ABBONATI SOSTIENI

DI MAIO RELOADED – #TgByoblu 18

#TgByoblu 18 – Oggi parliamo del ritorno di Di Maio a sole due settimane dalle sue dimissioni, della possibile prossima riforma di IVA e IRPEF, della assoluzione di Donald Trump riguardo all’impeachment e del licenziamento del segretario di Ratzinger.

DI MAIO RELOADED

Riecco il ministro che incita i cittadini a scendere in piazza

A sole due settimane dalle sue dimissioni e in diretta Facebook, l’ex leader del Movimento Cinque Stelle Luigi di Maio già ritorna ad incitare i suoi elettori, come nulla fosse successo.

Si schiera senza mezzi termini contro il sistema di governo, accusandolo di voler cancellare tutte le buone riforme e manovre realizzate dal Movimento negli ultimi due anni: dall’abolizione del vitalizio di parlamentari e senatori, alla cancellazione del reddito di cittadinanza, passando per il blocco della riforma Bonafede sulla prescrizione… ed incita tutti i cittadini a scendere in piazza il 15 febbraio prossimo, per impedire la realizzazione delle controriforme del sistema.

Di Maio parla come se fosse all’opposizione, come se il suo Movimento non fosse al governo insieme al Pd, e in diretta contrapposizione con le recenti dichiarazioni di Bonafede, che accusa chi fa parte del governo, come Renzi, di comportarsi come se fosse all’opposizione.

Pare di poter dire, in generale, che parecchia parte della realtà politica italiana, soprattutto quella tendente a sinistra, stia accusando una sorta di schizofrenia fra l’altro altamente contagiosa: dalle sardine che scendono in piazza contro l’opposizione per poi farsi fotografare con i cosiddetti poteri forti, fino al governo che incita le piazze proprio contro il suo governo.

di Caterina Rappoccio

RIFORMA IVA IRPEF

Oggi al via il tavolo tecnico presieduto dal ministro Gualtieri

L’obiettivo è riformare completamente l’Iva e l’Irpef entro la fine dell’anno. Oggi al Ministero dell’Economia iniziano i lavori dell’apposito tavolo tecnico presieduto dal ministro Gualtieri.

La riforma prevede la modifica dell’attuale sistema di tassazione. Ma dal momento che le risorse economiche per la manovra 2020 sono abbastanza ridotte, la riforma potrebbe essere spalmata su 3 anni. Tra le varie ipotesi, per arrivare al taglio delle tasse per famiglie e imprese, il governo sta pensando di ridurre da 5 a 4 scaglioni l’Irpef.

Si tratta comunque di un capitolo delicato, dove le posizioni dei partiti della maggioranza non sono esattamente coincidenti. Anche mettere mano all’Iva è terreno spinoso visto che ogni ‘spostamento’ del prelievo avvantaggerebbe certe voci di spesa a scapito di altre, ma è una necessità non più derogabile.

di Virginia Camerieri

IMPEACHMENT TRUMP

Il Presidente assolto dalle accuse del congresso

Una vittoria agguantata per i capelli, o sarebbe meglio dire per la parrucca, quella sull’impeachment contro Trump. Con 52 voti favorevoli e 47 contrari il Presidente americano è stato assolto dalle accuse di abuso di potere e ostruzione al congresso. L’accusa si riferisce al Kiev-gate: due diplomatici statunitensi avrebbero fatto pressioni sul Presidente ucraino Zelensky per indagare sui rivali politici di Trump, il democratico Joe Biden e il figlio Hunter. Intanto è polemica nel Partito Repubblicano, il Senatore Mitt Romney ha votato a favore dell’impeachment per “abuso di potere”. Il figlio di Trump, Donald Junior, chiede che il Senatore Romney sia espulso dal Partito. Donald Trump è il terzo Presidente americano portato a giudizio, prima di lui Bill Clinton nel 1998 e Andrew Johnson, nel 1868.

di Edoardo Gagliardi

CONGEDO IN VATICANO

Padre Georg assente da tre settimane agli incontri ufficiali

L’ultima notizia che trapela dalla Città del Vaticano ha come protagonista padre Georg Gaenswein, segretario di Joseph Ratzinger, che secondo indiscrezioni sarebbe stato congedato da Papa Francesco in persona.

