ABBONATI SOSTIENI

LA POLIZIA DEL PENSIERO – Paolo Becchi e Giuseppe Palma – #Byoblu24

Un Governo può fare decreti legge. Le leggi servono a normare il comportamento dei cittadini. Quello che un Governo non può fare, invece, è impedire ai cittadini di pensare e di ascoltare i pensieri degli altri.

Il sottosegretario all’editoria Andrea Martella ha annunciato su Twitter la creazione di una Task Force di Governo, o meglio di una “Unità di monitoraggio per contrasto della diffusione di fake news relative al Covid-19 sul Web e sui social network”, che si occupi della “ricognizione e classificazione dei contenuti falsi, non dimostrati o fuorvianti”, coinvolgendo anche “cittadini e utenti delle piattaforme social nell’individuazione e segnalazione di contenuti non veritieri”.

Con “contenuti falsi, non dimostrati o fuorvianti” si include nella sostanza QUALSIASI COSA non sia stabilita dal Governo come “vera, dimostrata e…” qual è il contrario di “fuorviante”? “Fuorviante” da cosa? Fuorviante rispetto alla versione unica che il Governo stabilisce essere quella che più gli conviene, non essendo credibile, né francamente possibile che un qualsiasi Governo sposi versioni che in qualsiasi modo lo danneggino. Dunque è vietato essere “fuorvianti” rispetto a una sola parte politica, perché ricordiamolo: il Governo è espressione di una maggioranza e da che mondo e mondo la prima regola di una democrazia, per evitare la “dittatura della maggioranza”, è la tutela delle minoranze (ovvero della libertà di espressione e dei diritti delle opposizioni). E perché mai questa “Task Force” dovrebbe occuparsi solo delle notizie false “sul web e sui social network”, e non anche di quelle su giornali e televisioni, di cui non faccio l’elenco perché non ho a disposizione il numero di pagine dell’enciclopedia britannica?

Ora, accade che su Open, la testata online di Enrico Mentana, il raffinato segugio digitale David Puente scriva un articolo intitolato in questo modo: “Coronavirus. Le fonti del movimento sovversivo Nuova Resistenza Italiana che incita a violare la quarantena”, ponendo dunque l’attenzione non sul gruppo in sé e sulle sue idee, ma su quello che i membri di tale gruppo condividono, senza specificare chi siano questi membri (trattandoli come se fossero un unicum e non singoli individui), né quanti altri link di fonti diverse abbiano condiviso (cherry-pick). E quali sono queste “fonti”? Chiaramente Byoblu, oltre a Pandora Tv di Giulietto Chiesa e a Contro-Tv di Massimo Mazzucco, con tanto di schemini nerd e foto personale di Claudio Messora in primo piano. Un po’ come dire che se Pacciani leggeva Tolstoj, allora il problema era Tolstoj.

Potrebbe apparire come un atto velleitario del solito giornalismo schierato e assolutamente scorretto – se non addirittura rilevante sotto al profilo penale – senonché accade proprio quando Andrea Martella lancia la sua Task Force a Palazzo Chigi, sottolineando (notare il linguaggio) come sia necessario trovare le “fonti” della disinformazione (e Puente titola “le fonti del…”), e soprattutto mentre apprendiamo come in questa Task Force sia stato chiamato ad operare proprio David Puente. Non si è mai visto che le cariche di pubblico ministero e di giudice in un processo siano rivestite dalla stessa persona, se non in qualche forma di totalitarismo estremo!

Pensavo di averle viste tutte nella vita, ma devo ammettere che questa ancora mi mancava. In quale democrazia può esistere una commissione chiamata a distinguere il vero dal falso, a decidere quindi chi può parlare (perché segue le linee guida) e chi no (perché se ne discosta), dove tale commissione sia direttamente alle dipendenze dal Governo (che – ricordiamolo – è un organo esecutivo, politicamente di parte, e non è direttamente espressione del popolo)? 

Non affaticatevi a cercare la risposta: non c’è.


 Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter

 Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24


Finanzia Byoblu24 per tutto aprile

€50.525 of €40.000 raised

Grazie a voi stiamo producendo tante trasmissioni ogni giorno. Abbiamo un Tg, un TgTalk, facciamo tante interviste e riusciamo anche a riprendere i convegni che dovreste proprio vedere. Stiamo lavorando a una tv che sia dei cittadini. Avrà un palinsesto, andrà tutta in diretta, si potranno rivedere i programmi, andrà anche sul digitale terrestre. Sarà di tutti e per tutti.

Adesso bisogna raccogliere questa sfida: dimostrare che la Tv dei Cittadini sta in piedi da sola, ogni mese, senza l’aiuto di gruppi di potere organizzato, di interessi di parte o della politica. In televisione, per fare una sola puntata alla settimana ci vogliono decine di giornalisti e decine tra tecnici e registi. Ogni mese, per una sola trasmissione spendono centinaia di migliaia, se non milioni di euro. Noi invece siamo in undici, poi ci sono gli affitti, i servizi, le utenze, i materiali che si consumano, quelli ancora da comprare… ma Byoblu costa solo 40 mila euro al mese. Come ci riusciamo? Lavoriamo con passione, dalla mattina alla sera, e non sprechiamo nulla.

Siamo in centinaia di migliaia di persone a guardare ogni giorno Byoblu. Già così è un’impresa storica: quattrocentomila iscritti su Youtube, quasi centomila in più ogni mese, centinaia di migliaia sugli altri social network, centotrenta milioni di video visti, ma nessuno ne parla: questa è la dimostrazione che siamo veramente liberi. E adesso stiamo costruendo le App: potrai vedere Byoblu (e non solo) sul tuo smartphone, sui computer, sui tablet e sulle smartTv. Manca poco ormai!

Non ti basta per deciderti ad essere dei nostri? Aiuta la nuova televisione dei cittadini a trasmettere anche questo mese. La tua generosità sarà ricompensata.

Grazie!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 24 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 24 Ottobre 2020
MS

Milko Scaglione

€10,00 24 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 24 Ottobre 2020
NP

Nicola Padula

€5,00 24 Ottobre 2020

Per la libertà

AI

Antonella Izzo

€10,00 24 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 24 Ottobre 2020
MB

Marinella Boggia

€10,00 24 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 24 Ottobre 2020
FV

Franco Vitagliani

€10,00 23 Ottobre 2020

Per la libertà e la verità!

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 23 Ottobre 2020
AP

Andrea Pasini

€50,00 23 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Ottobre 2020
FB

Franco Brocchi

€10,00 23 Ottobre 2020

Aiutiamoci a liberarci dal NWO!

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 23 Ottobre 2020
AP

Antonella Puri

€25,00 23 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 23 Ottobre 2020
MC

MARCELLO COLACICCHI

€5,00 23 Ottobre 2020
AV

Anna Visconti

€50,00 23 Ottobre 2020

Lunga Vita a Byoblu

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 23 Ottobre 2020
FP

Federico Paglierini

€10,00 23 Ottobre 2020

Forza , libertà libertà libertà

MC

Michele Chinaglia

€10,00 23 Ottobre 2020

Donazione come consigliato dal Dott Franchi per aver scaricato il suo PDF

7 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francamente ce qualcosa che non va…. Qui parlano di centinaia di morti giornalieri con coronavirus, mentre oggi sul sito del ministero della salute leggevo che dall inizio del fenomeno in italia ci sono alla data di oggi 527 moryi da corona virus…. Qualcuno potrebbe chiarire?????

  • E’ davvero incredibile, hanno rimosso i comunicati del 5 e del 9 gennaio dal ministero della salute, proprio come prevedeva l’avvocato Giuseppe Palma, potete verificare. Che schifo.

  • Non siamo ancora arrivati alla chiusura del cerchio!

    Secondo logica, dopo gli attuali provvedimenti:
    1) blocco dei nostri movimenti
    2) limitazione della libera espressione
    ci dovremmo aspettare anche

    3) l’invasione del nostro corpo fisico con l’obbligo vaccinale, e quest’ultima secondo me sarà la cosa peggiore, perchè lo stato si appropria del nostro corpo, quando invece la responsabilità di mantenerlo sano è esclusivamente nostra!!!
    Chi può sapere cosa contiene un vaccino? Forse solo chi l’ha prodotto!
    Fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio.

  • Avvocati? Giuristi? Costituzionalisti? Forze dell’ordine ? Ma sopratutto…POLITICI ??
    Qualcuno faccia qualcosa.

  • Ma pensano che noi siamo stupidi, la tasck force per le notizie false, ma lasciate che siano i singoli a capire cosa e giusto e cosa no, la tack force ci vorrebbe per andare a beccare i cazzari in parlamento

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via
Top