ABBONATI SOSTIENI

CHIESTO IL RILASCIO DI JULIAN ASSANGE – #TgByoblu 20

#TgByoblu 20 – Oggi parliamo della risoluzione del Consiglio d’Europa sul caso Assange, del voto sul caso Gregoretti e del cambio di strategia di Matteo Salvini, del primato dell’Italia nella cultura secondo la classifica di “The Spector” e dell’esito elettorale in Irlanda.

CASO JULIAN ASSANGE

Il Consiglio d’Europa difende il diritto alla libera informazione e chiede il rilascio del fondatore di Wikileaks

Julian Assange è il fondatore di Wikileaks, nata nel 2006 con l’intento di raccogliere e diffondere documenti riservati di pubblico interesse, per mezzo di segnalazioni anonime. Ha già rivelato al mondo intero innumerevoli casi internazionali di abuso di potere e in 14 anni di attività mai nessun documento portato alla luce da Wikileaks è stato smentito, consacrando anche tramite diversi riconoscimenti internazionali la figura di Assange, come emblema mondiale della libera informazione indipendente.

Nel 2010, subito dopo le scottanti rivelazioni di Wikileaks riguardo al deprecabile comportamento delle forze militari statunitensi contro i civili in Iraq, è cominciato per Assange un attacco mediatico e giudiziario senza precedenti, da subito denunciato da chiunque difenda il diritto di informazione, come una grave ingerenza e un deliberato tentativo di mettere a tacere quella che è probabilmente la più autorevole voce indipendente nel panorama internazionale del libero giornalismo di inchiesta.

Finalmente il 28 gennaio scorso il Consiglio d’Europa ha approvato la Risoluzione 2317, in cui si chiede il rilascio immediato di Assange, ai sensi della Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. Nella prima frase della risoluzione si legge che: “Senza il diritto alla libertà di espressione e a mezzi di comunicazione liberi, indipendenti e pluralistici, non esiste una vera democrazia” e che “l’estradizione del sig. Assange negli Stati Uniti deve essere vietata e che deve essere prontamente rilasciato”.

di Caterina Rappoccio

CASO GREGORETTI

Salvini ci ripensa e cambia strategia: la Lega diserterà il voto al Senato

Salvini, ricordiamo, è accusato, quando era ex ministro dell’Interno, di non aver autorizzato lo sbarco di 131 migranti a bordo della nave della Guardia costiera lo scorso luglio. Ma se la strategia da adottare in Senato mercoledì prossimo sembrava ormai consolidata, ovvero quella di votare per l’autorizzazione a procedere nei suoi confronti, nelle ultime ore il leader della Lega sarebbe stato convinto dalla senatrice Giulia Bongiorno a seguire la linea opposta, quella dell’astensione.

Secondo la Bongiorno, un voto favorevole dei leghisti in aula per il processo per sequestro di persona chiesto dal Tribunale dei ministri di Catania, equivarrebbe a un’ammissione di responsabilità o quasi. I parlamentari leghisti dunque lasceranno l’emiciclo, più improbabile l’astensione. Ai colleghi di Pd, Italia Viva, M5S e Leu la responsabilità del disco verde al giudizio a carico dell’ex ministro dell’Interno.

di Virginia Camerieri

PRIMATI ITALIANI

Secondo i Media americani l’Italia è prima al mondo per influenza culturale seguita da Francia e Spagna

Ci lamentiamo spesso dei problemi del nostro paese. Ma spesso ci dimentichiamo anche di quanto l’Italia sia un paese straordinario ed unico al mondo.

Secondo la classifica presentata da U.S. News, l’Italia, anche nel 2019, vanta il primo posto per influenza culturale, seguita dalla Francia, dalla Spagna, dagli Stati Uniti e dal Regno Unito. L’indagine coinvolge 20 mila persone che associano a circa 70 paesi determinate caratteristiche, come ad esempio il prestigio, l’intrattenimento, la modernizzazione e la moda.

Dall’arte alla musica, dal teatro al design, dalla cucina alla scienza. Sono tanti i settori in cui il Made in Italy è apprezzato e invidiato dagli altri paesi. E allora basterebbero investimenti maggiori, superando il pregiudizio che con l’arte non si mangia, che la cultura è importante ma secondaria rispetto all’economia e all’industria. Se vogliamo mantenere il nostro primato, dobbiamo credere sempre di più nelle nostre eccellenze.

di Mariachiara Stella

ELEZIONI IN IRLANDA

Il partito Sinn Féin sbaraglia tutti alle urne, ma il premier uscente Varadkar tiene

Il Partito nazionalista Sinn Fein si aggiudica le elezioni in Irlanda. Con il 24,5% ha staccato il Partito Repubblicano Fianna Fail al 22,2%.

La storia dell’Irlanda si intreccia profondamente con le vicende del Sinn Fein. Fondato nel 1905 da Arthur Griffith, inizialmente si occupa di propagandare il repubblicanesimo irlandese, per poi diventare sempre più attivo nella creazione di una Irlanda unita e indipendente. Molto attivo in Irlanda del Nord, il Sin Fein è il braccio politico dell’IRA, organizzazione paramilitare che lottava per eliminare l’influenza e il dominio britannico in Irlanda del Nord e riunire il Paese con l’Irlanda.

Adesso la sfida è creare un governo di coalizione che, per la prima volta dopo lungo tempo, potrebbe non essere centrista. La leader del Partito, Mary Lou McDonald, ha detto di voler formare un governo con i partiti più piccoli, escludendo Fianna Fail e Fine Gael, arrivati secondo e terzo.

di Edoardo Gagliardi


Sostieni il miracolo di Byoblu a febbraio

€22.932 of €40.000 raised

Grazie a voi stiamo producendo tante trasmissioni ogni giorno. Abbiamo un Tg, un TgTalk, facciamo tante interviste e riusciamo anche a riprendere i convegni che dovreste proprio vedere. Stiamo lavorando a una tv che sia dei cittadini. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti.

Adesso bisogna raccogliere questa sfida: dimostrare che la Tv dei Cittadini sta in piedi da sola, ogni mese, senza l’aiuto di gruppi di potere organizzato, di interessi di parte o della politica. In televisione, per fare una sola puntata alla settimana ci vogliono decine di giornalisti e decine tra tecnici e registi. Ogni mese, per una sola trasmissione spendono centinaia di migliaia, se non milioni di euro. Noi invece siamo in undici, poi ci sono gli affitti, i servizi, le utenze, i materiali che si consumano, quelli ancora da comprare… ma Byoblu costa solo 40 mila euro al mese. Come ci riusciamo? Lavoriamo con passione, dalla mattina alla sera, e non sprechiamo nulla.

Siamo in centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. Già così è un’impresa storica: trecentomila iscritti su Youtube, centinaia di migliaia sugli altri social network, centodieci milioni di video visti, ma nessuno ne parla: questa è la dimostrazione che siamo veramente liberi. E adesso stiamo costruendo le App: potrai vedere Byoblu (e non solo) sul tuo smartphone, sui computer, sui tablet e sulle smartTv. Manca poco ormai!

Non ti basta per deciderti ad essere dei nostri? Aiuta la nuova televisione dei cittadini a trasmettere anche questo mese. La tua generosità sarà ricompensata.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni IBAN
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.
Fornendo il tuo IBAN e confermando questo pagamento, stai autorizzando BYOBLU, il blog di Claudio Messora, e Stripe, il fornitore di servizi di pagamento, ad inviare istruzioni alla tua banca per addebitare il tuo conto corrente in accordo con le istruzioni che hai fornito. Hai diritto ad un rimborso dalla tua banca in accordo con le condizioni contrattuali che hai stabilito con lei. Gli eventuali rimborsi devono essere richiesti entro otto settimane dalla data in cui l'importo è stato addebitato.
Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 28 Novembre 2020
A

Andrea

€10,00 28 Novembre 2020
AC

Alessandro Canichella

€15,00 28 Novembre 2020
S

Stevens

€10,00 28 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 28 Novembre 2020
G

Giuliano

€10,00 28 Novembre 2020
MS

Marisa Santin

€10,00 27 Novembre 2020

Grazie x la vostra informazione, questo é il minimo che si possa dire
Marisa

LM

Leopoldo Minicucci

€10,00 27 Novembre 2020

Ad maiora

Utente anonimo

Anonimo

€20,00 27 Novembre 2020
GF

Gianluca Ferraresi

€5,00 27 Novembre 2020

Continuate così!
Io quando posso vi dono un piccolo contributo

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Novembre 2020
SK

Sarah Kounougnan

€10,00 27 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 27 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 27 Novembre 2020
AD

Agatino D'Amico

€50,00 27 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 27 Novembre 2020
DM

Damiano Mariani

€10,00 27 Novembre 2020

Avanti tutta!!!

AL

Alessandra Linda

€50,00 27 Novembre 2020

Forza e sempre avanti. Con la verità.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via