ABBONATI SOSTIENI

BAYER SBORSA 10 MILIARDI PER CHIUDERE MIGLIAIA DI CAUSE SUL GLIFOSATO – TG #Byoblu24

La multinazionale Bayer ha deciso di patteggiare 95mila azioni legali negli Stati Uniti riguardanti il glifosato, il diserbante accusato di provocare il cancro. Quasi 11 miliardi di dollari saranno destinati a risarcire le persone danneggiate, ma il prodotto continuerà comunque a essere venduto.

Flop delle app di tracciamento dei contatti con le persone che hanno preso il virus. In Europa la media dei download non supera il 10% della popolazione. Rimane alta la preoccupazione sul trattamento dei dati personali. 

Bagarre alla Camera dei Deputati. Dopo quanto emerso dall’inchiesta della Procura della Repubblica di Perugia che vede indagato per corruzione l’ex presidente dell’ANM Luca Palamara, l’onorevole Vittorio Sgarbi interviene in aula, parlando di “nuova Tangentopoli” e chiede l’istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta.
L’onorevole, nel suo intervento, ricorda le parole di Francesco Cossiga che definiva l’Associazione Nazionale Magistrati “una associazione mafiosa” e accusa il Consiglio Superiore della Magistratura di aver tradito la sua funzione. 
Scoppia in aula la polemica. Mara Carfagna, vice presidente della seduta, lo ammonisce e gli chiede di allontanarsi dall’aula e Sgarbi viene portato via di peso da due assistenti parlamentari

285,66 euro mensili, previsti dalla legge per le persone totalmente inabili al lavoro per effetto di gravi disabilità, non sono sufficienti a soddisfare i bisogni primari della vita. Lo ha stabilito una sentenza della Corte Costituzionale.

Mossa geopolitica di Trump: 9.500 militari saranno spostati dalla Germania alla Polonia. Quest’ultima è ritenuta dal Governo americano un alleato più affidabile in funzione anti russa. 

Dopo i mesi di isolamento, un evento organizzato al comune di Sutri ha fatto rincontrare insegnanti e bambini delle scuole dell’infanzia e delle primarie. All’incontro è intervenuto anche l’onorevole Vittorio Sgarbi, sindaco della cittadina laziale. Il servizio è a cura di di Nick Franik e Anouchka Lazarev.

Ascolta #Byoblu anche in podcast su Spotify https://go.byoblu.com/podcast


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

Andiamo sul Digitale Terrestre!

48% raccolto

Non so come siamo arrivati fino a qui. Abbiamo attraversato ogni sorta di difficoltà. Hanno fatto esposti contro Byoblu. Ci hanno oscurato ben sette video. Ci hanno attaccato perfino dagli Stati Uniti (NewsGuard). C’è stato il coronavirus. Eppure siamo ancora qui, siamo ancora in piedi. In questi mesi incredibilmente duri abbiamo sempre continuato a lavorare per informarvi, perché era la cosa giusta da fare. E non è stata l’informazione a senso unico di tv e giornali: vi abbiamo davvero portati sull’altra faccia della luna. Quaranta milioni di video visti e centoquaranticinquemila nuovi iscritti tra febbraio e maggio lo testimoniano come una bandiera piantata nella pietra. Oggi siamo quasi a mezzo milione di iscritti. Più ci attaccano e più ci rendono forti. Ma è solo la forza della verità. La verità non ha bisogno di niente, se non di essere mostrata.

La Tv dei Cittadini è un successo spettacolare, e il fatto che nessuno ne parli se non per tentare di chiuderla è la vostra migliore garanzia. Così come la forma di finanziamento che abbiamo scelto: niente pubblicità, niente fondi pubblici, niente erogazioni da Soros o da Bill Gates. Solo microdonazioni diffuse! Il perché è semplice: se siete in tanti a donare o a fare l’abbonamento, nessuno potrà mai fare una chiamata e dirci cosa possiamo dire e cosa no. Ma perché siate in tanti, serve infondere fiducia: serve essere credibili, onesti, altrimenti non funziona. Spiegatelo agli altri, a quelli che hanno bisogno di milioni di euro provenienti da grandi finanziatori, per partorire un topolino. A quelli che per tentare di rendere credibili le loro balle hanno bisogno di istituire task force di Governo, perché altrimenti non riuscirebbero a convincere nessuno. A quelli che per farsi ascoltare hanno bisogno di mettere a tacere ogni altra voce, perché hanno idee deboli, e allora fanno oscurare i video dei cittadini. Con loro il finanziamento popolare non funzionerà mai, perché non sono credibili.

