SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

LA BUFALA DELLA PROROGA DELLO STATO DI EMERGENZA FINO A 4 ANNI VOLUTA DAL GOVERNO

1/08/2020 – In rete e nei social sta girando la notizia secondo la quale nel decreto-legge, del 30 luglio scorso, il Governo si sarebbe arrogato il diritto di prolungare lo stato di emergenza fino a 4 anni. Fortunatamente non è così. Facciamo chiarezza. 

Questo è il testo del decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale dal titolo “Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 deliberata i 31 gennaio 2020”.

All’art 1, punto 6, il testo recita: “Al fine di garantire, anche nell’ambito dell’attuale stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, la piena continuità nella gestione operativa del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica, alla legge 3 agosto 2007, n.124, sono apportate le seguenti modificazioni: 

  1. all’articolo 4, comma 5, secondo periodo, le parole: «per  una sola  volta»  sono  sostituite  dalle   seguenti: «con successivi provvedimenti per una durata complessiva massima di ulteriori quattro anni»;  
  2. all’articolo 6, comma 7, secondo periodo, le parole: «per  una sola  volta» sono sostituite dalle seguenti: «con successivi provvedimenti per una durata complessiva massima di ulteriori quattro anni»; 
  3. all’articolo 7, comma 7, secondo periodo, le parole: «per  una sola  volta» sono sostituite dalle seguenti: «con successivi provvedimenti per una durata complessiva massima di ulteriori quattro anni».

La legge che viene modificata con l’espressione “ulteriori  quattro anni” è quella del 3 agosto 2007, n.124 dal titolo “Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica e nuova disciplina del segreto”. 

Non ha niente a che fare con il decreto sulla proroga dello stato di emergenza; si riferisce invece alla durata in carica dei vertici dei servizi segreti italiani. 

La legge del 2007 prevedeva che gli incarichi di direttore del DIS (art 4 comma 5) il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza, dell’AISE (art 6 comma 7) e dell’AISI (art 7 comma 7), rispettivamente l’Agenzia informazioni e sicurezza esterna ed interna, avessero una durata massima di quattro anni e che fossero rinnovabili una sola volta.

Adesso, con la modifica apportata alla legge, inserita nel decreto del 30 luglio scorso, i dirigenti ricoprono la carica sempre per quattro anni, ma la stessa può essere rinnovata per “una durata massima complessiva di ulteriori quattro anni” come recita la legge modificata. Perciò i rinnovi possono anche essere più di uno.

Cosa questo significhi e perché il Governo l’abbia voluto inserire in fretta e furia nel decreto relativo alla proroga dell’emergenza non è dato saperlo. Sarà certamente oggetto di ulteriori approfondimenti da parte di Byoblu. Quello che per ora sappiamo, e di non poca rilevanza, è che non è stata stabilita la possibilità di prorogare lo stato di emergenza fino a 4 anni. Basta e avanza quella fino al 15 ottobre voluta dal Presidente Conte. 

In mezzo a tanti giustificati allarmi, questa notizia costituisce solo disinformazione e ci sembrava giusto tentare di contenerla.

Anche a metà marzo si era diffusa la notizia che il Governo Conte avesse decretato lo stato di emergenza in gran segreto a gennaio, un mese prima del primo caso annunciato a Codogno, con tanto di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. La segretezza avrebbe dimostrato che tutto era in qualche modo “preordinato” e finalizzato alla privazione dei diritti individuali, senza una reale necessità. Che fosse così non si poteva tuttavia dimostrare in questo modo, perché in realtà la dichiarazione dello stato di emergenza non era affatto avvenuta in gran segreto, tant’è vero che proprio qui su Byoblu ci avevamo fatto una lunga diretta seguita da 60 mila persone, e successivamente pensammo fosse meglio ricordarlo in questo video.

Insomma, che Conte si voglia blindare fino alla fine della legislatura è più che un sospetto, ma non è con il decreto-legge del 30 luglio scorso che potrà allungare lo stato di emergenza per altri quattro anni. Quello che invece è sicuro, è che oltre 50 mila persone hanno già firmato per dire NO al prolungamento dello Stato di Emergenza, qui su Byoblu: https://go.byoblu.com/NoStatoDiEmergenza

 

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€313.854 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

AP

Anna Pustohina

€5,00 23 Aprile 2021

Vi seguo da anni. Non riesco a vedervi sul canale 622, ci sono gli orari precisi?

ip

ivo prucker

€10,00 23 Aprile 2021

OMS finanziata al 80% da privati
EMA 84%
AIFA 90%
e questi dovrebbero fare l'interesse
dei pazienti?

G

Giovanni

€5,00 23 Aprile 2021

Uniti si può

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Aprile 2021
CN

Claudiu Niculie

€10,00 23 Aprile 2021

Grazie, di quello che state faccendo! La verità prima di tutto! Ho chiuso le tivu nazionali da tempo. La mia informazione avviene da byoblu, report, 100 giorni da leoni, stefano montanari,... ecc. Sono infermiere: un grande NO all'obbligo vaccinale… Leggi tutto

Grazie, di quello che state faccendo! La verità prima di tutto! Ho chiuso le tivu nazionali da tempo. La mia informazione avviene da byoblu, report, 100 giorni da leoni, stefano montanari,... ecc. Sono infermiere: un grande NO all'obbligo vaccinale. Pronto alla sospensione. Dov'è l'emergenza sanitaria se possono sospendere personale sanitario? Perché il governo ha stanziato soltanto 15,6 miliardi alla sanità se c'è l'emergenza sanitaria??? GRAZIE!!!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 23 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 22 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 22 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 22 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 22 Aprile 2021
EC

Enid Cukon

€10,00 22 Aprile 2021
SS

Simona Sighieri

€10,00 22 Aprile 2021

Auspichiamo un cambiamento a livello umanitario e spirituale, vediamo in voi la possibilità , attraverso il vostro canale di poter attuare una vera e propria rivoluzione in questo senso! Siamo Spiriti Liberi! Vi prego continuate a rimanere Liberi!

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 22 Aprile 2021
WC

Werner Clement

€25,00 22 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 22 Aprile 2021
GD

Giovanni Di Vivo

€25,00 22 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 22 Aprile 2021
MM

Michele Marra

€25,00 22 Aprile 2021

Non mi piace Byoblu, ma se fossi foco brucerei i media mainstream che fanno esclusivamente gli interessi dei privilegiati servi del pensiero unico dominante.
Scusate se è poco.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via