Colonnello vittima dell’uranio impoverito in Bosnia: “Pago per aver detto Signorsì!”. Carlo Calcagni

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00

Carlo Calcagni, colonnello del Ruolo d’Onore dell’Esercito nonché ex pilota di elicotteri d’istanza nella cosiddetta missione di pace in Bosnia, contaminato come tanti altri nostri militari con l’uranio impoverito, ricorda davanti alla telecamera di Byoblu come fosse stato Massimo D’Alema a firmare l’autorizzazione al decollo per i bombardieri della Nato dislocati nelle basi italiane. Quegli stessi bombardieri che, senza dichiararlo, utilizzarono proiettili all’uranio impoverito, dei quali Sergio Mattarella, allora Ministro della Difesa, negò l’impiego.

L’intervento commovente del Colonnello è stato registrato il 10 marzo a Fasano, in provincia di Brindisi, durante il convegno “PRIMUM NON NOCERE“, ovvero “per prima cosa non nuocere“: il primo principio che si insegna in ogni facoltà di Medicina.

Se vuoi approfondire la questione dell’uranio impoverito, qui le registrazioni integrali del convegno “Militari, Uranio e Vaccini”.
Qui, invece, l’intervista di Byoblu a Loretta Bolgan e Ivan Catalano, Vicepresidente della Commissione di Inchiesta parlamentare sull’Uranio Impoverito

Combatti con noi, a Marzo e ad Aprile

€25 of €15.000 raised

La libertà è di tutti, perché tutti nascono liberi. Ma crescendo impariamo che perderla è facile: continuare ad essere liberi costa caro, in termini di fatica, perdite, volontà. A Byoblu ogni mese servono tante risorse per organizzare contenuti in grado di competere con i mezzi dei grandi media mainstream, sostenuti dai grandi magnate della finanza. Ognuno deve sacrificare qualcosa. Io sacrifico il mio tempo, la mia famiglia, una carriera, rinunciando a servire ideologie e partiti, perché tutti abbiano la possibilità di avere un media completamente libero su cui fare affidamento. Potersi fidare dell’onestà di chi vi racconta le cose significa avere la libertà di prendere le decisioni migliori.

Preservare la libertà significa combattere. Se anche tu sei disposto a sacrificare qualcosa, qui di seguito troverai un modo per combattere insieme a noi. Scegli il tuo grado. Per ora è simbolico, ma presto potresti essere chiamato a prestare la tua opera sul campo.

Grazie, dunque, per essere un volontario per la difesa della libertà di tutti, e non un mercenario per la tutela degli interessi di pochi.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00

Anonymous User

Anonimo

€35,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€15,00 5 April 2020
G

Giuliano

€10,00 5 April 2020

Claudio, vi seguo sempre.
Non perdete mai la vostra determinazione nel diffondere la voce della verità.
Noi ci siamo e vi sosteniamo
Il passaparola è la nostra forza e credimi siamo davvero tanti.
Non mollate mai

gg

giulia giubini

€10,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€150,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€15,00 5 April 2020
SD

Sergio Di Lorenzo

€15,00 5 April 2020

Grazie, mi commuovo nel vedere la vostra passione per il vero giornalismo

Anonymous User

Anonimo

€10,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€10,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€100,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€35,00 5 April 2020
MT

Maria Tambornini

€25,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€50,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€50,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€15,00 5 April 2020
VR

Valentino Ricci

€15,00 5 April 2020
Anonymous User

Anonimo

€25,00 5 April 2020
VP

Vincenzo Pollio

€15,00 5 April 2020
S

Simone

€15,00 5 April 2020

Ora più che mai c'è l'estremo bisogno che ogni individuo riacquisti la propria coscienza e riesca ad uscire dai binari imposti da questo sistema oramai allo sfascio svegliandosi dal torpore generato dal pensiero unico. Trovare punti di vista… Leggi tutto

Ora più che mai c'è l'estremo bisogno che ogni individuo riacquisti la propria coscienza e riesca ad uscire dai binari imposti da questo sistema oramai allo sfascio svegliandosi dal torpore generato dal pensiero unico. Trovare punti di vista sempre diversi, porsi domande e trovare il coraggio di prendersi le proprie responsabilità senza lasciarsi impaurire dalle possibili conseguenze è la chiave che ci state offrendo. Mi auguro e vi auguro con tutto il cuore che il servizio che offrite ogni giorno riesca a rendere consapevoli più persone possibili, me compreso. Grazie Grazie Grazie

Anonymous User

Anonimo

€15,00 5 April 2020

4 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • e ben gli sta così impara ad andare a rompere i coglioni in Bosnia. tutti i morti adulti e bambini gridano vendetta, questo è un mercenario quelli erano innocenti…….

  • Indipendentemente da ogni considerazione di sofferenza, condiderazione morale o politica qui vorrei lasciare una informazione a mio avviso importante anche perché probabilmente non riguarda solo situazione di conflitto attivo, ma di armamenti in generale.

    Mi spiego meglio: se si parla di uranio impoverito e delle malattie che ne possono scaturire per il suo uso come materiale per proiettili, usando la parola “contaminazione” (come nella presentazione di questo filmato) credo di non sbagliarmi nel ritenere che il 98% dei lettori associno le patologie come provocate dalla “radioattività” che nell’uranio impoverito è invece bassissima e mi sembra di aver avuto conferme (verificare) che sia così bassa da non arrecare danni.

    Invece esiste un altro problema più subdolo legato al fatto che l’uranio, (e quindi anche quello impoverito, di radioattività), abbia un peso specifico (si dovrebbe usare il termine “massa”, ma qui non cambia le cose) molto più elevato del piombo.

    La coseguenza di ciò è che, spinto alla stessa velocità, si carica di una quantità di energia di movimento molto più grande.

    Per questo motivo quando impatta contro il bersaglio sviluppa temperature così alte da trasformarsi prima in vapore metallico e poi in finissime particelle al di sotto del milionesimo di millimetro: nanopolveri.

    Ecco che le nanopolveri possono penetrare dentro la membrana cellulare di qualsiasi tessuto e fare disastri di vario tipo, come succede negli agnelli che nascono in Sardegna vicino ai poligoni di tiro.

    Questa è una interpretazione degli effetti dell’uranio impoverito.
    Verificate!
    Saluti

  • Il karma prende e dà come la natura, la terra. Quello che semini raccogli, non si tratta di cattiveria ma di giustizia divina. Sicuramente era consapevole di tutto lo schifo e finché gli stava bene ne traeva vantaggio. Qualcuno dirà: Eh si ma ora sta ci sta dando buone informazioni! Io credo che è una sua vendetta personale per essere stato ingannato, e poi chi è chi non sa che veramente “viviamo” in un sistema di merda, chi è che non le sa ste cose perlomeno quelli che sono iscritti a byoblu. Io credo che questi video sono dettagli inutili è come informarsi su quanti morti ha fatto Hitler e come. Pensare che sia eccessivamente duro con questo pensiero è come voler dire che il Karma debba solo ripagare le persone buone.

Top