Spread, banche e sicurezza nazionale nel contesto europeo – Integrale

Martedì 29 gennaio 2019 alle 9:30, in diretta dalla Sala Isma del Senato, Byoblu ha presentato il convegno “Spread, banche e sicurezza nazionale nel contesto europeo“. Con la partecipazione, tra gli altri, di Valerio Malvezzi, Fabio Conditi e Francesco Carraro, l’incontro è stato promosso dal Movimento 5 Stelle, con i senatori Sabrina Ricciardi e Mario Turco, per mostrare quanto le scelte politiche oggi siano sempre più condizionate dai mercati finanziari, e per individuare le soluzioni giuste per mettere in sicurezza la nostra sovranità: quella monetaria, quella sociale e soprattutto quella politica.

Questa è la registrazione della diretta andata in onda questa mattina. Presto saranno resi disponibili anche anche alcuni interventi individuali. E se non l’hai visto, guarda il convegno precedente, organizzato due mesi prima alla Camera dei Deputati: “L’alba di una nuova moneta per l’Italia“: https://www.youtube.com/watch?v=24rCmiZvKXc

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Fino a oggi unica certezza,i poveri sempre più poveri i ricchi sempre più ricch:da domani si vedrà;La speranza è in tutti noi cerchiamo di non:deluderci.NOISI

  • Mi è saltato lo streaming dell’incontro di stamane 29/01 al senato come faccio ad averlo che vorrei vederlo completo? Grazie

    • Tornerà disponibile tra un po’, quando YouTube avrà finito di elaborare la registrazione dello streaming.

  • Claudio, potresti scriverci il nome del sito sulla moneta virtuale consigliata dal Colonnello a fine video?
    Non sono riuscito a trovare.
    Grazie

  • Ora che finalmente si è riusciti ad affrontare il problema presso le pubbliche istituzioni occorre aumentare ancora di più le iniziative divulgative, soprattutto con convegni. Solo la presa di coscienza da parte del popolo dell’esistenza di questo problema/dramma dell’umanità potrà forse scardinare le barriere ideologiche e culturali imposte dall’insegnamento, soprattutto quello universitario, e dalla stampa ed editoria controllate dai vertici del sistema che domina l’attuale sistema economico.
    Grazie

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi