ITALEXIT, FINO ALLA FINE! Marco Mori

Torna Marco Mori su Byoblu, a pochi giorni dalle elezioni europee dove è candidato per Casapound, con un programma che ha un punto solo, l’uscita dell’Italia dall’Euro. Italexit, fino alla fine.

Combatti con noi, a maggio!

€12.355 di €15.000 raccolto

La libertà è di tutti, perché tutti nascono liberi. Ma crescendo impariamo che perderla è facile: continuare ad essere liberi costa caro, in termini di fatica, perdite, volontà. A Byoblu ogni mese servono tante risorse per organizzare contenuti in grado di competere con i mezzi dei grandi media mainstream, sostenuti dai grandi magnate della finanza. Ognuno deve sacrificare qualcosa. Io sacrifico il mio tempo, la mia famiglia, una carriera, rinunciando a servire ideologie e partiti, perché tutti abbiano la possibilità di avere un media completamente libero su cui fare affidamento. Potersi fidare dell’onestà di chi vi racconta le cose significa avere la libertà di prendere le decisioni migliori.

Preservare la libertà significa combattere. Se anche tu sei disposto a sacrificare qualcosa, qui di seguito troverai un modo per combattere insieme a noi. Scegli il tuo grado. Per ora è simbolico, ma presto potresti essere chiamato a prestare la tua opera sul campo.

Grazie, dunque, per essere un volontario per la difesa della libertà di tutti, e non un mercenario per la tutela degli interessi di pochi.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00

Anonymous User

Anonimo

€15,00 16 August 2019
FB

Federico Bosio

€15,00 16 August 2019

Viva l' Italia,Viva l' informazione Libera,Viva Byo Blu

EC

Elisabetta Covri

€35,00 16 August 2019

Per un'informazione libera al di fuori della tv e stampa prezzolata.

FB

Federico Bosio

€15,00 16 August 2019

Semplicemente il Migliore

Anonymous User

Anonimo

€9,99 16 August 2019
FF

Fabrizio Falaguasta

€15,00 16 August 2019

Finalmente una informazione vera....Avanti Francesco

C

Carlo

€10,00 15 August 2019

Forza e coraggio

M

Marco

€15,00 15 August 2019

Francesco Forte ancora e ancora, grazie

Anonymous User

Anonimo

€20,00 15 August 2019
DC

DANIELE CERA

€9,99 14 August 2019

Forza ragazzi che l'informazione libera è preziosa come l'acqua che offrirete ai vostri ospiti!

Anonymous User

Anonimo

€25,00 14 August 2019
RB

Raffaele Balsamo

€5,00 14 August 2019

Lascio questo contributo che impegno a dare mensilmente perché voi siete la Vera informazione, e mi auguro possiate diffondervi e resistere a tutti i colpi

Anonymous User

Anonimo

€15,00 14 August 2019
F

FULVIO

€15,00 14 August 2019
BF

Barbara Franco

€15,00 14 August 2019

Grazie ❤️

SP

Silvia Pagano

€9,99 14 August 2019

Forza Claudio, GRAZIE!

Anonymous User

Anonimo

€25,00 14 August 2019
GZ

Giorgio Zarrelli

€15,00 13 August 2019
GM

Giovanni Mazzella

€15,00 13 August 2019

W la libera informazione W Byoblu!
Grazie di ❤️

RC

Renza Campestrin

€100,00 13 August 2019

Siete grandi.
Dobbiamo svegliarci, altrimenti siamo sommersi dal fango.
Grazie

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • E SE AVESSIMO UNA NOSTRA MONETA PUR RIMANENDO IN EUROZONA ?

    Euro : per gli scambi esteri Import/Export
    Lira Pubblica : per gli scambi interni

    1) Compri materie prime in Euro che costano normalmente il 3/6% del prezzo finale, con moneta forte e stabile

    2) Trasformi la materia prima in Lire, moneta solo interna, esentasse o tassazione complessiva al 20%, invece che 88%, 75% per le aziende, col costo del lavoro del 70% inferiore a quello attuale.

