ABBONATI SOSTIENI

TUTTI IN SVIZZERA PER L’IDROSSICLOROCHINA, IL FARMACO ANTI-COVID CHE HANNO VIETATO IN ITALIA

Notizia apparsa nel Tg di #Byoblu24 del 25 settembre 2020

Dal Nord Italia qualcuno organizza addirittura pulmini, altri, molti altri invece si muovono autonomamente. L’obiettivo è comunque lo stesso: superare il confine e arrivare in Svizzera. Chiasso, Locarno, Bellinzona, Lugano: qui è possibile acquistare l’idrossiclorochina, il farmaco che in Italia è stato vietato se non per le patologie di cui già da 30 anni se ne poteva fare uso, e cioè per il trattamento cronico delle malattie reumatiche.
Eppure sulla sua efficacia scommettono in molti, diversi medici sostengono che il farmaco, se assunto nelle primissime fasi, riesce ad evitare tutte le complicanze del Covid-19.
Così la corsa verso la Svizzera continua, qui viene venduto l’equivalente generico, la molecola, cioè il principio attivo senza il nome dato dal produttore: una confezione da 30 compresse costa circa 23 franchi, poco più di 21 euro.

IN ITALIA IL FARMACO RIMANE VIETATO

In Italia reperirlo è molto più complesso. L’Agenzia del Farmaco lo scorso maggio ha decretato lo stop, anche se pende un ricorso al Tar presentato da medici, cittadini e associazioni che chiedono invece di consentirne l’utilizzo e la vendita, cosa che in molti altri paesi del mondo accade regolarmente. D’altronde a lanciare l’allarme su possibili gravi controindicazioni fu la rivista “The Lancet”, uno studio però ritrattato dagli stessi autori che avevano ammesso di non aver prove scientifiche a sufficienza per affermare che l’idrossiclorochina fosse pericolosa e inefficace per la cura del Covid.
E sono molti i pazienti che hanno risposto bene alle cure nonostante la comunità scientifica sia fortemente divisa. Di recente Guido Bertolaso, l’ex capo della protezione civile che ha contratto il coronavirus, aveva affermato: “Ho assunto la clorochina, è da usare immediatamente e si è dimostrata particolarmente efficace”.

IL PROFESSOR BACCO: “È EFFICACE E PUÒ SALVARE LA VITA”

Tra i sostenitori dell’efficacia dell’idrossiclorochina c’è il professore Pasquale Mario Bacco, ricercatore e medico legale. “Questo farmaco, che è un antimalarico, se assunto nella fase iniziale è molto importante e ha già dato risultati inequivocabili nel combattere il Covid19 – ha detto – lo si può assumere anche come profilassi se ad esempio si svolgono dei lavori per i quali si è particolarmente esposti. Può davvero salvare la vita. Ma c’è un unico grande problema: costa poco e può curare diverse patologie, per questo alle grandi élite delle case farmaceutiche non conviene sponsorizzarlo”.

LA TUA GRANDE SCOMMESSA PER CAMBIARE LA STORIA

€22.473 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza. Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

RF

Roberto Fantoni

€10,00 29 Ottobre 2020

Grandi

GO

Giovanni Orio

€50,00 28 Ottobre 2020
D

David

€10,00 28 Ottobre 2020

Da inizio anno 2020, ho avuto conferma definitiva che l'informazione distribuita dai mezzi d'informazione dominanti e più diffusi, può essere manipolata e pilotata per essere nociva "a piacere": da chi ha il potere economico o quello legale. Posso… Leggi tutto

Da inizio anno 2020, ho avuto conferma definitiva che l'informazione distribuita dai mezzi d'informazione dominanti e più diffusi, può essere manipolata e pilotata per essere nociva "a piacere": da chi ha il potere economico o quello legale. Posso affermare di esserne completamente disgustato e STUFO!
Grazie per il vostro impegno.

Utente anonimo

Anonimo

€15,00 28 Ottobre 2020
GP

Giuseppe Piva

€10,00 28 Ottobre 2020

grazie

U

Unga

€10,00 28 Ottobre 2020

80 anni fa hanno usato Hitler, oggi usano il virus!

R

Roberto

€25,00 28 Ottobre 2020

Grazie per il vostro lavoro

DT

Davide Tavecchia

€25,00 28 Ottobre 2020
FM

Francesco Mugnai

€10,00 28 Ottobre 2020
DF

Denis Fellardi

€20,00 28 Ottobre 2020

Grazie per questa TV libera, continuate a tenere duro, continuate così!!

