ABBONATI SOSTIENI

IL GOVERNO DEL “IO SÒ IO, E VVOI NUN ZETE UN [email protected]!” ALBERTO BAGNAI sul Decreto di Conte #Byoblu24

«Gli Stati Uniti d’Europa equivalgono ad un accordo per la spartizione delle colonie, ma in regime capitalistico non è possibile altra base, altro principio di spartizione che la forza». Queste parole del compagno Lenin un tempo vi appartenevano, prima della vostra involuzione culturale. Vi invito a rifletterci“. Sono le parole del Senatore della Lega Alberto Bagnai, che è intervenuto oggi in Parlamento sulla conversione in legge del decreto del Governo del 25 marzo 2020, n.19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Bagnai critica poi la decisione del Governo di porre la fiducia sul voto: “Questo Governo si adopera per escludere sistematicamente il Parlamento, espressione della sovranità che appartiene al popolo, dal circuito decisionale della nostra democrazia. Oggi stiamo discutendo la fiducia su un decreto dal contenuto assolutamente opinabile, ma che almeno un merito ce l’ha: quello della concisione. Se non sbaglio, mal contati, sono sei articoli. Su sei articoli emessi il 25 marzo scorso, il Governo non è stato in grado di assicurare a questo ramo del Parlamento un esame degno di questo nome e si trova costretto a mettere la fiducia.”

Passando ancora al “mirabolante «Decreto Rilancio»“, che presenta ben 266 articoli, il Senatore aggiunge che mette il Governo “sul podio di un triste primato, quello del provvedimento legislativo più complesso e farraginoso della storia parlamentare italiana, battendo se stesso, perché questo record finora era detenuto dal «Cura Italia»“.

Leggendo l’articolato, che in filigrana assomma a 260 pagine, Bagnai cita quindi il sonetto del 1832 “Li soprani der monno vecchio” (I sovrani del mondo antico): «C’era una vorta un Re cche ddar palazzo mannò ffora a li popoli st’editto: Io sò io, e vvoi nun zete un cazzo!».

L’editto di questo grazioso «Sovrano del mondo vecchio»” aveva in comune una cosa con il nuovo “editto di Conte“. Per Bagnai sono “entrambi immofidicabili: non è tecnicamente possibile emendare un provvedimento di queste dimensioni“. E “i cittadini devono sapere che emettere un omnibus di 266 articoli significa di fatto impedire alle Commissioni di merito di approfondire i singoli provvedimenti, al netto di qualche mancetta. Significa di fatto sprangare il Parlamento e costituire un Governo esclusivamente di task force“.

Al termine Alberto Bagnai conclude addebitando a Conte di avere mancato di “annunciare la cosa fondamentale, che avrebbe attuato – senza annunciarlo – quel progetto di aggressione e di esautorazione della democrazia rappresentativa che nella storia italiana ha avuto due culmini: quello del bivacco di manipoli e quello dei Meet Up“.

Le Lega al Senato annuncia così, per bocca del Senatore Bagnai, che non darà la fiducia “ad un Governo opaca espressione di questa ideologia.

Andiamo sul Digitale Terrestre!

61% raccolto

Non so come siamo arrivati fino a qui. Abbiamo attraversato ogni sorta di difficoltà. Hanno fatto esposti contro Byoblu. Ci hanno oscurato ben sette video. Ci hanno attaccato perfino dagli Stati Uniti (NewsGuard). C’è stato il coronavirus. Eppure siamo ancora qui, siamo ancora in piedi. In questi mesi incredibilmente duri abbiamo sempre continuato a lavorare per informarvi, perché era la cosa giusta da fare. E non è stata l’informazione a senso unico di tv e giornali: vi abbiamo davvero portati sull’altra faccia della luna. Quaranta milioni di video visti e centoquaranticinquemila nuovi iscritti tra febbraio e maggio lo testimoniano come una bandiera piantata nella pietra. Oggi siamo quasi a mezzo milione di iscritti. Più ci attaccano e più ci rendono forti. Ma è solo la forza della verità. La verità non ha bisogno di niente, se non di essere mostrata.

La Tv dei Cittadini è un successo spettacolare, e il fatto che nessuno ne parli se non per tentare di chiuderla è la vostra migliore garanzia. Così come la forma di finanziamento che abbiamo scelto: niente pubblicità, niente fondi pubblici, niente erogazioni da Soros o da Bill Gates. Solo microdonazioni diffuse! Il perché è semplice: se siete in tanti a donare o a fare l’abbonamento, nessuno potrà mai fare una chiamata e dirci cosa possiamo dire e cosa no. Ma perché siate in tanti, serve infondere fiducia: serve essere credibili, onesti, altrimenti non funziona. Spiegatelo agli altri, a quelli che hanno bisogno di milioni di euro provenienti da grandi finanziatori, per partorire un topolino. A quelli che per tentare di rendere credibili le loro balle hanno bisogno di istituire task force di Governo, perché altrimenti non riuscirebbero a convincere nessuno. A quelli che per farsi ascoltare hanno bisogno di mettere a tacere ogni altra voce, perché hanno idee deboli, e allora fanno oscurare i video dei cittadini. Con loro il finanziamento popolare non funzionerà mai, perché non sono credibili.

Ma non è finita, perché questa è una gara che non finisce mai: non si può mai smettere di correre. Adesso, cari Cittadini (con la C maiuscola), dobbiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo, fare un altro grande salto in avanti. Siamo appena diventati una Testata Editoriale, e a giorni avremo le App tanto attese, ma dobbiamo aumentare l’organico, e dobbiamo arrivare sul digitale terrestre. Subito, non si può più attendere: già da settembre. Non esiste una scorciatoia: non c’è una via di uscita. Abbiamo sfidato il mondo e adesso dobbiamo affrontarlo, a testa alta: la Tv dei cittadini deve diventare l’ottava televisione italiana.

Già 90 mila persone hanno firmato il Manifesto del Patto per la libertà di espressione (e presto tutti riceverete istruzioni). Sosteneteci in questo sprint finale. Con un euro a testa a settembre trasmetteremo sulle vostre televisioni.

Aggiungiamo una cosa: forse non è neppure tanto importante vincere in sé e per sé, né come usciremo da questo scontro frontale contro poteri tanto forti. Quello che davvero conta, per tutti, è resistere. Nessuno è mai riuscito a resistere contro il potere. Ma se questa volta tutti noi, insieme, riusciremo a tenergli testa… E se alla fine di ogni trasmissione noi saremo ancora lì, e nessuno sarà riuscito ad impedirci di andare in onda, noi sapremo per la prima volta che i cittadini, insieme, non sono sempre e solo destinati a subire. Noi sapremo che esistiamo, e che non possiamo essere cancellati. E, quel che più conta, lo sapranno anche loro.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

bs

bruno sagoleo

€10,00 5 Agosto 2020
SS

Stefano Scialpi

€10,00 4 Agosto 2020

Faccio parte facendo la mia parte

AG

Alessio Gordini

€5,00 4 Agosto 2020

Grazie!
Grazie per la vostra volontà di verità.

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 4 Agosto 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 4 Agosto 2020
OL

Olimpia Lancini

€10,00 4 Agosto 2020

Grazie per la vostra informazione

EM

Evelina Molinari

€10,00 4 Agosto 2020

Avanti così!!

FM

Floriana Montemitro

€15,00 4 Agosto 2020

Vi seguo assiduamente, con molto interesse e stima per l'intelligenza, la trasparenza e l'amore per la verità, la libertà e la giustizia… Leggi tutto

Vi seguo assiduamente, con molto interesse e stima per l'intelligenza, la trasparenza e l'amore per la verità, la libertà e la giustizia che testimoniate. Continuate così.Buon lavoro

Utente anonimo

Anonimo

€15,00 3 Agosto 2020
FZ

Francesca Zarba

€6,00 3 Agosto 2020
Utente anonimo

Anonimo

€120,00 3 Agosto 2020
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 3 Agosto 2020
Utente anonimo

Anonimo

€150,00 3 Agosto 2020
FD

Francesca Dario

€10,00 3 Agosto 2020

Davvero un ottimo lavoro di informazione, se posso trovo sempre un poco troppo “sensazionalistiche” le immagini di locandina delle… Leggi tutto

Davvero un ottimo lavoro di informazione, se posso trovo sempre un poco troppo “sensazionalistiche” le immagini di locandina delle vostre interviste( ad esempio le figure dei nani banchieri di Harry Potter dietro il volto di Elisabetta Frezza),diciamo spesso inadeguate al contenuto poi delle interviste, volendo girare ad altri il vostro servizio la prima cosa che viene vista è appunto la locandina che secondo me a volte non invoglia ad ascoltare.
Grazie del vostro lavoro
Francesca

pr

paola ravaglia

€10,00 3 Agosto 2020

coraggio e pazienza. anche una goccia costante scava in profondità.

R

Raffaele

€20,00 3 Agosto 2020

Siete grandiosi, una vera scossa alla coscienza per guardare al mondo con occhio critico 🙂

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 3 Agosto 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 3 Agosto 2020
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 2 Agosto 2020
EC

Erica Candolfo

€10,00 2 Agosto 2020

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Bagnai è talmente bravo e sa d esserlo da sembrare saccente anche quando non dice granchè se non che voterà contro il Governo perché è della Lega e altro non può fare. Stiamo messi bene in Italia.

Share via
Top