IRAN E SOLEIMANI, ELEZIONI REGIONALI, LIBRA: LA MONETA DI FACEBOOK, IL FILM SU CRAXI E VACCINI – #TgByoblu 2

#TgByoblu 2- Oggi parliamo di Iran, di Soleimani e del Boeing abbattuto, delle imminenti elezioni in Emilia e Calabria e dei relativi possibili risvolti nazionali, di Libra: la moneta di Facebook che non decolla e del nuovo film su Craxi.

IRAN: INTRIGO PERSIANO

Cresce il mistero sulle reali cause dell’abbattimento dell’aereo ucraino

In un primo momento, sull’onda dell’emozione, sembrava che l’omicidio mirato del generale iraniano Soleimani, di cui Trump ha assunto pubblicamente la responsabilità, dovesse trascinare il mondo sull’orlo di una nuova guerra mondiale.
A distanza di pochi giorni invece gli spiriti si sono rapidamente raffreddati e gli Ayatollah, a parte qualche incontinenza verbale, si sono limitati al lancio di qualche missile contro alcune basi americane in Iraq, per poi ritirarsi in buon ordine.

Nel frattempo l’Iran si è assunto pubblicamente la responsabilità per l’aereo ucraino abbattuto, chiedendo scusa per l’imperdonabile errore umano commesso, costato la morte a 176 passeggeri. C’è chi dice che fra di loro si nascondesse anche qualche elemento sensibile, finito volutamente – e non per errore – nel mirino dei militari iraniani vicini a Soleimani, ormai “sopportato” e temuto dai vertici del potere politico e religioso in Iran.

Allo stato si tratta solo di ipotesi e suggestioni che mischiano le carte e rendono ancora più intricata la vicenda persiana, divenuta centrale per gli equilibri sempre più instabili dell’intero Medio Oriente.

CALABRIA ED EMILIA-ROMAGNA AL VOTO

I risultati delle regionali avranno influssi sulla politica nazionale

Le sardine sbarcano in Emilia Romagna e si schierano con il governatore uscente Bonaccini del PD, in corsa diretta contro la leghista Borgonzoni, ma prima del silenzio elettorale la Lega risultava nei sondaggi come primo partito della regione, viaggiando intorno al 29,5%: i due schieramenti si equivalgono e si profila quindi un testa a testa all’ultimo voto.

Più definita la situazione in Calabria dove la candidata del centrodestra Jole Santelli è data al 52%, anche in conseguenza dell’esperienza fallimentare del governatore uscente di centrosinistra Mario Oliverio. Il Financial Times profetizza che un’eventuale vittoria della Lega in Emilia Romagna potrebbe portare ad una seria crisi dell’attuale coalizione al governo italiano, accompagnando Matteo Salvini direttamente a palazzo Chigi. Per Bersani perdere le elezioni in Emilia equivarrebbe a “chiudere bottega di una delle sale macchine del riformismo”.

Il premier Conte mette le mani avanti e derubrica il voto emiliano a mera vicenda locale che non avrà riflessi sul governo nazionale. Sembra perlopiù un modo per esorcizzare una possibile sconfitta che in tanti ora ritengono non più impossibile.

[IL RESTO DEGLI ARTICOLI SARÀ PUBBLICATO A BREVE]


Aiutaci a sostenere le spese di gennaio

€3.780 of €30.000 raised

Grazie a voi abbiamo costruito il primo studio, a Milano. Ci vorrà un po’ di rodaggio, ma già da subito siamo operativi e iniziamo a trasmettere. Vogliamo costruire la nuova informazione: l’alternativa al mainstream, ma soprattutto una tv che sia dei cittadini. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti. E cambierà definitivamente le regole del gioco.

Adesso bisogna raccogliere la prossima sfida: dimostrare che siamo in grado di sostenere le spese vive, ogni mese. Ci sono 5 persone a Milano, 4 a Roma e alcune altre in telelavoro. Poi ci sono gli affitti, i servizi, le utenze, i materiali che si consumano, quelli ancora da comprare e tanti conduttori liberi e intelligenti da coinvolgere nel progetto. In televisione, per fare una sola puntata alla settimana ci vogliono decine di giornalisti e decine tra tecnici e registi. Ogni mese, per una sola trasmissione spendono centinaia di migliaia, se non milioni di euro. Byoblu costa solo 30 mila euro al mese. Come ci riusciamo? Lavoriamo con passione, dalla mattina alla sera, e non sprechiamo nulla.

Per continuare ad essere liberi e crescere, la nuova televisione dei cittadini essere sostenuta da te, e solo da te. Sei pronto a fare la tua parte? Sappiamo che non è facile, ma siamo centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. È venuto il tempo di dimostrare che il desiderio di cambiamento non è soltanto una parola, ma una volontà di ferro.

Abbiamo già fatto tanto. È un’impresa storica. Trecentomila iscritti su Youtube, centinaia di migliaia sugli altri social network. Nessuno ne parla. Questa è la dimostrazione che siamo veramente liberi.

Che altro ti serve? Aiuta la nuova televisione dei cittadini a trasmettere anche questo novembre. Questa volta, la tua generosità sarà ricompensata.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

AN

Andrea Nacci

€25,00 17 January 2020

Bravi! Continuate così!

L

Luciano

€20,00 17 January 2020
JT

Juri Ternati

€10,00 17 January 2020
MC

Massimiliano Capriotti

€200,00 17 January 2020
L

Livio

€100,00 17 January 2020
SP

Stefano Petroncini

€30,00 17 January 2020
GD

Gennaro De Mattia

€5,00 17 January 2020

Il mio piccolo contributo da Londra.

Anonymous User

Anonimo

€35,00 17 January 2020
vq

valerio quintarelli

€10,00 17 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€50,00 17 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€5,00 16 January 2020
FF

Fabio Fini

€10,00 16 January 2020

Grazie, continuate così

Anonymous User

Anonimo

€20,00 16 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€15,00 16 January 2020
AL

Antonio La Fortezza

€15,00 16 January 2020

Grazie per il vostro appassionato lavoro.

MG

Massimo Giribaldi

€15,00 16 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€100,00 16 January 2020
Anonymous User

Anonimo

€9,99 16 January 2020
G

Giovanni

€5,00 16 January 2020
AR

ALBERTO RASILE

€20,00 16 January 2020

Buon lavoro Claudio!
Saluti da Dublino,
Alberto

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top