ABBONATI SOSTIENI

#TgTalk 18 – Ursula von der Leyen – 27.11.2019

Inizia l’era von der Leyen alla Commissione europea, fedelissima di Merkel e fanatica delle politiche di austerità. Nel suo discorso odierno l’ex ministro della difesa tedesco ha chiarito le sue priorità: la lotta ai cambiamenti climatici e il completamento dell’Unione bancaria. Ursula von der Leyen succede a Juncker, gaffeur lussemburghese che ha contribuito in questi anni più a far crescere l’amore per il vino che per l’Europa. Riuscirà la von der Leyen a fare peggio? Mai dire mai…

In studio Claudio Messora e Francesco Toscano ne parlano in collegamento con:

  • Marco Zanni (Europarlamentare Lega),
  • Marco Guzzi (poeta, filosofo e conduttore radiofonico),
  • Gabriele Guzzi (esperto economico a Palazzo Chigi),
  • Carlo Fidanza (capo delegazione Fratelli d’Italia al Parlamento europeo).

Permetteteci di continuare a offrirvi contenuti di qualità attraverso le vostre donazioni.


Accendi la Tv dei Cittadini anche a dicembre!

€29.770 of €40.000 raised

Grazie a voi abbiamo costruito il primo studio, a Milano. Ci vorrà un po’ di rodaggio, ma già da subito siamo operativi e iniziamo a trasmettere. Vogliamo costruire la nuova informazione: l’alternativa al mainstream, ma soprattutto una tv che sia dei cittadini. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti. E cambierà definitivamente le regole del gioco.

Adesso bisogna raccogliere la prossima sfida: dimostrare che siamo in grado di sostenere le spese vive, ogni mese. Ci sono 5 persone a Milano, 4 a Roma e alcune altre in telelavoro. Poi ci sono gli affitti, i servizi, le utenze, i materiali che si consumano, quelli ancora da comprare e tanti conduttori liberi e intelligenti da coinvolgere nel progetto. In televisione, per fare una sola puntata alla settimana ci vogliono decine di giornalisti e decine tra tecnici e registi. Ogni mese, per una sola trasmissione spendono centinaia di migliaia, se non milioni di euro. Byoblu costa solo 30 mila euro al mese. Come ci riusciamo? Lavoriamo con passione, dalla mattina alla sera, e non sprechiamo nulla.

Per continuare ad essere liberi e crescere, la nuova televisione dei cittadini essere sostenuta da te, e solo da te. Sei pronto a fare la tua parte? Sappiamo che non è facile, ma siamo centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. È venuto il tempo di dimostrare che il desiderio di cambiamento non è soltanto una parola, ma una volontà di ferro.

Abbiamo già fatto tanto. È un’impresa storica. Trecentomila iscritti su Youtube, centinaia di migliaia sugli altri social network. Nessuno ne parla. Questa è la dimostrazione che siamo veramente liberi.

Che altro ti serve? Aiuta la nuova televisione dei cittadini a trasmettere anche questo novembre. Questa volta, la tua generosità sarà ricompensata.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€125,00 15 Luglio 2020
ES

Emanuele Studer

€15,00 15 Luglio 2020

Grazie Byoblu per il vs. impegno e il vs. lavoro. Sono un Italiano residente all.estero. Ho abbandonato l'Italia perche' non tolleravo piu' le angherie dei politici nei ns. confronti(italiani lavoratori e contribuenti).
Spero che un giorno riusciremo tutti insieme a riprenderci… Leggi tutto

Grazie Byoblu per il vs. impegno e il vs. lavoro. Sono un Italiano residente all.estero. Ho abbandonato l'Italia perche' non tolleravo piu' le angherie dei politici nei ns. confronti(italiani lavoratori e contribuenti).
Spero che un giorno riusciremo tutti insieme a riprenderci il nostro bellisimo Paese e i nostri diritti. Viva l' Italia!!!

AB

Alessandro Bortolotti

€10,00 15 Luglio 2020

Non lasciateci soli

GC

Giulio Capruzzi

€15,00 15 Luglio 2020

Bravi !! Avanti così.

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 15 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 15 Luglio 2020
md

monica donda

€5,00 15 Luglio 2020

Siete la forza delle notizie vere e leali... Tutti i giornalisti dovrebbero prendere esempio da voi!!! Grazie per le informazioni che mi avete dato la possibilità di ascoltare in questi mesi...
Monica D.

AL

Alessia La Marra

€10,00 15 Luglio 2020
lr

luca remotti

€10,00 15 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 15 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 15 Luglio 2020
ER

Elisa Ravera

€15,00 14 Luglio 2020

Grazie per dare una informazione seria e indipendente

Utente anonimo

Anonimo

€15,00 14 Luglio 2020
AP

Aldo Procida

€10,00 14 Luglio 2020

Grazie per il vostro lavoro! Il mio piccolo contributo periodico..

D

Davide

€15,00 14 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Luglio 2020
am

achille maggio

€5,00 14 Luglio 2020

Siete una delle poche speranze concrete per questo povero paese chiamato Italia, grazie per tutto quello che fate

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 14 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 14 Luglio 2020
CP

Christine Plaickner

€15,00 14 Luglio 2020

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Non voglio togliere nulla alla qualita’ del vostro lavoro che anzi sta riportando un significato positivo alla parola “informazione”, ma vorrei tanto vedere ospiti e servizi che andassero piu’ in profondita’ sull’argomento del cambiamento climatico. Questa frode scientifica si fa strumento di grande finanza e di vessazione, e questo e’ gia’ un problema, ma se i geofisici come Nils-Axel Marner hanno ragione questa frode ci distoglie dal vero problema e non saremo pronti per le conseguenze della vera causa del cambiamento climatico, il Grand Solar Minimum previsto per 2030-2050. Questa frode scientifica poi sta portando l’occidente verso il totalitarismo intrinseco all’Agenda 21 (e Agenda 2030) dell’ONU. Storie terrificanti arrivano gia’ dall’America (specialmente dalla California) dove Agenda 21 (e 2030) e’ gia’ molto piu’ “avanzata”. Deborah Tavares, Rosa Koire, per citarne due mostrano l’insidiosita’ di questo piano e come sta trasformando (in modo camuffato di ecologia) la vita nelle campagne in funzione anti-umana – ultimo obiettivo il totale spopolamento delle campagne e accresciuto controllo nelle smart (ora ribattezzate “resilient”) cities.

Share via
Top