La moneta che ci serve – Antonio Rinaldi, Fabio Dragoni e Valerio Malvezzi a Vicenza – Integrale

Malvezzi, Rinaldi, Dragoni: tre voci formidabili per discutere “La città che vogliamo, l’Europa che vogliamo, e la moneta che ci serve”. In diretta da Vicenza, domani, mercoledì 6 febbraio 2019, alle 20:30, Byoblu presenta il convegno promosso da Win The Bank, dove si parlerà di moneta complementare (minibot), di banche e impresa, e di un’idea diversa di Europa.

L’informazione nei telegiornali e nelle televisioni imperversa con la cantilena del “più Europa”, ma ormai è indubbio che le Istituzioni europee hanno fallito e a certificarlo sono proprio i timidi mea culpa dei loro rappresentanti. Qual è, a questo punto, la situazione reale dell’economia italiana? Esistono degli strumenti per stimolare nuovamente la propensione al consumo e all’investimento?

Valerio Malvezzi, co-fondatore di Win The Bank e consulente di società partecipate pubbliche in tema di credito e aiuti alle imprese, tratterà il tema del rapporto tra banche e imprese nel futuro italiano prossimo venturo. La sua lettera-manifesto sulla necessità di fondare una Nuova Economia Umanistica ha raccolto già oltre 5 mila firme in pochi giorni, su Byoblu (qui per guardare il video e per firmare, se ancora non lo hai fatto: https://it.surveymonkey.com/r/ManifestoEconomiaUmanistica).

Antonio Maria Rinaldi, docente di Politica Economica presso la Link Campus University di Roma, scrittore e colonna portante del blog Scenari Economici, presenterà una proposta operativa per il consolidamento del debito pubblico italiano: il famoso “piano B”, da implementare in caso di crash nell’eurozona.

Fabio Dragoni, imprenditore e manager, salirà sul palco per parlare di moneta complementare pubblica per il Comune di Vicenza, con esempi di applicazione pratica ed immediata.

Sarà importante essere in molti, sia a Vicenza che in collegamento streaming su Byoblu. Annota e diffondi questo link: https://www.byoblu.com/2019/02/06/il-piano-b-per-unitalia-fuori-dalleuro-in-diretta-streaming-su-byoblu-diffondi-il-contagio/

9 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il nuovo processo di emissione di moneta municipale o ancor meglio nazionale, è semplice:
    Questa nuova moneta deve ser emessa in quantidade limitata: necessaria e sufficiente per la costruzione diciamo di un ponte, (previsione di costi dei materiali, stipendi e salari, servizi e quant’altro), o di una qualunque infrastruttura: strada, ferrovia, canale, ecc. Moneta cartacea che possa passare di mano in mano, stampata a costo pressochè zero, ma che tutti i cittadini entro la circoscrizione municipale (o nazionale) dovranno accettare in pagamento per decreto circolazione forzosa. Anche il Municipio o il governo accetterà tale moneta per il pagamento di tributi municipali o governativi. La nuova moneta non deve generare interessi, esente da speculazione finanziaria. Sarè invece emessa a tasso negativo: facciamo 5% annuo. cioè moneta soggetta a deperimento volontario programmato.
    In contabilità si devono seguire nuove norme: All’Attivo patrimoniale: emissione di facciamo 10 miliardi (nuova moneta disponibile). Passivo patrimoniale: 9,95 miliardi debito del municipio (o dello stato) verso i suoi stessi cittadini. NON VERSO I BANCHIERI) Insomma una partita di giro per cui la stessa emissione è iscritta all’attivo ed al passivo patrimoniale.
    In tal modo la nuova mobneta sarà esente da inflazione, da speculazione finanziaria, e da debito. Dirigenti e maestranze delle imprese costruttrici, coi loro salari, pagati in contanti immediatamente acquisteranno: alimentari, beni di consumo, elettrodomestici, autoveicoli, case MA SOLO DI PRODUZIONE NAZIONALE ed entro i limiti territoriali.
    Ecco fatto in due parole l’inizio della ricostruzione economica italiana. Salvini e di Maio, queste cose non le sanno oppure sono stati oggetto di pesanti minacce.

    Saluti e auguri
    Eliseo Malorgio

  • La diretta si interrompe in continuazione, chissà se succede solo per me oppure si tratta di un boicottaggio programato…???

  • complimenti per l’esposizione e l’informazione data……punti di vista differenti aiuta a crescere e ad aprire gli occhi. Grazie!

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi