#TgTalk 12 – ALTO TRADIMENTO? Giuseppe Conte e il MES che fa gli interessi di Bruxelles – 19.11.2019

La serata di Byoblu inizia alle 18 con l’informazione libera del #TgTalk, il TG dei cittadini.

Parleremo dell’accusa di “alto tradimento” al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che avrebbe concordato la riforma del MES con le cancellerie europee, senza il mandato popolare del Parlamento. Avremo in collegamento Paolo Becchi, Giuseppe Palma, Francesco Amodeo, Antonio Ingroia e altri ospiti. Debora Billi, invece, farà il punto sui Gilet Gialli, in occasione del primo anniversario dell’inizio delle proteste in Francia.

Vi ricordiamo che nel TgTalk 14 di giovedì 21 torneremo a parlare di MES con il grande ritorno su Byoblu di Lidia Undiemi: non mancate.

Dateci la possibilità di continuare a trasmettere ogni giorno contenuti di qualità attraverso le vostre donazioni e arricchiremo sempre di più la nostra offerta di informazione.

Ci vediamo allora alle 18 sul canale YouTube di Byoblu e sul blog. Prenotate la notifica cliccando su “imposta promemoria“.

Stasera alle 21, invece, Sebastiano Caputo, de L’Intellettuale Dissidente, ci racconterà la Siria che non vi hanno mai spiegato. Non potete perdervela.


Lo studio è pronto. Adesso facciamolo funzionare anche a novembre!

77% raccolto

Grazie a voi abbiamo costruito il primo studio, a Milano. Ci vorrà un po’ di rodaggio, ma già da subito siamo operativi e iniziamo a trasmettere. Vogliamo costruire la nuova informazione: l’alternativa al mainstream, ma soprattutto una tv che sia dei cittadini. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti. E cambierà definitivamente le regole del gioco.

Adesso bisogna raccogliere la prossima sfida: dimostrare che siamo in grado di sostenere le spese vive, ogni mese. Ci sono 5 persone a Milano, 4 a Roma e alcune altre in telelavoro. Poi ci sono gli affitti, i servizi, le utenze, i materiali che si consumano, quelli ancora da comprare e tanti conduttori liberi e intelligenti da coinvolgere nel progetto. In televisione, per fare una sola puntata alla settimana ci vogliono decine di giornalisti e decine tra tecnici e registi. Ogni mese, per una sola trasmissione spendono centinaia di migliaia, se non milioni di euro. Byoblu costa solo 30 mila euro al mese. Come ci riusciamo? Lavoriamo con passione, dalla mattina alla sera, e non sprechiamo nulla.

Per continuare ad essere liberi e crescere, la nuova televisione dei cittadini essere sostenuta da te, e solo da te. Sei pronto a fare la tua parte? Sappiamo che non è facile, ma siamo centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. È venuto il tempo di dimostrare che il desiderio di cambiamento non è soltanto una parola, ma una volontà di ferro.

Abbiamo già fatto tanto. È un’impresa storica. Trecentomila iscritti su Youtube, centinaia di migliaia sugli altri social network. Nessuno ne parla. Questa è la dimostrazione che siamo veramente liberi.

Che altro ti serve? Aiuta la nuova televisione dei cittadini a trasmettere anche questo novembre. Questa volta, la tua generosità sarà ricompensata.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

NS

Nicolo' Fabio Speirani

€25,00 20 January 2020

Contenuti eccellenti e ospiti di altissimo livello, continuate così.
Grazie di cuore

MV

Marco Venturelli

€15,00 19 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€25,00 19 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€15,00 19 January 2020
Af

Antonio fraioli

€15,00 19 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€5,00 19 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€100,00 19 January 2020
cg

claudio garneri

€50,00 19 January 2020

...tanta roba! 🙂

DB

Davide Banchio

€35,00 19 January 2020

Vorrei ricevere notizie del costituendo gruppo di probiviri a sostegno della Costituzione di Mauro Scardovelli
Vorrei partecipare.
Purtroppo non ho saputo in tempo dell'incontro alle stelline di milano e pensare che sono Milanese !!!
Davide Banchio

L

Lorelay

€35,00 18 January 2020

Grazie

AN

Andrea Nacci

€25,00 17 January 2020

Bravi! Continuate così!

L

Luciano

€20,00 17 January 2020
JT

Juri Ternati

€10,00 17 January 2020
MC

Massimiliano Capriotti

€200,00 17 January 2020
L

Livio

€100,00 17 January 2020
SP

Stefano Petroncini

€30,00 17 January 2020
GD

Gennaro De Mattia

€5,00 17 January 2020

Il mio piccolo contributo da Londra.

Anonymous User

Anonimo

€35,00 17 January 2020
vq

valerio quintarelli

€10,00 17 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€50,00 17 January 2020

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sul 5G.
    Oltre a tutto quello che già si è detto sull’IoT e su tutto quello che è sensore e genera dati “diretti”, rimane la succosa fetta di tutti quei dati che ogni sensore, videocamera, microfono, ecc. ecc. che portiamo addosso o con noi raccoglierà indirettamente nel nostro intorno in ogni momento e situazione in cui noi ci introdurremo generando la più completa raccolta di dati istantanei che si possa realizzare ma anche la più geniale violazione di privacy che si possa immaginare in quanto il “raccoglitore” di dati non ne sarà mai responsabile in quanto, eventualmente, sarà il soggetto possessore o portatore dei “sensori” a “violare l’altrui privacy” in quanto “soggetto informato”.
    Sergio

  • eh no lui aveva dei doveri nei confronti del precedente governo, che aveva una maggioranza diversa e un indirizzo politico diverso, quindi il comportamento illecito lo ha commesso in quel tempo.
    Non solo ma sapendo questo, cioe di aver commesso un illecito, poi avrebbe potuto favorire arbitrariamente la formazione di una nuova maggioranza appositamente per non dover rendere conto di questo suo illecito!!

  • La questione sta in ciò che è ancora rimasto di concetto di stato nel mente degli…Italiani, dopo 20 (e magari anche 30) di bombardamenti mediatici (falsi) osannanti ad una unione ….indispensabile per la sopravvivenza ( dello stato e quindi come cittadini di quello stato).

  • Prima di chiuderti, Claudio, ti offriranno qualcosa, ma noi non sapremo subito se avrai accettato.

    Per ora vai avanti così.
    Grazie

    Quanto a Conte, domandarsi “chi dovrebbe denunciare”, mi sembra una domanda pleonastica, dal momento che l’avete già fatto voi. Non serva “la carta”, basta la “nozione di reato”.
    Proprio per scrupolo mandate una PEC in procura con il link di questa trasmissione.

  • A me sembra sempre di più il 243 C.P., in flagranza e in continuazione ad ogni nuovo accordo, nella fattispece degli “atti di ostilità”.

Top