ABBONATI SOSTIENI

ALBERTO BAGNAI REPLICA DURAMENTE A VISCO CHE CHIEDE IL MES: È UNA DECISIONE POLITICA, NON SPETTA A LUI

Il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, nel corso della sua partecipazione al Festival dell’Economia 2020 di Trento, ha espresso un parere favorevole all’utilizzo dei fondi del MES da parte del Governo italiano. Noi di Byoblu, nel TG di ieri sera, abbiamo voluto chiedere un commento al Senatore nonché responsabile economico della Lega, nonché economista Alberto Bagnai. Di seguito la trascrizione del suo intervento a #Byoblu24.


Vorrei tanto poter dire che le recenti dichiarazioni del Governatore Visco della Banca d’Italia in merito all’annosa questione del MES sono sorprendenti. E vorrei poter essere sorpreso. Perché in effetti dal punto di vista tecnico lo sono, ma il punto di vista tecnico è stato sviscerato in modo ottimo da Giuseppe Liturri sulla rivista online Startmag dove, rivolgendosi appunto a Visco, mette in evidenza una serie di incongruenze del suo discorso.

La propaganda sul MES senza riscontri con la realtà

I pretesi vantaggi economici del MES, nel modo in cui nel dibattito ciò viene fatto, non sono corretti, perché si trascurano una serie di elementi. Per esempio si trascura il fatto che, essendo il MES un creditore privilegiato, il tasso che offre non può essere confrontato con quello di un normale strumento di debito pubblico, ma con uno strumento di debito privilegiato.

Noi chiediamo sempre, quando vengono in audizione dal Governo, di dirci a quale prezzo potrebbe essere offerto un simile strumento. Non ci viene mai risposto. Oppure si nega l’evidenza del fatto che per dedicare alle spese mediche, attenzione riferite al solo Covid, i soldi provenienti dal Mes, si dovrebbero in primo luogo definire quali sono le spese e poi fare una legge di spesa.

Nell’ultimo scostamento di bilancio alle spese mediche di natura Covid sono dedicati pochi miliardi. Quindi questi 36 miliardi non si capisce a cosa potrebbero essere destinati, né come giustificheremmo nei resoconti, che comunque bisogna fare, che quei soldi sono stati spesi specificamente per spese mediche Covid.

I Governatori delle Banche centrali di altri Paesi non si esprimono sul Mes

Ma appunto… vorrei essere sorpreso ma non sono sorpreso, perché so che queste cose da un punto di vista tecnico il Governatore Visco le sa benissimo. Il problema è un problema di natura politico ed è quello che ho sollevato nella mia reazione, dove ho fatto notare che in altri Paesi, non meno civili dell’Italia, forse non di più, ma sicuramente non di meno, i Governatori delle banche centrali fanno i Governatori delle banche centrali e quindi non si permettono di avere una funzione di indirizzo politico.

E quindi quando ad esempio a Klass Knot, che è il Governatore della Banca centrale olandese, è stato chiesto se ritenesse che rivolgersi al Mes fosse una cosa opportuna, lui con molta eleganza e con molta dignità, molta dignità istituzionale, molto senso delle istituzioni, molto senso dello Stato, ha risposto semplicemente che questa è una decisione che deve prendere la politica. Come ho fatto notare, in tutta Europa la politica questa decisione l’ha presa rifiutando in blocco la possibilità di accedere al MES, che quindi se vuole prestare soldi a qualcuno dovrà aspettare che si verifichino quegli eventi per cui il MES stesso è nato. Cioè dovrà aspettare che qualche Paese perda l’accesso al mercato e che quindi sia necessario fargli dei prestiti ponte.

L’uso politico del fondo da parte del Partito Democratico

L’Italia non è in queste condizioni. Smettiamo di giocare con il fuoco lasciando intendere ai mercati che noi siamo in condizioni simili. Dietro tutto questo c’è solo il desiderio del Pd di far commissariare dall’Europa, cioè dai suoi amici, il Paese, quando gli elettori lo avranno definitivamente raso al suolo nelle prossime elezioni politiche. Un pio desiderio che comprendiamo, ma che non può condizionare il futuro dei nostri figli. Occorre in questo come in altri casi che anche le parti politiche siano meno faziose e partigiane, e pensino all’effettivo bene del Paese.

LA TUA GRANDE SCOMMESSA PER CAMBIARE LA STORIA

€21.449 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza. Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

J

Juri

€5,00 27 Ottobre 2020

Continuate cosi! Spero che voi, Radio Radio e tanti altri possiate crescere sempre di più! Abbiamo veramente bisogno di conoscere tutte le sfumature della libertà. Mi avete aperto gli occhi, con la vostra informazione, (e devo dire che ora sono… Leggi tutto

Continuate cosi! Spero che voi, Radio Radio e tanti altri possiate crescere sempre di più! Abbiamo veramente bisogno di conoscere tutte le sfumature della libertà. Mi avete aperto gli occhi, con la vostra informazione, (e devo dire che ora sono incazzato 😅😤😡) e vorrei veramente che le cose possono cambiare.. per il bene di tutti, o per lo meno per il bene di chi se lo merita!! ❤️

DL

Dario Longo

€10,00 27 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Ottobre 2020
LL

Lorenzo Loik

€80,00 26 Ottobre 2020
VP

Veronica Palvarini

€10,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€30,00 26 Ottobre 2020
LA

Luigi Antonelli

€25,00 26 Ottobre 2020
LC

Luca Croci Candiani

€35,00 26 Ottobre 2020

Grazie Claudio.
Dai un occhio alla richiesta che ho mandato dove chiedo che possiate mettere disponibili al download i video avi/mp4/mpg in formati 360p/720p dei video. Ci terrei davvero.
ciao, Luca Croci [email protected]

PP

Paulo Paganelli

€50,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Ottobre 2020
GG

Giovanni Graff

€10,00 26 Ottobre 2020

Grazie per il vostro lavoro. Non ha prezzo.

EQ

Enrico Quintavalla

€10,00 26 Ottobre 2020

Grazie infinite per tenermi a galla in questo periodo.

Grazie per essere giornalisti onesti e coraggiosi.

TUtta la mia stima e infinite benedizioni.

-Enrico Quintavalla, Parma

b

barbara

€10,00 26 Ottobre 2020

grazie

RO

Riccardo Orifici

€5,00 26 Ottobre 2020
MC

Massimo Cesareo

€10,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 26 Ottobre 2020
VC

Vittoria Comotti

€10,00 26 Ottobre 2020

Grazie mille a voi ed hai vostri ospiti,in special modo al giudice Paolo Maddalena, persona da sempre specchiata.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Ottobre 2020
OB

Osvaldo Benvenuti

€10,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Ottobre 2020

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via
Top