SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

OMS E AMAZON: IL NUOVO ROGO DEI LIBRI. CENSURATO TARRO – TG #Byoblu24

Apriamo il Tg di #Byoblu24 con la notizia della censura che ha colpito, questa volta, il virologo Giulio Tarro e il suo ultimo libro “Covid. Il virus della paura”, da parte di Amazon. Da febbraio 2020 l’OMS e il colosso dell’E-Commerce di Jeff Bezos hanno firmato un accordo dal nome “Covid Policy” il cui scopo è quello di “bloccare la vendita di libri che hanno l’obiettivo di fomentare la paura o, peggio, di diffondere teorie di cospirazione sul Covid”. 

Sempre in tema censura sul web abbiamo incontrato a Roma il giornalista e scrittore Glauco Benigni, per il quale la libertà della rete ha subito una progressiva degenerazione fino ad arrivare alla fase del controllo sociale.

In Val Seriana, nel bergamasco, vi sarebbero stati casi di polmoniti già a novembre 2019, ben tre mesi prima di quelli ufficiali registrati in Lombardia. 

In Cina è stato messo a punto un vaccino. L’azienda biotech CanSino ha ricevuto l’okay a procedere dalla Commissione Militare Centrale per la prima somministrazione su larga scala che durerà un anno e per il momento sarà riservata ai militari. Il vaccino ha concluso in tutta fretta le fasi 1 e 2 delle sperimentazioni. 

Il latte materno coltivato artificialmente è il nuovo investimento di Bill Gates, Mark Zuckerberg, Jeff Bezos e George Soros. Si tratta di un latte che, stando alle dichiarazioni dei suoi investitori, avrebbe le stesse proprietà del latte materno. 

Uno dei settori particolarmente colpiti dall’emergenza è quello dello spettacolo. Un decreto governativo aveva disposto la riapertura dei teatri il 15 giugno, ma quasi nessuno ha optato per la riapertura. Molte associazioni sono scese in piazza, ma il Governo sembrerebbe essersi dimenticato di loro. Su Byoblu a parlare è l’attrice Elena Arvigo. #Byoblu24

Ascolta #Byoblu anche in podcast su Spotify https://go.byoblu.com/podcast


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

AIUTACI A COMPENSARE GLI ABBONAMENTI RUBATI DA YOUTUBE

€44.395 of €100.000 raised

Youtube ha rubato alla TV dei cittadini migliaia di abbonamenti e ci ha tolto la possibilità di fare pubblicità. Vogliono soffocarci perché siamo “dannosi”. Omettono di dire che in realtà siamo “dannosi” solo per loro e per la loro brutale bramosia di controllo. Siamo invece aria fresca e pura per i cittadini.

Stiamo lavorando da mesi alla conversione delle entrate di Byoblu e di DavveroTV a formule che il potere non può controllare, ma abbiamo bisogno di comprare ancora un po’ di tempo. Siamo sul ring e non abbiamo finito di combattere.

Solo tu puoi suonare quel gong e permetterci di fare un altro round, perché il potere, che nulla ammette se non se stesso, non deve averla vinta: la tv dei cittadini deve continuare ad esistere. Devono capire che tutti i loro soldi non sono niente di fronte alla determinazione dei cittadini che si organizzano per fare da soli.

Siamo centinaia di migliaia. Forse milioni… Diamo una risposta secca. In cambio avrete qualcosa che neanche loro possono comprare: la libertà! Vi daremo programmi ancora migliori e ancora più coraggiosi. Noi non abbiamo paura di essere “controversi”.

Comprateci solo un altro po’ di tempo!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 8 Marzo 2021
dp

diego piovan

€10,00 8 Marzo 2021

Grazie, non mollate, non molliamo!

