ABBONATI SOSTIENI

IL DEBITO PUBBLICO CI SALVERÀ?

IL DEBITO PUBBLICO È OGGI LA SALVEZZA DEI CITTADINI?

Il debito pubblico mondiale salirà a livelli mai visti prima. È quanto previsto dal Fondo Monetario Internazionale che stima una media del 105% del rapporto debito pubblico su PIL tra tutti gli Stati del mondo. Si tratta della conseguenza delle politiche economiche adottate per contrastare gli effetti delle restrizioni dovute alla diffusione del Covid 19.

Le banche centrali stanno immettendo nel sistema quantità enormi di soldi

In tutto il mondo infatti le attività economiche sono state bloccate durante la primavera e stanno subendo adesso nuove chiusure. Miliardi di euro persi che sono stati in parte compensati dall’immissione massiccia di liquidità da parte delle banche centrali. In pratica lo Stato emette titoli del tesoro sul mercato con la garanzia che questi verranno comunque comprati dalle banche centrali, a prescindere dall’offerta ricevuta dagli operatori privati, quelli che comunemente sono chiamati “mercati”.

È quello che sta facendo la Federal Reserve che nella sola scorsa primavera ha acquistato titoli del tesoro per oltre 2 trilioni di dollari. È quello che sta facendo la Banca Centrale giapponese i cui acquisiti di titoli di Stato porteranno il debito pubblico del Paese al 270%. Perfino la Banca Centrale Europea sta seguendo in parte questa linea con il programma PEPP, Pandemic emergency purchase programme, che ha previsto l’immissione di 1350 miliardi di euro in tutto il continente.

L’elevato debito pubblico è l’unico rimedio alla crisi

Con le restrizioni in aumento e nessuna previsione sulla data della loro fine, questa strategia monetaria dovrà per forza di cose continuare ancora per molto tempo. Risulta quindi evidente che il virus sta facendo crollare una ad una tutte le credenze su cui si è fondata la politica economica dominante in occidente negli ultimi anni. Siamo sempre stati infatti abituati a sentirci dire che il debito pubblico, se giunto oltre una certa soglia, avrebbe portato i Paesi a gambe all’aria, al fallimento e al default.

Oggi invece questa credenza è stata ribaltata, il debito pubblico può rappresentare infatti adesso l’unica salvezza per piccole e medie imprese, liberi professionisti e cittadini in generale. Non solo. Questa straordinaria azione da parte delle banche centrali sta rivelando un altro grande assunto: e cioè che la disponibilità di denaro presente in circolazione non dipende da particolari congiunzioni astrali dovute al caso, ma dipende esclusivamente da precise scelte politiche.

Il crollo dei miti del neoliberismo

Il denaro si può creare dal nulla e in quantità illimitate e se in futuro qualche politico dovesse pronunciare la fatidica frase “Non ci sono soldi”, dovremmo a quel punto ridergli in faccia ricordando i trilioni di euro creati con un click durante la crisi del Covid. Crolla così anche il mito dell’inflazione, la paura atavica dei tedeschi, secondo cui troppo denaro in circolo genererebbe un aumento incontrollato dei prezzi.

Oggi in Europa, con la BCE che pompa soldi nel sistema, l’inflazione è arrivata a malapena all’1,2% e il livello ideale dovrebbe essere il 2%. Questa crisi ha quindi messo alla prova tutta l’impalcatura economica che ci ha governato negli ultimi 30 anni e che oggi, di fronte ad una prova storica, ha miseramente fallito. Ora toccherà a noi tenere a mente tutte le lezioni apprese durante questa crisi per fare in modo che nessuno in futuro ci possa venire a dire che il debito pubblico è una colpa che ricade sulle generazioni future.

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€76.291 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

ByoBlu - Il video blog di Claudio Messora

1.00
REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!
Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Niente e nessuno potrà più manipolarti, con i suoi trucchi per convincerti che la guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza. Manuale di Autodifesa per Sovranisti: il primo libro edito da Byoblu. Scritto da Francesco Carraro.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 28 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 28 Novembre 2020
dr

diego rao

€10,00 28 Novembre 2020

Viva la Liberta'

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 28 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 28 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 28 Novembre 2020
te

tatiana egorova

€10,00 28 Novembre 2020
GB

Giuseppe Bonelli

€50,00 28 Novembre 2020
BC

BRYAN CELERE

€10,00 28 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 28 Novembre 2020
A

Andrea

€10,00 28 Novembre 2020
AC

Alessandro Canichella

€15,00 28 Novembre 2020
S

Stevens

€10,00 28 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 28 Novembre 2020
G

Giuliano

€10,00 28 Novembre 2020
MS

Marisa Santin

€10,00 27 Novembre 2020

Grazie x la vostra informazione, questo é il minimo che si possa dire
Marisa

LM

Leopoldo Minicucci

€10,00 27 Novembre 2020

Ad maiora

Utente anonimo

Anonimo

€20,00 27 Novembre 2020
GF

Gianluca Ferraresi

€5,00 27 Novembre 2020

Continuate così!
Io quando posso vi dono un piccolo contributo

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Novembre 2020

3 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Se non fosse stato per la Bce che con il programma di acquisto titoli comprava le emissioni di debito dell’Italia a quest’ora saremmo falliti da un bel pezzo altro che storie neoliberali: volevo vedere come si finanziavano lo stato e le banche…non credo che bastava una colletta qui su byoblu…

  • Debito pubblico ovvero creare soldi da parte sia dalla banca centrale che quelle locali, nulla e darli poi in prestito. Interessante.. Ma lo si sapeva.. Creare titoli di debito ovvero BOT, btp, cct è una manna x il capitale, tant’è che in tutti questi anni ha incamerato qualche trilioni di euro, senza muovere un dito..

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via