ABBONATI SOSTIENI

LA SOLUZIONE CONTRO LE NUOVE REGOLE CENSORIE DI YOUTUBE

LA SOLUZIONE CONTRO LE NUOVE REGOLE CENSORIE DI YOUTUBE

Dimentichiamoci la libertà d’espressione sui social network. Siamo ormai entrati nella fase in cui le piattaforme delle multinazionali hi-tech si stanno attivando per ergersi sempre di più a censori e a unici possessori della verità.

Le nuove regole di YouTube sul vaccino anti Covid-19

Alphabet Inc, la holding che controlla YouTube, ha annunciato che rimuoverà dalla piattaforma i video che diffondono informazioni errate sui vaccini contro il Covid-19. Nell’epoca del pensiero unico dominante la notizia non stupisce e non coglie impreparati.
Ovviamente i vertici della multinazionale hanno assicurato di farlo per tutelare la salute e la sicurezza della popolazione, ma è davvero così? La verità sembra essere un’altra e cioè che debba passare solo un’unica informazione. YouTube, del resto, lo ha detto chiaramente: “Qualsiasi contenuto che includa affermazioni sulle vaccinazioni anti Covid-19 che contraddicano il consenso degli esperti delle autorità sanitarie locali o dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sarà rimosso”. Voci critiche o minimi dubbi non saranno ammessi.

Il pensiero unico dominante e tutte le sue contraddizioni

Il punto è: chi ci assicura che “il consenso degli esperti delle autorità locali o dell’Oms” corrisponde a verità assoluta? E se un singolo ricercatore o un medico avesse fatto una scoperta contrastante con quanto affermato dall’OMS e una testata giornalistica o un blogger volessero intervistarlo caricando il video su YouTube? In base a queste nuove norme non potranno farlo.
La stessa OMS, poi, durante l’emergenza, non ha dimostrato di essere proprio monolitica nelle sue convinzioni. Abbiamo assistito a continui dietrofront sull’utilità delle mascherine, dei guanti, dei lockdown, per non parlare dello scandalo dell’idrossiclorochina, un farmaco che secondo molti medici salverebbe la vita se somministrato alla comparsa dei primi sintomi, ma la cui prescrizione non è stata più autorizzata dall’organizzazione internazionale avente sede a Ginevra.
Su un tema così delicato come quello del vaccino contro il Sars Cov-2 la libera discussione dovrebbe essere la base minima dalla quale partire in una società democratica. Non dimentichiamoci che stiamo parlando di un coronavirus che muta nel tempo e che i vaccini in sperimentazione stanno beneficiando di enormi fondi pubblici e privati e corsie privilegiate nella tempistica. La trasparenza e il libero dibattito sono necessari.
YouTube ha comunicato che esempi di contenuti che potranno essere rimossi sono quelli in cui si afferma che il vaccino ucciderà le persone o causerà l’infertilità, oppure quelli in cui si dice che microchip saranno impiantati nelle persone a cui sarà somministrato il vaccino. Affermazioni che, messe così in fila, sembrano esagerate, se non si tenesse in conto una serie di fatti:

  1. è stato lo stesso Bill Gates a dichiarare che 700 mila persone con effetti collaterali sarebbero un numero accettabile;
  2. la Bill and Melinda Gates Foundation che curava un vasto programma di immunizzazione e vaccinazione in India è stata estromessa dal governo dopo che molti quotidiani indiani hanno fatto inchieste sui danni arrecati dai vaccini di Gates su donne e bambini; 
  3. alcuni volontari del vaccino di Astrazeneca hanno riportato come reazione avversa la mielite acuta trasversa, una malattia invalidante che a lungo andare porta alla morte;
  4. sono in produzione ormai già da tempo i nano-microchips, che ovviamente possono essere inseriti con una iniezione. 

Le regole di YouTube sulle cure

Il nuovo annuncio sul vaccino anti Covid è un’estensione della già censoria politica adottata sul tema. Recentemente YouTube ha dettato un nuovo vademecum, in base al quale non è più possibile: negare l’esistenza del Covid-19, affermare che le persone non siano morte a causa del virus, affermare che l’autoisolamento o il distanziamento sociale non siano efficaci nel ridurre la diffusione del virus o che uno specifico medicinale possa rappresentare la cura. Insomma si tratta di regole che renderebbero, ad esempio, uno dei più eminenti virologi al mondo come il professore Didier Raoult (che ha curato migliaia di pazienti con l’idrossiclorochina a Marsiglia) un pericoloso criminale di cui censurare il pensiero e le scoperte scientifiche sulla piattaforma di condivisione video più diffusa al mondo. Ci rendiamo conto del punto a cui siamo giunti?

Cosa fa Facebook?

Facebook è stata capace di fare anche di peggio. All’inizio di questa settimana ha annunciato che vieterà gli annunci che scoraggiano la vaccinazione dalla sua piattaforma. Una decisione in totale contrasto con l’articolo 21 della Costituzione italiana che tutela la libertà di espressione.

La soluzione c’è: Davvero TV

In assenza degli Stati nazionali che facciano sentire la loro voce di contrarietà a forme censorie contrastanti con le Carte costituzionali, l’unica soluzione percorribile sembra essere quella di trovare alternative alle grandi piattaforme come YouTube e ai grandi social network. Noi di Byoblu abbiamo parlato di alcune di queste alternative al tubo in una edizione del nostro Tg. Sarebbe una forma di protesta che colpirebbe al cuore delle multinazionali, che, detto tra noi, si trova nel portafoglio.
Noi di Byoblu ci stiamo attrezzando per sviluppare canali alternativi di diffusione dei nostri contenuti. Per questo abbiamo creato e reso disponibile negli store dei cellulari l’app di Davvero TV e stiamo facendo ogni sforzo possibile per essere visibili sul digitale terrestre in tutte le regioni italiane. Al momento siamo in Lombardia (canale 606), in Piemonte (canale 607) e nel Lazio (canale 632), ma contiamo con il vostro sostegno di diventare presto l’ottava televisione italiana. Il futuro è nelle nostre mani, di piccoli cittadini che si organizzano dal basso e si uniscono. Sta a noi realizzarlo.

LA TUA GRANDE SCOMMESSA PER CAMBIARE LA STORIA

€21.449 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza. Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

J

Juri

€5,00 27 Ottobre 2020

Continuate cosi! Spero che voi, Radio Radio e tanti altri possiate crescere sempre di più! Abbiamo veramente bisogno di conoscere tutte le… Leggi tutto

Continuate cosi! Spero che voi, Radio Radio e tanti altri possiate crescere sempre di più! Abbiamo veramente bisogno di conoscere tutte le sfumature della libertà. Mi avete aperto gli occhi, con la vostra informazione, (e devo dire che ora sono incazzato 😅😤😡) e vorrei veramente che le cose possono cambiare.. per il bene di tutti, o per lo meno per il bene di chi se lo merita!! ❤️

DL

Dario Longo

€10,00 27 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Ottobre 2020
LL

Lorenzo Loik

€80,00 26 Ottobre 2020
VP

Veronica Palvarini

€10,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€30,00 26 Ottobre 2020
LA

Luigi Antonelli

€25,00 26 Ottobre 2020
LC

Luca Croci Candiani

€35,00 26 Ottobre 2020

Grazie Claudio.
Dai un occhio alla richiesta che ho mandato dove chiedo che possiate mettere disponibili al download i video avi/mp4/mpg in… Leggi tutto

Grazie Claudio.
Dai un occhio alla richiesta che ho mandato dove chiedo che possiate mettere disponibili al download i video avi/mp4/mpg in formati 360p/720p dei video. Ci terrei davvero.
ciao, Luca Croci [email protected]org

PP

Paulo Paganelli

€50,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Ottobre 2020
GG

Giovanni Graff

€10,00 26 Ottobre 2020

Grazie per il vostro lavoro. Non ha prezzo.

EQ

Enrico Quintavalla

€10,00 26 Ottobre 2020

Grazie infinite per tenermi a galla in questo periodo.

Grazie per essere giornalisti onesti e coraggiosi.

TUtta la mia stima e… Leggi tutto

Grazie infinite per tenermi a galla in questo periodo.

Grazie per essere giornalisti onesti e coraggiosi.

TUtta la mia stima e infinite benedizioni.

-Enrico Quintavalla, Parma

b

barbara

€10,00 26 Ottobre 2020

grazie

RO

Riccardo Orifici

€5,00 26 Ottobre 2020
MC

Massimo Cesareo

€10,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 26 Ottobre 2020
VC

Vittoria Comotti

€10,00 26 Ottobre 2020

Grazie mille a voi ed hai vostri ospiti,in special modo al giudice Paolo Maddalena, persona da sempre specchiata.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Ottobre 2020
OB

Osvaldo Benvenuti

€10,00 26 Ottobre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Ottobre 2020

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via
Top