ABBONATI SOSTIENI

LA SOCIETÀ MULTIETNICA È UNA FAVOLA? – Claudio Moffa #Byoblu24

Nel 2002 Claudio Moffa, giornalista e professore di Storia delle relazioni internazionali e del Diritto internazionale a Teramo, pubblicava il libro “La favola multietnica”. “In quegli anni l’immigrazione era ancora una questione prettamente economica, con la concorrenza degli stranieri sul mercato del lavoro. Oggi la situazione è ben diversa, l’immigrazione ha raggiunto livelli drammatici e potrebbe essere il risultato di un piano internazionale opportunamente finanziato” spiega Moffa. Per il nostro paese la guerra in Libia è stata cruciale: “Con quella guerra, voluta dalla Francia e la Gran Bretagna, si sono aperte le porte dell’immigrazione di massa in Italia” dice. Proviamo a parlare quindi di immigrazione senza scadere nella retorica di quelli che vorrebbero le frontiere aperte a tutti e quelli che preferirebbero fare fuoco sulle carrette del mare. #Byoblu24


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

LA TUA GRANDE SCOMMESSA PER CAMBIARE LA STORIA

€21.449 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

J

Juri

€5,00 27 Ottobre 2020

Continuate cosi! Spero che voi, Radio Radio e tanti altri possiate crescere sempre di più! Abbiamo veramente bisogno di conoscere tutte le… Leggi tutto

Continuate cosi! Spero che voi, Radio Radio e tanti altri possiate crescere sempre di più! Abbiamo veramente bisogno di conoscere tutte le sfumature della libertà. Mi avete aperto gli occhi, con la vostra informazione, (e devo dire che ora sono incazzato 😅😤😡) e vorrei veramente che le cose possono cambiare.. per il bene di tutti, o per lo meno per il bene di chi se lo merita!! ❤️

DL

Dario Longo

€10,00 27 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Ottobre 2020
LL

Lorenzo Loik

€80,00 26 Ottobre 2020
VP

Veronica Palvarini

€10,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€30,00 26 Ottobre 2020
LA

Luigi Antonelli

€25,00 26 Ottobre 2020
LC

Luca Croci Candiani

€35,00 26 Ottobre 2020

Grazie Claudio.
Dai un occhio alla richiesta che ho mandato dove chiedo che possiate mettere disponibili al download i video avi/mp4/mpg in… Leggi tutto

Grazie Claudio.
Dai un occhio alla richiesta che ho mandato dove chiedo che possiate mettere disponibili al download i video avi/mp4/mpg in formati 360p/720p dei video. Ci terrei davvero.
ciao, Luca Croci [email protected]

PP

Paulo Paganelli

€50,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Ottobre 2020
GG

Giovanni Graff

€10,00 26 Ottobre 2020

Grazie per il vostro lavoro. Non ha prezzo.

EQ

Enrico Quintavalla

€10,00 26 Ottobre 2020

Grazie infinite per tenermi a galla in questo periodo.

Grazie per essere giornalisti onesti e coraggiosi.

TUtta la mia stima e… Leggi tutto

Grazie infinite per tenermi a galla in questo periodo.

Grazie per essere giornalisti onesti e coraggiosi.

TUtta la mia stima e infinite benedizioni.

-Enrico Quintavalla, Parma

b

barbara

€10,00 26 Ottobre 2020

grazie

RO

Riccardo Orifici

€5,00 26 Ottobre 2020
MC

Massimo Cesareo

€10,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 26 Ottobre 2020
VC

Vittoria Comotti

€10,00 26 Ottobre 2020

Grazie mille a voi ed hai vostri ospiti,in special modo al giudice Paolo Maddalena, persona da sempre specchiata.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Ottobre 2020
OB

Osvaldo Benvenuti

€10,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Ottobre 2020

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Quindi il problema dei lavoratori nei campi a 2 euro è dei lavoratori e non di chi ‘assume’ personale a queste condizioni…
    Andiamo bene

  • L’intervista è di adesso? Scusate l’osservazione, ma come fa Edoardo ad avere i capelli corti nel Tg con Virginia e in questo qui lunghi?

  • Ha ragione Franco Bosco. Non solo, ma il professore mi pare abbia sciorinato una serie di banalità di uomo di destra (alla faccia dell’ex marxista), ma anche osservazioni offensive, come quella dell’italiana morta nei campi. Il professore dovrebbe vedere le immagini – vere – di Fuocoammare. E dei dei pezzi di uomini e donne galleggianti la largo delle cose siciliane. Oltre ciò non esiste nessuna “invasione” almeno dal 2017 e parlare in questi termini è superficiale, fuorviante e manipolatorio.
    “Gli stranieri di origine extra-europea compongono il 9,9 per cento della popolazione austriaca, l’8,5 per cento di quella francese, l’11,6 per cento di quella svedese, e così via.” In Italia siamo al 6,7 per cento.
    Per favore, basta assist a Salvini e alla Lega. Siate indipedenti, ma per davvero. Se proprio vi sta simpatico, evitate di parlare di queste cose in questo modo.

  • Comunque la si pensi è un punto di vista che aiuta a comprendere il problema. Se voglio comprare un’ auto usata non mi fido di chi me la fotografa solo da un lato.
    Siate indipendenti, ma per davvero, continuate a far sentire tutte le campane.

  • Mi dispiace sentire un solo modo di affrontare il problema immigrazione. Ricordo che chi lascia il proprio Paese in genere non lo fa a cuor leggero. Intanto chi scappa dai Paesi in guerra non può certo essere rimandato a farsi uccidere a “casa sua”. Ricordo che in Africa esistono molte più guerre di quelle ” ufficiali”, spesso guerre “utili” all’economia occidentale. Inoltre anche i fattori climatici che portano alla fame sono delle “guerre” che fanno milioni di morti per fame e malattie. Certo la politica dell’aiutiamoli a casa loro sarebbe buona se fosse vera, ma la realtà ci dice tutto il contrario, uno studio fra gli altri molto interessante è quello di ILARIA BIFARINI “I COLONI DELL’AUSTERITY, AFRICA, NEOLIBERISMO E MIGRAZIONI DI MASSA”.
    Forse sarebbe utile vedere anche ciò che dice DAVVEROla Chiesa Cattolica, al di là di ciò che riportan i giornali. Do alcuni riferimenti a chi possono interessare:

    https://www.documentazione.info/chiesa-e-immigrazione-cosa-hanno-detto-i-papi-sui-migranti

    PDF Dottrina sociale della Chiesa. Immigrazione

    https://formiche.net/2018/01/papa-francesco-immigrazione/

    Infine vorrei ricordare tutta la nostra storia di ITALIANI MIGRANTI, anche noi eravamo “migranti economici” ed erano soprattutto gli uomini ad andare all’estero. Non so seSalvini o il professor Claudio Moffa hanno avuto parenti migranti. Nella mia famiglia ci sono stati migranti in Australia, in Francia, negli Stati Uniti. Sarebbe interessante riferire le storie dei nostri bisnonni…..

  • Discorso anche coraggioso che affronta il problema allo stato attuale. E’ un peccato che, senza cadere nella retorica ci mancherebbe, dica qualche frase a mio avviso un po’ superficiale e banale….per esempio a 15:00 minuti piu’ o meno. Sembra il classico discorso da bar – Sono comunista, li ammazzerei tutti –

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via
Top