SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

Byoblu intervista Carlo Cottarelli

L’economista Carlo Cottarelli, intervistato su Byoblu da Francesco Toscano e Virginia Camerieri, racconta il suo percorso professionale, analizzando gli eventi più significativi di questi anni: dal lavoro presso il Fondo Monetario Internazionale alla nomina a commissario straordinario per la spending review, fino alla “chiamata” del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso delle consultazioni per la formazione del primo Governo dopo le elezioni politiche del 2018.

Incalzato dai due conduttori, Cottarelli ha finalmente l’occasione di affrontare temi sui quali nelle tv generaliste non ha mai potuto esporsi, a partire dalla crisi in Grecia, da quella italiana, per continuare con le responsabilità dell’Europa, soffermandosi a lungo sulle politiche di austerity.

È vero che Cottarelli è un uomo dei poteri forti? Si può andare al Governo e semplicemente fregarsene dei mercati finanziari? Avevamo la Troika in casa ancora prima di Monti, senza saperlo? E soprattutto, il rispetto delle persone vale di più o di meno delle regole della Bce?

Un’ora di Carlo Cottarelli, sui temi che sulla Rai di Fazio non si possono affrontare così esplicitamente.


Aiutaci a sostenere le spese di gennaio

€8.111 of €30.000 raised

Grazie a voi abbiamo costruito il primo studio, a Milano. Ci vorrà un po’ di rodaggio, ma già da subito siamo operativi e iniziamo a trasmettere. Vogliamo costruire la nuova informazione: l’alternativa al mainstream, ma soprattutto una tv che sia dei cittadini. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti. E cambierà definitivamente le regole del gioco.

Adesso bisogna raccogliere la prossima sfida: dimostrare che siamo in grado di sostenere le spese vive, ogni mese. Ci sono 5 persone a Milano, 4 a Roma e alcune altre in telelavoro. Poi ci sono gli affitti, i servizi, le utenze, i materiali che si consumano, quelli ancora da comprare e tanti conduttori liberi e intelligenti da coinvolgere nel progetto. In televisione, per fare una sola puntata alla settimana ci vogliono decine di giornalisti e decine tra tecnici e registi. Ogni mese, per una sola trasmissione spendono centinaia di migliaia, se non milioni di euro. Byoblu costa solo 30 mila euro al mese. Come ci riusciamo? Lavoriamo con passione, dalla mattina alla sera, e non sprechiamo nulla.

Per continuare ad essere liberi e crescere, la nuova televisione dei cittadini essere sostenuta da te, e solo da te. Sei pronto a fare la tua parte? Sappiamo che non è facile, ma siamo centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. È venuto il tempo di dimostrare che il desiderio di cambiamento non è soltanto una parola, ma una volontà di ferro.

Abbiamo già fatto tanto. È un’impresa storica. Trecentomila iscritti su Youtube, centinaia di migliaia sugli altri social network. Nessuno ne parla. Questa è la dimostrazione che siamo veramente liberi.

Che altro ti serve? Aiuta la nuova televisione dei cittadini a trasmettere anche questo novembre. Questa volta, la tua generosità sarà ricompensata.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni IBAN
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.
Fornendo il tuo IBAN e confermando questo pagamento, stai autorizzando BYOBLU, il blog di Claudio Messora, e Stripe, il fornitore di servizi di pagamento, ad inviare istruzioni alla tua banca per addebitare il tuo conto corrente in accordo con le istruzioni che hai fornito. Hai diritto ad un rimborso dalla tua banca in accordo con le condizioni contrattuali che hai stabilito con lei. Gli eventuali rimborsi devono essere richiesti entro otto settimane dalla data in cui l'importo è stato addebitato.
Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 6 Marzo 2021
MS

Maria Luisa Scarpa

€10,00 6 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 6 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 6 Marzo 2021
AL

Andrea Lanconelli

€25,00 6 Marzo 2021

Grazie a chi lotta per la libertà di informazione

MR

Marta Rossini

€5,00 6 Marzo 2021

Grazie del vostro lavoro!!

L

Lorella

€10,00 6 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€60,00 6 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 6 Marzo 2021
GL

Giuseppe Laboccetta

€100,00 6 Marzo 2021

Non mollate , non vogliamo avere informazioni solo dal potere senza ascoltare posizioni alternative.

EP

Enrico Pace

€36,00 6 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€100,00 6 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 6 Marzo 2021
SG

Simona Giovale

€10,00 6 Marzo 2021

Non smettete di lottare, siete l'unica speranza di chi ancora sa pensare

SM

Stefania Meloni

€50,00 6 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 6 Marzo 2021
mB

mirco Biondi

€50,00 6 Marzo 2021

La libertà non ha prezzo , grazie per quello che fate

LR

Lidia Rubin

€10,00 6 Marzo 2021

Grazie di tutto!!!!

G

Gaetano

€5,00 6 Marzo 2021

Siete semplicemente fantastici!
W la LIBERTÀ!

Utente anonimo

Anonimo

€100,00 6 Marzo 2021

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • eri ho sentito il Professore Cottarelli.
    Fermo restando la fiigura che a me non dispiace dal punto di vista professionale (meglio lui che Mario Monti o Mario Draghi).
    Bisogna precisare diverse cose:
    1 Mentre la crisi finanziaria dei mutui sub prime non era stata prevista e quindi non preparata a tavolino.
    Quella dei debiti sovrani in europa è stata preparata a tavolino. Ci sono troppi indizi a riguardo e ciò ne fanno una prova. E’ nata perchè gli americani dovevano piazzare i loro titoli del debito pubblico. Perchè per affrontare la crisi la FED ha stampato più fi 10.000 miliardi di dollari. Ma c’è un particolare loro stampano prestado il denaro non lo danno gratis ma non potevano nemmeno comprare tutti quei titoli ne hanno comprati solo una parte. Quindn dovevano trovare qualcuno che comprasse la rimanenza e quel qualcuno erano i paesi asiatici, perchè sono loro che stanno crescendo non noi. Pertanto hanno reso rischiosi i titoli del debito sovrano europeo in modo che gli asiatici comprassero quello americno e così è successo.
    La Germania e la Francia con la complicita della BCE ne hanno approfittato. In che modo?
    Pensate solo che un titolo di debito pubblico italiano sotto la crisi aveva una quotazione che oscillava tra il 30 e il 45% in meso dell valore nominale. Di questi titoli ne sono stati conprati a prezzi stracciati a miliardi
    2 Non è assolutamente vero che la Banca Centrale Europea può stampare tutto il denaro che vuole, perchè ha 2 limiti, Il primo è che l’euro non è una moneta di riserva come il dollaro 2 E’ un banca privata senza stato.
    Il QE in America è differente rispetto a quello Europeo, In Europa ha avuto l’effetto di spostare il rischio finanziario dai paesi del nord soprratutto Germania ai paesi del sud. In americo questo non sussiste, perchè lì la politica fiscale è in comune.
    Le regole Keynesiane non funzionamo più, troppo alto il debito aggregato e la tassazione.
    L’effetto moltiplicativo della spesa pubblica non c’è o è quasi nullo, perchè la moneta circola poco o quasi niente. E appena circola serve subito per pagare i debiti vs banche e fisco.
    La moneta che va nelle banche non circolano più nel paese di riferimento ma va all’estero.
    Nel nostro caso prima va in germania poi in America perchè serve per finanziare l’economia a debito degli Stati Uniti. E già che ci sono i dazi sono una buffonata. Sono 30 anni che hanno la bilancia commercial e in deficit. Gli americani puntano ad entrare nel sistema finanziario cinese per fare quello che stanno facendo con noi europei grazie alla moneta coloniale che è l’euro. DRENARE RICCHEZZA VERSO DI LORO. I dazi in Europa servono solo per camuffare tale obiettivo. L’obiettivo non è mai quello che si dichiara nei media ma è sempre occulto sopratutto nella finanza.
    Uscita dall’euro: Noi possiamo fare tutto, ma dobbiamo sapere che uscire dall’euro comporta la sua fine, perchè vengono distrutti tutti valori dell’area euro e la Banca Centrale Europea non è in grado di affronatre ciò. Ve la sentite di fare questo? Io no perchè so che significa distruzione dell’area euro. Per un periodo avremo non solo l’Italia ma anche quei paesi che si chiamano virtuosi una situazione simile a quella del Venezuela cioè gli scaffali vuoti.
    Con la crescita auspicata da Cottarelli del 1,5% anche se è meglio di niente non vai da nessuna parte perchè 70/1,5= 46,666. Significa che ci vuole quasi 50 per raddoppiare il pil di un paese.
    Oggi non ci sono regole per venirne fuori, siamo entrati in un mondo nuovo inesplorato in cui nessuno ne conosce a fondo le vatabili, I testi di economia li ho stuati anchio e vanno riscritti non sono più adatti a questa nuova situazione,
    Capisco Cottarelli non può dire tutta la verità non perchè è in malafede, ma perchè verrebbe cacciato dall’università. Si vede che è una persona onesta il viso parla.

  • Si scontra con i mercati altrimenti non hai più soldi per andare avanti? Vogliamo chiedere a questo signore perchè gettiamo miliardi (non sono cinque bensì 23) per mantenere zecche clandestine? Una manovra ! Ma ci sarebbero altre criticità da poter risolvere : PA inefficiente , pensioni a
    stranieri per ricongiungimenti (da TOGLIERE IMMEDIATAMENTE) VITALIZI, ecc. Basterebbe iniziare da quì!

Share via