ABBONATI SOSTIENI

Ecco l’audio che inchioderebbe Joe Biden al ricatto da 1 miliardo di dollari all’Ucraina

Terminata la fase del lockdown anche gli Stati Uniti si apprestano a riaprire attività e servizi e il Paese torna a concentrarsi sulle elezioni presidenziali di novembre. Gli ultimi sondaggi danno in testa il candidato democratico alla Casa Bianca, Joe Biden. Per Fox, l’ex vicepresidente dell’amministrazione Obama avrebbe 8 punti di vantaggio sul rivale Donald Trump, ma i giochi non si sono ancora conclusi. C’è un 11% degli elettori indecisi che potrebbe ribaltare la situazione. 

Nel dibattito politico e televisivo su chi sarà il nuovo inquilino alla Casa Bianca, quasi nessuno sembra interessato ad approfondire una notizia che lo meriterebbe eccome: in rete stanno circolando alcune registrazioni telefoniche, risalenti al periodo 2015 – 2016, fra l’allora vice presidente degli Stati Uniti, Joe Biden e l’ex presidente ucraino Petro Poreshenko. 

Le registrazioni, pubblicate dal deputato ucraino Andriy Derkach, proverebbero le pressioni che Biden avrebbe esercitato sul Presidente ucraino affinché rimuovesse dal suo ruolo il Procuratore generale Viktor Shokin, impegnato all’epoca nell’indagine per corruzione sulla holding Burisma. 

Burisma è la più grande azienda ucraina produttrice di petrolio e gas, nel cui consiglio d’amministrazione risiedeva Hunter Biden, il figlio del vice presidente americano. 

Questa la trascrizione di parte di una delle telefonate fra Poroshenko e Biden.

Biden: “Presidente sono Biden, come sta?

Poroshenko: “Molto bene, come ogni volta che sento la sua voce, grazie

 Biden: “Bene, sta facendo tutto bene congratulazioni per aver scelto il nuovo Procuratore. So che c’è ancora molto da fare ma credo che sia tutto ok. So che tu lavorerai con la Rada (il Parlamento ucraino) nei prossimi giorni su alcune leggi aggiuntive per garantire il Fondo Monetario Internazionale (FMI). Ma congratulazioni sulla nomina del nuovo Procuratore, sarà difficile per lui lavorare sui danni che ha fatto Shokin. 

Io sono un uomo di parola. Adesso che il nuovo Procuratore generale è in carica, siamo pronti per firmare quel nuovo prestito da un miliardo di dollari. Non so come tu voglia procedere. Non riuscirò a venire a Kiev presto, intendo, entro il prossimo mese o giù di lì. Non so se tu possa firmarlo con il nostro ambasciatore oppure se tu potessi venire qui potremmo firmarlo….

In cambio di questo ‘favore’, di sostituire il Procuratore generale in carica, l’Ucraina avrebbe raggiunto un accordo di sostegno finanziario da parte del Fondo Monetario Internazionale pari a 1 miliardo di dollari.

Nel 2019, il presidente Trump avanzò dei sospetti e chiese al suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky di indagare su un possibile caso di abuso di potere che avrebbe visto coinvolto Joe Biden. 

È proprio per questa richiesta che i Democratici hanno deciso di avviare la procedura di impeachment contro il Presidente repubblicano. L’esito sappiamo qual è stato: l’assoluzione lo scorso 5 febbraio 2020..

L’avvocato del tycoon Rudolph Giuliani disse alla stampa di aver parlato con il procuratore Shokin, che gli avrebbe riferito che prima di essere licenziato si stava occupando delle indagini sull’holding Burisma. I sospetti di Donald Trump si fondavano su questo, sul fatto che Biden avesse fatto rimuovere Shokin per proteggere suo figlio. Da qui la richiesta di Trump a Zelensky di indagare.

In questa parte della registrazione, il Presidente Poroshenko spiega le difficoltà riscontrate in Parlamento, soprattutto per arginare l’azione dell’ opposizione rappresentata da Julija Tymoschenko e Oleh Lyashko.

Poroschenko: “Prima di tutto grazie per queste parole di supporto. Credimi che è stata una sfida molto dura e un lavoro molto difficile. 

(Julija) Tymoschenko e (Oleh) Lyashko hanno provato a mettersi in mezzo. Perché non abbiamo soltanto votato per il nuovo Procuratore che nomineremo a breve, in un giorno abbiamo anche cambiato la legge. Ad ogni modo in questa legge presenteremo la nuova struttura dell’Ufficio del Procuratore, inclusa l’Ispezione generale. Come già in accordo con te”.

Nel momento in cui scriviamo questo articolo le registrazioni non sono state confermate, ma neppure smentite e la loro pubblicazione risale ormai a tre giorni fa. Registrazioni che proverebbero come l’amministrazione americana abbia esercitato pressioni sull’allora Presidente ucraino per avvantaggiare la famiglia Biden. 

Nel frattempo il tribunale distrettuale Pechersky di Kiev ha ordinato alla Procura Generale del Paese di indagare sulle possibili interferenze e pressioni nelle attività dell’ex procuratore generale Viktor Shokin da parte di Joe Biden. 

Probabilmente non sapremo mai se questo sia stato solo un caso isolato, certo fa sorgere il peggior dubbio: è questo il modus operandi con in quale le Democrazie prendono le loro decisioni e agiscono in nome della collettività? 


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

Facciamo il salto… tutti insieme!

38% raccolto

Non so come siamo arrivati fino a qui. Abbiamo attraversato ogni sorta di difficoltà. Hanno fatto esposti contro Byoblu. Ci hanno oscurato ben quattro video. Ci hanno attaccato perfino dagli Stati Uniti (NewsGuard). C’è stato il coronavirus. Eppure siamo ancora qui, siamo ancora in piedi. In questi mesi incredibilmente duri abbiamo sempre continuato a lavorare per informarvi, perché era la cosa giusta da fare. E non è stata l’informazione a senso unico di tv e giornali: vi abbiamo davvero portati sull’altra faccia della luna. Quaranta milioni di video visti e centoquaranticinquemila nuovi iscritti tra febbraio e maggio lo testimoniano come una bandiera piantata nella pietra. Oggi siamo quasi a mezzo milione di iscritti al canale Youtube. Più ci attaccano e più ci rendono forti. Ma è solo la forza della verità. La verità non ha bisogno di niente, se non di essere mostrata.

La Tv dei Cittadini è un successo spettacolare, e il fatto che nessuno ne parli se non per tentare di chiuderla è la vostra migliore garanzia. Così come la forma di finanziamento che abbiamo scelto: niente pubblicità, niente fondi pubblici, niente erogazioni da Soros o da Bill Gates. Solo microdonazioni diffuse! Il perché è semplice: se siete in tanti a donare o a fare l’abbonamento, nessuno potrà mai fare una chiamata e dirci cosa possiamo dire e cosa no. Ma perché siate in tanti, serve infondere fiducia: serve essere credibili, onesti, altrimenti non funziona. Spiegatelo agli altri, a quelli che hanno bisogno di milioni di euro provenienti da grandi finanziatori, per partorire un topolino. A quelli che per tentare di rendere credibili le loro balle hanno bisogno di istituire task force di Governo, perché altrimenti non riuscirebbero a convincere nessuno. A quelli che per farsi ascoltare hanno bisogno di mettere a tacere ogni altra voce, perché hanno idee deboli, e allora fanno oscurare i video dei cittadini. Con loro il finanziamento popolare non funzionerà mai, perché non sono credibili.

Ma non è finita, perché questa è una gara che non finisce mai: non si può mai smettere di correre. Adesso, cari Cittadini (con la C maiuscola), dobbiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo, fare un altro grande salto in avanti. Dobbiamo aumentare l’organico, dobbiamo diventare una testata editoriale (così da essere protetti dalle leggi sulla stampa), dobbiamo lanciare le App su tutti i dispositivi, che permetteranno di vedere in un unico posto tutta l’informazione seria di cui avete bisogno, e dobbiamo arrivare sul digitale terrestre. Non esiste una scorciatoia: non c’è una via di uscita. Abbiamo sfidato il mondo e adesso dobbiamo affrontarlo, a testa alta: la Tv dei cittadini deve diventare l’ottava televisione italiana.

Già oltre 80 mila persone hanno firmato il Manifesto del Patto per la libertà di espressione (e presto tutti riceverete istruzioni). Sosteneteci in questo sprint finale. Con un euro a testa a settembre trasmetteremo sulle vostre televisioni.

E sapete… forse non è neppure tanto importante vincere in sé e per sé, né come usciremo da questo scontro frontale contro poteri tanto forti. Quello che davvero conta, per tutti, è resistere. Nessuno è mai riuscito a resistere contro il potere. Ma se questa volta tutti noi, insieme, riusciremo a tenergli testa… E se alla fine di ogni trasmissione noi saremo ancora lì, e nessuno sarà riuscito ad impedirci di andare in onda, noi sapremo per la prima volta che i cittadini, insieme, non sono sempre e solo destinati a subire. Noi sapremo che esistiamo, e che non possiamo essere cancellati. E, quel che più conta, lo sapranno anche loro.

Vieni con noi.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

R

Roger

€150,00 26 Maggio 2020

Una donazione per l'informazione libera. Se tutte le televisioni fossero come byoblu, tornerei ad accenderla subito. Grazie mille ragazzi!!!

MC

Martina Colma

€25,00 26 Maggio 2020
SB

Stefano Bartoccioni

€10,00 26 Maggio 2020

Per farti un'idea devi conoscere tutti i punti di vista e poi rifletterci su parecchio.

LF

Laura Frigieri

€10,00 26 Maggio 2020

Fate un lavoro egregio,continuate cosi

DF

Daniela Franceschelli

€15,00 26 Maggio 2020

Grazie per il vostro lavoro!

RF

Rino Fenzi

€100,00 26 Maggio 2020

Libertà, sopra di tutto

PS

Pietro Sonzogni

€10,00 26 Maggio 2020
EL

Eleonora Lamberti

€10,00 26 Maggio 2020

Finalmente ci fate capire!!!!grazie!

Utente anonimo

Anonimo

€15,00 25 Maggio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Maggio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Maggio 2020
FV

Francesca Vestita

€10,00 25 Maggio 2020

Grazie!

MC

Massimo Cappello

€15,00 25 Maggio 2020

Siete : Fantastici , Preparati e Coraggiosi: Continuate così. Devo dirVi la Verità: non mi piace più, da anni, seguire l' Informazione… Leggi tutto

Siete : Fantastici , Preparati e Coraggiosi: Continuate così. Devo dirVi la Verità: non mi piace più, da anni, seguire l' Informazione del Mainstream ( che spesso è Disinformazione ); invece mi piace seguire Canali on-line Indipendenti, come siete voi, Pandora Tv e qualcun' altro ( mi piace molto anche Massimo Mazzucco ). La " ControInformazione " a questo punto è una Scelta per me molto utile e saggia. Grazie di Cuore. Massimo.

MP

Maurizio Pimponi

€15,00 25 Maggio 2020
ab

alessandro maria bisetti

€15,00 25 Maggio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 25 Maggio 2020
SB

Silvia Bazzan

€10,00 25 Maggio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 25 Maggio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 25 Maggio 2020
MC

Massimo Carere

€15,00 25 Maggio 2020

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Top