Ma non è finita, perché questa è una gara che non finisce mai: non si può mai smettere di correre. Adesso, cari Cittadini (con la C maiuscola), dobbiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo, fare un altro grande salto in avanti. Siamo appena diventati una Testata Editoriale, e a giorni avremo le App tanto attese, ma dobbiamo aumentare l’organico, e dobbiamo arrivare sul digitale terrestre. Subito, non si può più attendere: già da settembre. Non esiste una scorciatoia: non c’è una via di uscita. Abbiamo sfidato il mondo e adesso dobbiamo affrontarlo, a testa alta: la Tv dei cittadini deve diventare l’ottava televisione italiana.

Già 90 mila persone hanno firmato il Manifesto del Patto per la libertà di espressione (e presto tutti riceverete istruzioni). Sosteneteci in questo sprint finale. Con un euro a testa a settembre trasmetteremo sulle vostre televisioni.

Aggiungiamo una cosa: forse non è neppure tanto importante vincere in sé e per sé, né come usciremo da questo scontro frontale contro poteri tanto forti. Quello che davvero conta, per tutti, è resistere. Nessuno è mai riuscito a resistere contro il potere. Ma se questa volta tutti noi, insieme, riusciremo a tenergli testa… E se alla fine di ogni trasmissione noi saremo ancora lì, e nessuno sarà riuscito ad impedirci di andare in onda, noi sapremo per la prima volta che i cittadini, insieme, non sono sempre e solo destinati a subire. Noi sapremo che esistiamo, e che non possiamo essere cancellati. E, quel che più conta, lo sapranno anche loro.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €15,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€100,00 13 Luglio 2020
MB

Maurizio Bailo

€15,00 13 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 13 Luglio 2020
az

alessandro zagolin

€10,00 13 Luglio 2020
W

Walter

€10,00 13 Luglio 2020

Bisogna risvegliare il popolo italiano.

DD

Donato De Pasquale

€10,00 13 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 13 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 13 Luglio 2020
MC

Marco Curione

€15,00 13 Luglio 2020

Così come vi elogio e contribuisco a promuovervi per i temi che diffondete, allo stesso modo sarò severamente critico nel caso di un… Leggi tutto

Così come vi elogio e contribuisco a promuovervi per i temi che diffondete, allo stesso modo sarò severamente critico nel caso di un cambio di rotta. Dopo la solenne delusione 5s mi aspetto di tutto (purtroppo). Ma per ora posso solo ringraziarvi.
Forza
Marco

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 13 Luglio 2020
C

Costantino

€10,00 13 Luglio 2020

Bravi.

Utente anonimo

Anonimo

€15,00 13 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 13 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 12 Luglio 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 12 Luglio 2020
sl

sara luperini

€50,00 12 Luglio 2020
LC

Leonilde Casciani

€15,00 12 Luglio 2020

Andate avanti a testa alta

GD

Giulio Dickmann

€10,00 12 Luglio 2020

Mi piacerebbe esservi utile anche in altro modo, grazie.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 12 Luglio 2020
AB

Antonio Brighittini

€15,00 12 Luglio 2020

 

3 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • La parte finale del servizio (Sutri) mostra la parte più oscura e drammatica della demenziale reazione di una parte della società (purtroppo quella che comanda), al coronavirus. Mentre quest’ultimo risparmia i bambini (per i quali l’impatto della malattia è decisamente inferiore dell’influenza stagionale), il governo si accanisce proprio contro di loro. Durante, e soprattutto dopo, una grave tragedia (terremoti, alluvioni, fughe radioattive, guerre, terrorismo .. e pandemie), il rischio di disturbi psicologici come ansia, depressione, disturbi somatici e alterata percezione della realtà, è elevatissimo, particolarmente nei bambini. Il mezzo più efficace per alleviare il disagio è il SOSTEGNO SOCIALE. E cosa fa il governo ? Conia il termine “DISTANZIAMENTO SOCIALE” (nota bene, non “distanziamento fisico” che sarebbe il termine corretto), a sottolineare la pericolosità degli “altri”, e separa tutti, indistintamente e a tempo indeterminato (la “nuova normalità”).

    Paulo Coelho
    Abbracciamo i nostri bambini e lasciamo che si abbraccino tra di loro, almeno fino a quando non si dimostri inequivocabilmente che il farlo può essere più pericoloso del non farlo . Al Comitato Tecnico Scientifico l’onere di tale prova (ad esempio che un bambino asintomatico può trasmettere la malattia, non pezzetti di RNA, ad un adulto).

  • Un abbraccio vuol dire “tu non sei una minaccia.
    Non ho paura di starti così vicino.
    Posso rilassarmi, sentirmi a casa.
    Sono protetto, e qualcuno mi comprende”.
    La tradizione dice che quando abbracciamo
    qualcuno in modo sincero,
    guadagniamo un giorno di vita.

    Paulo Coelho

Share via
Top