ABBONATI SOSTIENI

VENDESI MARE NOSTRUM – #TgByoblu 21

#TgByoblu 21 – Oggi parliamo dell’invasione algerina nelle acque territoriali italiane, della fornitura italiana di navi militari all’Egitto, delle polemiche sulla prescrizione in parlamento e del furto di due veicoli militari in Svezia.

VENDESI MARE NOSTRUM

Dal 2018 il mare sardo appartiene all’Algeria: implicazioni sia economiche che relative all’immigrazione

Con decreto del Presidente della Repubblica del 21 marzo del 2018 l’Algeria si è aggiudicata le acque territoriali italiane di fronte alla Sardegna e a detta dell’ex presidente della regione Mauro Pili questa operazione “è stata tenuta segreta” ed “è emersa solo qualche settimana fa”. Di fatto il mare della Sardegna occidentale sarebbe per intero delimitato dalla nuova zona economica algerina, il che è senz’altro rilevante sia da un punto di vista politico che da quello economico.

Un pescatore sardo potrebbe incappare in sanzioni se trovato ad appena 12 chilometri dalla Sardegna e anche lo sfruttamento delle risorse energetiche marine risulta parecchio ridimensionato, senza contare gli sbarchi fantasma, che hanno portato nelle coste del sud della Sardegna decine di barche partite dall’Algeria.

L’Italia ha contestato la decisione anche presso l’ONU con una nota del 28 novembre 2018, a seguito della quale l’Algeria si è detta disponibile al dialogo e un primo confronto fra i due paesi dovrebbe svolgersi fra fine febbraio e inizio marzo, come riferisce il ministro per i rapporti con il parlamento durante l’interrogazione parlamentare del 5 febbraio scorso; Claudio Borghi però, per tutta risposta, denuncia la questione definendola come una grave invasione delle nostre acque territoriali e chiede azioni di contrasto più incisive da parte del governo italiano.

di Caterina Rappoccio

VENDITA ARMAMENTI

La marina egiziana acquista due navi militari dal governo italiano per un affare da 1,5 miliardi di euro

Sembrano continuare senza sosta i flussi di armamenti e tecnologie militari verso l’Egitto. Il governo italiano avrebbe dato l’autorizzazione alla vendita di due navi miliari della compagnia Fincantieri alla marina egiziana.
Un affare di 1,5 miliardi di euro che il Paese africano coprirebbe con prestiti. Sia banche europee che agenzie di credito, infatti, sarebbero pronte ad entrare nello scambio fornendo 50 milioni di euro in finanziamenti. In ballo ci sarebbero anche pattugliatori, 24 cacciabombardieri, oltre ad aerei da addestramento.

Il riarmo egiziano si inserisce in una regione dove è in corso un riassetto degli equilibri di potere, che vedono l’asse Egitto-Golfo in competizione con la Turchia e il Qatar. La nuova flotta egiziana punta a dominare il Mediterraneo orientale, dove Il Cairo sta costruendo una seconda base aeronavale, vicino al confine libico, dopo quella nel Mar Rosso. E inevitabilmente entrerà in lotta con quella turca, che attende per il prossimo anno il varo della sua prima portaerei, la Anadolu.

di Virginia Camerieri

CASO PRESCRIZIONE

Renzi alza il tiro e minaccia la sfiducia al il ministro Bonafede

Sul caso prescrizione Renzi alza in tiro: “Se proseguono con il lodo Conte siamo pronti a votare la sfiducia per il ministro della giustizia Bonafede”.

Ieri prendeva infatti corpo l’ipotesi di presentare un emendamento al decreto mille-proroghe in linea con l’accordo raggiunto in maggioranza che prevede la sospensione dei tempi di prescrizione solo per chi sia stato condannato in primo e secondo grado. Italia Viva dice di non voler accettare compromessi al ribasso perché la riforma, precisa Rosato, “lede i diritti dei cittadini”.

Zingaretti evoca quindi lo spettro di Salvini nella speranza di far rientrare Renzi nei ranghi: “Se non la finiamo di litigare facciamo solo un favore alle destre”, precisa il segretario Dem.

I grillini, per bocca del successore di Di Maio Vito Crimi, non mollano ed invitano Renzi a non cercare pretesti: “Se ha deciso di aprire la crisi” continua Crimi “lo faccia assumendosene la responsabilità e seguendo le normali procedure istituzionali”.

di Francesco Toscano

FURTO IN SVEZIA

Rubati due veicoli militari ad alta sicurezza del valore di 210.000 dollari ciascuno

Un insolito furto in Svezia. Due veicoli militari del valore di 210 mila dollari ciascuno sono stati rubati qualche giorno fa nel deposito militare di Enkoping. I mezzi, caricati con attrezzature specializzate e pesanti corazzature, venivano utilizzati per lo spostamento di truppe e si presume che ora possano essere venduti ad una potenza straniera o usati nelle rapine. Secondo quanto riferito dall’emittente SVT nessuna arma era presente all’interno dei veicoli al momento del furto.

Lanciato un allarme nazionale, in seguito uno dei due veicoli è stato ritrovato in una zona residenziale fuori dalla città di Västerås. I depositi di Enköping sono classificati come strutture protette, perciò le persone non autorizzate non possono entrare o fotografare l’area. Dopo il furto sono state prese anche misure di protezione extra non meglio specificate. Finora nessun arrestato.

di Mariachiara Stella


Sostieni il miracolo di Byoblu a febbraio

€22.817 of €40.000 raised

Grazie a voi stiamo producendo tante trasmissioni ogni giorno. Abbiamo un Tg, un TgTalk, facciamo tante interviste e riusciamo anche a riprendere i convegni che dovreste proprio vedere. Stiamo lavorando a una tv che sia dei cittadini. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti.

Adesso bisogna raccogliere questa sfida: dimostrare che la Tv dei Cittadini sta in piedi da sola, ogni mese, senza l’aiuto di gruppi di potere organizzato, di interessi di parte o della politica. In televisione, per fare una sola puntata alla settimana ci vogliono decine di giornalisti e decine tra tecnici e registi. Ogni mese, per una sola trasmissione spendono centinaia di migliaia, se non milioni di euro. Noi invece siamo in undici, poi ci sono gli affitti, i servizi, le utenze, i materiali che si consumano, quelli ancora da comprare… ma Byoblu costa solo 40 mila euro al mese. Come ci riusciamo? Lavoriamo con passione, dalla mattina alla sera, e non sprechiamo nulla.

Siamo in centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. Già così è un’impresa storica: trecentomila iscritti su Youtube, centinaia di migliaia sugli altri social network, centodieci milioni di video visti, ma nessuno ne parla: questa è la dimostrazione che siamo veramente liberi. E adesso stiamo costruendo le App: potrai vedere Byoblu (e non solo) sul tuo smartphone, sui computer, sui tablet e sulle smartTv. Manca poco ormai!

Non ti basta per deciderti ad essere dei nostri? Aiuta la nuova televisione dei cittadini a trasmettere anche questo mese. La tua generosità sarà ricompensata.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 21 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 21 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 21 Ottobre 2020
A

Alessandro

€25,00 21 Ottobre 2020

Grazie e complimenti per il servizio. Continuate ad essere il nostro punto di riferimento per un'informazione vera ed indipendente.

Utente anonimo

Anonimo

€20,00 21 Ottobre 2020
L

Luca

€5,00 21 Ottobre 2020
GP

Giovanna Pretto

€10,00 21 Ottobre 2020

Forza!

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 21 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 20 Ottobre 2020
MP

Maura Petrucci

€20,00 20 Ottobre 2020

Grazie per il vostro servizio. Avere un servizio indipendente è alla base della democrazia e del rispetto.

Utente anonimo

Anonimo

€200,00 20 Ottobre 2020
cn

carlotta naldi

€10,00 20 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 20 Ottobre 2020
E

Emanuele

€10,00 20 Ottobre 2020
MT

Mario Tanzi

€25,00 20 Ottobre 2020

Bravi. Finalmente una informazione indipendente. Non tradite mai il vostro ideale, anche se avrete tutti i poteri contro. Questa è la lotta del bene contro il male. Se sarete fedeli alla verità, per la vostra onestà, avrete l'aiuto del… Leggi tutto

Bravi. Finalmente una informazione indipendente. Non tradite mai il vostro ideale, anche se avrete tutti i poteri contro. Questa è la lotta del bene contro il male. Se sarete fedeli alla verità, per la vostra onestà, avrete l'aiuto del Cielo.
Speriamo che la coscienza assopita di questo Paese a poco a poco si risvegli. Questa è la vostra funzione.
Auspico che possiate diffondere la libera informazione su canali ed emittenti nazionali.

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 20 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 20 Ottobre 2020
LM

Luciano Malatesta

€5,00 20 Ottobre 2020

Avanti cosi

GC

Gianfranco Caragnano

€50,00 20 Ottobre 2020

Grazie per l'impegno che ci mettete.

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 20 Ottobre 2020

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via
Top