ABBONATI SOSTIENI

Quello che risparmiamo al supermercato lo spendiamo tutto in medicine – Francesco Neri

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

La resilienza è la capacità di un materiale di assorbire un urto senza rompersi. Per analogia, in psicologia la resilienza diventa la capacità di un individuo di affrontare e superare un evento traumatico o un periodo di difficoltà. Ma se questo vale per i singoli individui il concetto può essere ampliato anche alle comunità, piccole o grandi che siano.

La resilienza è alla base della sopravvivenza e Francesco Neri, docente di Facilitascolto, la illustra attraverso alcuni paradossi: la commercializzazione dell’avocado, gli scontri tra i Hutu e i Tutzi, la distruzione degli ulivi secolari in Puglia, i pomodori provenienti dalla Cina… Se si tratta di attività in qualche modo distruttive, dalle quali l’organismo sociale umano trae più svantaggi che vantaggi, allora perché vengono fatte lo stesso? Perché qualcuno che vince c’è, e sono le multinazionali. Basta seguire il principio “follow the money” – segui i soldi e capirai chi ci guadagna – per comprendere che se vogliamo sconfiggere l’approccio allo sfruttamento delle società per l’arricchimento di pochi, la resilienza è la madre di tutte le partite: è ciò che può permetterci di uscire dall’emergenza della crisi alimentare, energetica e finanziaria. È smettendo di andare ad acquistare nei grandi centri commerciali, ad esempio, che una società può dimostrare resilienza e costruire un’alternativa, come quando si scava un secondo braccio di un fiume che lentamente secca quello pericoloso.

Byoblu vi propone un altro tassello che aggiunge consapevolezza in un mondo che invece ci vuole tutti incoscienti, perché cambiare potrebbe essere più facile di quanto si pensi.

Diventa un centro di gravità permanente di Byoblu

€12.498 of €30.000 raised

Byoblu è pronto per fare il salto. Stiamo costruendo la nuova informazione: l’alternativa al mainstream. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti. E cambierà definitivamente le regole del gioco.

Per continuare ad essere libera dovrà essere sostenuta da te, e solo da te. Sei pronto a fare la tua parte? In cambio, sarai protagonista dell’informazione che verrà.

Dobbiamo raggiungere il nostro obiettivo entro l’autunno. Sappiamo che non è facile, ma siamo centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. È venuto il tempo di dimostrare che il desiderio di cambiamento non è soltanto una parola, ma una volontà di ferro.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€35,00 14 Maggio 2020
FC

Ferdinando Catapano

€10,00 15 Aprile 2020
ab

angela bertani

€10,00 15 Aprile 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 15 Aprile 2020
BM

Bruno Morucci

€9,99 12 Aprile 2020
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 3 Aprile 2020
GP

GIUSI PIAZZA

€15,00 2 Aprile 2020
R

Raffaello

€15,00 28 Marzo 2020
St

Salvatore trovato

€10,00 13 Marzo 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 13 Marzo 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 21 Febbraio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€20,00 2 Dicembre 2019
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 9 Novembre 2019
ED

Ezio Delli ponti

€25,00 3 Novembre 2019
MS

Maurilio Savoldelli

€150,00 2 Novembre 2019

Grazie per quello che fate!!

CR

Claudio Righi

€20,00 22 Ottobre 2019

Perchè in questo momento, state facendo un servizio culturale e di informazione che reputo davvero importante. Cerchiamo di allargare la cerchia degli ascoltatori e dei pareri. Grazie a tutti Voi e buon lavoro.

PT

Paolo Toscano

€50,00 15 Settembre 2019
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 10 Settembre 2019
FM

Fabio Marzo

€50,00 10 Settembre 2019

Grazie per il lavoro che fate quotidianamente

AC

Angelo Pietro Cavalli

€5,00 5 Settembre 2019

Ciao

3 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ho interrotto dopo pochi minuti. Ci sono mezze verità, da quel che ho sentito; il discorso non reggerebbe una controanalisi, quindi.
    Sono fondamentalmente d’accordo con l’autarchia, che è un po’ il tema, ma le informazioni devono essere per me sempre estremamente corrette: non voglio una verità che mi piace, voglio la verità.

    • Allora gentilmente raccontaci l’altra mezza verità, di modo che riusciamo a farci un idea più completa.

Share via
Top