ControRassegna Blu #0 – Le notizie che i radar dell’informazione mainstream non rilevano – Pilota

Questa è la puntata pilota della Controrassegna Blu, la rassegna stampa di Byoblu: le notizie che i radar dell’informazione mainstream non rilevano. Se vi piace e se lo sostenete, diventerà un appuntamento aggiuntivo e costante, solo su Byoblu.

ATTACCO CHIMICO, CLAMOROSO: ECCO LE PROVE DI MACRON

Mentre cadono le bombe per punire Assad, a causa di un attacco chimico dal movente senza senso, tutto le nazioni stanno ancora aspettando di sapere se tale attacco sia avvenuto davvero e con quali modalità. La CNN fa ridere gli utenti dei social di mezzo mondo mandando la propria inviata in giro per la Siria ad annusare zainetti, per scoprire dall’odore se ci sono tracce di gas mortali; la Francia invece, in prima fila nel bombardamenti tra proclami di grandeur, ha finalmente fatto uscire quelle che Macron aveva chiamato “le prove” definitive. Possiamo trovarle nel documento ufficiale del governo di Parigi che qui vi mostriamo nella versione in inglese.  Il documento recita così: “I servizi segreti francesi hanno esaminato le testimonianze, le immagini e i video pubblicati sulla stampa, sui siti e sui social. Dopo aver esaminato i video e le foto pubblicate online, hanno concluso con un alto grado di sicurezza che sono recenti e non false. La circolazione spontanea di queste immagini su tutti i social media conferma che non sono video montati o immagini riciclate”. In pratica il governo francese, tramite un documento ufficiale, ci sta dicendo che i servizi segreti sono certi dell’attacco chimico perché… l’hanno letto su Internet. Queste sono le famose “prove”: lasciamo a voi ogni commento.

Fonte: Il Documento del Governo Francese del 14 aprile 2018 (pagina 2)
https://www.diplomatie.gouv.fr/IMG/pdf/180414_-_syria_-fr_national_assessment-_english-version_cle0c76b5.pdf

 

CURARE I MALATI? PER LA GOLDMAN SACHS NON CONVIENE

Ha destato scalpore negli Stati Uniti un report della Goldman Sachs dedicato alle compagnie biotech, il cui titolo recita più o meno: “Curare i pazienti è un modello di business davvero sostenibile?” La risposta degli analisti a conclusione del report parla chiaro, e con un cinismo sconcertante recita così: “La possibilità di trovare la cura definitiva è uno degli aspetti più attraenti delle terapie geniche, tuttavia questo genere di trattamento offre risultati molto differenti per quanto riguarda i profitti, rispetto alle terapie croniche”. Usando poi come esempio la cura per l’epatite C, di grande successo, gli analisti sottolineano come tale cura abbia quasi annullato la trasmissione della malattia tagliando drasticamente il numero di nuovi pazienti, e quindi i relativi profitti. Queste clamorose affermazioni sono subito diventate virali sui social, dove gli utenti commentano così: “Finalmente lo ammettono! Il sistema sanitario disfunzionale preferisce offrirci una vita di terapie, piuttosto che una cura.

Fonte: CNBC dell’11 Aprile 2018
https://www.cnbc.com/2018/04/11/goldman-asks-is-curing-patients-a-sustainable-business-model.html

 

IL PROSSIMO PRESIDENTE EU: DRACULA, MEFISTOFELE O ATTILA?

Il prossimo Presidente della Commissione Europea? Possiamo scegliere tra Dracula, Mefistofele o Attila. Titola amaramente così Scenari Economici, riportando un sondaggio svolto tra mille parlamentari europei a cui era stato chiesto chi sarà il prossimo presidente nel 2019, per sostituire l’ormai usurato Juncker. Dalle risposte fornite, non sembra però che la situazione migliorerà di molto rispetto ad oggi. Al primo posto, gli entusiasti parlamentari piazzano il falco francese Barnier, che si occupa della Brexit cercando di ostacolarla in ogni modo; al secondo posto c’è la radicale olandese Verstager, la quale precede di poco “Madonna Disperazione” ovvero Christine Lagarde, il capo del Fondo Monetario Internazionale che tanti popoli ha sulla coscienza; al quarto posto il finlandese Katainen, passato alla storia per aver suggerito alla Grecia annientata di vendersi il Partenone. Italiani? Naturalmente nessuno, ma qualora interpellati potremmo suggerire Nerone. Avrebbe ottime chance, in questo contesto.

