GLI OLIGARCHI CHE TRAMANO CONTRO – Moreno Pasquinelli – [Gilet Gialli a Roma]

Moreno Pasquinelli è l’ideologo di riferimento del Movimento Popolare di Liberazione e della Sinistra Sovranista (Programma101). Recentemente ha dichiarato «C’è una sinistra che non sta dalla parte dello spread, del mercato o di quelli che fanno il tifo contro l’Italia semplicemente per andare contro al nuovo governo».

Byoblu ha come scopo mostrarvi tutta l’informazione che riesce a catturare, senza censura. In questo video potete vedere il suo discorso di apertura al convegno dedicato ai Gilet Gialli, trasmesso in diretta esclusiva da Byoblu, nel quale invita tutte le forze popolari che si difendono dagli oligarchi ad unirsi.

Uno stralcio tratto dal suo intervento:

Il movimento dei Gilet Gialli è orizzontale, transpartitico e trasversale. È un movimento popolare del popolo lavoratore, dei giovani precari, degli artigiani, dei commercianti, dei piccoli industriali che questa globalizzazione e questa Unione Ueropa in Francia hanno distrutto quanto – se non più – di quello che hanno distrutto in italia. La lezione è che noi dobbiamo unire le forze popolari, dentro la cornice valoriale della nostra costituzione repubblicana e democratica, per ricostruire un sistema sociale ormai distrutto. Dobbiamo ripensare l’Italia, abbiamo bisogno di un progetto di Paese. […] Questo Governo ha promesso di farla finita con le politiche austerità e con i diktat europei. Benissimo! Noi fin dall’inizio abbiamo detto: ‘Non siamo vostri nemici, ma vi incalzeremo”. Se siamo qui con i Gilet Gialli è perché noi italiani dobbiamo smetterla con l’autorazzismo. Dobbiamo smetterla di considerarci un popolo che non ha le palle per scendere in piazza. Abbiamo una lunga, millenaria storia. E tante svolte, nella storia, sono venute dal nostro Paese, dal nostro popolo. È da questo Paese che sono partite le svolte profonde che hanno sconvolto l’Europa. Questo Governo sta tentando, in modo contorto, disperato, a volte approssimativo e pasticciato, di svincolarsi dalla gabbia dell’Unione Europea. Io sarei per dargli una mano, senza nasconderne i limiti, le contraddizioni e le pochezze, perché non è facile ricostruire questo Paese. Non è facile mettersi al posto di quella classe dirigente che ha occupato tutte le postazioni di questo Sistema, e non solo quelle apicali. E noi una classe dirigente non l’abbiamo ancora. Allora occorre uno sforzo di tutto il nostro popolo per dare una spinta non tanto a questo Governo, ma affinché si spacchi questa élite oligarchica, perché se no il Paese non riusciamo a ricostruirlo. E se gli oligarchi tentassero di ripetere su larga scala quello che fecero contro il Governo Berlusconi – e ci mancherebbe che noi amassimo il signor Berlusconi? Quello fu un vero e proprio colpo di Stato che tolse gli ultimi brandelli di sovranità politica a questo Paese. Potrebbero tentare un’altra volta questa mossa, perché questo Governo, con tutti i suoi limiti, ha contro tutti i poteri oligarchici ed eurocratici. Più di tanto non gli fanno fare. È per questo che c’è bisogno di noi. È per questo che c’è bisogno della mobilitazione popolare. E se serve, per difendere l’indipendenza, l’autodeterminazione e la sovranità italiana, dobbiamo esser pronti anche in Italia a fare come i Gilet Gialli.

5 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Rincuora che a sinistra, quella vera, ci si sia resi conto di dover affrontare insieme una battaglia contro il nemico comune, espresso dalla oligarchia di destra e di sinistra, che ha svenduto il nostro Paese alla grande finanza internazionale e che tenta di riprendersi il potere per consegnarlo all’establishmente tecnocratico di Bruxelles.
    C’è la necessità di ricostituire un nuovo Comitato di Liberazione Nazionale che supporti questo governo e consenta di recuperare la sovranità perduta facendo fronte comune contro un nemico potentissimo, che sta facendo di tutto per mandare all’aria l’esperienza di un esecutivo che, per la prima volta, affonda le sue radici nelle classi lavoratrici.
    Il segnale che viene fuori dall’incontro di sabato scorso è della massima importanza.

  • Bravo, molto preparato, ma doveva sostenere un po prima il governo del cambiamento così forse oggi staremo un po meglio!Marco D’Aviano

  • Caro Claudio Messora, questo video te lo potevi proprio risparmiare…non riesco proprio a capire tutto questo sostegno acritico a un governo che non sta realizzando, sul campo della riconquista della sovranita’, niente e soprattutto niente di quanto promesso.

    • Ti faccio un disegnino. Questo è un blog di informazione libera (stai prendendo appunti?). Gli interventi che vengono pubblicati derivano spesso da conferenze riprese dove gli ospiti si esprimono liberamente, vivaddio! (Stai sempre scrivendo tutto?) Quando il signor Rossi dice che gli piace la torta al cioccolato, significa che piace a tutti quelli che stanno intorno alla tavola? (Stai attento, perché è importante). La risposta giusta è “no”, al di là del fatto che questa torta piaccia davvero o meno anche ad altri commensali. Significa solo che “piace al signor Rossi”, cioè significa che il signor Rossi parla a nome suo (scritto tutto? Attenzione che qui si fa difficile). Ora cosa dovrebbe fare il padrone di casa: buttare fuori uno perché dice che gli piace la torta al cioccolato? Sì potrebbe ma (non cadere dalla sedia) sarebbe dispotico e illiberale. (ora ti farò una domanda, non ti spaventare) Vuoi tu essere dispotico e illiberale, o vuoi dare sostanza alla parola “democrazia”, che probabilmente avrai pronunciato più di una volta prendendola a modello o auspicandola o riempiendotene semplicemente la bocca in mancanza di meglio? (pensaci pure su).

      Questo è un blog di informazione libera. Non venire mai più a chiedermi “come faccio a pubblicare l’intervento di tizio e di caio”. Se non ti stai bene, continua a leggere Repubblica o il Corriere della Sera.

  • Ma dietro la Rivoluzione Frencese,
    non c’erano anche i Massoni ed i Rothschild ?
    Gridare frasi giustissime contro i poteri forti (Massoni, Rothschild & co)
    e dichiarare di essere ispirati da un regime di terrore sponsorizzato dagli aguzzini attuali…
    … Boh… a me pare un controsenso.

Top