VACCINI – ESCLUSIVO: ECCO LA RICERCA DI MONTANARI APPREZZATA DA SALVINI

Ieri Matteo Salvini ha ringraziato pubblicamente Stefano Montanari e Antonietta Gatti per il loro coraggio, i due ricercatori modenesi che si sono a lungo occupati di nanoparticelle, di contaminanti dei vaccini e non solo.

In mezzo a tante polemiche strumentali, solo Byoblu è in grado di mostrarvi le riprese esclusive della conferenza di Stefano Montanari che si è tenuta a Pomezia (Roma), il 19 maggio scorso, dal titolo: “NANOPOARTICELLE, AMBIENTE E SALUTE: MORIRE DI POLVERI“.

Tre ore di conferenza con dati, grafici, documenti e riflessioni per molti, ma non per tutti. Perché per farsi un’idea bisogna prima avere sviluppato la capacità di ascoltare, in silenzio, di metabolizzare e poi comparare quanto si è appreso, soppesando e incrociando le fonti. Grazie alle riprese di Byoblu, oggi potrete entrare “dentro” alla notizia, e non limitarvi a leggere i titoli dei giornali.

14 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Forse dirò una stupidaggine, ma per la competenza che mostra queto signore, dovrebbe ricoprire incarichi importantissimi. Oppure avere molta più visibilita.

    • Non gli affidano incarichi importantissimi e non gli danno visibilità proprio per la sua notevole competenza !!! I coniugi scienziati Gatti e Montanari dicono la Verità, ma la Verità fa male !!!

  • Ho conosciuto personalmente il dott. Montanari in un momento tragico della nostra famiglia. Mio fratello Luciano affetto da un grave tumore al cervello dopo missioni di pace nei Balcani, Afghanistan ha respirato nanoparticelle da esplosione di armi fatte con uranio impoverito.
    Lui come migliaia di persone civili e militari sono morte a causa di questo. Ebbene il dott. Montanari è stato con noi due pazienti ore a spigarci tutto sulle nanoparticelle. Scienziati lui la moglie invitati in tutto il mondo a portare le loro coraggiose ricerche, in Italia fanno di tutto per boicottarli, militari e ministero della salute in prima fila. Sono troppo scomodi . Forza avanti tutta per la verità.

  • Salvini, per favore, se sei sincero… resisti !!!
    A Giulia Grillo e’ bastato diventare Ministro della Salute per cambiare idea sui vaccini: un anno fa sembrava sostenere la liberta’ di scelta vaccinale, mentre adesso ne sostiene l’obbligatorieta’ come la Lorenzin ! Ha messo subito a tacere Salvini che giustamente, da Padre e da Essere Umano, ne contesta l’imposizione ed il numero eccessivo ! Il Ministro Grillo, invece, preferisce sacrificare i bimbi ed i ragazzini italiani sull’altare delle lobby delle industrie farmaceutiche, piuttosto che lottare per pretendere che le case farmaceutiche producano i vaccini puliti e non inquinati dalla presenza dannosa di metalli pesanti, come avvertono e dimostrano scientificamente da anni la Dr.ssa Gatti ed il Dr. Montanari… Adesso, il Ministro della Salute Giulia Grillo non ricorda piu’ di aver fatto credere di contestare la metodologia coercitiva vaccinale espressa nel protocollo programmatico statunitense Gavi per l’immunizzazione globale, costituito da istituti privati (come banche private, la fondazione di Bill Gates ecc.), e del quale l’Italia dovra’ essere il paese capofila nell’eseguirne il programma obbligatorio vaccinale ! Questa e’ l’ennesima dimostrazione che il M5S e’ stato fatto dagli statunitensi, proprio come diceva l’economista Giulio Sapelli:

    https://www.youtube.com/watch?v=DQf_RI4Gk-U

    https://www.giornalettismo.com/archives/2661163/giulio-sapelli-premier-m5s-invenzione-americana-israeliana

  • Direi che l’affidabilità di questo scienziato non è in discussione, ma forse la logica da applicare è che tutto fa male in qualche misura, ma diffondere le malattie debellate dai vaccini non è più dannoso dei vaccini stessi? Forse dovremmo puntare a migliorare i vaccini rendendoli più sicuri invece di abolirli.

  • Dopo aver ascoltato il relatore ho avuto gli incubi al pensiero di aver inoculato un potenziale cancro a orologeria nella mia bambina di pochi mesi. Stamattina ho letto l’opinione di Zaia sul corriere del Veneto. Coincide con la mia di prima di questo video. Ma come fare a sapere se Stefano Montanari e signora hanno ragione? L’unico modo è ricominciare a finanziare la ricerca da parte dello stato nelle università di medicina, invece di comprare a tutto spiano brevetti stranieri, per poi essere costretti a vaccinare contro l’influenza, pena la patria potestà, o scoprire addirittura che i vaccini x le esantematiche hanno durata limitata, col terrore, di nuovo, che da adulta possa morire per colpa mia per una banale varicella…

  • Da oltre 20 anni i Dott. Gatti e Montanari effettuano ricerche e analisi sul nanoparticolato presente ovunque (aria, cibo, vaccini, etc) ed è da così tanto tempo che denunciano le problematiche legate alla patogenicità delle nanoparticelle.

    Montanari e Gatti avrebbero avuto bisogno di sostegno mediatico, cosa che solo oggi e molto parzialmente viene fatta!!!
    La loro eccezionale costanza , nonostante tutto e tutti (anche molti dei m5S), dovrebbe essere premiata!

  • Grazie. Vi darò un contributo anche se adeguato alle mie possibilità. Continuate i vostri studi. Ne abbiamo bisogno.!!

  • Il dott. Montanari dice un mare di cazzate, le ricerche che fa sono prive di qualsiasi valore scientifico. Errori, inesattezze. In università non potrebbe nemmeno fare il portinaio. Ha uno strumento comune a qualsiasi università (SEM-EDX) che da solo non può provare certe cose. Semplicemente è un microscopio per vedere le nanoparticelle e un analizzatore EDX (Energy-dispersive X-ray) per fare analisi semi quantitative. Niente di così eccezionale. Probabilmente non ne conosce nemmeno il funzionamento. La moglie sicuramente ne sa di più. In tutti i video in cui viene intervistato o parla, dice una tale quantità di cazzate da far rabbrividire. Le nanoparticelle che trova si trovano dappertutto, anche nelle bottigliette di acqua del distributore (c’è anche l’uranio). Senza alcuna conseguenza. La differenza la fa la quantità (effetto acuto e/o cronico etc.). E questo non lo dice, altrimenti nessuno se lo caga e non fa più soldi.

  • Ho solo ascoltato 10 minuti, incredibile la quantità di nefandezze che ha detto! Tanto per citarne una: ha iniziato definendo queste particelle come composti inorganici, dopo qualche minuto a fatto vedere un elenco di composti che vengono emessi dagli inceneritori (studio 1995…) che sono prodotti organici! Acetone ad esempio. Certo non li respirerei ma provano che quest’uomo è un ciarlatano, un venditore di cialtronerie. Spero che gli spettatori non abbiano dovuto pagare un biglietto…

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi