ABBONATI SOSTIENI

IL GOVERNO PREVEDE UNA CRESCITA SENZA PRECEDENTI MA VIENE SMENTITO DA TUTTI

In tempo di guerra venivano chiamati “bollettini dal fronte”. Erano le notizie sull’andamento del conflitto che il più delle volte venivano ritoccate ad arte, evitando di menzionare le sconfitte per tenere alto il morale della popolazione. Oggi la guerra non c’è, ma ci sono lo stesso i bollettini dal fronte economico per dirci che andrà tutto bene e supereremo presto questa crisi.

Le ingenue previsioni di crescita del Governo Conte

Tra i vari bollettini dal fronte un posto d’onore deve essere riservato all’ultimo NADEF, la nota di aggiornamento al documento di economia e finanza approvata da poco dal Governo e oggetto di audizione al Parlamento. A leggere questo documento sembra infatti di entrare in un universo parallelo, dove le chiusure generalizzate imposte dal Governo non hanno avuto alcuni impatto sul livello di produttività del Paese. Non solo.

Dal documento, che intende dare una previsione sull’andamento dell’economia fino al 2026, si prevede un livello di crescita dal PIL che in Italia non si era visto nemmeno negli anni precedenti al 2020, con un contesto economico più che favorevole.
Nel dettaglio il NADEF stima che l’economia italiana tornerà a registrare un segno positivo già a partire dal 2021, con un tasso di crescita del PIL del +0.9%, mantenendo poi lo stesso ritmo per il 2022 e il 2023, rispettivamente con tassi dello 0.8% e del 0.7%.

Insomma secondo il Ministro Gualtieri la crisi dovuta alle restrizioni contro la diffusione del Covid è già alle spalle e i cittadini italiani possono aspettare serenamente l’avverarsi delle previsioni governative.

Perfino Fubini ha seri dubbi sulla narrativa del Governo

Questo scenario idilliaco ha però fatto scattare l’allarme perfino tra le penne del giornalismo mainstream. Il vicedirettore del Corriere della Sera Federico Fubini ha per esempio scritto un lungo editoriale dal titolo piuttosto evocativo: “Le allegre stime sul debito”.

Un effetto moltiplicatore così alto della spesa pubblica o del taglio delle tasse, come quello che prevede il governo nei prossimi tre anni, probabilmente non si è mai visto in Italia nemmeno durante il boom dei nostri padri e dei nostri nonni

Questo il commento di Fubini.

Scetticismo legittimo che viene rafforzato dai capisaldi su cui si basa questo ingenuo ottimismo del Governo Conte.

Anche in Europa smentiscono le previsioni di Gualtieri

L’effetto crescita previsto nel NADEF sarebbe infatti il risultato di due principali fattori: i soldi del Recovery Fund e l’andamento dell’inflazione. Eppure proprio venerdì scorso arrivava la notizia da Bruxelles sul mancato accordo tra Parlamento e Consiglio europeo sul pacchetto di prestiti e sussidi previsti con il Recovery Fund, con il rischio di rimandare il tutto di un anno. Le previsioni di crescita del NADEF si basano quindi su un accordo che ancora non c’è.

Anche per quel che riguarda l’inflazione, le stime sembrano prive di riscontri nella realtà. A confermarlo è Philip Lane, capo economista della Banca Centrale Europea, che in una recente intervista al Wall Street Journal ha dichiarato che “l’attuale livello di inflazione rimane lontano dal nostro obiettivo”.

Per intenderci l’obiettivo della BCE è appena sotto il 2%, mentre oggi l’inflazione arriva a malapena allo 0.3%. A tutto questo bisogna aggiungere gli ormai probabili provvedimenti restrittivi che lo stesso Governo Conte intende adottare nei prossimi giorni e che colpiranno nuovamente numerose attività commerciali.

Dunque nonostante sia uno storico di formazione, il Ministro Gualtieri sembra in questo caso avere una visione piuttosto discutibile dell’andamento degli avvenimenti storici, perché nel NADEF ha descritto come una trionfale vittoria quella che in realtà sarà la nuova disfatta di Caporetto.

2021: AIUTACI A PORTARE BYOBLU SULLE TELEVISIONI DI TUTTA ITALIA

€83.251 of €100.000 raised

Hai guardato il video che racconta tutte le cose che abbiamo fatto, insieme, nel 2020? Bene: quest’anno dev’essere l’anno della svolta. Insieme, dobbiamo arrivare nelle case di tutti gli italiani.

Conosci il vecchio detto “l’unione fa la forza“? Oggi è più attuale che mai: è il solo modo che abbiamo di reagire a un mondo che sappiamo istintivamente essere sbagliato e che vogliamo cambiare, prima che lui cambi noi.

Spegniamo la televisione del dolore e della paura. Accendiamone una nuova, che smetta di trattarci come telespettatori o clienti di una televendita. Una televisione dei cittadini, per i cittadini. Nel 2020, con il vostro aiuto, l’abbiamo fatta nascere, e oggi ci sono App su tutti i dispositivi e ben tre regioni sul digitale terrestre, Lazio, Lombardia e Piemonte. Nel 2021 dobbiamo completare l’opera e coprire l’intero territorio nazionale. Dobbiamo! Non c’è alternativa, lo sai anche tu.

Non importa quanto sembri difficile: nessuno credeva che saremmo arrivati fin qui, senza i soldi delle multinazionali, delle banche, dei governi, dei grandi “filantropi”. E invece… Quindi, dimmi: adesso cosa ci impedisce di compiere anche il prossimo passo? L’unico limite è la nostra volontà. L’unico ostacolo è la nostra convinzione. Con li tuo aiuto possiamo farcela, possiamo arrivare ovunque. Perché tutti insieme siamo un’onda gigantesca. Un’onda che travolge tutto.

Coraggio: metti la tua goccia nel vaso, e facciamolo traboccare!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 24 Gennaio 2021
FM

Federico Merlotti

€10,00 24 Gennaio 2021
AP

Antonella Parente

€25,00 24 Gennaio 2021

Forza!!!

MB

Maria Assunta Barsotti

€5,00 24 Gennaio 2021
DT

Diego Andrea Tricoli

€5,00 24 Gennaio 2021

Ho contribuito poco purtroppo essendo un semplice operaio,ma se in futuro riuscissi a fare di più sarò ben felice di farlo!!Grazie Claudio continua così e non fermarti!!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 24 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 24 Gennaio 2021
eA

emiliano Anselmi

€5,00 24 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 24 Gennaio 2021
CC

Carlo Chighini

€5,00 24 Gennaio 2021
GI

Giuseppe Iuso

€5,00 24 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€15,00 24 Gennaio 2021
e

ef

€5,00 24 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 24 Gennaio 2021
gs

giuseppe spadaro

€10,00 24 Gennaio 2021

Ciao Claudio,grazie per quello che fai ,ti seguo costantemente e vorrei far di più...ma non posso,mi dispiace.
Tieni duro mi raccomando.......

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Gennaio 2021
am

alberto merlone

€30,00 23 Gennaio 2021
RB

Roberto Benini

€30,00 23 Gennaio 2021
MG

Michele Gondolo

€100,00 23 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Gennaio 2021

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via