    3) Rivendi il prodotto finito Made in Italy all’estero in Euro, al 60/70% del prezzo attuale, incamerando il 40% dell’utile in più, incamenrando moneta nuova, estera, forte, stabile, di valore

    4) Con la moneta estera compri altra meteria prima, o beni di necessità esteri.

    Moneta Pubblica Marco Cristofoli

  • PERCHE LEGA E M5S HANNO FATTO MARCIA INDIETRO SULL’EURO ?

    Purtroppo hanno ragione, l’Euro e la Ue non sono positivi, anzi, ma se dovessimo uscire avremmo una feroce ritorsione da parte dei mercati, del sistema bancario e monetario internazionale, della Ue, col risultato che la nostra nuova moneta diventerebbe carta straccia, in Pratica faremmo la fine del Venezuela.

    Se invece tentassimo di uscire, senza aver Statalizzato le banche, faremmo la fine della Grecia, che non avendo una sola Banca pubblica come noi, gli chiusero i rubinetti delle banche e poi per punizione la Troika.

    Quindi l’Euro, che NON è il solo problema, e neppure il primo dei nostri problemi, primo problema che ci viene nascosto e deviato sul tema “no Euro”, per fotterci come sempre, per distrarci dal vero problema, è la tassazione, che guarda un pò è l’unica ancora sovrana al 100%, e possiamo agire come volgiamo, senza alcun vincolo, l’importante è non sforare più del 3%.

    Paghiamo 400 MLD di eu l’anno di tasse in eccesso, l’88% dei nostri redditi lordi invece che il 42% complessivi, reddito e consumi, a nostra insaputa, e si potrebbe scendere fino al 20% (cioè pagare solo il contributo inps al 20% x 300 MLD di gettito), se avessimo gli introiti dei servizi pubblici e delle società strategiche tutte privatizzate, 200 MLD di eu l’anno che si beccano politici, faccendieri, privati e mafie.

    L’EURO VA AGGIRATO ED UTILIZZATO COME UNA LEVA ECONOMICA A NOSTRO FAVORE :

    Ma come ?

    Riforme Inps (separazione assistenza previdenza contributiva), Fisco, Scuola, Esercito-leva, Protezione civile-leva, Statalizzazione del 100% dei servizi, aziende strategiche, banche, assicurazioni.

    Taglio tasse del 50% a 360°, Irpef (23%), Inps (33%), Indirette (64,8%) e Iva (22%), (no la ciofeca della Flat Tax)

    Dopo 5 anni che ti sei rimesso in una economia normale, potere d’acquisto dei cittadini dal 12% attuale al 80% del reddito lordo, crei una Moneta Pubblica di Stato, ma solo interna, protetta da speculazioni ed attacchi finanziari.

    E quindi ?

    Quindi compri materie prime all’estero al 3/6% del prezzo del prodotto finito in EURO, trasformi la materia in prodotto finito in LIRE esentasse (solo 20% di contributo Inps), rivendi il tuo prodotto Made in Italy al 60/70% del prezzo attuale, incamerando il 40% dell’utile in più di pirma.

    Con gli ERUO incassati ti compri altre materie prime e beni di necessità esteri. E se il nostro export, ritornato alla qualità e molto più competitivo, supera l’import tu avrai ogni anno moneta estera in più, esce dalle casse il 6% ritorna il 100%, come se stampassi moneta estera e con questo movimento potresti anche ripagarti il debito, se non lo contesti.

    COME SI FA A TAGLIARE IL 50% DELLE TASSE, 400 MLD DI EU L’ANNO, TROVANDO TUTTE LE COPERTURE SULLA SPESA PUBBLICA ?

    E’ molto semplice

    1) Non tutti sanno, che lo Stato, paga le tasse anche lui sulle fatture dei fornitori, 64.8% di tasse indirette, più il 22% di iva, e sugli stipendi dei dipendenti pubblici, dal 23% di Irpef, più il 33% di Inps, in totale paga 388 MLD di Eu l’anno con un giroconto fittizio. Quindi lo Stato, dei 388 MLD di tasse che paga ogni anno, ne risparmia 192 di MLD di Eu, il 50% del taglio fiscale appunto. Di conseguenza la spesa pubblica a parità di servizi costerà 192 MLD in meno.