Fonte: Scenari Economici del 15 aprile 2018
https://scenarieconomici.it/i-candidati-per-la-prossima-carica-di-presidente-della-commissione-europea-mancano-solo-dracula-mefistofele-ed-attila/

 

SVENDITA ITALIA: E ANCHE SNAI FINISCE A LONDRA

State tenendo il conto di tutte le aziende italiane acquisite dai cosiddetti “investitori” stranieri? Sono purtroppo ormai centinaia, inclusi marchi storici e fiori all’occhiello del Made in Italy. Per gli scommettitori, per chi ama slot machines e lotterie, SNAI rappresenta un’istituzione del nostro Paese… o forse è meglio dire “rappresentava”? Perché dal 13 aprile, il gigante inglese Playtech ha acquisito il 70% del capitale di SNAI, lanciando un’opa sulle azioni rimanenti. E’ noto che lo Stato italiano ricava importanti entrate dal settore giochi, e uno spostamento a Londra di SNAI oltre ad essere poco opportuno desta preoccupazioni sia per le sorti dei lavoratori italiani, che per la capillarità dei servizi tecnologici e telematici di SNAI che coprono l’intero Paese. L’operazione è condizionata al via libera delle autorità, ma probabilmente gli “investitori” avranno ancora una volta campo libero… Scommettiamo?

Fonte: Milano Finanza del 13 Aprile
https://www.milanofinanza.it/news/playtech-compra-il-70-5-di-snaitech-e-lancia-opa-201804120832479628

Testi: Debora Billi
Conduttrice: Giada Serina

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Vi siete dimenticati dei cecchini israeliani. Notizia scomparsa grazie alle improvvise minacce di guerra mondiale.

  • Ciao,
    vi lascio questo commento solo come feedback. L’utilità o meno dello stesso la deciderete voi.

    Faccio una premessa. Non sono un novellino dell’informazione “alternativa”. Diciamo che ho cominciato nel 2000 e con siti e giornalisti che pochissimi ricorderebbero…
    La cosa più bella è che ho sempre fatto il lettore e non ho mai partecipato a nessuna community, anche perché il mio scopo è informarmi, quindi questo è il mio primo commento: applausi!! grazie grazie 🙂

    Ho visto il pilota del “TG” e, prima di vederlo, la prima cosa che ho pensato è stata: finalmente! Sinceramente dopo la comparsa di Lercio pensavo che qualcuno della cosiddetta controinformazione ci pensasse subito a farne uno proprio, ma meglio tardi che mai 🙂

    Ho letto numerosi commenti positivi al pilota e, non avrei commentato nulla se non mi fossi trovato nella posizione di avere un giudizio negativo che riporto in seguito.

    Parto dal presupposto che il format/template è ok. Anche perché tutto può essere migliorato e con il passare del tempo si troverà la migliore soluzione per ogni piccola sfumatura.

    Quello che secondo me non ha funzionato, però, è il modo di esporre i contenuti. Mi spiego meglio ma parto da una premessa.
    Immagino che questo TG voglia essere un modo per arrivare a più persone possibili e non a chi già vi segue o comunque già crede ad una versione alternativa.
    Se così non fosse il mio commento potrebbe essere pressoché inutile.

    Se invece la premessa è corretta, il modo di esporre il contenuto a mio modesto parere non è stato corretto, forse “pericoloso”.
    Da utente ho avuto la stessa sensazione negativa che sento ascoltando un pezzo in TV fazioso. Banalmente voi siete stati faziosi, ma dall’altra parte.
    Un TG fazioso è un TG “sbagliato” a prescindere dal fatto che io creda che in Siria abbiano sparato deodoranti o bombe chimiche.

    Ho fatto l’esempio di Lercio non a caso. Lercio funziona perché lercio è un TG. Con notizie inventate ma è un TG. Non è fazioso. Espone informazioni. Poi è l’utente a trarne le sue conclusioni.

    La vostra presentatrice è stata faziosa sia nei toni che attraverso alcune smorfie.
    Da utente io voglio avere la notizia e sono io a fare i commenti dietro. Altrimenti non funziona.

    Io da vostro follower (leggo e vedo quasi tutto quello che pubblicate) allo stato attuale non vedrei il vostro TG perché aggiunge poco o nulla rispetto a quello che già conosco, ma soprattutto me lo presenta in modo fazioso (non lo sopporto) e inoltre, fatto vedere a chi non vi segue, non da l’esito sperato ma l’esatto opposto (provato con mio padre).

    Non mi dilungo ma spero di essere stato chiaro, resto sicuramente a disposizione per qualsiasi altro aiuto o commento.

    Ne approfitto intanto per ringraziarvi del lavoro che svolgete.

    Un abbraccio,
    Massimiliano

    • Condivido tutto quanto scritto da Massimiliano. Aggiungo che per battere il nemico deve farlo sul suo stesso terreno; quindi più serietà e rigore, meno ironia e battutine.
      Addirittura potresti riprendere la notizia ufficiale del Media Main Stream e riproporre la versione in versione corretta stile di Abreu

  • Dice Massimiliano che Lercio tv dice un mucchio di cazzate ma non è fazioso, quindi per raggiungere il grande pubblico (come testimonia l’esperimento con suo padre) byoblu non deve informare perchè fazioso, ma sparare cazzate! Grande Massimiliano! Che dici magari possiamo chiedere che invece di fare smorfie faziose, la ragazza mostri le tette?

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi