ABBONATI SOSTIENI

AUSTRALIA, MADRE INCINTA ARRESTATA E AMMANETTATA DAVANTI AI FIGLI PER POST SU FACEBOOK CONTRO IL LOCKDOWN

È stata prelevata e arrestata davanti agli occhi increduli di suo marito e dei figli. Ammanettata e portata in carcere nonostante lo stato di gravidanza e un’ecografia da effettuare dopo poche ore. La protagonista di questo incubo è Zoe Lee, giovane madre che vive a Melbourne, in Australia.

“Istigazione a delinquere”, sarebbe il reato commesso dalla donna per aver pubblicato un post sul suo profilo Facebook con il quale invitava i suoi concittadini a partecipare a un corteo contro le nuove misure di lockdown imposte dal Governo. Per questo si è trovata alla porta della sua abitazione quattro poliziotti pronti a prelevarla.

In Australia, nello Stato di Victoria, dove si trova la città di Melbourne, il Premier Daniel Andrews ha dichiarato lo stato di calamità e ha stabilito un nuovo lockdown. I provvedimenti sono entrati in vigore lo scorso 2 agosto e prevedono anche il coprifuoco notturno,  dalle 20 fino alle 5 del mattino, per gli abitanti di Melbourne.

La notizia viene riportata anche da SkyNews Australia. Il giornalista Alan Jones commenta incredulo le immagini dell’accaduto definendo l’arresto “Un disgustoso ed orribile esempio di poteri illimitati e ingiustificati dati alla polizia dal premier Andrews” e ha invitato quest’ultimo a dimettersi seduta stante, prima che ulteriori danni possano essere commessi.

Nel video, con tutta probabilità registrato dal marito di Zoe Lee, si vede l’arrivo della polizia che notifica il mandato di arresto. La donna appare dapprima incredula, poi scioccata e angosciata fino a scoppiare in un pianto, insistendo: “Sono incinta devo andare a fare un’ecografia tra poco. Non ho infranto nessuna legge promuovendo un corteo”.

Ma Zoe Lee sarebbe solo l’ultima di una serie di fermi della polizia effettuati nello Stato di Victoria negli ultimi giorni. La manifestazione sponsorizzata dalla donna non sarebbe stata autorizzata, per questo la polizia ha deciso di intervenire individuando uno ad uno tutti i possibili partecipanti. Dopo le proteste e le indignazioni innescate con la diffusione del video, la donna è stata rilasciata sotto cauzione e fra qualche mese dovrà presentarsi davanti alla Corte.

Cina, Arabia Saudita, Turchia, in questi Paesi gli arresti per un post scritto sui social network sono purtroppo all’ordine del giorno. Mai si sarebbe immaginato che nella moderna e civile Australia si potesse arrivare a tanto. E tutto nel nome del Covid19? Un’emergenza che a quanto pare starebbe sempre più spingendo la società globale verso il controllo di massa e la costituzione di Stati di psicopolizia.

2021: AIUTACI A PORTARE BYOBLU SULLE TELEVISIONI DI TUTTA ITALIA

€85.221 of €100.000 raised

Hai guardato il video che racconta tutte le cose che abbiamo fatto, insieme, nel 2020? Bene: quest’anno dev’essere l’anno della svolta. Insieme, dobbiamo arrivare nelle case di tutti gli italiani.

Conosci il vecchio detto “l’unione fa la forza“? Oggi è più attuale che mai: è il solo modo che abbiamo di reagire a un mondo che sappiamo istintivamente essere sbagliato e che vogliamo cambiare, prima che lui cambi noi.

Spegniamo la televisione del dolore e della paura. Accendiamone una nuova, che smetta di trattarci come telespettatori o clienti di una televendita. Una televisione dei cittadini, per i cittadini. Nel 2020, con il vostro aiuto, l’abbiamo fatta nascere, e oggi ci sono App su tutti i dispositivi e ben tre regioni sul digitale terrestre, Lazio, Lombardia e Piemonte. Nel 2021 dobbiamo completare l’opera e coprire l’intero territorio nazionale. Dobbiamo! Non c’è alternativa, lo sai anche tu.

Non importa quanto sembri difficile: nessuno credeva che saremmo arrivati fin qui, senza i soldi delle multinazionali, delle banche, dei governi, dei grandi “filantropi”. E invece… Quindi, dimmi: adesso cosa ci impedisce di compiere anche il prossimo passo? L’unico limite è la nostra volontà. L’unico ostacolo è la nostra convinzione. Con li tuo aiuto possiamo farcela, possiamo arrivare ovunque. Perché tutti insieme siamo un’onda gigantesca. Un’onda che travolge tutto.

Coraggio: metti la tua goccia nel vaso, e facciamolo traboccare!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

gc

gianmarco campana

€25,00 25 Gennaio 2021

Nella speranza che continuate a fare vera informazione.

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 25 Gennaio 2021
PA

Paolo Avolio

€50,00 25 Gennaio 2021

Buon lavoro in conoscenza.

GT

Giampiero Tosti

€25,00 25 Gennaio 2021

Continuate così.

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 25 Gennaio 2021
IC

Iulian Chioveanu

€5,00 25 Gennaio 2021
F

Fabrizio

€10,00 25 Gennaio 2021
AF

Annalisa Finessi

€5,00 25 Gennaio 2021

💪👏

CR

Cristina Ragazzi

€10,00 25 Gennaio 2021
FT

Filippo Tantillo

€5,00 25 Gennaio 2021

Questo è il mio piccolo contributo mensile perché credo nella vostra causa

LN

Livio Nicoletti

€5,00 25 Gennaio 2021

Il vostro è il primo telegiornale in vita mia che ho visto senza sentirmi preso per il culo.

Utente anonimo

Anonimo

€70,00 25 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Gennaio 2021
F

Federico

€5,00 25 Gennaio 2021
F

Francesca

€10,00 25 Gennaio 2021

Grazie

LS

Luisa Serra

€10,00 25 Gennaio 2021

grazie per ciò che fate

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Gennaio 2021
mg

massimo giacon

€30,00 25 Gennaio 2021

...chi si ferma è perduto! grazie per l'impegno, anche io voglio fare la mia parte.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 25 Gennaio 2021

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via