    2) Il nuovo gettito prodotto, con le nuove aliquote dei 400 MLD che tornano nelle tasche dei cittadini è di 168 MLD di eu anno, tasse indirette sui consumi ed Iva.

    3) Il Deficit autorizzato invece è del 2,2% 40 MLD.

    4) Quindi avremo 192+168+40 = 400 MLD e siamo a pareggio di bilancio del taglio fiscale iniziale interamente coperti.

    5) La Crescita che producono 400 MLD di Eu rimessi nelle tasche dei cittadini sono di un PIL +3% già nel 1° anno 52 MLD, ed abbiamo recuperato anche il del deficit 2,2%

    6) Il Recupero degli sprechi sulla spesa pubblica sono 100 MLD (esentasse) n 5 anni

    7) Il Recupero dell’evasione fiscale 50 MLD (esentasse) in 5 anni

    8) La Crescita del PIL negli anni successivi va dal 5% al 12%

    9) Coi 200 MLD prodotti dalla crescita, si potrà instaurare una Pensione di Base Fiscale di 1.000 Eu mese, a copertura dell’assistenza e del ricalcolo delle pensioni retributive al contributivo per tutti i pensionati, che fa parte della Riforma Inps. E, un Reddito di disoccupazione per tutti i disoccupati di 500 Eu mese per tutti, a partire dai 12 milioni di disoccupati reali al netto delle riforme fino ai 600 mila ad occupazione quasi piena.

    Moneta Pubblica

  • SE AVESSIMO TUTTI I SERVIZI PUBBLICI A PAGAMENTO GESTITI DALLO STATO, POTREMMO ELIMINARE LE TASSE

    Utili servizi pubblici gestiti oggi da privati :

    1) Banche Pubbliche 15 MLD
    2) Ospedali Pubblici 0
    3) Strade e Autostrade Pubbliche 6 MLD
    4) Scuole Pubbliche 0
    5) Ferrovie Pubbliche 15 MLD
    6) Trasporti urbani Pubblici 5 MLD
    7) Taxi Pubblici 1,5 MLD
    8) Aereolinee Pubbliche 1,5 MLD
    9) Raccolta Rifiuti Pubblici 2 MLD
    10) Acqua potabile Pubblica 1,5 MLD
    11) Energia Elettrica Pubblica 15 MLD
    12) Erogazione del Gas Pubblico 6 MLD
    13) Poste Pubbliche 2 MLD
    14) Telefonia Pubblica 5 MLD
    15) Gestore internett Pubblico 12 MLD
    16) Spiagge a gestione Pubblica 1 MLD
    17) Aziende Petrolifere Pubbliche 50 MLD
    18) Aziende dell’acciaio Pubbliche 5 MLD
    19) Aziende armi da difesa Pubbliche 1 MLD
    20) Aziende Metalmeccaniche Pubbliche 5 MLD
    21) Centri di ricollocazione al lavoro e sociale Pubblici 0,5 MLD
    22) *Contributo Inps sui redditi 20% 180 MLD

    Totale Utili Servizi a pagamento 150 MLD di Eu anno + 180 MLD di *Contributo Inps = 320 MLD

    Oggi lo Stato ha una spesa Pubblica tasse comprese di 870 MLD di Eu.

    Se togliamo i 70 MLD di interessi sul debito, i 388 MLD di tasse che lo Stato paga a se stesso, sulle fatture dei fornitori, indirette ed iva, sui salari pubblici, Irpef ed Inps, poi i 300 MLD di sprechi, aggiungiamo i 192 MLD per una Pensione di Base Pubblica per tutti, 100 MLD per la disoccupazione, arriviamo ad una spesa complessiva di 400 MLD di eu anno, esentasse. Con 320 MLD di introiti dello Stato tra utili sui servizi e contributi sulla pensione, potremmo non pagare più un centesimo di tasse, potremmo abolirle per legge e per costituzione, in quanto non dovute, illecite, criminali. Perche una cessione di denaro, senza scambio di un bene o servizio (tasse) nell’immediato è una truffa, un crimine, uno strumento per controllare ed impoverire le economie degli stati ed i popoli.

