ABBONATI SOSTIENI

ARRIVANO LE RONDE ANTIVIRUS, I BIO SCERIFFI DELLA MASCHERINA #Byoblu24

Saranno 60mila gli “assistenti civici” che il governo si appresta a reclutare tra i beneficiari del reddito di cittadinanza e degli ammortizzatori sociali. Queste figure, sparse sul territorio italiano, dovranno occuparsi di controllare che vengano rispettate le regole della Fase 2. A dare l’annuncio il ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia e il sindaco di Bari in qualità di presidente dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani (Anci) Antonio Decaro. Avremo a che fare con dei biosceriffi della mascherina? Questa e altre notizie nella rassegna di #Byoblu24

Link allo studio citato nella rassegna: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32405162/?fbclid=IwAR0ZoTcLVYbIM_m2Rw8k-jnptW1-YR5mymAos8fZZAnGN2KlUi4o4b0BVaY


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

LA TUA GRANDE SCOMMESSA PER CAMBIARE LA STORIA

€19.493 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€9,00 21 Ottobre 2020
SP

Stefano Pegorari

€25,00 21 Ottobre 2020

Ottimo lavoro grazie mille!

ss

sergio spada

€5,00 21 Ottobre 2020

BRAVI

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 21 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 21 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 21 Ottobre 2020
A

Alessandro

€25,00 21 Ottobre 2020

Grazie e complimenti per il servizio. Continuate ad essere il nostro punto di riferimento per un'informazione vera ed indipendente.

Utente anonimo

Anonimo

€20,00 21 Ottobre 2020
L

Luca

€5,00 21 Ottobre 2020
GP

Giovanna Pretto

€10,00 21 Ottobre 2020

Forza!

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 21 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 20 Ottobre 2020
MP

Maura Petrucci

€20,00 20 Ottobre 2020

Grazie per il vostro servizio. Avere un servizio indipendente è alla base della democrazia e del rispetto.

Utente anonimo

Anonimo

€200,00 20 Ottobre 2020
cn

carlotta naldi

€10,00 20 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 20 Ottobre 2020
E

Emanuele

€10,00 20 Ottobre 2020
MT

Mario Tanzi

€25,00 20 Ottobre 2020

Bravi. Finalmente una informazione indipendente. Non tradite mai il vostro ideale, anche se avrete tutti i poteri contro. Questa è la lotta… Leggi tutto

Bravi. Finalmente una informazione indipendente. Non tradite mai il vostro ideale, anche se avrete tutti i poteri contro. Questa è la lotta del bene contro il male. Se sarete fedeli alla verità, per la vostra onestà, avrete l'aiuto del Cielo.
Speriamo che la coscienza assopita di questo Paese a poco a poco si risvegli. Questa è la vostra funzione.
Auspico che possiate diffondere la libera informazione su canali ed emittenti nazionali.

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 20 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 20 Ottobre 2020

9 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • l’uso della mascherina a scuola è demenziale e mette i bambini a rischio di altre gravi malattie, esistono studi che ne definiscono la grande pericolosità per un uso prolungato e non corretto.
    Gli “assistenti civici” anderebbero chiamati più appropriatamente “MILIZIA” della nuova dittatura sanitaria.

  • Leggo nell’ordinanza della Lombardia:
    “Per coloro che svolgono intensa attività motoria o intensa attività sportiva
    non è obbligatorio l’uso di mascherina o di altra protezione individuale
    durante la predetta attività fisica, salvo l’OBBLIGO di utilizzo ALLA FINE
    dell’attività stessa ed il mantenimento del distanziamento sociale”.
    Cosa vuol dire “alla fine” ?
    Ricordo ai cosiddetti “esperti” della task force, che il momento a maggior rischio di evento aritmico fatale e collasso cardiocircolatorio nell’attività sportiva avviene proprio nei minuti seguenti l’intenso sforzo fisico. E’ per questo che i servizi di emergenza sono distribuiti prevalentemente all’arrivo delle competizioni sportive. Inoltre, poiché si scoraggia l’attività nelle strutture sportive (dove per legge deve essere presente un defibrillatore), come si salveranno tutti gli sportivi improvvisati, che non hanno potuto fare la visita di idoneità a causa del lockdown, ma che devono far scendere la “pancetta”? Questi, alla fine dell’attività, già in acidosi da sforzo e affanno respiratorio , si troveranno, mettendo la mascherina, a respirare aria ad elevata resistenza e ricca di anidride carbonica proprio nel momento in cui si riducono i livelli di catecolamine (che hanno sostenuto lo sforzo e protetto l’organismo durante l’attività).
    Geniale !
    Se prima dell’emergenza un cardiologo avesse messo una mascherina ad un paziente alla fine di un test da sforzo gli si sarebbe impedito di continuare ad esercitare. Oggi ci saranno i “vigilantes” che decideranno il nostro futuro.
    Ma qualcuno renderà conto dei morti da stupidità della task force ?

  • La scuola svizzera è ripartita l’11 maggio e sconsiglia l’uso delle mascherine, i professori che lo desiderano la possono usare su base volontaria.
    https://www.youtube.com/watch?v=C38Ez2kPm0E&feature=youtu.be.
    Qui in Italia ci sarà un Assistente Civico (Delegato Politico del Partito) a pattugliare le classi e a sorvegliare che i nostri figli soffochino nel loro stesso fiato, evitando che troppo ossigeno al cervello li faccia crescere istruiti e intelligenti?

  • Ho letto, sul blog di Sara Cunial, e ne sono estremamente felice, che moltissime persone non manderanno i loro figli a scuola, se ci sarà l’obbligo di indossare la mascherina e molti si stanno già organizzando per formare gruppi di insegnamento tra famiglie che abitano nella stessa area.

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via
Top