Chi comanda a casa nostra? La diretta su Byoblu, sabato alle 16.30

Chi comanda in casa nostra? Una domanda che purtroppo ci siamo posti spesso, negli ultimi anni, mentre il neoliberismo sfasciava i nostri sistemi sociali privando gli Stati della loro sovranità per trasferirla ad oscure oligarchie mondiali. Sarà il sovranismo ad opporsi al globalismo? E quale sarà l’esito di questa lotta?

Sabato 2 febbraio alle ore 16:30, all’Hotel I PORTICI  (Salone delle Feste, Via Indipendenza 69, Bologna) cercheranno di rispondere Paolo Becchi, Diego Fusaro e Alessandro Somma nel convegno che si chiama proprio “Chi comanda a casa nostra?”.

E per chi non potrà esserci, non perdetevi la diretta esclusiva su Byoblu: annotate il link di questa pagina e prendete posto.

Chi Comanda In Casa Nostra

Il neoliberismo cosmopolitico non è un’ideologia fra le altre, esso pretende di essere l’ultima visione del mondo. Affermatosi come sistema, l’ordine neoliberista ha mercificato i legami sociali, tolto alla sfera politica ogni autonomia, privato gli stati nazionali della loro sovranità, trasferendola a ristrette oligarchie mondiali.
Oggi questo processo è sotto attacco da parte di forze opposte che sono venute crescendo man mano che esso avanzava. Sono forze diverse e potenti, tutte accomunate dal fare appello al popolo contro le élite. Esse vengono bollate come “sovraniste”. L’opposizione sovranismo-globalismo avrebbe addirittura sostituito la tradizionale dicotomia destra-sinistra. Sul serio è regressiva l’avanzata del sovranismo? Davvero non c’è alternativa tra globalismo e revanchismi nazionalistici?

Tavola rotonda con:

  • PAOLO BECCHI, Filosofo del Diritto
  • DIEGO FUSARO, Filosofo e Opinionista
  • ALESSANDRO SOMMA, Docente di Diritto Comparato e Giornalista

Modera l’incontro MORENO PASQUINELLI, editorialista Politico

Hotel I PORTICI – Salone delle Feste / Via Indipendenza 69 / Bologna – INGRESSO GRATUITO

5 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Credo che ormai siamo in tanti a vedere il re nudo. Voi con il vostro impegno avete contribuito tanto che ciò accafesse. Ma ora mi sembra che il tempo è maturo per passare dalla protesta in azione. Quello che ci manca e un coordinamento organizzativo per poter muoverci concretamente contro chiunque lavora per noi, contro di noi, senza il nostro permesso. Forse voi (canali di lnformazione libera) potreste assumere questo ruolo.
    Vi ringrazio di cuore…..

  • Infinita gratitudine a Byoblu che mi consente l’ascolto di tanta delizia..
    Avvallo il commento di Emanuele e confido nella liberazione dall’ignoranza imposta dai noti farabutti che ci hanno condotto fin qui.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi