Fubini confessa: ha omesso 700 bambini morti in Grecia a causa dell’austerity. La reazione di Diego Fusaro su Byoblu.

Per fortuna non tutti i giornalisti ragionano in questo modo, e ve ne sono altri, come ad esempio Claudio Messora di Byoblu, che procedono in direzione ostinata e contraria” [Diego Fusaro]

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00

Scriveva Seneca che la verità, anche se sommersa, alla fine viene irresistibilmente a galla. È successo così, per fortuna, anche in questo caso. Federico Fubini, vice-direttore del rotocalco turbomondialista “Il Corriere della Sera” ha avuto modo di asserire, in una incredibile intervista a TV2000, che per via dell’Unione Europea e delle sue crisi, per via delle politiche di austerità depressiva, si sono registrati in Grecia settecento morti in più tra i neonati. Ha altresì asserito che egli, in quanto giornalista, ha tenuto nascosta la notizia dalle pagine del Corriere, di modo che non si ingenerasse panico e, soprattutto, che non si alimentassero le politiche di euroscetticismo e di sovranismo populista.

Per fortuna non tutti i giornalisti ragionano in questo modo, e ve ne sono altri, come ad esempio Claudio Messora di Byoblu, che procedono in direzione ostinata e contraria. Del resto – possiamo dirlo – fino a quando si potrà mentire? Quando crollerà questo castello di carta e di menzogne costruito ad hoc dai padroni del discorso, come diceva già Pasolini? La storia, che è sempre storia della libertà, si ricorderà di questi nomi, di questi inganni, di queste verità nascoste alla fine emerse in tutta la loro tragicità.

Se non altro, ora è del tutto evidente che cosa sia l’Unione Europea. Idealiter è il progetto di unione dei popoli e di integrazione; realiter è un lager finanziario a cielo aperto, che sta producendo veri e propri genocidi economici, che si abbattono anzitutto ai danni dei popoli più deboli e delle fasce più deboli della popolazione. Settecento morti in più tra i bambini, come ha ammesso lo stesso Fubini.

Ecco dunque che abbiamo tutti gli elementi per comprendere la reale essenza dell’Unione Europea. Si dice che l’Unione Europea supera le sovranità nazionali degli stati per garantire pace e prosperità, per evitare le guerre novecentesche. In realtà supera gli stati sovrani nazionali per rimuovere i diritti sociali e le democrazie. È un metodo di governo in stretto senso liberista. Del resto ce lo insegna il primo articolo della nostra carta costituzionale: la sovranità popolare può esistere sempre e solo come sovranità nello Stato, ed essa presuppone che vi sia la sovranità dello Stato, ossia la possibilità per lo Stato di essere sovrano, libero dal vincolo esterno, e di fare politiche economiche e monetarie del tutto indipendenti.

L’Unione Europea tramite il dispositivo ingannatorio della cessione di sovranità, ha dissolto la sovranità dello Stato, e per ciò stesso ha rimosso la sovranità nello Stato: ha disgregato la sovranità nazionale del popolo e ha imposto il primato assoluto e autocratico degli agenti della finanza nei caveau bancari e degli euroinomani delle brume di Bruxelles che gesticono tramite la spirale tecnocratica, come l’ha chiamata Habermas.

Ecco allora che abbiamo una volta di più gli elementi per comprendere cosa sia, realmente, l’Unione Europea, al di là dell’ingannevole teatro ideologico e della grande narrazione dominante. Con le parole dei Prismi di Adorno è del tutto evidente ormai che il mondo nuovo è un unico grande campo di concentramento che si presenta come unico e intrasformabile perché non siamo più in grado di contrapporvi nulla di diverso.

Combatti con noi, a maggio!

€12.445 of €15.000 raised

La libertà è di tutti, perché tutti nascono liberi. Ma crescendo impariamo che perderla è facile: continuare ad essere liberi costa caro, in termini di fatica, perdite, volontà. A Byoblu ogni mese servono tante risorse per organizzare contenuti in grado di competere con i mezzi dei grandi media mainstream, sostenuti dai grandi magnate della finanza. Ognuno deve sacrificare qualcosa. Io sacrifico il mio tempo, la mia famiglia, una carriera, rinunciando a servire ideologie e partiti, perché tutti abbiano la possibilità di avere un media completamente libero su cui fare affidamento. Potersi fidare dell’onestà di chi vi racconta le cose significa avere la libertà di prendere le decisioni migliori.