    Senza Tasse, avremmo un Prodotto Interno molto più alto, tra quello tedesco che è il doppio e quello Giapponese che è 2,6 volte, ma esentasse, cioè, oggi su 1.800 MLD di PIL almeno il 50% sono tasse, quindi il valore reale degli scambi è la metà, quello che rimane ai cittadini sono 900 MLD, il resto va allo stato.

    I salari sarebbero il 63% più alti, i prezzi al consumo il 57% più bassi, un potere d’acquisto 5 volte quello di oggi. Pensioni di Base di 1.000 per tutti, disoccupazione 500 Eu per tutti.

    Moneta Pubblica

  • LA MONETA NON E’ AFFATTO IL PRIMO DEI NOSTRI PROBLEMI

    La Moneta non è il primo dei nostri problemi, spendiamo 60 MLD di Eu anno per utilizare una Moneta Privata, ma paghiamo 400 MLD di Eu di tasse in eccesso e 150/200 MLD sono gli utili persi dallo Stato con le privatizzazioni, 550 MLD di tasse non dovute. Poi abbiamo l’Inps da riformare, 3 milioni di lavoratori da mandare in pensione a 60anni, la Scuola da riformare, 2,5 milioni di giovani a scuola fino a 18anni, 500mila giovani alla leva civile e militare, 6 milioni di individui tolti dalla disoccupazione, statalizzare i servizi pubblici, le società strategiche, parzialmente le società ad alta automazione in dustriale, per contrastare la perdita di reddito dei lavoratori e l’occupazione, solo il 3° settore che si è sostituito allo Stato, che lucra sulla povertà e la malattia, fattura 75 miliardi. Ci vogliono 5 anni di riforme e ripresa economica dentro l’euro prima di passare alla moneta pubblica. Marco Mori invece , sbagliando, vuole partire subito dalla moneta, e di tutto il resto non l’ho mai sentito parlare, ma se provi ad uscire da eurozona, o esci da eurozona, la finanza avrà una ritorsione economica nei nostri confronti feroce e devastante, le tasse invece sono ancora sovrane al 100%, prima che non le euperizzano anche quelle con gli Stati Uniti d’Europa. Quindi l’Euro per il momento va aggirato, scavallato e poi usato come una leva economica esterna.

    Marco Cristofoli Moneta Pubblica

  • Mori non dice nulla di reazionario o fascista… dice cose di buonsenso e mi piacerebbe vedere Salvini che appoggi in tutto in un confronto con Mori sull’Europa per capire cosa si può fare e cosa non si può fare. LA MONETA A DEBITO INTERNA POTREBBE ESSERE UNA SOLUZIONE COME HO VISTO IN UN VIDEO DI BYOBLU..

  • Claudio, Io chiederei a Mori, che ho sentito più volte, di spiegare questa contraddizione: come mai difendendo il Paese contro questa schifezza di Unione europea si richiama (e giustamente) alla Costituzione antifascista d’Italia, econtemporaneamente Casapound si dichiara fascista. Grazie

  • Non si puo’ parlare di nucleare nel 2019 quando oggi c’e’ la possibilita’ reale
    di. essere autosufficienti con le rinnovabili e con l’efficienza

  • Ormai non è più tempo per fare confronti, sarebbe molto più utile aprire una TV privata a diffusione nazionale a partecipazione pubblica mediante contribuzioni volontarie da parte di tutti coloro determinati ad uscire dalla trappola dell’EU! Presidente Claudio Messora, amministratore delegato Valerio Malvezzi, Capo servizio stampa Francesco Amodeo così sarebbe sicuramente la più credibile per l’obiettivo prioritario dell’ITALEXIT!!

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi