SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

Il discorso dei discorsi, il TUO discorso

Ditemi, non potrebbe questo discorso essere stato scritto per ciascuno di voi, oggi esattamente come duemila anni fa?

Beati i poveri in spirito,
perché di essi è il regno dei cieli.
Beati gli afflitti,
perché saranno consolati.
Beati i miti,
perché erediteranno il mondo.
Beati coloro che hanno fame e sete di giustizia,
perché saranno saziati.
Beati i misericordiosi,
perché troveranno misericordia.
Beati sono i puri di cuore,
perché contempleranno Dio.
Beato chi porta la pace,
perché sarà chiamato figlio del Signore.
Beato colui che è perseguitato perché cerca la giustizia,
perché suo sarà il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno e vi perseguiteranno e diranno ogni male contro di voi per causa mia.

Goite allora! Gioite e e rallegratevi, perché sarete ricompensati nei Cieli, come è avvenuto per i profeti perseguitati prima di voi.
E quando pregate non usate parole inutili, perché il Padre Vostro sa di cosa avete bisogno ancora prima che glielo chiediate.

Buona Pasqua.

54 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Grande Claudio,

    saremo sempre di più con te e con voi. Quando finiscono gli argomenti iniziano gli insulti e il discredito. Ma quando iniziano con gli insulti evidenziano l’assenza del pensiero libero e forse dello stesso pensiero…..

  • beati gli illuminati di spirito perchè soltanto così avremo quella giustizia terrena che continuiamo a cercare in un paradiso che non esiste.

  • Grazie a voi tutti per il grande lavoro che fate, nella speranza che questi profondi contenuti diventino
    contenitori, vi mando l’abbraccio di cuore più grande che ho.

  • Auguri a tutti voi! Che possiate sempre vedere con chiarezza la strada da percorrere e vi siano dati i mezzi per camminare!

  • Gesù è risorto con un corpo incorruttibile, Lui è il Signore della vita. Abbiate fede solo in Lui.
    “Gesù è risuscitato come aveva detto” (Vangelo di Matteo 28, 5-6).

  • Meraviglioso grazie , grazie per il vostro lavoro nel voler ricercare e divulgare la verità la giustizia e la libertà.
    Buona Pasqua

  • Grazie Claudio
    rimettiamo l’etica al suo posto. Basta con l’arroganza e l’egoismo della finanza. Adesso è tempo di riscoprirsi uomini, persone e ricominciare a pensare al bene comune. C’è spazio per tutti se ognuno fa il suo. Viva l’Italia viva il lavoro.

  • E appena finita l’epoca della costituzione. E appena finita la liberta’. Un popolo di stolti ammaestrati dagli schermi. Ed io, tu o egli, dovremmo ambire alla gloria della partia? Quale patria? Quella di canale 5 o la7? Quella che non legge la costituzione ma segue attentamente indicazioni di fazio i mentana ? Quella delle forze dell’ordine che apprifittano dell’ignoranza delle persone ? Fatemelo dire, di patria non ce n’e’ neanche l ombra, e il mio bisnonno si sta rivoltando nella tomba dopo aver perso un occhio e una gamba in guerra, per chi? Per cosa ? Per tornare neanche al punto di partenza, ma da esso scavando per andare piu in basso. Mi vergoo. Mi vergono tanto. Mi vergogno di chi parla di religione senza aver mai aperto la bibbia o di chi parka di legge senza aver mai letto la costituzione ma da ragione alla rai a mentana o alla gruber.
    Mi vergogno OGGI di far parte tutt’ora e sin ora di una NON comunita’, di persone che vengon fatte ragionare come vogliono altri e quando ragionano di loro pugno il silenzio e assordante. Io sono nulla, quindi anche le mie parole… ma trovatemi qualcosa che oggi di valore, ne abbia.
    Buona prima pasqua della nuova NON vita.

    • A prescindere da quello che tu possa opinare sulla situazione attuale in Italia, ti garantisco che noi cristiani la Bibbia la leggiamo ogni giorno e sappiamo che Gesù non è venuto per fondare una religione, ma ha fondato una Chiesa. Dalle evidenze storiche (quindi non dalla Bibbia), si evince che un gruppo di suoi seguaci dopo la sua morte ha iniziato a dichiarare che lo avevano visto nuovamente vivo, e che Lui era il Signore della vita, il Messia, il Figlio di Dio. Essi (i suoi seguaci) non ci guadagnavano assolutamente nulla a dichiarare quello che dichiararono, anzi, rischiavano la vita. Noi cristiani dopo ben duemila anni crediamo con tutto il nostro cuore in quell’annuncio. E abbiamo la certezza che Cristo è vivo e tornera’ e giudichera’ i vivi e i morti. Abbiamo la certezza che saremo con Lui eternamente nel suo regno. Buona Pasqua a te e benedizioni.

    • Le tue parole risuonano dentro di me…
      La mia preghiera è veder cadere in un solo giorno quei pochi sciacalli che tengono in pugno, con la strategia della PAURA, interi popoli.

    • Grazie. Concordo in tutto. Credo che il nostro vero valore oggi come allora sia la nostra purezza di cuore. Chi la possiede è un vero fratello. E mi sento di affermare che siamo in tanti. Le parole di Gesù mi inducono questa risposta.

  • Buona Pasqua a quelli che hanno fame e sete della giustizia perché Uno che non mente ha detto che saranno saziati. Paolo.

  • Auguri di Buona Pasqua a tutti voi. Pace e gioia. Per i credenti e non , Cristo e` risorto , pertanto anche noi risorgiamo. Restiamo intelligenti, vigili, consapevoli che possiamo avere un fututo migliore. Liberiamoci dalle schiavitu` e prendiamo il cammino della liberta`

  • Il nostro Signore Gesù è un Signore vivente e attuale più che mai non ci ha mai lasciati e ci ha sempre preparati a ogni evento, nel mondo nulla è giusto, l’essere umano il sistema mondo no lo saranno mai. Lui parlò di nuovi cieli nuova terra dove giustizia viva, parlò così dettagliatamente di questi tempi e dei nostri cuori così lontani dalla verità che abita in noi. In verità l’uomo da se non ha nessuna soluzione non ne ha mai avuta il nostro egoismo e orgoglio in quella miscela di male che ci aizza ci porterà presto alla fine ma la buona notizia la differenza la fatta il nostro Signore Gesù facendo conoscerci il suo regno già qui in terra e come luce nelle tenebre lo ha messo in noi, faccio vivere dentro di noi quello che è gia pronto per noi,la sua promessa è fedele e veritiera ritornerà e non tarderà. Invito voi tutti ad avere gli occhi puntati su colui che ha dato la propria vita in quell’Uomo dove non è stato trovato inganno ne orgoglio ne vanità ma solo un amore immenso che copre ogni nostra debolezza dichiarando io sono via la verità e la vita.

  • Auguri di Buona Pasqua. Vi ringrazio per avermi fatto compagnia in questo periodo di reclusione. Un periodo formativo che mi ha permesso di essere informato come si deve.

    Vi sostengo con tutto cuore.

    Alberto

  • Lungi da me voler essere irrispettoso, specie durante la Pasqua, ma le parole di Cristo essenzialmente ci chiedono di essere come il vitello mentre va al mattatoio, mite e buono, con la speranza che dopo la morte vada di diritto nel paradiso dei vitelli pieno di pascoli verdi. Nella nostra umanità imperfetta e anche “contro il nostro interesse” a noi darebbe maggiore soddisfazione vedere il vitello ribellarsi, combattere e fuggire in libertà verso i pascoli verdi di questa terra.

      • Barabba essendo ebreo si riferiva alla Bibbia (il vecchio testamento) che, come sai, e se non lo sai te lo dico io, in nessuna parte del testo sacro, premia con una vita dopo la morte, il Dio del vecchio testamento é un Dio vendicativo, premia l’obbedienza con l’abbondanza in questa terra, al massimo con una lunga vita, Barabba era contro i Romani non contro il suo Dio. Solo nel Vangelo si premia col Paradiso, Barabba era un patriota dell’epoca, Gesù un rivoluzionario e, a conti fatti, non é dato di sapere chi abbia fatto più danni.

        • Sostieni che “in nessuna parte del testo sacro, premia con una vita dopo la morte, ” ebbene eccoti due versetti:
          Isaia 26, 19:
          “Rivivano i tuoi morti! Risorgano i miei cadaveri!
          Svegliatevi ed esultate, o voi che abitate nella polvere!
          Poiché la tua rugiada è rugiada di luce e la terra ridarà alla vita le ombre.”
          Daniele 12, 2:
          “Molti di quelli che dormono nella polvere della terra si risveglieranno; gli uni per la vita eterna, gli altri per la vergogna e per una eterna infamia. ”
          Quindi é una menzogna che nell’Antico Testamento non ci sia il premio della risurrezione e della vita eterna.

  • Certamente parole eterne, assolutorie, ricche di fede e di speranza, di vita eterna! Ma siamo sicuri che oggi siano ancora validi in taluni uomini,specialmente da noi in Europa, prede dell’apostasia, dall’oblio della fede e schiavi dell’abisso diabolico economico? “Beati coloro che a causa mia riceveranno insulti ecc”, chi di noi difenderebbe in un qualsiasi discorso pubblico Gesù? Pochissimi presumo.
    Quindi senza la fede, queste parole valgono niente, occorre tornare alle nostre radici, le radici culturali degli avi che ci hanno permesso di arrivare a tanta civiltà che noi stiamo per distruggere! Buona Pasqua a tutti voi.

  • Grazie e auguro una Pasqua serena a Claudio e a tutto il meraviglioso staff di ByoBlu. Avanti cosi, la vostra presenza e’ essenziale sempre e in questo momento piu’ che mai! Un abbraccio!

  • Questo discorso, questo atteggiamento direi, è il motivo per cui gli antichi Europei da lupi di Odino sono diventati agnelli di Dio e si sono fatti portar via la propria identità, la propria cultura forte, rispettosa della natura con la quale aveva un rapporto di reverenza. Non siamo cristiani, sono radici che non ci appartengono. E ora ne paghiamo le conseguenze. Porgi l’altra guancia ci ha portati ad una clausura che di religioso non ha nulla.
    No, non potrà mai essere il mio discorso. Perché se c’è qualcosa che ci sta insegnando questo momento è proprio che gli ultimi saranno ancora più ultimi e i primi sempre più primi.

      • Claudio, sembra che tu non condivida le obiezioni che faceva Barabba. Forse fai un servizio su di lui e ci fai capire chi era e cosa voleva. Grazie

  • Si… Può essere stato scritto per ognuno di noi, 2000 anni fa come ieri. È un insegna universale, adatto ad ogni epoca. Le battaglie che si combattevano dentro di noi 2000 anni fa sono le stesse che combattiamo adesso. Come diceva qualche saggio, questa epoca in cui servono i rivoluzionari dello spirito. È lì che si combattono le battaglie decisive…

  • Buona Santa Pasqua a Claudio (il migliori divulgatore del mondo), ai collaboratori, a tutti gli eccellenti ospiti che ci ha proposto nelle impareggiabili interviste e a tutti i lettori di buona volontà.
    Francesco.

  • Tanti anni fa ho letto una piccola poesia che qui riporto:

    “”Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. 
    Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. 
    Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. 
    Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. 
    Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare.””

    • Prima vennero… è in origine un sermone del pastore Martin Niemöller sull’inattività degli intellettuali tedeschi in seguito all’ascesa al potere dei nazisti e delle purghe dei loro obiettivi scelti, gruppo dopo gruppo. La poesia è ben conosciuta e frequentemente citata, ed è un modello popolare per descrivere i pericoli dell’apatia politica, e come essa alle volte inizi con un odio teso ad impaurire obiettivi e di come alle volte vada fuori controllo.