Preservare la libertà significa combattere. Se anche tu sei disposto a sacrificare qualcosa, qui di seguito troverai un modo per combattere insieme a noi. Scegli il tuo grado. Per ora è simbolico, ma presto potresti essere chiamato a prestare la tua opera sul campo.

Grazie, dunque, per essere un volontario per la difesa della libertà di tutti, e non un mercenario per la tutela degli interessi di pochi.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00

CD

Christian D'Urso

€15,00 18 October 2019
Anonymous User

Anonimo

€20,00 18 October 2019
Anonymous User

Anonimo

€25,00 18 October 2019
AN

Andrea Nacci

€25,00 18 October 2019

Ciao Claudio,
apprezzo molto l'informazione che trasmetti a tutti! Grazie!!

Anonymous User

Anonimo

€15,00 18 October 2019
et

elena trezza

€15,00 18 October 2019

dite quello che penso io... finalmente qualcuno che parla la mia lingua! dai, dai , dai, cambiamo questo paese e possibilmente il mondo, facciamo fatti, io ci sono

MD

Mauro Di Domizio

€35,00 18 October 2019
SB

Sara Bencini

€15,00 18 October 2019

mi avete aiutato a capire tante cose che solo intuivo. Ho bisogno di sapere sempre di più adesso grazie a voi.

RB

Roberto Bassani

€15,00 18 October 2019
CB

Cristina Bonvicini

€15,00 18 October 2019

grazie di esserci.

LM

Livia Francesca Miraglia

€20,00 18 October 2019

Apprezzo molto il vostro lavoro

LD

Liborio De Cristofaro

€9,99 18 October 2019

Grazie mille per la libera informazione.

SB

Sonia Badamo

€20,00 18 October 2019
AF

Andrea Frau

€10,00 18 October 2019
DD

Daniela D'Angelo

€15,00 18 October 2019

Stima infinita per Claudio Messora e per la maggior parte dei suoi ospiti. Questa è informazione!

M

Michele

€10,00 18 October 2019
GD

Giovanni Di Leo

€15,00 18 October 2019

Ciao Claudio, ti seguo da sempre, la tua informazione sembra la più emancipata ed affidabile per farsi un'idea di ciò che accade ed a mio avviso lo hai dimostrato. In questa giostra che si evolve di continuo, che confonde le menti e le coscienze… Leggi tutto

Ciao Claudio, ti seguo da sempre, la tua informazione sembra la più emancipata ed affidabile per farsi un'idea di ciò che accade ed a mio avviso lo hai dimostrato. In questa giostra che si evolve di continuo, che confonde le menti e le coscienze, Byoblu può dare chiarezza e spero quanto prima riesca ad unire sotto un'unica stella quelle anime che vorrebbero "correggere" questo triste periodo storico dando un cambio di rotta drastico e decisivo al fine di riprendere quelle politiche abbandonate anni fa che antepongono il benessere dell'essere umano prima di tutto.

GP

Giuseppe Pisu

€15,00 18 October 2019
Anonymous User

Anonimo

€10,00 18 October 2019
Anonymous User

Anonimo

€15,00 18 October 2019

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ho cercato sulla Rete la trasmissione di TV2000 per sentire con le mie orecchie.
    Purtroppo non l’ho trovata e chiederei di caricare qui in un eventuale commento il link, se qualcuno lo trovasse.
    Grazie.
    La seconda cosa che mi lascia sconcertato è che SOLO il Corriere della Sera o chi per esso avesse letto la rivista inglese che riportava lo studio.
    Incredibile!
    Con i milioni di persone che intrecciano notizie su FB & Co lo sapeva solo Fubini.
    Mah?! C’è da riflettere anche su questo.
    Le due cose sono entrambi tragiche.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi