USCIRE DAL SISTEMA DEL DEBITO – Fabio Conditi

Claudio Messora intervista Fabio Conditi, presidente dell’Associazione “Moneta Positiva“.
La moneta deve essere di proprietà dei cittadini e libera dal debito“.

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • COME RIFORMARE LE PENSIONI DANDO UNA PENSIONE DI BASE FISCALE PER TUTTI, LA PENSIONE CONTRIBUTIVA ED IL REDDITTO DI DISOCCUPAZIONE PER TUTTI I DISOCCUPATI ?

    L’Inps raccoglie i contributi dai lavoratori, il 33% dei redditi, una follia, che dovrebbero essere utilizzati per pagare le pensioni contributive, invece li usa per pagare le pensioni sociali, le pensioni di invalidità, le pensioni baby, le pensioni d’oro, le pensioni retributive, i vitalizi, la mobilità, la maternità, tutti servizi sociali che non hanno versato contributi e spetterebbero al Fisco non ad un ente di previdenza contributiva.

    L’Inps spende 264 MLD di eu l’anno, di cui 64 MLD per l’assistenza e 38 MLD di Eu in più sulle pensioni retributive, che non rispettano i contributi versati.

    Ma allora come si può risolvere questo problema ? Ma è molto semplice.

    Separando l’assistenza dalla contribuzione contributiva, lasciandola di pertinenza al Fisco, e poi, ricalcolando tutte le pensioni sul contributivo invece che sul retributivo, si tagliano 64 MLD + 38 MLD = 102 MLD di Euro di spesa Inps, che potrà erogare solo pensioni contributive, potrà portare il contributo mensile sul reddito da 33% al 15%, lasciando il 18% del salario in più nelle tasche dei cittadini e potrà abbassare l’età pensionabile da 67 a 62 anni, lasciando oltre 2 milioni di posti di lavoro liberi a favore dei giovani.

    A questo punto sarà il Fisco ad erogare le pensioni sociali e quelle di invalidità, creando una pensione di Base Fiscale di 1.000 Eu mese per tutti i 18 milioni di pensionati, per un costo di 216 MLD. Le pensioni sociali e quelle di invalidità non sono regalate, sono state pagate con le tasse, ma non solo le tasse sul reddito, 23%, ma anche le tasse sui consumi che sono il 64,8% + il 22% di Iva su tutto ciò che acquistiamo.

    Oltre alla Pensione Fiscale di Base viene istituito il Reddtito di Disoccupazione, pari a 500 Eu mese, per tutti i disoccupati, che scenderanno dagli attuali 12 milioni a 7 milioni, con un costo di 42 MLD di Euro l’anno, grazie al prepensionamento di 2 milioni di lavoratori dai 62 anni, dai 2,5 milioni di giovani costretti allo studio fino a 19 anni, ed ai 500mila giovani impegnati per 12 mesi nel servizio di Leva e Civile obbligatorio per tutti uomini e donne.

    Quindi avremo :

    1) Pensioni contributive Inps con un contributo del 15% sul reddito pari a 162 MLD, che si sommano a quella fiscale di base.

    2) Pensioni di Base fiscale di Eu 1.000 mese per 18 milioni di pensionati, età 62 anni pari a 216 MLD

    3) Reddito di disoccupazione 500 Eu mese per 7 milioni di disoccupati pari a 42 MLD

    Le coperture :

    Grazie al taglio del 50% di tutte le tasse, Irpef da 23% a 15%, Inps da 33% a 15%, indirette da 64% a 32%, iva da 22% a 10%, tasse sulle imprese da 70% a 32% tutto compreso, avremo 400 MLD di Eu l’anno in più nelle tasche di tutti i cittadini, che andranno a creare nuovo gettito, e un taglio delle tasse che paga anche lo stato, sui dipendenti e sulle fatture dei suoi fornitori di beni e servizi.

    Nello Specifico :

    1) Nuovo Gettito su 400 MLD di taglio tasse = 160 MLD
    2) Gettito su nuova occupazione 2 milioni di pensionati in più = 42 MLD
    3) Nuovo gettito da recupero evasione fiscale = 78 MLD
    4) Recupero di parte degli sprechi della spesa pubblica = 73 MLD
    5) Deficit sul Pil del 3% = 56 MLD

    TOTALE COPERTURE 409 MLD (nuovo gettito totale 809 MLD) Moneta Pubblica

  • Domanda…
    Ciome mai le cose che dice questo signore, non le dicono anche i telegiornali? Forse la cosa è funzionale a chi vuole deli schiavi?

    Ps.:E’ già il terzo commento che è in attesa di moderazione, potrei partecipare anche io alla discussione per cortesia? Grazie

    • non credo proprio: l’audio è solitamente compresso e normalizzato verso i 99db. Prova ad assicurarti di avere alzato bene il volume del player di Youtube

  • Claudio
    mi sa che c’è un errore.
    Fabio Conditi dice che la Banca d’Italia possiede circa 400 miliardi di debito pubblico italiano e che potrebbe consolidarlo, ovvero cancellarlo.
    Non credo sia possibile.
    Banca d’Italia ha comprato quei 400 miliardi di debito pubblico con i soldi che la BCE le ha prestato con il Quantitative Easing?
    Se è così dovrà restituire quei 400 miliardi alla Bce.
    Quindi non può cancellare quel debito, ma riscuoterlo alla scadenza per poi restituire i soldi alla BCE.
    Purtroppo su queste cose non c’è molta chiarezza.
    Mi sembra che ognuno dica un po’ la sua.
    Credo che tu potresti fare un bel lavoro.
    Riunire a un tavolo Bagnai, Borghi, Galloni, Rinaldi e tutti quanti sanno di moneta e sovranità per arrivare finalmente ad un documento chiaro e condiviso.
    Il potere ha uno spartito unico che tutti i suoi scagnozzi ripetono come un mantra.
    Noi siamo come cani sciolti dove ognuno dice la sua.
    Dovremmo cominciare a scrivere lo spartito dell’opposizione, punto per punto.
    E allora i cani sciolti si organizzeranno e potranno vincere la battaglia.

  • Ma scusa, come è possibile fare riferimento ai 5s sull’argomento di conditi!?! Ci èstato detto infatti che loro sono per l’euro e l’ Unione europea! A me invece mi sembrano argomentazioni che adesso sta portando la Lega, o no!?

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi