ABBONATI SOSTIENI

RICEVO UN PREMIO E MI ATTACCANO ANCHE PER QUESTO Stefano Montanari #Byoblu24

IL PREMIO WBC? NON LO VOGLIAMO PIÙ: TENETEVELO!

Il nanopatologo Stefano Montanari, cui il WBC (World Boxing Council) intendeva conferire il Premio “Hero of the World” per i suoi “studi innovativi” sul Covid19, portati avanti assieme alla moglie Antonietta Gatti, dichiara a Byoblu di non essere più disposto a ritirare il premio. Il motivo? Il WBC ha ricevuto numerose email da parte di cittadini italiani (tra cui Michelangelo Coltelli di Butac) tese a screditare la coppia di scienziati e a far tornare il WBC sui propri passi. La storica sigla della boxe mondiale, che ha avuto tra i suoi atleti supercampioni come Muhammed Alì e Mike Tyson, in seguito alle sollecitazioni ricevute ha dunque chiesto a Montanari e Gatti di rispondere e in qualche modo giustificarsi, cosa che i ricercatori di Modena – anche comprensibilmente – non intendono fare, preferendo allora rinunciare al premio.

Montanari spiega anche che dopo avere raccolto la somma necessaria all’acquisto del nuovo microscopio elettronico, che dovrebbe arrivare entro una ventina di giorni, PayPal avrebbe tuttavia bloccato la raccolta fondi, impedendo ai due studiosi di continuare a ricevere le donazioni necessarie a far funzionare il costoso strumento.

Sembra, insomma, che alle peripezie di Stefano Montanari e Antonietta Gatti non vi sia mai fine.


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

Andiamo sul Digitale Terrestre!

46% raccolto

Non so come siamo arrivati fino a qui. Abbiamo attraversato ogni sorta di difficoltà. Hanno fatto esposti contro Byoblu. Ci hanno oscurato ben sette video. Ci hanno attaccato perfino dagli Stati Uniti (NewsGuard). C’è stato il coronavirus. Eppure siamo ancora qui, siamo ancora in piedi. In questi mesi incredibilmente duri abbiamo sempre continuato a lavorare per informarvi, perché era la cosa giusta da fare. E non è stata l’informazione a senso unico di tv e giornali: vi abbiamo davvero portati sull’altra faccia della luna. Quaranta milioni di video visti e centoquaranticinquemila nuovi iscritti tra febbraio e maggio lo testimoniano come una bandiera piantata nella pietra. Oggi siamo quasi a mezzo milione di iscritti. Più ci attaccano e più ci rendono forti. Ma è solo la forza della verità. La verità non ha bisogno di niente, se non di essere mostrata.

La Tv dei Cittadini è un successo spettacolare, e il fatto che nessuno ne parli se non per tentare di chiuderla è la vostra migliore garanzia. Così come la forma di finanziamento che abbiamo scelto: niente pubblicità, niente fondi pubblici, niente erogazioni da Soros o da Bill Gates. Solo microdonazioni diffuse! Il perché è semplice: se siete in tanti a donare o a fare l’abbonamento, nessuno potrà mai fare una chiamata e dirci cosa possiamo dire e cosa no. Ma perché siate in tanti, serve infondere fiducia: serve essere credibili, onesti, altrimenti non funziona. Spiegatelo agli altri, a quelli che hanno bisogno di milioni di euro provenienti da grandi finanziatori, per partorire un topolino. A quelli che per tentare di rendere credibili le loro balle hanno bisogno di istituire task force di Governo, perché altrimenti non riuscirebbero a convincere nessuno. A quelli che per farsi ascoltare hanno bisogno di mettere a tacere ogni altra voce, perché hanno idee deboli, e allora fanno oscurare i video dei cittadini. Con loro il finanziamento popolare non funzionerà mai, perché non sono credibili.

Ma non è finita, perché questa è una gara che non finisce mai: non si può mai smettere di correre. Adesso, cari Cittadini (con la C maiuscola), dobbiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo, fare un altro grande salto in avanti. Siamo appena diventati una Testata Editoriale, e a giorni avremo le App tanto attese, ma dobbiamo aumentare l’organico, e dobbiamo arrivare sul digitale terrestre. Subito, non si può più attendere: già da settembre. Non esiste una scorciatoia: non c’è una via di uscita. Abbiamo sfidato il mondo e adesso dobbiamo affrontarlo, a testa alta: la Tv dei cittadini deve diventare l’ottava televisione italiana.

Già 90 mila persone hanno firmato il Manifesto del Patto per la libertà di espressione (e presto tutti riceverete istruzioni). Sosteneteci in questo sprint finale. Con un euro a testa a settembre trasmetteremo sulle vostre televisioni.

Aggiungiamo una cosa: forse non è neppure tanto importante vincere in sé e per sé, né come usciremo da questo scontro frontale contro poteri tanto forti. Quello che davvero conta, per tutti, è resistere. Nessuno è mai riuscito a resistere contro il potere. Ma se questa volta tutti noi, insieme, riusciremo a tenergli testa… E se alla fine di ogni trasmissione noi saremo ancora lì, e nessuno sarà riuscito ad impedirci di andare in onda, noi sapremo per la prima volta che i cittadini, insieme, non sono sempre e solo destinati a subire. Noi sapremo che esistiamo, e che non possiamo essere cancellati. E, quel che più conta, lo sapranno anche loro.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

33 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Salve…
    Sorry

    Because of its privacy settings, this video cannot be played here.

    Perchè non riesco a vedere l’ultimo di Montanari. Sono abbonato e pago.
    Grazie

  • Voglio ringraziare il Dott. Montanari per il grande lavoro di ricerca che svolge per migliorare la vita delle persone, ma volevo esprimere la mia grande ammirazione per l’umilta’ e la dignita’ che lo contraddistingue dal resto del suo, (non proprio tutto ma quasi), mondo accademico. Tanti Auguri per i suoi progetti futuri Dottor Montanari.

  • Dott. Molinari, scrivo a Lei tramite Byoblu, perché ho capito quanto la sua persona sia degna di essere lasciata alla ricerca, con tutta la tranquillità possibile insieme a sua moglie, nonostante i tentativi scomposti che Le vengono rivolti senza riguardo. Conosciamo come funziona il mondo, quindi affrontiamolo con serenità. Sono un suo coetaneo e Le chiedo quanto di vero possa essere stato scoperto nell’ambito tumorale. Sarei interessato ad avere un colloquio tramite questo mezzo. Felice Vita!

  • Chiediamo di sapere se per esempio, si può donare l’otto per mille al Dr. Montanari e se sì ci dia un iban dove poter fare questa donazione. Grazie

  • Buongiorno, io , in qualità di cittadina e di essere pensante, ringrazio il dottor Montanari per i sacrifici che immagino abbia fatto, per il coraggio e per aver messo a disposizione del mondo la sua intelligenza e la sua conoscenza combattendo con costanza e determinazione. Vorrei che sapesse che esistono molte persone che, come me, pur non avendo cultura, capiscono che è un uomo vero, con un alto senso della dignità. Grazie Sara

  • Il Dottor Montanari riesce sempre a dire cose importanti facendo morire dal ridere. Bastona i suoi nemici con ironia: “con un inglese… personale”.

  • Volevo dire una cosa al Dr Montanari,spero le mie parole lo giungano…. Lei è una persona meravigliosa,fa solo del bene ed io la seguo da anni. Le chiedo perdono per tutto il male che gente ignorante e cattiva le sta facendo un po’ ignari un po’ invidiosi di cose che tanti non hanno e non potranno MAI avere …la bontà d’animo, l’altruismo e l’amore per il proprio lavoro. Li perdoni, non sanno ciò che fanno. Con immensa riconoscenza, gratitudine e stima. Susanne.

  • Quando un dottore una persona dice la verita’ e cercano di oscurato cancellare i video, e’ perche’ hanno paura che qualcosa venga a galla, anche Gesu’ nei vangeli diceva la verita’ perche’ metteva in evidenza i loro peccati che loro nascondevano

  • Dr. Montanari,dall’alto della sua integrità morale e professionale,sta sfidando “il Regime” calpestandone la sua narcisistica superbia che mal tollera essere sbugiardata. Questo fantomatico premio,promosso da una associazione che io reputo una filiale delle agenzie di scommesse, è sola l’esca di un tentativo subdolo per trascinare il contendente in una rissa estenuante ed improduttiva. Di paypal cosa dire?………è un asset di regime,cosi come lo è il nostro governo attuale che segue bovinamente gli ordini che vengono calati dall’alto dei “cieli”.

  • Ammiro tantissimo ed invidio anche la serenità con la quale affronta i problemi legati al suo lavoro sul Covid. Complimenti Dr. Montanari!

  • Nelle vene di Messora e i suoi collaboratori, scorre lo stesso sangue del dottor Montanari. Ricco di tenacia determinazione, senso di giustizia! Grazie di esistere!

  • Dottore la stimiamo in tanti e la seguiamo sempre. Continui con il suo lavoro perchè ne abbiamo bisogno e lasci perdere i Burioni di turno. Si commentano da soli.
    I vari Butac, sono lo scendiletto della politica corrotta e infame. Divulghi le sue conoscenze più che può, non siamo qui ad ascoltarla ed aspettiamo con ansia ogni suo intervento.

  • Se PayPal boicotta Montanari, possiamo contribuire tramite bonifico, le coordinate si trovano sul suo sito ufficiale alla voce “SOSTIENICI”

  • sì PayPal è la classica creatura feroce americana, non c’è da fidarsi se sei in qualche modo dissidente.
    Dico questo perchè quando lavoravo in Iran, all’epoca sotto embargo, per una nota compagnia petrolifera nazionale, che aveva il permesso di portare a termine i progetti in corso, con un regolare permesso di lavoro rilasciato dal ns ministero degli Esteri e d quello iraniano, ho avuto la malaugurata idea di comprare una barretta di memoria per PC del valore di 30 € per mio fratello in Italia. Avendo fondi sul mio conto PayPal l’ho usato per chiudere la transazione. Invece? S’è bloccato immediatamente, per poterlo sbloccare ho dovuto telefonare a mie spese col mio cellulare alla loro sede lussemburghese, rimanendo forse più di mezz’ora al telefono. Mi hanno chiesto cosa ci facevo in Iran e di dimostrare che non ero collegato al terrorismo: ho dovuto spiegare loro la mia posizione, mandare copia del passaporto e copia del contratto di lavoro autorizzato dal ns Ministero. Gentilmente hanno acconsentito di permettermi di ritirare i miei soldi, ma dopo 1 anno di osservazione! Ancora oggi, dopo circa 10 anni, il conto è rimasto bloccato e associato in qualche modo al terrorismo. Penso che tutto questo sia illegale, ma cosa avrei dovuto fare? Una causa a PayPal in California? Dico questo perchè vedo che in questi siti controccorrente si usa PayPal. Io consiglerei di trovare qualcosa di meno pericoloso

  • Benvenuto Emanuele comprensibilmente emozionato, emozione che forse gli ha tirato un brutto scherzo non chiedendo a Montanari come fa per raccogliere fondi adesso visto che gli hanno bloccato la ricezione tramite paypal

  • Hanno paura di lui, evidentemente, lui è modesto ed è un genio e con i dementi di certa bassezza non ha nulla a che fare.

Share via
Top