  • Buona Pasqua a tutti.
    E buona pasqua a tutti gli amanti della libertà.

    Non sono religioso, vivo lo spirito come unità del tutto, come natura della realtà, come relazione di ogni parte e tutte le parti del tutto che si chiamo amore, e nella vita ho imparato a vivere la mia relazione con tutto cio che esiste.
    Oggi viviamo un momento triste per la parola “libertà”, per la parola “verità”, per la parola “amore”, per la parola “intelligenza” e per la parola “consapevolezza”, un momneto in cui il potere esprime la parola “amore” e “verità” solo per avallare il suo bisogno di potere. E tante parte di popolo se ne sta li a dire a quelli che vengono su questi siti “complottisti” o amenità del genere………….
    In questo discorso di gesuù cristo ci sono molte belle cose, ma l’idea di Dio non è per me religiosa, ma un idea di consapevolezza e coscienza come unità del tutto……….. Spesso ci si chiede dove la consapevolezza o la coscienza? Quando ce lo chiediamo siamo un po come quel pesce in mezzo all’oceano che sta cercando l’acqua. Ormai bisogna cercare con tutti i mezzi l’ideale di un nuovo mondo, nuovo come non lo è mai stato e perseguirlo in un nuovo noi stessi, nuovo come non è mai stato, a parer mio, a costo di morire. Tanto la morte per un ideale di infinita libertà per tutto e per tutti, è solo un trampolino di lancio verso una nuova vita di infinita lbertà………, dove liberta e rispetto e grazia e bellezza e commozione e vera forza, saranno coniugate insieme in una sintesi di rinnovata consapevolezza e coscienza.

    E’ l’ora della scelta. E’ l’ora di scegliere CHI SI VUOLE ESSERE. Scegliamo la sopravvivenza e la paura di questo mondo in questo mondo o scegliamo la libertà, la gioia, la consapevolezza, l’amore di un nuovo noi stessi e di un nuovo mondo? Chi vogliamo essere, i seguaci di stolti che non sanno mettere insieme due pensieri senza essere il loro narcisismo egolatrico o il loro bisogno di essere riconosciuti o il loro bisogno di potere, per spirito di sopravvivenza, o pensatori e creatori liberi di un nuovo noi stessi e di un nuovo mondo, nuovo in coscienza e consapevolezza come non lo è mai stato?

    • Ciao Pierluigi. Non guardare a Gesù come una religione, perché Lui non ha fondato una religione. La religione è stata fondata nel IV secolo, quando l’astuto Costantino ha fatto un sincretismo tra il culto a Gesù e le religioni pagane. Il culto a Gesù è nato come una Chiesa, non una religione. E la parola Chiesa non significa istituzione, e tantomeno edificio. La parola Chiesa significa “assemblea”, unione dei credenti in Lui, che Lui possa darti la vita eterna. Questo è il culto a Gesù: credere che Lui sia morto per te, per espiare i tuoi peccati, credere che sia stato sepolto e credere che sia risorto con un corpo incorruttibile, perché è il Signore della vita, Dio. Molto semplice. Il culto a Gesù è una relazione con Lui, non una religione.

  • Buona sera a tutto lo staff e Buona Pasquetta per domani!

    Cambiano i protagonisti e gli scenari ma la Storia si ripete da Millenni.
    Possibile che la cattiveria si tramanda di generazione in generazione per tutti questi anni?
    Oppure costoro non sono umani?
    Cari saluti e grazie per la Vs libera informazione.

  • Ottima scelta le beatitudini. Una piccola correzione: Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, MENTENDO, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli » (Mt 5,3-12).

    • Qui abbiamo adottato la trascrizione esatta del Gesù di Zeffirelli, che può vedere nel video allegato in cima al post.
      Buona Pasqua a lei.

  • Pur non essendo credente, trovo che sia un estratto molto bello e toccante! Buona Pasqua a Byoblu e a chiunque leggerà questo commento! 🙂

  • Son pochi i giornalisti che mi piacciono, molto pochi, così come gli avvocati e via discorrendo.
    Bisogna viverle dentro sé stessi queste parole e potrei dire, come ho sempre detto a partire dagli anni ’90, che sono molto pochi coloro che vivono questo sentimento, mettendo d’accordo i molteplici “io” del loro mondo interiore, per razzolare bene prima ancora di abbandonarsi a prediche demagogiche che soddisfino soltanto il nostro egocentrismo e la nostra voglia di sopraffazione.
    Mi piaci davvero come giornalista, così come tanti ospiti del vs “entourage”.
    Mai come oggi, dunque, ho cominciato a pensare che mi sbagliavo, cioè che costoro siano più di quanto immaginavo, Certo, chi in parte, chi solo a momenti ed in maniera più che altro istintiva e troppo rabbiosa, la l’istinto è guidato dal buon senso, ma comunque ci sono ed esistono, ora più che mai siamo sempre di più.
    “Io scriverò, se vuoi perché cerco un mondo diverso,
    con stelle al neon ed un poco di universo
    e mi sento un eroe a tempo perso.
    Io scriverò se vuoi perché non ho incontrato mai
    vari mattatori e veri ombrellai
    ma gente capace di chiedere solo come stai ecc…..”
    Ecco Rino, contestualizzandolo, si trovava nella fase ascendente di questa parabola di ciarlatani e si nota un certo dolore, frutto di legittimo pessimismo. Ora penso ci troviamo invece nella fase discendente, dove prolifera direi finalmente un certo risveglio delle coscienze sopite, una sorta di apertura alla ricerca della verità, accelerata proprio dalla tragedia che viviamo, e dal senso di disgusto prodotto oramai da decenni di ipocrisie sparate a zero e senza ritegno alcuno, da chiunque rivesta unn ruolo istituzionale; penso che stia producendo questo graduale processo di presa di coscienza di sé e delle manovre che sono in atto a livello internazionale. lo si vede dalla diatriba che il mes ha scatenato in tutti i politici coinvolti, una cosa che avviene con un ritardo di 10 anni ma che è tuttora in pieno itinere. Però non parlo dei politici, loro sono sempre lì puntuali a portare solo acqua al proprio mulino, chi più chi meno, parlo solo della gente ” comune”, che davvero sogna e concepisce solo un mondo migliore ; )
    “Dammi retta, qui l’impresa eccezionale è essere normali” “non so se hai presente una puttana ottimista e di sinistra” (Lucio Dalla)
    Lucio Battisti incece già da metà degli anni ’70 aveva capito che la televisione era come il “diavolo”, finta da cima a fondo e composta da meri attori – nemmeno troppo composti, anzi… –
    Tale discorso potrebbe tranquillamente essere attribuito ad un Georges Gurdjieff o ad un Alfred Orage, perché ha a che fare con l’intima conoscenza di sé stessi, l’ultima ad essere scavata e compresa fino in fondo, anche secondo le più blasonate teorie psicoanalitiche, persino quel cocainomane di Freud era d’accordo. Solo allora si potranno valutare liberamente queste manovre prima nazionali, poi internazionali.
    Ora ciascuno è libero di sentirsi cattolico, o tuttalpiù cristiano, ma sicuramente dobbiamo sentirci tutti spirituali poiché la materia, è asseverato, pone un GROSSO limite di partenza, è FACILMENTE CORRUTTIBILE. Siamo energia, parte dell’universo, e le nostre scelte determinano certe conseguenze. “E’ ASSEVERATO CHE COL PENSIERO SI CREA L’INCANTO CHE E’ CIRCONDIERO, E’ ASSEVERATO CHE COL PENSIERO SI PLASMA IL MONDO, SI PLASMA IL VERO, QUINDI BISOGNO DI MENO PALI, TELEGIORNALI E ZOMBIE UMANI ECC…(SPIRITI FABIANO, Notti insonni)”

    BUONISSIMA PASQUA anche a voi

  • GESù NON CI CHIEDE DI ESSERE VITELLI CHE VANNO AL MATTATOIO DI ESSERE INERTI CONTRO LE INGIUSTIZIE DI QUESTO MONDO. I POVERI DI SPIRITO SONO
    COLORO CHE SI RICORDANO DI ESSERE UMANI” OVVERO DI SCONFESSARE
    OGNI PRETESA E DOMINARE E PREVALERE SULL’ALTRO,E DI OGNI EGOISTICO
    POSSESSO MATERIALE E SPIRITUALE.SOLO ATTRAVERSO L’ASSUNZIONE DELLA SEMPLICITA’ A RENDERE OGNI GIORNO POVERO IL NOSTRO CUORE GIUNGEREMO ALLA COMUNIONE FRATERNA E A SPERIMENTARE GIA’ QUI E ORA IL REGNO DEI CIELI. LA BEATITUDINE DEI POVERI DI SPIRITO E DI FARE DELLE PROPRIA ESISTENZA UN CAPOLAVORO DI AMORE. CIAO

  • emozionante, da pelle d’oca…bisognerebbe farla riascoltare al potere politico e anche al potere religioso, costoro mi sa hanno totalmente dimenticato le Sue parole…

  • La verità è il collegamento tra materia ed energia. La menzogna cercherà di rompere l’equilibrio tra materia e spirito ma non ci riuscirà perché il l’universo sia materiale che spirituale raggiungerà sempre l’equilibrio . Ci possono chiudere in casa fisicamente deformando le informazioni cioè la realtà (con la menzogna) ma la nostra energia spirituale non potranno mai ingabbiarla e il sistema tenderà sempre a riequilibrarsi.

  • Meraviglioso grazie per questa citazione.
    Per quanto ora è difficile crederlo c’è un Signore della storia e c’è un eredità. Per questo chi adesso ride e si frega le mani poi piangerà

  • O uomo grandemente amato, non temere, pace a te, riprendi forza, sí, riprendi forza». Quando mi ebbe parlato, io ripresi forza e dissi: «Parli pure il mio signore, perché mi hai dato forza».

    20 Quindi egli disse: «Sai tu perché io sono venuto da te? Ora tornerò a combattere con il principe di Persia; e quando sarò uscito, ecco, verrà il principe di Javan.

    21 Ma io ti farò conoscere ciò che è scritto nel libro della verità; e non c’è nessuno che si comporti valorosamente con me contro costoro tranne Mikael, il vostro principe» ( Daniele 10:19-21) ….Daniele 12 «In quel tempo sorgerà Mikael, il gran principe, il difensore dei figli del tuo popolo; e ci sarà un tempo di angoscia, come non c’era mai stato da quando esistono le nazioni fino a quel tempo. In quel tempo il tuo popolo sarà salvato, tutti quelli che saranno trovati scritti nel libro
    …per favore leggete il libro ” IL GRAN CONFLITTO ” DI ELENA DE WHITE ,CAPITOLI 35 FINO ALLA FINE ,li ce scritto quello che stiamo vivendo oggi, scaricatelo da PLAYSTORE….Noi siamo da soli in questa lotta

  • Risposta alla domanda di Messora.
    Poiché Gesù è Eterno, Vita Eterna, la Sua Parola è Eterna. Vale per tutti quella che ne faranno buon uso. “Come uno semina, altresì raccoglierà”. Gesù per certo ritornerà!

  • Ma questo non è un discorso, è una poesiola di Natale. In che modo i miti dovrebbero ereditare il mondo!? Gli afflitti da chi dovrebbero essere consolati?

    Se poi il Patre sa già quello che vogliamo prima che glielo chiediamo allora è inutile pregare…

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 SOSTENITORI

Sostieni l’Informazione Libera

Share via