CHI HA PRIVATIZZATO LA SCUOLA PUBBLICA (SENZA DIRLO)? Pietro Ratto

Chi scrive veramente i programmi scolastici? Chi c’è dietro alla gestione dell’INVALSI, il sistema di valutazione della preparazione degli studenti, in base ai cui risultati le scuole ricevono i finanziamenti? Perché i dati sensibili degli alunni, compresi i dettagli delle valutazioni degli insegnanti, vengono gestiti da aziende private? Quali conflitti di interesse esistono nelle Commissioni Cibo e nell’Educazione alimentare?

A questa e altre domande tenta di rispondere Pietro Ratto, professore di filosofia, giornalista e saggista, già noto a chi segue Byoblu per essersi occupato di Aldo Moro (https://www.youtube.com/watch?v=aGUkJ…) e dei Rothschild (https://www.youtube.com/watch?v=cvAM1…).

Combatti con noi, a maggio!

€12.355 di €15.000 raccolto

La libertà è di tutti, perché tutti nascono liberi. Ma crescendo impariamo che perderla è facile: continuare ad essere liberi costa caro, in termini di fatica, perdite, volontà. A Byoblu ogni mese servono tante risorse per organizzare contenuti in grado di competere con i mezzi dei grandi media mainstream, sostenuti dai grandi magnate della finanza. Ognuno deve sacrificare qualcosa. Io sacrifico il mio tempo, la mia famiglia, una carriera, rinunciando a servire ideologie e partiti, perché tutti abbiano la possibilità di avere un media completamente libero su cui fare affidamento. Potersi fidare dell’onestà di chi vi racconta le cose significa avere la libertà di prendere le decisioni migliori.

Preservare la libertà significa combattere. Se anche tu sei disposto a sacrificare qualcosa, qui di seguito troverai un modo per combattere insieme a noi. Scegli il tuo grado. Per ora è simbolico, ma presto potresti essere chiamato a prestare la tua opera sul campo.

Grazie, dunque, per essere un volontario per la difesa della libertà di tutti, e non un mercenario per la tutela degli interessi di pochi.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00

SD

Silvio D'Amico

€35,00 17 August 2019

Byoblu indispensabile ogni giorno di più!!!

Anonymous User

Anonimo

€15,00 16 August 2019
FB

Federico Bosio

€15,00 16 August 2019

Viva l' Italia,Viva l' informazione Libera,Viva Byo Blu

EC

Elisabetta Covri

€35,00 16 August 2019

Per un'informazione libera al di fuori della tv e stampa prezzolata.

FB

Federico Bosio

€15,00 16 August 2019

Semplicemente il Migliore

Anonymous User

Anonimo

€9,99 16 August 2019
FF

Fabrizio Falaguasta

€15,00 16 August 2019

Finalmente una informazione vera....Avanti Francesco

C

Carlo

€10,00 15 August 2019

Forza e coraggio

M

Marco

€15,00 15 August 2019

Francesco Forte ancora e ancora, grazie

Anonymous User

Anonimo

€20,00 15 August 2019
DC

DANIELE CERA

€9,99 14 August 2019

Forza ragazzi che l'informazione libera è preziosa come l'acqua che offrirete ai vostri ospiti!

Anonymous User

Anonimo

€25,00 14 August 2019
RB

Raffaele Balsamo

€5,00 14 August 2019

Lascio questo contributo che impegno a dare mensilmente perché voi siete la Vera informazione, e mi auguro possiate diffondervi e resistere a tutti i colpi

Anonymous User

Anonimo

€15,00 14 August 2019
F

FULVIO

€15,00 14 August 2019
BF

Barbara Franco

€15,00 14 August 2019

Grazie ❤️

SP

Silvia Pagano

€9,99 14 August 2019

Forza Claudio, GRAZIE!

Anonymous User

Anonimo

€25,00 14 August 2019
GZ

Giorgio Zarrelli

€15,00 13 August 2019
GM

Giovanni Mazzella

€15,00 13 August 2019

W la libera informazione W Byoblu!
Grazie di ❤️

5 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Interessante e, purtroppo, credibile visione delle cose. Una piccola nota: qualcuno potrebbe insegnare a questo difensore della scuola a parlare italiano? Il “piuttosto che” utilizzato in modo inclusivo invece che esclusivo cambia significato alle sue frasi nonostante le intenzioni. Pare sia una moda meneghina derivata dalle TV private milanesi.

  • Ho lavorato nella scuola 40 anni, 14 da docente e 26 da preside. L’intervista contiene così tante affermazioni non vere che verso la metà riesce difficile continuarne l’ascolto:
    mi ero interessato a questo sito ma se ospita una tale sequenza di baggianate da parte di un personaggio che è difficile credere in buona fede, induce a dubitare anche delle altre informazioni riportate. La tecnica è tipica della disinformazione: si dicono alcune cose scontate di buon senso e si forniscono una serie di informazioni false o generiche.
    NON è vero che i soldi alle scuole vengano dati in funzione dei risultati INVALSI.
    NON è vero che l’INVALSI sia privato o finanziato da privati.
    NON è vero che le attribuzioni del Collegio dei Docenti siano cambiate, esse rimangono quelle definite nel testo unico 297/1994.
    NON è vero che esistano poteri delle aziende nei confronti delle scuole.
    GLI ultimi concorsi per docenti prevedevano come prova orale lo svolgimento di una lezione su un tema assegnato dalla commissione (estratto a sorte il giorno precedente).
    I TEST INVALSI non saranno forse perfetti ma si allineano a quelli dell’OCSE sui quali vengono svolte periodicamente le indagini PISA; essi hanno al centro la capacità di ragionare e la parte nozionistica è ridotta al minimo; proporre un testo e chiedere di ricavarne delle informazioni mi sembra un esercizio di logica così come proporre un grafico e chiedere di indicarne il significato. Certo tutto si può migliorare.
    Mi piacerebbe poi sapere chi dovrebbe valutare se i docenti sanno guardare negli occhi gli alunni o solo fa loro compilare questionari, forse LA GRANDE RETE ? oppure il temibile preside- sceriffo? Sono sempre stato critico nei confronti delle elaborazioni di TREELLLE ma probabilmente ha supplito alla totale mancanza di elaborazione culturale da parte del ministero dell’istruzione che è stato per anni in balia di quello del tesoro, finendo per guardare soltanto a far quadrare i conti,
    Non commento la parte che riguarda i buoni dei vari supermercati, non vorrei che il prof. Ratto finisse per scoprire che Babbo Natale non esiste.
    Dubito però che qualcuno abbia comprato una scatola di pelati in più per avere un bollino da portare a scuola.
    La scuola ha bisogno di molte cose, la prima è l’onestà intellettuale; questo siparietto mette tristezza.

