ABBONATI SOSTIENI

#TgByoblu 16 – ITALIA-CINA: IL COITUS INTERRUPTUS SULLA VIA DELLA SETA

#TgByoblu 16 – Oggi parliamo dei mutati rapporti italo-cinesi, del crollo del prezzo del petrolio, della prima crisi interna al movimento delle sardine e delle primarie Dem negli Stati Uniti.

CRISI ITALIA-CINA

L’isolamento di Pechino potrebbe durare fino all’estate.

Non è passato molto tempo da quando l’allora vicepremier Di Maio incontrava il Presidente cinese Xi Jinping per celebrare la nuova Via della Seta tra Italia e Cina. Oggi l’Italia si trova costretta ad interrompere i rapporti con i cinesi, se non altro i collegamenti aerei, per evitare i rischi di contagio da coronavirus. L’Italia è stata la prima al mondo a chiudere i collegamenti aerei.

Nel marzo 2019 Di Maio trionfalmente dichiarava che gli accordi sulla Via della Seta valgono 2,5 miliardi di euro, con un potenziale di 20 miliardi di euro. Il progetto prevede una più stretta collaborazione tra le aziende italiane e quelle cinesi nell’import-export. Ciò che interessa l’Italia riguarda soprattutto il versante marittimo, con i porti del nord Adriatico, Trieste in particolare, in prima fila. L’Italia sarebbe arrivata prima di altri paesi europei a firmare tali accordi, cosa questa che avrebbe creato irritazione in Francia e in Germania.

Eppure sembra che il piano “Italy First” non sia durato a lungo. In questi giorni si parla di controlli ancora più serrati sui cinesi in Italia, in particolare quelli provenienti da recenti viaggi in Cina. I governatori di Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige hanno chiesto al ministero della Sanità di non far rientrare in classe i bambini provenienti dalla Cina, per un totale di 14 giorni di quarantena.

C’è chi parla già di strisciante sentimento anti-cinese e limitazione delle libertà personali. Intanto l’isolamento economico cinese potrebbe durare fino all’estate, con pesanti conseguenze per un’economia già scossa. Per il momento in Italia permane una sensazione di un potenziale sviluppo economico italo-cinese che tarda ad arrivare.

di Edoardo Gagliardi

CROLLO DEL PREZZO DEL PETROLIO

L’Opec organizza una riunione tecnica d’emergenza a Vienna.

Da alcuni giorni il prezzo del petrolio, sui mercati internazionali, è in forte calo e l’Opec, l’organizzazione dei Paesi esportatori, sta valutando se procedere a ulteriori tagli alla produzione.

La causa di questa riduzione dei prezzi è dovuta alle restrizioni sui trasporti in Asia a seguito della diffusione del virus. La Cina è il maggior importatore mondiale di petrolio, dopo aver superato gli Stati Uniti nel 2016 e consuma oggi circa 14 milioni di barili al giorno: in pratica il fabbisogno di Francia, Germania, Italia, Spagna, Regno Unito, Giappone e Corea del Sud messe insieme.

E proprio oggi a Vienna si terrà un vertice tecnico dell’Opec. La decisione finale potrebbe essere presa in un meeting ufficiale il 14-15 febbraio.

di Virginia Camerieri

LE SARDINE SULLA GRIGLIA

La foto con Luciano Benetton crea i primi malumori interni.

La ormai famosa foto che ritrae i fondatori delle sardine in compagnia di Oliviero Toscani e Luciano Benetton ha creato, di fatto, la prima crisi interna al movimento, alimentando voci di scissioni interne ben prima di una sua diretta partecipazione allo scenario politico italiano.

Il fondatore Mattia Santori giustifica quella foto parlando di ingenuità e strumentalizzazione e precisando che non ha nulla a che vedere con la riapertura delle trattative del governo italiano per la concessione Autostrade, anche se la coincidenza delle tempistiche risulta un pochino imbarazzante… e dalla capitale spunta la prima voce eretica del movimento rappresentata dal portavoce dell’ala romana Stephen Ogongo, che twitta: “Sardine di Roma, da oggi in autonomia. Incontro con i Benetton solo l’ultimo degli errori dei fondatori bolognesi”.

C’è però da precisare che tale presunto portavoce è stato massicciamente attaccato dal 99% dei commenti riguardo alla sua a quanto pare solitaria scissione e che, fra l’altro, era già stato sconfessato dal movimento a causa di un’intervista in cui approvava la partecipazione di Casapound alla manifestazione delle sardine di piazza San Giovanni; anche in quel caso il gruppo fondatore giustificò lo scivolone parlando di “Un’ingenuità” e precisando: “le nostre piazze sono antifasciste”; ma dopo questo nuovo colpo di testa il direttivo del movimento sardiniano sembra decisamente più spazientito e dichiara che: “L’attacco ai ragazzi di Bologna per la foto è una strumentalizzazione per scopi personali”, screditando direttamente il portavoce romano Stephen Ogongo.