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 8 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€74,00 8 Marzo 2021
SS

Stefano Scerrato

€50,00 8 Marzo 2021
SP

Stefano P

€10,00 8 Marzo 2021

Grazie

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 7 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 7 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 7 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 7 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 7 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 7 Marzo 2021
SB

Stefania Assunta Basso

€25,00 7 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 7 Marzo 2021
PD

Pasquale Di Lisio

€10,00 7 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 7 Marzo 2021
CB

Consuelo Biancheri

€10,00 7 Marzo 2021
RP

Renzo Panizzolo

€10,00 7 Marzo 2021

Chissà che suoni la sveglia per chi non ricerca la corretta informazione

Utente anonimo

Anonimo

€100,00 7 Marzo 2021
G

Giampaolo

€25,00 7 Marzo 2021

Grazie Claudio, NON mollare!!!!
Giampaolo e Svetlana

10 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • OSSITOCINA – Il nemico n°1 della “nuova normalità”.
    E’ un ormone, che agendo in varie parti del cervello (in particolare nel sistema limbico) è in grado di ridurre lo stress e l’ansia sociale, migliorare il riconoscimento delle emozioni, la memoria sociale, rendere più fedeli, sinceri, empatici, rafforzare i legami, l’attaccamento e l’affiliazione (Kirsch P. “Oxytocin in the socioemotional brain”- Dialogues in clinical neurosciences – 2015). Orrore ! Un ormone così importante nelle interazioni sociali a qualcuno deve far più paura di Trump, Putin e Xi Jinping messi insieme. Nell’ottica di ottenere un isolato, tecno-controllato individuo/automa dedito solo a fare debiti, una sostanza che rafforza i legami, la memoria sociale e l’affiliazione non va proprio bene. Quando si produce l’ossitocina ? Con gli abbracci. Ora capisco perché in tutto il mondo, contemporaneamente si parla di “distanziamento sociale” e non, come sarebbe logico, “distanziamento fisico”. Quest’ultima definizione viene intesa come “stiamo ad una certa distanza, in particolare tra sconosciuti, per un po’, per non trasmettere il virus”. Il distanziamento sociale ha un’ interpretazione molto più ampia e dipendente dall’esperienza personale. Ognuno si immagina (letteralmente: forma un’ immagine nel cervello) della propria idea di “sociale”, e la respinge. E questo deve diventare la “nuova normalità”. Ma quando si produce anche una grande quantità di OSSITOCINA ? Durante l’ALLATTAMENTO ! La poppata del neonato dal capezzolo materno stimola la produzione di ossitocina che agisce sul cervello di entrambi creando un legame tra madre e bambino. “Se impediamo questo legame subito sarà molto più difficile ristabilirlo così forte in seguito” – qualcuno potrebbe pensare. Sembra addirittura, come suggeriscono gli storici studi dello psicologo Harry Harlow, che il prolungarsi dell’allattamento del neonato umano ha a che fare più con il conforto da contatto che non col nutrimento. Cosi: ” Diamogli una bottiglietta ed abbiamo risolto il problema”. Per finire, per chi pensa di cadere nella tentazione della bottiglietta, sappiate che l’allattamento al seno fa bene al cervello, in sostanza rende più intelligenti. I bambini nutriti al seno, negli Stati Uniti, ottengono mediamente nei test cognitivi un punteggio di 8 punti più elevato rispetto ai bambini nutriti con biberon, un effetto ancora osservabile quasi dieci anni dopo lo svezzamento. Questi bambini prendono anche voti migliori a scuola, soprattutto per quanto concerne la lettura e la scrittura (cfr: John Medina: “naturalmente intelligenti”).
    A chi per necessità non può allattare al seno: simuli comunque l’accovacciamento e l’abbraccio del bambino come in un allattamento naturale (anche se qualche comitato tecnico scientifico in futuro lo vieterà).

  • Bravi! Ottimo TG. Ho conosciuto questo sito per caso su FB. Io non ho a casa la televisione da 15 anni, per scelta, quindi non guardo piu’ la tv officiale, perche’ fa veramente vomitare (cosi come anche i giornali nazionali). Sono contenta che nascono queste fonti di informazione alternative.

  • lavoratori sello spettacolo!!! Qualche atrtista che abbia preso parola contro questa dittatura!!! Categoria inquadrata e asservita, peggio delle altre perchè un artista dovrebbe per definizione essere libero. Lasciamoli senza soldi, emergeranno i Veri Artisti.

  • Al momento “Covid. Il virus della paura” su Amazon è in vendita, ma solo in versione cartacea… Meglio che niente. Un buon acquisto!

  • Io non ho mai acquistato da Amazon e ora a maggior ragione non lo farò! Sembra che ormai sono le multinazionali a governarci e decidere al nostro posto!

  • latte materno artificiale… assieme all-utero artificiale = fine della maternità naturale. Il nostro caro Bill sta andando al galoppo verso la sue mete. Speriamo che ci lasci presto…

Share via