    • il suo scritto si commenta da solo: trasuda acidità e disprezzo. Non dovrebbe essere difficile, per chi è intellettualmente onesto, commentare il contenuto fornendo dettagli e dati alternativi, anziché commentare il contenitore (che null’altro fa se non permettere agli ospiti di esprimersi e suscitare finalmente quel dibattito che manca nel mondo mainstreaam omologato), o peggio ancora denigrare l’interlocutore, fornendo un pessimo esempio di come dovrebbe essere condotto un dibattito.

  • Mi dispiace che vengano menzionati i partigiani in questo canale, e un termine per rappresentare una massa di straccioni che ha solo bevuto e mangiato sotto quel nome. Lavativi arrogati, sporchi e codardi, scapavamo in presenza nemica. Basta guardare La Martina

  • Sono un insegnante e mi chiamo Pierluigi Scabini.
    Come non essere sensibili alle parole di Ratto, in un mondo come il nostro in cui persiste una devastazione dell’individuo da tutti i sistemi di potere per renderlo malleabile, debole, facilmente manipolabile e governabile, per realizzare quello che alcuni imbelli idioti bisognosi di potere vogliono, un essere umano che si adeguei alle direttive di chi decide senza essere capace di creare un suo futuro nel mondo INDIPENDENTEMENTE dal sistema politico-economico-scientifico-giudiziario-religioso mondiale globalista, ormai nudo e ben visibile da chi ha gli occhi per vedere. Sono complottista? Al manipolatore o all’inconsapevole rispondo con il silenzio. Il punto è che l’umano è fatto, nelle sue “parti basse” da ISTINTI E RIPRODUZIONE, DOLORE E SOPRAVVIVENZA, POTERE. E QUESTO IN TUTTO IL MONDO INDIPENDENTEMENTE DA CULTURA, SPAZIO, TEMPO, DA DIVERSO TEMPO. Poi abbiamo l’umano nelle “parti alte”, inizia con L’AMORE INCONDIZIONATO, verso un evoluzione spirituale che ABBRACCIA TUTTO CIO CHE ESISTE. Sulla terra c’è molto delle “parti basse” e poco delle “parti alte”, ed è cosi che ora siamo, e questo spiega i fenomeni attuali. I tiranni esistono perchè esistono coloro che continuano a sopravvivere piu che a vivere. Dovremmo insegnare ai nostri studenti a vivere, A RISCHIARE LA LIBERTA, L’AMORE INCONDIZIONATO, LA BELLEZZA, L’ARMONIA, LA CREATIVITA, IL VIVERE PER LA CONSAPEVOLEZZA, IL VIVERE PER AMARE SE STESSI, TUTTO E TUTTI, ETC. Dovremmo come insegnanti vivere cosi e dire loro che se vivranno cosi saranno sempre liberi, E IN ETERNO, anche se “sopravviveranno” due giorni. Io auguro ai miei studenti di AVERE UNA LUNGA VITA DI BELLEZZA E LIBERTA. Ma per questo dobbiamo essere capaci di rischiare di perdere la vita, di imparare a ricrearla a livello spirituale, ad essere quell’interiorita che è la nostra eternità e combattere le tirannie che vogliono la sottomissione dell’essere umano per i loro orgasmi di potere. Se una persona rischia la sua vita per amore della sua liberta e della liberta di tutti, può anche vivere 2 giorni, ma è la sua eterna liberta; tornerà alla vita in un nuovo corpo-mente che è eterna libertà. Questa è una consapevolezza spirituale dell’esistenza che mi sono conquistato con la mia evoluzione di coscienza e consapevolezza.
    Ma qui tutto va verso un annichilimento dell’essere umano, ho insegnato in molte scuole diverse per 12 anni, licei scienze umane, classico, scientifico, istituti professionali, tecnici, e osservo questo processo “nefasto” ovunque. Ed alcuni giovani hanno un potenziale di evoluzione forte che spesso è schiacciato da questa scuola nefasta. Altri giovani purtroppo si stanno adeguando ai tempi imparando a vivere le loro “parti basse” e incentivare quelle e centrarsi su quelle, stimolati da un sistema-mondo che li spinge in quella direzione. Alcuni giovani sono questo mondo folle, altri cercano un evoluzione di coscienza e consapevolezza oltre questo mondo folle e questo mondo folle li ostacola per favorire quelli che si mettono nelle “parti basse”. Ma dobbiamo come insegnanti, genitori, studenti, essere piu grandi di tutto cio, e scegliere L’EVOLUZIONE DI CONSAPEVOLEZZA PER NOI STESSI E PER IL MONDO A QUALUNQUE COSTO. E’ LIBERTA, RIGENERAZIONE DI NOI STESSI E DEL MONDO………………………….

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi