IL PIANO PER METTERE “A 90” GLI STUDENTI A SCUOLA – Pietro Ratto

€12.445 of €15.000 raised
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00

Cos’è l’Associazione Treellle? Come influisce sull’istruzione pubblica? Perché, secondo Pietro Ratto, creerebbe le condizioni per mettere gli studenti “a 90°“? Pietro Ratto torna su Byoblu per raccontare la sua visione della scuola, i nemici che a suo parere la starebbero mettendo in crisi e le sue ricette per invertire la rotta.

Di Pietro Ratto sulla scuola guarda anche “Chi ha privatizzato la scuola pubblica (senza dirlo)?” e “Noi insegnanti produciamo servi“.

Guarda Nicholas Negroponte mentre dice che la competizione, a scuola e fuori dalla scuola, è la radice di tutti i mali.

Ancora, su Byoblu, ascolta l’intervista allo psicologo Umberto Galimberti: “La degenerazione della scuola“.

E ancora, su Byoblu, ascolta Enzo Pennetta, secondo cui “la scuola ti vuole mediocre“.

Combatti con noi, a maggio!

€12.445 of €15.000 raised

La libertà è di tutti, perché tutti nascono liberi. Ma crescendo impariamo che perderla è facile: continuare ad essere liberi costa caro, in termini di fatica, perdite, volontà. A Byoblu ogni mese servono tante risorse per organizzare contenuti in grado di competere con i mezzi dei grandi media mainstream, sostenuti dai grandi magnate della finanza. Ognuno deve sacrificare qualcosa. Io sacrifico il mio tempo, la mia famiglia, una carriera, rinunciando a servire ideologie e partiti, perché tutti abbiano la possibilità di avere un media completamente libero su cui fare affidamento. Potersi fidare dell’onestà di chi vi racconta le cose significa avere la libertà di prendere le decisioni migliori.

Preservare la libertà significa combattere. Se anche tu sei disposto a sacrificare qualcosa, qui di seguito troverai un modo per combattere insieme a noi. Scegli il tuo grado. Per ora è simbolico, ma presto potresti essere chiamato a prestare la tua opera sul campo.

Grazie, dunque, per essere un volontario per la difesa della libertà di tutti, e non un mercenario per la tutela degli interessi di pochi.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00

PC

Pasquale Cerroni

€5,00 12 December 2019

Sostengo un progetto che ritengo valido e pieno di buon senso. Sostengo un UOMO che dimostra ogni giorno tenacia ed obiettivita'.
FORZA CLAUDIO.

Anonymous User

Anonimo

€5,00 12 December 2019
AC

Andrea Castagnoli

€15,00 12 December 2019

Sostengo Byoblu dopo aver visto il video sul canale di Montemagno. Sostenevo byoblu già dalla critica al governo Monti. Felicissimo di sostenere questo nuovo progetto.

EA

Enzo ABBONDANDOLO

€10,00 11 December 2019
LL

LORENZO LAZZERINI

€9,99 11 December 2019
EB

Elena Bulgarelli

€9,99 11 December 2019

Claudio Messora stai facendo un grande lavoro di informazione e vai premiato per la tua perseveranza, puntualità, passione, preparazione! Ti stimo moltissimo e ti seguo con piacere! Bravi anche gli altri membri dello staff! Continuate così!

Anonymous User

Anonimo

€30,00 11 December 2019
Anonymous User

Anonimo

€9,99 11 December 2019
ra

riccardo aglietti

€15,00 11 December 2019

grazie a voi

Anonymous User

Anonimo

€15,00 11 December 2019
Anonymous User

Anonimo

€20,00 11 December 2019
bp

barbara pittoni

€15,00 11 December 2019

grazie

AV

Amedeo Vantini

€35,00 11 December 2019

Il lavoro che fate è a dir poco meraviglioso.

Siete il VERO GIORNALISMO di oggi, da quando vi conosco (ormai anni, e non pochi) non posso far altro che apprezzarvi sempre più, sia per gli argomenti che trattate, che per il modo in cui questi… Leggi tutto

Il lavoro che fate è a dir poco meraviglioso.

Siete il VERO GIORNALISMO di oggi, da quando vi conosco (ormai anni, e non pochi) non posso far altro che apprezzarvi sempre più, sia per gli argomenti che trattate, che per il modo in cui questi vengono affrontati..

Ps1: È la prima volta nella mia vita che faccio una donazione..

Ps2: Mi sento di chiedervi scusa per non aver contribuito prima ma sono una micro P. I. con mutuo e famiglia a carico.... È secca per tutti 😬

Faccio questa donazione perché vorrei che una divulgazione del vostro tipo possa sopravvivere.

Siete grandi!

PM

Paulo Maq

€25,00 11 December 2019
Anonymous User

Anonimo

€30,00 11 December 2019
PR

Paolo Roverani

€25,00 11 December 2019

Vai avanti Claudio

Anonymous User

Anonimo

€100,00 11 December 2019
U

Ubylatino

€15,00 11 December 2019
AR

Alberto Rancan

€15,00 11 December 2019
Anonymous User

Anonimo

€15,00 11 December 2019

7 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Condivido la preoccupazione che la “scuola” si intrometta sul percorso studi. Ma non trovo così negativa la valutazione dei docenti o l’orario scolastico.
    Scuola lavoro, una volta si andava a imparare un mestiere e si andava gratuitamente. Adesso i ragazzi al termine dell’università non conoscono nulla del lavoro e sono troppo “vecchi” per imparare di nuovi

  • Ho avuto molte esperienze in ambito scolastico ufficiale (anche per conto del ministero) tese a comprendere quali avrebbero dovuto essere le conoscenze e le abilità formanti il “profilo professionale” di un nostro diplomato, per “soddisfare” le necessità di aziende diverse.
    La faccio breve dichiarando senza mezzi termini che le persone che ci avrebbero dovuto suggerire tali esigenze non avevano minimamente idea di cosa “servisse” loro se non le solite caratteristiche generiche di “flessibilità”, “specializzazione riconvertibile” ecc.
    Insomma un ambiente da sottocultura sia tecnica che soprattutto didattica senza la minima idea degli aspetti fondamentali della formazione della “persona”.
    Lo sappiamo, anche come genitori, che il confine tra educazione e plagio è sottilissimo e mentre la prima è espressione dell’affetto, il secondo è attuato per interesse di chi plagia.

    Nel carrozzone circense della scuola tale sottile confine è continuamente attraversato nei due sensi in modo caotico, con tendenza al plagio.

    Pensavo ad una valanga di commenti, invece prendo atto che ascoltare un video non stimola la faticosa riflessione scritta.
    Se non la battuta incazzata o il complimento generico.
    Bene. Questo per esempio è il frutto della nostra scuola “multimediale” da cartone animato.

  • Tutto molto inquietante, però considerate che se la scuola dell’infanzia fosse stata scuola dell’obbligo ( in Austria lo é solo il terzo anno, propedeutico alla scuola elementare ) non sarebbero potute avvenire le abominevoli esclusioni, come é appena accaduto a mio figlio di 5 anni perché non vaccinato

  • Da dirigente scolastico ritengo l’analisi di Ratto, di cui peraltro apprezzo molto l’indipendenza di giudizio e la razionalità delle argomentazioni, piuttosto manichea e confusiva. Le analisi e le proposte di Treelle vengono infatti nel video pressoché tutte contestate, e questo odora di partito preso… Personalmente condivido le preoccupazioni per le spinte verso un pericoloso indottrinamento di massa (peraltro già da tempo in essere, e con l’avallo della maggior parte dei docenti, come ben sa il prof. Ratto…), riscontrabile nelle proposte del tempo pieno obbligatorio, dell’inizio a tre anni per tutti, dell’esautorazione delle famiglie circa l’orientamento scolastico, nell’alternanza scuola-lavoro effettuata come addestramento al precariato sottopagato…).
    Viceversa, le forti obiezioni rivolte da Ratto alla valutazione di scuole, alunni e docenti, al maggior controllo delle assenze del personale, alla ridefinizione delle funzioni di un organo come il collegio docenti (ormai pletorico e ingestibile in scuole con 100-150 insegnanti), al necessario ripensamento del Consiglio di Istituto (ridimensionato nei componenti ma rafforzato nelle prerogative), al tentativo di mantenere una certa stabilità nel corpo docente (per tutelare la continuità didattica e rafforzare il senso di appartenenza all’istituto scolastico), alla riduzione del percorso scolastico di un anno per far terminare il ciclo di studi secondari a 18 anni come in quasi tutti i Paesi ecc. sembrano più una difesa corporativa dell’esistente che un motivato grido di allarme per il futuro della scuola e dell’educazione. Insomma, in conclusione, mi sembra più utile (oltre che giustificato) individuare e combattere i reali punti di pericolo, i ‘cavalli di Troia’ di certi interessi e certe visioni antropologiche, piuttosto che rifiutare sdegnosamente tutte le proposte di cambiamento, anche quando esse vanno (pur discutibilmente, come logico) a toccare effettivi punti di criticità, negare i quali non giova a nessuno…
    Cordialmente

  • Mi sto riguardando ora questo sevizio che avevo già visto altrove. Tramite Brave. È così che va fatto per sostenere Byoblu.com?

    • teoricamente sì. Teoricamente, se tu riuscissi a vedere le pubblicità di Brave, guadagnando così BAT (Basic Attention Token, cioè semplificando “punti attenzione” convertibili in euro), potresti poi devolverli automaticamente a Byoblu. Credo però che la pubblicità non sia ancora abilitata nella nostra regione, per cui se navighi in Italia e il tuo browser è settato in italiano, non la vedrai, e quindi l’unico modo di guadagnare BAT è ricaricarli, e poi lasciare una “mancia” a Byoblu, ma a questo punto tanto vale fare una donazione diretta dalla pagina “sostienimi” e si fa prima. Comunque Brave si può usare lo stesso perché è un ottimo browser se si vuole essere attenti alla privacy, e poi presto le pubblicità (discrete, ovvero non legate alla propria profilazione) potrebbero arrivare anche in Italia. Meglio esser pronti.

  • Rispettare i genitori è la prima legge o dovere d’ogni essere umano.
    Certo vi sono genitori indegni, ma sicuramente sono molto indegni
    coloro che vogliono togliere la libertà di scelta proponendo una loro
    scelta per i nuovi allievi della scuola.
    L’essere umano non è un robot da programmare secondo le esigenze di persone che utilizzano un piano di convenienza
    materiale a loro più consono. Le denunce della sottrazione di 26000
    bambini da parte di vili assassini della libertà umana per scopo di lucro assistiti da psicologi magistrati sindaci e assistenti sociali dimostrano quanto perversa sia questa società ….che tra l’altro
    dopo la denuncia per non intaccare i vili magistrati consenzienti a tutti i livelli (come nel caso dei magistrati del CSM) hanno proclamato il silenzio dei mass media….Mr Mattarella docet.
    Nessun TG ne parla in primo piano? Perchè si deve rispettare
    il PD od il pensiero di sinistra democratica totalitaria natura dei 5S ?
    Rispettare il tradimento dei sinistri poteri falsi democristiani, falsi marxisti, falsi fascisti, falsi “dei” del loro IO.
    L’Universo è un meraviglioso equilibrio di leggi e forze che si riflettono su questo pianeta che rinnegando DIO si erge a dio del proprio IO. Coloro che hanno potere agiscono secondo i loro pensieri nascondendosi dietro il bene supremo dei loro interessi.
    L’uomo è in simbiosi con queste leggi e forze il cui principio è il rispetto ed il credere nell’Amore di DIO nella Sua Santa Verità nel rispetto e nell’Amore del suo prossimo.
    La ragione umana è nemica della Fede in DIO, ma il Regno Eterno dell’anima di DIO si guadagna nell’Obbedienza alla Sua Santa Legge. La salvezza è nella scelta. La scelta è nella individuale Libertà. Il più grande nemico dell’uomo è l’uomo il distruttore
    dell’Armonia Terrestre.
    Quale avvenire senza l’Amore per DIO che vuole un avvenire
    d’Amore per i Figli del Suo Amore.
    Ricordo San Giovanni Jn 10, 33-34.
    33 Risposero i Giudei: ” Non è è per una opera buona che noi
    Ti lapidiamo, ma per la blasfemia e perché Tu, uomo , Tu ti fai
    DIO. E Gesù ripose loro: ” Non è scritto nella vostra legge :
    voi siete dio? Ed aggiunse:
    La vostra evoluzione è in cammino,
    oppure——————–
    33 I Giudei gli risposero: «Non ti lapidiamo per una buona opera, ma per bestemmia; e perché tu, che sei uomo, ti fai Dio». 34 Gesù rispose loro: «Non sta scritto nella vostra legge:
    “Io ho detto: voi siete dèi”?
    35 Se chiama dèi coloro ai quali la parola di Dio è stata diretta (e la Scrittura non può essere annullata), 36 come mai a colui che il Padre ha santificato e mandato nel mondo, voi dite che bestemmia, perché ho detto: “Sono Figlio di Dio”?
    siate figli del Mio Amore

Top