La causa, il clamore provocato dall’uscita del libro “Dal profondo del nostro cuore”.
Scritto dal cardinale Robert Sarah, il volume fu presentato anche con la firma di Raztinger.
La tesi della pubblicazione è che il celibato non si tocca, ma il Papa emerito sostiene di non aver contribuito alla stesura del testo e di aver concesso solo un saggio sul sacerdozio scritto in precedenza.

A risolvere la situazione ci ha pensato proprio padre Georg parlando di “equivoco” e chiedendo al cardinale di rimuovere il nome di Benedetto XVII dal libro.
Da qui l’ipotesi dell’allontanamento di monsignor Gaenswein che in effetti da tre settimane risulta assente ai vari incontri pubblici, alle udienze e alle visite ufficiali.

La Santa Sede però smentisce e giustifica la cosa con “un’ordinaria redistribuzione dei suoi impegni”. Un mistero che forse sarà risolto solo quando lo vedremo di nuovo presente a fianco di Papa Francesco.

di Mariachiara Stella


Sostieni il miracolo di Byoblu a febbraio

€22.397 of €40.000 raised

Grazie a voi stiamo producendo tante trasmissioni ogni giorno. Abbiamo un Tg, un TgTalk, facciamo tante interviste e riusciamo anche a riprendere i convegni che dovreste proprio vedere. Stiamo lavorando a una tv che sia dei cittadini. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti.

Adesso bisogna raccogliere questa sfida: dimostrare che la Tv dei Cittadini sta in piedi da sola, ogni mese, senza l’aiuto di gruppi di potere organizzato, di interessi di parte o della politica. In televisione, per fare una sola puntata alla settimana ci vogliono decine di giornalisti e decine tra tecnici e registi. Ogni mese, per una sola trasmissione spendono centinaia di migliaia, se non milioni di euro. Noi invece siamo in undici, poi ci sono gli affitti, i servizi, le utenze, i materiali che si consumano, quelli ancora da comprare… ma Byoblu costa solo 40 mila euro al mese. Come ci riusciamo? Lavoriamo con passione, dalla mattina alla sera, e non sprechiamo nulla.

Siamo in centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. Già così è un’impresa storica: trecentomila iscritti su Youtube, centinaia di migliaia sugli altri social network, centodieci milioni di video visti, ma nessuno ne parla: questa è la dimostrazione che siamo veramente liberi. E adesso stiamo costruendo le App: potrai vedere Byoblu (e non solo) sul tuo smartphone, sui computer, sui tablet e sulle smartTv. Manca poco ormai!

Non ti basta per deciderti ad essere dei nostri? Aiuta la nuova televisione dei cittadini a trasmettere anche questo mese. La tua generosità sarà ricompensata.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 11 Luglio 2020
ed

edoardo dainotti

€15,00 11 Luglio 2020
AF

Andrzej Filc

€5,00 11 Luglio 2020
EP

Enrica Perotti

€50,00 10 Luglio 2020

Grazie per il vostro lavoro! Dove c'e' Verita' c'e' Speranza!

A

Alex

€10,00 10 Luglio 2020

Grazie come sempre!

CG

Claudia Gallinari

€15,00 10 Luglio 2020
A

Alessandro

€25,00 10 Luglio 2020
f

fabio

€10,00 10 Luglio 2020
SS

Sergio Samoggia

€50,00 10 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 10 Luglio 2020
GB

Gian Paolo Barsi

€10,00 10 Luglio 2020

La speranza di farcela, c'è. Ma non sarà facile.

N

Natale

€15,00 10 Luglio 2020

forza, avanti tutta senza mollare di un millimetro

IN

Isabella Nogaro

€50,00 10 Luglio 2020

Grazie

MS

Massimo Strippoli

€50,00 10 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 10 Luglio 2020
RT

Riccardo TESIO

€10,00 10 Luglio 2020

Non tutti i servizi mi hanno convinto, ma amo la libertà di espressione, continuate così.

VC

Vito Coccato

€15,00 10 Luglio 2020

Grazie, siete un esempio di Giornalismo e Libertà

EL

Enrico Lombardi

€15,00 10 Luglio 2020

Complimenti per il coraggio e la grinta con cui fate controinformazione. Continuate cosi!

Utente anonimo

Anonimo

€15,00 10 Luglio 2020
rz

rudi zerbetto

€15,00 10 Luglio 2020

siamo sempre di più .......................

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Top