ABBONATI SOSTIENI

CHI PAGA? Il conflitto di interessi sui vaccini – TG #Byoblu24

In questa edizione del Tg di #Byoblu24 affrontiamo il tema dei vaccini e dei conflitti di interesse che molti medici noti al pubblico televisivo avrebbero con diversi colossi farmaceutici. Quanto sono credibili degli esperti che propongono come unica soluzione all’emergenza un vaccino, laddove ricevono finanziamenti e sponsorizzazioni proprio da multinazionali farmaceutiche che hanno come loro principale business la produzione di vaccini? Il Codacons, l’associazione a difesa dei consumatori, non avrebbe dubbi al riguardo e ha presentato vari esposti contro il professor Roberto Burioni, aventi ad oggetto i suoi presunti conflitti di interesse con aziende farmaceutiche. Abbiamo ricostruito i più importanti di questi esposti con l’aiuto dell’ufficio legale dell’associazione a difesa dei consumatori.

In politica interna ci occupiamo della delicata questione dell’attivazione del MES. In un primo momento sembrava che la senatrice di +Europa, Emma Bonino, avrebbe dovuto presentare una risoluzione per chiedere l’accelerazione del ricorso al cosiddetto Fondo salva Stati, ma il Governo ha deciso di derubricare l’iniziativa politica. Sul tema Byoblu ha sentito l’economista ed europarlamentare della Lega, Antonio Maria Rinaldi, il segretario di +Europa, Benedetto Della Vedova e l’economista, nonché deputato della Lega, Claudio Borghi.

A questo link potete firmare la Petizione per nazionalizzare il debito pubblico con i BTP Italia: https://go.byoblu.com/LiberiamociDalDebito

In seguito parliamo della sostituzione del pubblico ministero di Bergamo Maria Cristina Rota che, pochi giorni fa, aveva interrogato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla mancata istituzione della zona rossa ad Alzano Lombardo e Nembro. Il pm Rota lascerà il suo posto al collega Angelo Antonio Chiappini, il cui nome è finito all’interno dell’inchiesta che coinvolge l’ex componente del CSM Luca Palamara, accusato dalla Procura della Repubblica di Perugia di corruzione.

Infine parliamo delle nuove sanzioni contro il governo di Bashar Al Assad contenute nel Caesar Act, promosso dall’amministrazione Trump, e che entrerà in vigore dal 17 giugno. Secondo un’analisi del Washington Institute il governo degli Stati Uniti vorrebbe utilizzare in maniera decisa l’arma delle sanzioni per portare al definitivo collasso il governo di Assad e costringerlo alla resa o al negoziato.

Ricordatevi di abbonarvi, perché tutto questo senza di voi non esisterebbe! https://go.byoblu.com/abbonati


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

LA TUA GRANDE SCOMMESSA PER CAMBIARE LA STORIA

€8.807 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Ma

Massimo ansaloni

€5,00 29 Settembre 2020
M

Marinella

€25,00 29 Settembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 28 Settembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 28 Settembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€30,00 28 Settembre 2020
AG

Aldo Gardin

€10,00 28 Settembre 2020

grazie per tutto quello che fate

MS

Massimiliano Seggio

€10,00 28 Settembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 28 Settembre 2020
AM

Alberto Monaco

€10,00 28 Settembre 2020
UM

Umberto Maffei

€10,00 28 Settembre 2020
cf

cinzia finotello

€30,00 28 Settembre 2020
MU

Mauro Uscidda

€1,50 28 Settembre 2020

Buon lavoro Claudio nn mollate!!!

SC

Susanna Casaroli

€25,00 28 Settembre 2020

Grazie di tutto!!!

LZ

Luca Zanetti

€2,00 28 Settembre 2020

grazie

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 28 Settembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 28 Settembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 28 Settembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 28 Settembre 2020
mb

marina bonis

€10,00 28 Settembre 2020

Sostengo l'informazione libera

MM

Marco Milita

€100,00 28 Settembre 2020

Forza ragazzi e ragazze

7 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • I soldi in Italia ci sono, bisogna usare i bot Italia per gli Italiani, avremmo soldi per fare tutto quello che serve, i vece di prendere soldi a prestito.
    Basta con questi economisti della domenica.

  • Premetto che sono un vostro estimatore e sto valutando se sostenervi contribuendo al servizio di libera informazione che svolgete, tuttavia devo chiedervi di fare chiarezza sulla notizia dove nel servizio avete parlato di test effettuati su 260000 lombardi fatti da Gallera ecc. Gallera parla del 25% della popolazione delle RSA.

    Forse ho capito male io e sarei felice che mi confutate in tal senso citandone le fonti. Non trovo riscontro della notizia nel web.

    Vi ringrazio anticipatamente.

  • Claudio buongiorno,
    Rimango incantato sempre dalla chiarezza e onestà che hai nel tuo lavoro!
    Complimenti per il vostro lavoro!

Share via
Top