ABBONATI SOSTIENI

SI SONO DIMENTICATI DELLE VITTIME, PONTE DI GENOVA DI NUOVO AI BENETTON – TG #Byoblu24

Con l’ultima delibera del Governo si è deciso di affidare la gestione del nuovo ponte di Genova ad Autostrade per l’Italia (Aspi).  A quasi due anni dalla tragedia restano minacce e attacchi da tutto l’arco politico che si è avvicendato al Governo, ma nessuno si è assunto le proprie responsabilità. Sulle cause del crollo del ponte, su cui da oltre un anno è calato il silenzio, è intervenuto su Byoblu Enzo Siviero, ingegnere e Rettore di E – Campus. 

Sono stati subito ribattezzati come “mafia bond”, dei Bond della ‘ndrangheta che sarebbero stati venduti a investitori internazionali. A rivelarlo è il Financial Times che ha avuto accesso ad alcuni documenti finanziari e legali riservati. 

La crisi causata dalle misure di lockdown è sempre più forte. Due studi, uno della Banca d’Italia e uno dell’Istat, delineano un quadro preoccupante per le famiglie e le imprese italiane.

Ritorniamo a parlare di test sierologici e tamponi. Ad opporsi è “La Scuola che accoglie”, un movimento spontaneo composto da circa 2000 lavoratori della scuola, che ha scritto una lettera al Ministro dell’Istruzione per chiedere la libertà di scelta sui test sierologici e i vaccini.  Abbiamo sentito il professore Matteo De Angelis, rappresentante del movimento. 

Si tratta di una tecnologia utilizzata, per adesso, per attività come l’accesso al proprio smartphone, l’apertura della porta di casa o l’attivazione di un allarme. Ma il suo scopo futuro sembra essere un altro. Stiamo parlando dei microchip sottocutanei. 

Scarica la App “DavveroTV” per il tuo dispositivo https://www.davvero.tv

Ascolta #Byoblu anche in podcast su Spotify https://go.byoblu.com/podcast


  1. Iscriviti al nuovo social network di Byoblu: libero, open source e decentrato http://social.byoblu.com
  2. Restiamo in contatto qualsiasi cosa succeda, iscriviti alla mailing list di Byoblu: https://go.byoblu.com/Newsletter
  3. Segui tutti gli aggiornamenti di Byoblu24: https://go.byoblu.com/24

LA TUA GRANDE SCOMMESSA PER CAMBIARE LA STORIA

€20.836 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

ST

Stefano Talamini

€5,00 25 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€3,00 25 Ottobre 2020
NC

Nicola Curto

€10,00 25 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€20,00 25 Ottobre 2020
ec

elvio cortesi

€25,00 25 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 25 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 25 Ottobre 2020
MM

Mattia Meringolo

€10,00 25 Ottobre 2020

Ciao, non si molla un cazzo 😉

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 25 Ottobre 2020
LS

Luca Sampietri

€20,00 25 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Ottobre 2020
UZ

Ubaldo Zocchi

€50,00 25 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 25 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 25 Ottobre 2020
AP

Alessio Ponzi

€10,00 25 Ottobre 2020
PS

Patrizia Saslviato

€10,00 25 Ottobre 2020

Vi seguo spesso e vi stimo perché avete una comunicazione perfetta e senza peli. Soprattutto mi fate sempre conoscere le cose così come… Leggi tutto

Vi seguo spesso e vi stimo perché avete una comunicazione perfetta e senza peli. Soprattutto mi fate sempre conoscere le cose così come sono e da fonti veramente attendibili. Grazie

nm

nedjeljko markovic

€15,00 25 Ottobre 2020

buon lavoro,siete grandi,rimanete cosi.un abracio

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Ottobre 2020

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Carissimi amici di Byoblu vi seguo e supporto da sempre e per questo mi permetto di avanzare una critica spero costruttiva.
    Io, come presumo molti altri, ho scelto di seguire voi invece del mainstream perché ero stanco di “notizie” in scatola. Per fare un parallelo è come se, stufo di prodotti industriali che spendono più per le scatole da mettere in bella mostra sugli scaffali del supermercato, fossi passato a comprare direttamente dal contadino. E il prodotto del contadino mi piace in tutto e per per tutto, anche per il modo casareccio e autentico con il quale me lo vende. Anche quello per me è sinonimo di genuinità.
    Ora che voi siete passati a questo format da telegiornale mainstream mi ritrovo spiazzato, è un po come se entrando nell’emporio del contadino mi ritrovassi tutte le “bellissime” scatole del supermercato. Che c’entrano? Ma non eravamo contro?! Ma che il contadino si è messo a spendere più per la scatola che per il prodotto?
    Io penso che una nuova forma di comunicazione debba affrancarsi in tutto e per tutto dai produttori di fake news seriali professionali del mainstream, ed avere uno stile proprio ed indipendente che lo identifica subito come informazione indipendente. Per tornare al parallelo del contadino ho la sensazione che il contadino per allargare la distribuzione si sia messo ad usare gli strumenti della grande distribuzione. E lo ritengo un grande errore, primo perché è un primo passo verso il baratro. Secondo perché attira nuovi clienti abituati al prodotto in scatola e quindi non attiva nessun processo di cambiamento, se non passare dal supermercato A al supermercato B.
    Spero possa essere di qualche aiuto questo mio punto di vista, un caro saluto.

  • Ciao a tutti. Riguardo alla veste da “telegiornale mainstream” del Tg di Byoblu di cui parlava Francesco qui sotto, credo sia importante distinguere il contenitore dai contenuti.
    Che i contenuti di Byoblu siano di qualità credo sia fuor di dubbio, questo é ciò che conta.
    Il fatto di presentarsi con una veste più “accattivante”, soprattutto nell’ottica dello sbarco sul digitale terrestre, la trovo una scelta corretta, utile per potersi presentare in maniera professionale anche a coloro che sono abituati a ingurgitare notizie spazzatura così ben impacchettate da sembrare credibili.
    È fondamentale che le corrette informazioni arrivino anche a quelle persone che per pigrizia, incapacità, abitudine… hanno sempre preso per buono tutto ciò che arrivava dalla televisione, perché un cambiamento vero può solo partire da una presa di coscienza da parte di sempre più persone. Siamo nell’era dell’informazione e non possiamo sperare in un cambiamento se ci chiudiamo in piccoli gruppi che si incontrano in qualche oscuro pertugio del web, anche se ci sentiamo (e magari siamo) più intelligenti e consapevoli di altri: se non raggiungiamo quella famosa “massa critica” di persone necessaria per innescare un grande cambiamento, saremo sempre nel ghetto, vessati e derisi da chi si sente forte perché fa parte di quella casta che, per ora, sta al potere.

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via
Top