SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

SCONTRO BAGNAI CGIL: PERCHÉ I SINDACATI VOGLIONO FARCI INDEBITARE CON IL MES?

In audizione al Senato la Vicesegretaria generale della CGIL Gianna Fracassi ha esposto il pensiero del sindacato in merito agli strumenti messi a disposizione a livello europeo per fronteggiare l’attuale crisi economica.

In particolare, la rappresentante della CGIL ha espresso parere più che favorevole all’accesso al MES da parte dell’Italia.

La dura replica di Bagnai

Il responsabile economico nonché Senatore della Lega Alberto Bagnai ha evidenziato nel suo intervento la contraddizione evidente di questa richiesta:

La CGIL ha fatto una riflessione rispetto ad un eventuale indebitamento con il MES e sulle conseguenze di questo passo, in particolare in termini di rischio di ulteriori politiche di austerità e se questo risponda agli interessi di classe che la CGIL, almeno in teoria, dovrebbe difendere?

La seguente replica di Gianna Fracassi sembra però ribadire la posizione favorevole del sindacato rispetto al Meccanismo Europeo di Stabilità, sostenendo che il cosiddetto “MES sanitario” non preveda alcuna condizionalità se non quella di utilizzare il credito, circa 30 miliardi, solamente per le spese sanitarie legate al Covid 19.

Tuttavia la presunta assenza delle condizionalità è frutto di un’interpretazione più che discutibile di una lettera a firma Gentiloni e Dombrovskis indirizzata al Direttore del MES. Tuttavia tale documento non avrebbe alcun valore giuridico e rimarrebbe quindi valido quanto scritto nero su bianco nelle pagine del trattato istitutivo del Meccanismo Europeo di Stabilità.

Occorre poi ricordare che sul tema dell’accesso al MES, Alberto Bagnai si era già esposto in prima persona contro le parole di apertura del Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€310.984 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

M

Marianna

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 19 Aprile 2021
VD

Viviana De Santis

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 19 Aprile 2021
PS

Piero Saracino

€10,00 19 Aprile 2021

Vi sostengo perché siete l'unico canale non allineato al pensiero unico.

SE

Susy Empereur

€10,00 19 Aprile 2021

Grazie per il vostro coraggio e impegno

CZ

Chiara Zanisi

€2,00 19 Aprile 2021

Prima la verità, basata sulla libertà di informazione

sc

silvana cappelli

€10,00 19 Aprile 2021
SN

Serena Napoli

€10,00 19 Aprile 2021

Grazie .

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 19 Aprile 2021
EV

Elisa Viverit

€200,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 19 Aprile 2021
FB

Flavia Bocchino

€5,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 19 Aprile 2021
AG

Alessandro Gatto

€10,00 19 Aprile 2021

Non posso darvi che un piccolo aiuto, visto che io e mia moglie viviamo di un solo stipendio. La situazione della nostra democrazia è drammatica. Vi ho anche segnalato un guasto che è iniziato oggi pomeriggio, domenica 18 aprile (Roma). Spero sia… Leggi tutto

Non posso darvi che un piccolo aiuto, visto che io e mia moglie viviamo di un solo stipendio. La situazione della nostra democrazia è drammatica. Vi ho anche segnalato un guasto che è iniziato oggi pomeriggio, domenica 18 aprile (Roma). Spero sia solo temporaneo.

MM

Mauro Maschio

€10,00 18 Aprile 2021

Forza ragazzi

NI

Nicola Incerti

€100,00 18 Aprile 2021

Siete una nuova speranza, grazie di cuore di esistere.

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • La Fracassi dice tutto e niente. Quante parole che non hanno ne capo ne coda. Un tempo nella CGIL c’erano operai che studiavano come aiutare i propri lavoratori anche presentandosi in maniera molto grossolana, ma efficace. ora sono solo teorici e incapaci di dare risposte ai propri iscritti. Basta vedere come la stessa “lecca” i rapresentanti del governo, un tempo non era così. Si battevano i pugni per fare lavori e interventi sul lavoro. Il MES, lo vogliono per essere utilizzato per altre cose, come pagare gli stipendi dei politici, dei cassaintegrati, dei pensionati ecc. alla faccia della sanità, Infatti i soldi mancano e i governanti lo sanno e mettono in campo anche i sindacati per i propri interessi e loro rispondono. Tnto chi se ne frega. Pagheranno come al solito gli italiani. Dove sono i politici con le palle che avevamo un tempo? Siamo proprio arrivati ad essere dei servi? Doce sono gli italiani che hanno fatto il mondo? Che qualcuno risponda alle mie domande, e dia un segnale. Grazie.

Share via