LB

Laura Belardi

€20,00 28 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 28 Ottobre 2020
A

Adele

€10,00 28 Ottobre 2020
GF

Giacomo Fiorani

€25,00 28 Ottobre 2020

Grazie per tutto l'impegno per sviscerare la verità, specialmente in questo terribile periodo, dove siamo alla mercé di un'oscuro progetto ai danni dell'umanità.

A

Anna

€10,00 28 Ottobre 2020

Non è la prima volta, quando io sento le stesse cose precise anche nel siti russi. E per me, questa informazione è più affidabile della favola horror che fanno vedere dal TV.

MP

Marina Perilli

€10,00 28 Ottobre 2020
SB

SIMONE B

€10,00 28 Ottobre 2020
FM

FRANCESCO MAZZOCCO

€10,00 28 Ottobre 2020

forza ragazzi

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 28 Ottobre 2020
MC

Maria Giuseppa Cera

€10,00 28 Ottobre 2020

Vorrei tanto fare di più, ma il mio stipendio è di circa 700 euro al mese, cercherò comunque di fare le mie piccole donazioni ogni volta mi sarà possibile perché è cosa buona e giusta per noi stessi. Seguo tt i GG Davvero TV, compresi i TG… Leggi tutto

Vorrei tanto fare di più, ma il mio stipendio è di circa 700 euro al mese, cercherò comunque di fare le mie piccole donazioni ogni volta mi sarà possibile perché è cosa buona e giusta per noi stessi. Seguo tt i GG Davvero TV, compresi i TG. Siete fantastici!!!

5 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Non c’è bisogno di andare in Svizzera, io la idrossiclorochina l’ho avuta dal mio farmacista, che me l’ha data senza nemmeno chiedermi la ricetta e/o la prescrizione medica: due scatole di 30 cps da 200 mg mi sono costate 9 euro in tutto.

  • Va bene tutto quello che è stato detto nel servizio, ma è bene tenere presente che l’idrossiclorochina, tra gli effetti collaterali, può aumentare l’intervallo QT nella ripolarizzazione ventricolare, soprattutto quando associata ad alcuni farmaci (es: azitromicina e antivirali) ed in presenza di cardiopatie, alterazioni elettrolitiche e disturbi del ritmo cardiaco. Chi soffre della sindrome del QT lungo o chi ha un QTc bordeline (lo si vede nell’elettrocardiogramma) dovrebbe usarla con cautela, per il rischio di aritmie pericolose. Tutti quelli che già la prendono da anni per le malattie reumatiche non la usano in associazione a tali farmaci e il medico che l’ha prescritta ha controllato (o avrebbe dovuto controllare) l’intervallo QTc.
    Nonostante sia una condizione piuttosto rara, un massivo utilizzo “fai da te” del farmaco potrebbe, quando entrano in gioco grandi numeri, coinvolgere soggetti potenzialmente a rischio.
    Nei protocolli anti Covid19, spesso si è sottovalutato questo aspetto (pur trattando pazienti quasi sempre cardiopatici , in politrattamento farmacologico e con inevitabili squilibri eletrolitici), con alcune (poche o tante, non è chiaro, ma sicuramente alcune) gravi conseguenze che hanno consentito di giustificare un “freno” all’uso del farmaco.
    In generale, comunque, la questione dei soggetti “borderline”, quando si parla di consigliare (o imporre) trattamenti sanitari (che si tratti di farmaci, integratori, mascherine, modificazione del comportamento sociale…o altro) rivolto a grandi masse di persone, è spesso ignorato, mentre dovrebbe essere valutato con seria attenzione.
    Rimane il solito consiglio del buon senso: se si ritiene di doverne fare uso, sentire il parere di un medico (ma NON di un virologo).

  • E da verificare ma il timolo contenuto nel tymus potrebbe essere efficace contro il covid, mia sorella è guarita mentre lo prendeva, l ha preso come antifungineo per la candidosi ma per esempio in nor America è usato soprattutto per le malattie respiratorie e non è un antibiotico, per cui potrebbe essere efficace. Io l ho provato senza avere nulla e migliora la respirazione, come agisce… non mi è molto chiaro, su Wikipedia o altri siti di medicina è descrittto.

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via
Top