SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

SI SONO DIMENTICATI DELLE VITTIME, PONTE DI GENOVA DI NUOVO AI BENETTON – TG #Byoblu24

Con l’ultima delibera del Governo si è deciso di affidare la gestione del nuovo ponte di Genova ad Autostrade per l’Italia (Aspi).  A quasi due anni dalla tragedia restano minacce e attacchi da tutto l’arco politico che si è avvicendato al Governo, ma nessuno si è assunto le proprie responsabilità. Sulle cause del crollo del ponte, su cui da oltre un anno è calato il silenzio, è intervenuto su Byoblu Enzo Siviero, ingegnere e Rettore di E – Campus. 

Sono stati subito ribattezzati come “mafia bond”, dei Bond della ‘ndrangheta che sarebbero stati venduti a investitori internazionali. A rivelarlo è il Financial Times che ha avuto accesso ad alcuni documenti finanziari e legali riservati. 

La crisi causata dalle misure di lockdown è sempre più forte. Due studi, uno della Banca d’Italia e uno dell’Istat, delineano un quadro preoccupante per le famiglie e le imprese italiane.

Ritorniamo a parlare di test sierologici e tamponi. Ad opporsi è “La Scuola che accoglie”, un movimento spontaneo composto da circa 2000 lavoratori della scuola, che ha scritto una lettera al Ministro dell’Istruzione per chiedere la libertà di scelta sui test sierologici e i vaccini.  Abbiamo sentito il professore Matteo De Angelis, rappresentante del movimento. 

Si tratta di una tecnologia utilizzata, per adesso, per attività come l’accesso al proprio smartphone, l’apertura della porta di casa o l’attivazione di un allarme. Ma il suo scopo futuro sembra essere un altro. Stiamo parlando dei microchip sottocutanei. 

Scarica la App “DavveroTV” per il tuo dispositivo https://www.davvero.tv

Ascolta #Byoblu anche in podcast su Spotify https://go.byoblu.com/podcast


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€311.299 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 20 Aprile 2021
PC

Paolo Casoretti

€5,00 20 Aprile 2021

Io ci credo, ci credo insieme ai miei genitori che ogni sera guardano con me il vostro canale.

Ci sono troppe cose che non vanno a questo… Leggi tutto

Io ci credo, ci credo insieme ai miei genitori che ogni sera guardano con me il vostro canale.

Ci sono troppe cose che non vanno a questo mondo, e per la prima volta ci sentiamo rappresentati. Non mollate siamo con voi!

SC

Sonia Caridi

€5,00 20 Aprile 2021

Per la libertà di opinione.

LC

Luisa Cordova

€5,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021
Cd

Consuelo de felice

€50,00 19 Aprile 2021

Grazie!

KM

Katia Mancuso

€10,00 19 Aprile 2021

Siamo con voi e grazie per quello che fate. Non mollate!!
Katia e Daniele

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021
NM

NADIA MARTIN

€10,00 19 Aprile 2021

Continuate così!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 19 Aprile 2021
M

Marco

€50,00 19 Aprile 2021

Spegniamo la TV e accendiamo BYOBLU !! Siete i migliori .

MF

Marcello Frigieri

€25,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 19 Aprile 2021
F

Francesca

€10,00 19 Aprile 2021

Grazie per il vostro impegno. Continuate così!

MP

Massimo Panciatichi

€10,00 19 Aprile 2021

Andate avanti vi prego

AT

Alberto Trimarchi

€10,00 19 Aprile 2021

Lieto di sostenere uomini liberi

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Carissimi amici di Byoblu vi seguo e supporto da sempre e per questo mi permetto di avanzare una critica spero costruttiva.
    Io, come presumo molti altri, ho scelto di seguire voi invece del mainstream perché ero stanco di “notizie” in scatola. Per fare un parallelo è come se, stufo di prodotti industriali che spendono più per le scatole da mettere in bella mostra sugli scaffali del supermercato, fossi passato a comprare direttamente dal contadino. E il prodotto del contadino mi piace in tutto e per per tutto, anche per il modo casareccio e autentico con il quale me lo vende. Anche quello per me è sinonimo di genuinità.
    Ora che voi siete passati a questo format da telegiornale mainstream mi ritrovo spiazzato, è un po come se entrando nell’emporio del contadino mi ritrovassi tutte le “bellissime” scatole del supermercato. Che c’entrano? Ma non eravamo contro?! Ma che il contadino si è messo a spendere più per la scatola che per il prodotto?
    Io penso che una nuova forma di comunicazione debba affrancarsi in tutto e per tutto dai produttori di fake news seriali professionali del mainstream, ed avere uno stile proprio ed indipendente che lo identifica subito come informazione indipendente. Per tornare al parallelo del contadino ho la sensazione che il contadino per allargare la distribuzione si sia messo ad usare gli strumenti della grande distribuzione. E lo ritengo un grande errore, primo perché è un primo passo verso il baratro. Secondo perché attira nuovi clienti abituati al prodotto in scatola e quindi non attiva nessun processo di cambiamento, se non passare dal supermercato A al supermercato B.
    Spero possa essere di qualche aiuto questo mio punto di vista, un caro saluto.

  • Ciao a tutti. Riguardo alla veste da “telegiornale mainstream” del Tg di Byoblu di cui parlava Francesco qui sotto, credo sia importante distinguere il contenitore dai contenuti.
    Che i contenuti di Byoblu siano di qualità credo sia fuor di dubbio, questo é ciò che conta.
    Il fatto di presentarsi con una veste più “accattivante”, soprattutto nell’ottica dello sbarco sul digitale terrestre, la trovo una scelta corretta, utile per potersi presentare in maniera professionale anche a coloro che sono abituati a ingurgitare notizie spazzatura così ben impacchettate da sembrare credibili.
    È fondamentale che le corrette informazioni arrivino anche a quelle persone che per pigrizia, incapacità, abitudine… hanno sempre preso per buono tutto ciò che arrivava dalla televisione, perché un cambiamento vero può solo partire da una presa di coscienza da parte di sempre più persone. Siamo nell’era dell’informazione e non possiamo sperare in un cambiamento se ci chiudiamo in piccoli gruppi che si incontrano in qualche oscuro pertugio del web, anche se ci sentiamo (e magari siamo) più intelligenti e consapevoli di altri: se non raggiungiamo quella famosa “massa critica” di persone necessaria per innescare un grande cambiamento, saremo sempre nel ghetto, vessati e derisi da chi si sente forte perché fa parte di quella casta che, per ora, sta al potere.

Share via