ABBONATI SOSTIENI

R2020, LE POLEMICHE NON CI HANNO FERMATO – Sara Cunial #Byoblu24

Sara Cunial descrive la nascita di R2020 ai microfoni di Byoblu: “Le polemiche non bastano a fermarci: la gente ha voglia di agire, siamo qui e ci dedichiamo una giornata per partire insieme”. Su #Byoblu24

Oltre 80mila firme per il Manifesto del Patto per la Libertà di Espressione. Manca la tua? Mettila qui: https://go.byoblu.com/Patto


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€75.711 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

ByoBlu - Il video blog di Claudio Messora

1.00
REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!
Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 27 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Novembre 2020
FR

Federica Rx

€25,00 26 Novembre 2020

Ce la faremo!!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
LB

Laura B

€50,00 26 Novembre 2020

Grazie per tutto quello che fate.

PM

Pasquale MENGA

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
r

renato

€50,00 26 Novembre 2020

Forza ragazzi!

VR

Valter Rosati

€25,00 26 Novembre 2020

Nella speranza che possa presto crescere un nuovo polo di informazione libera soprattutto da censure e da ricatti e che coinvolga anche… Leggi tutto

Nella speranza che possa presto crescere un nuovo polo di informazione libera soprattutto da censure e da ricatti e che coinvolga anche altre iniziative che oggi purtroppo subiscono le angherie dei social media come ad esempio è successo a Vox Italia Tv che si è vista bloccare le monetizzazioni da YouTube.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€3,00 26 Novembre 2020
mc

mario canino

€10,00 26 Novembre 2020

Mario Canino - 10 €

AC

Alberto Caruso de Carolis

€10,00 26 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 26 Novembre 2020

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Seguo con grande interesse la nascita di questo movimento promosso da Sara Cunial, mi fa piacere apprendere che i primi passi sono stati molto positivi, con l’adesione di migliaia di cittadini in tutta Italia, compresi numerosi intellettuali, solitamente sempre molto snob davanti a nuovi fenomeni culturali politici e sociali. Facio i migliori auguri ai fondatori di R2020 affinchè possa diventare prestissimo una nuova vera realtà di questo Paese. La Cunial sa perfettamente, per esperienza diretta, che non si va da nessuna parte e non si cambiano le cose se non si entra in Parlamento con le persone giuste e con i numeri giusti. Credo che tutto dovrà essere finalizzato non solo a proporre una nuova visione dell’Italia e della sua societtà civile, ma a realizzarla concretamente, senza mai compromettersi con il potere e il suo sistema, per non finire come il M5S, altrimenti il vero cambiamento rimarrà sempre lettera morta. Proprio in virtù di queste considerazioni, ritengo essere stato un clamoroso errore della Cunial non avere risposto all’invito del Generale Antonio Pappalardo per partecipare alla prima Assemblea Nazionale dei Movimenti Popolari Spontanei, fra i quali I Gilet Arancioni che l’hanno proposta e promossa. R2020 non si è presentata. Bisogna capire che se ogni nuovo aspirante leader vuole fondarsi il proprio partitino del 1-2-3% nessuno andrà mai in Parlamento e l’Italia continuerà ad essere S-governata dai soliti partiti che l’hanno ridotta in macerie negli ultimi 30-40 anni. Se nemmeno il M5S con il 33% dei voti è riuscito nell’impresa di cambiare il Paese, finendo invece per essere assorbito totalmente dal quel Sistema che voleva annientare, cosa possono sperare questi neonati movimenti anonimi che vanno ognuno per conto proprio??? Il generale Pappalardo l’ha ben capito, solo l’unione fa la forza, infatti ha proposto a tutti i movimenti spontanei nati sul territorio di federarsi in un unico grande movimento popolare, con il quale candidarsi tutti uniti alle prossime elezioni, per cercare di avere quel consenso politico e i voti necessari per aspirare a governare il Paese. Se si vuole il popolo al governo per cambiare realmente l’Italia bisogna avere almeno il 51% dei voti, altrimenti per fare il governo bisognerà fare sempre alleanze con PD LEGA FI F.LLI D’ITALIA, ovvero con quelli che hanno sempre remato contro l’Italia e il suo popolo, e certamente si farebbe la stessa triste fine del M5S.

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via