D’altra parte la foto dei fondatori del movimento in compagnia dei cosiddetti poteri forti ha senz’altro instillato parecchi dubbi sulla genuinità del movimento in parecchi simpatizzanti.

di Caterina Rappoccio

PRIMARIE DEM USA 2020

Caos e ritardi nella diffusione dei risultati in Iowa.

Iniziano dall’Iowa le primarie Dem per la corsa alla Casa Bianca. Ma la partenza non è stata delle migliori. Si è verificato infatti un ritardo nella diffusione dei risultati e la conta dei voti è dovuta ricominciare manualmente. Nel piccolo stato rurale del Midwest gli elettori hanno preso parte ad un incontro, detto caucus, per discutere insieme sui candidati.

Segue poi una conta per alzata di mano o per raggruppamenti. Si tratta di un sistema di cui i cittadini dell’Iowa vanno molto fieri, sistema simbolo della Democrazia. Ma questa volta la confusione ha fatto da padrona e centinaia di distretti hanno smesso di utilizzare le app fornite dal partito per l’invio dei risultati. Dati parziali interni sono stati diffusi dai candidati stessi.

Bernie Sanders afferma di essere in testa, seguito da Pete Buttigieg e dalla senatrice Elizabeth Warren. Joe Biden è al quarto posto. Grande nervosismo e aspettative alte per queste primarie che vedranno eleggere il futuro rivale di Donald Trump.

Nell’attesa i candidati si sono rivolti agli elettori “Stanotte è l’inizio della fine di Donald Trump, il presidente più pericoloso della storia americana, un presidente corrotto, un bugiardo patologico” ha affermato il senatore Bernie Sanders. Intanto il tycoon si conferma primo alle primarie repubblicane nello stato dell’Iowa.

di Mariachiara Stella


Sostieni il miracolo di Byoblu a febbraio

€22.932 of €40.000 raised

Grazie a voi stiamo producendo tante trasmissioni ogni giorno. Abbiamo un Tg, un TgTalk, facciamo tante interviste e riusciamo anche a riprendere i convegni che dovreste proprio vedere. Stiamo lavorando a una tv che sia dei cittadini. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti.

Adesso bisogna raccogliere questa sfida: dimostrare che la Tv dei Cittadini sta in piedi da sola, ogni mese, senza l’aiuto di gruppi di potere organizzato, di interessi di parte o della politica. In televisione, per fare una sola puntata alla settimana ci vogliono decine di giornalisti e decine tra tecnici e registi. Ogni mese, per una sola trasmissione spendono centinaia di migliaia, se non milioni di euro. Noi invece siamo in undici, poi ci sono gli affitti, i servizi, le utenze, i materiali che si consumano, quelli ancora da comprare… ma Byoblu costa solo 40 mila euro al mese. Come ci riusciamo? Lavoriamo con passione, dalla mattina alla sera, e non sprechiamo nulla.

Siamo in centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. Già così è un’impresa storica: trecentomila iscritti su Youtube, centinaia di migliaia sugli altri social network, centodieci milioni di video visti, ma nessuno ne parla: questa è la dimostrazione che siamo veramente liberi. E adesso stiamo costruendo le App: potrai vedere Byoblu (e non solo) sul tuo smartphone, sui computer, sui tablet e sulle smartTv. Manca poco ormai!

Non ti basta per deciderti ad essere dei nostri? Aiuta la nuova televisione dei cittadini a trasmettere anche questo mese. La tua generosità sarà ricompensata.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni IBAN
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.
Fornendo il tuo IBAN e confermando questo pagamento, stai autorizzando BYOBLU, il blog di Claudio Messora, e Stripe, il fornitore di servizi di pagamento, ad inviare istruzioni alla tua banca per addebitare il tuo conto corrente in accordo con le istruzioni che hai fornito. Hai diritto ad un rimborso dalla tua banca in accordo con le condizioni contrattuali che hai stabilito con lei. Gli eventuali rimborsi devono essere richiesti entro otto settimane dalla data in cui l'importo è stato addebitato.
Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 27 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Novembre 2020
FR

Federica Rx

€25,00 26 Novembre 2020

Ce la faremo!!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
LB

Laura B

€50,00 26 Novembre 2020

Grazie per tutto quello che fate.

PM

Pasquale MENGA

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
r

renato

€50,00 26 Novembre 2020

Forza ragazzi!

VR

Valter Rosati

€25,00 26 Novembre 2020

Nella speranza che possa presto crescere un nuovo polo di informazione libera soprattutto da censure e da ricatti e che coinvolga anche altre iniziative che oggi purtroppo subiscono le angherie dei social media come ad esempio è successo a Vox… Leggi tutto

Nella speranza che possa presto crescere un nuovo polo di informazione libera soprattutto da censure e da ricatti e che coinvolga anche altre iniziative che oggi purtroppo subiscono le angherie dei social media come ad esempio è successo a Vox Italia Tv che si è vista bloccare le monetizzazioni da YouTube.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€3,00 26 Novembre 2020
mc

mario canino

€10,00 26 Novembre 2020

Mario Canino - 10 €

AC

Alberto Caruso de Carolis

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 26 Novembre 2020

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via