ABBONATI SOSTIENI

PRO-VAX E NO-VAX? Semplificazioni dei media. Lo dice una ricerca scientifica – G. Gobo e B. Sena

Oltre la semplificazione dicotomica nei mass media, il nuovo studio di Giampietro Gobo e Barbara Sena

È stato pubblicato l’articolo “Oltre la polarizzazione “pro-vax” versus “no-vax”. Atteggiamenti e motivazioni nel dibattito italiano sulle vaccinazioni“, edito per la rivista “Salute e Società” da FrancoAngeli, tra i primi studi scientifici, di taglio sociologico, che prova a ricomporre il dibattito italiano circa il discusso tema delle vaccinazioni e delle relative best practices.

Frutto della ricerca condotta da Giampietro Gobo, Università degli Studi di Milano, e Barbara Sena, Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, lo studio mette in luce i molteplici punti di vista, anche e soprattutto in campo scientifico, riguardo le vaccinazioni. Alcune di queste posizioni, per la loro specificità e articolazione, sono state spesso trascurate da una rappresentazione superficiale del dibattito, secondo gli autori, che ha prodotto un’inappropriata visione polarizzata di un tema di rilevante salute pubblica.

Il dibattito si è riacceso in seguito alla presentazione, e successiva approvazione, della cosiddetta Legge Lorenzin (Legge n.119 del 31 luglio 2017), che ha introdotto l’obbligatorietà di dieci vaccinazioni per i minori da 0 a 16 anni e l’offerta gratuita di altri quattro vaccini fortemente raccomandati (meningococco B, meningococco C, pneumococco e rotarivirus).

Sinossi delle posizioni nel dibattito italiano sulle vaccinazioni

Secondo gran parte dei mass media il dibattito ha visto contrapporsi fondamentalmente due posizioni: una, ampiamente maggioritaria, favorevole alle vaccinazioni e una contraria, chiamata “no-vax” (o “free vax”). Questo studio, quindi, vuole offrire una diversa lettura del dibattito italiano rispetto le vaccinazioni, superando la semplificazione rappresentata dalla dicotomia “pro-vax” versus “no-vax” ed evidenziando come le posizioni e gli attori coinvolti nel dibattito e nella scelta di vaccinare o meno un bambino siano molto più variegate e complesse di quelle riportate dai mass media.

In particolare, verrà presentata una nuova classificazione che individua nove posizioni o atteggiamenti nei confronti delle vaccinazioni, differenti e contigue l’una all’altra, di cui i “pro-vax” e i “no-vax” rappresentano solo gli estremi. Tali posizioni sono assunte da attori differenti, quali medici, pediatri, scienziati, giornalisti, politici, giuristi, ecc. e non solo da genitori.

Claudio Messora intervista su Byoblu gli autori di questa nuova ricerca scientifica che fornisce uno stimolo importante e utile a riconsiderare i termini del dibattito pubblico sui vaccini, attualmente in stallo.


La nuova televisione è quasi pronta. Aiutaci a fare l’ultimo miglio!

€3.370 of €40.000 raised

Byoblu è pronto per fare il salto. Stiamo costruendo la nuova informazione: l’alternativa al mainstream. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti. E cambierà definitivamente le regole del gioco.

Per continuare ad essere libera dovrà essere sostenuta da te, e solo da te. Sei pronto a fare la tua parte? In cambio, sarai protagonista dell’informazione che verrà.

Dobbiamo raggiungere il nostro obiettivo entro l’autunno. Sappiamo che non è facile, ma siamo centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. È venuto il tempo di dimostrare che il desiderio di cambiamento non è soltanto una parola, ma una volontà di ferro.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni IBAN
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.
Fornendo il tuo IBAN e confermando questo pagamento, stai autorizzando BYOBLU, il blog di Claudio Messora, e Stripe, il fornitore di servizi di pagamento, ad inviare istruzioni alla tua banca per addebitare il tuo conto corrente in accordo con le istruzioni che hai fornito. Hai diritto ad un rimborso dalla tua banca in accordo con le condizioni contrattuali che hai stabilito con lei. Gli eventuali rimborsi devono essere richiesti entro otto settimane dalla data in cui l'importo è stato addebitato.
Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

S

Sara

€5,00 19 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 19 Gennaio 2021
EC

Elisa Comisso

€50,00 19 Gennaio 2021
bt

barbara tomezzoli

€5,00 19 Gennaio 2021
A

Alessia

€10,00 19 Gennaio 2021
ET

Edo Torti

€10,00 19 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Gennaio 2021
TC

Tiziana Casamirra

€100,00 19 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Gennaio 2021
AB

Andrea Balaso

€5,00 19 Gennaio 2021
MP

Marta Perin

€10,00 19 Gennaio 2021
BR

Beniamino Romagnoli

€10,00 19 Gennaio 2021

Grazie!

ap

alessandra pumpo

€10,00 19 Gennaio 2021

GRAZIE MILLE PER IL SERVIGIO CHE CI RENDETE

MO

Michela Ongaro

€10,00 19 Gennaio 2021

Avanti così!

MG

Michele Grabar

€5,00 19 Gennaio 2021
M

Marco

€25,00 19 Gennaio 2021

Ho da tempo scaricato la vostra app di DAVVERO TV , una grande iniziativa , grandissimi !!

FV

Francesca Viola

€80,00 19 Gennaio 2021

Grazie!!

EA

Edmondo Annoni

€10,00 19 Gennaio 2021

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Abbiamo parlato due ore però non evidenziando il punto principale: tutta la salute pubblica dipende dai finanziamenti delle case farmaceutiche che perderebbero tanti più soldi quanta più salute garantissero. Il secondo punto è relativo al dimostrato inquinamento di molti vaccini e l’assenza degli antigeni in alcuni altri (vedi analisi Corvelva).

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via