SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

IL RICATTO DELLO SPREAD PER OBBLIGARE GLI STATI A PRESTITI A STROZZO: ECCO IL PIANO DELLA BCE

IL RICATTO DELLO SPREAD PER OBBLIGARE GLI STATI A PRESTITI A STROZZO: ECCO IL PIANO DELLA BCE

Era il 12 marzo 2020 e la Presidente della Banca Centrale Europea Christine Lagarde con una semplice frase aveva portato l’Europa sull’orlo dell’abisso. “Non siamo qui per ridurre gli spread, non è la funzione della BCE” aveva dichiarato la Lagarde, consegnando l’Italia, in quel momento unico Paese europeo alle prese con l’emergenza virus, alla speculazione finanziaria.

Una banca centrale che fa il suo mestiere non piace agli europeisti

La situazione sembrava però essere rientrata con l’annuncio di un imponente programma di acquisto dei titoli di Stato dei Paesi europei da parte della BCE. Una garanzia contro salite improvvise degli spread e una barriera necessaria durante la più grande crisi economica durante il secondo dopo guerra.

Il fatto però che la BCE abbia finalmente deciso di assumere il ruolo di una vera banca centrale e cioè garante dei debiti pubblici ha evidentemente allarmato l’establishment europeo e la cornice narrativa su cui aveva costruito nel tempo la propria egemonia. Se i Paesi europei possono finalmente finanziarsi sui mercati senza subire il ricatto di qualche operatore finanziario, allora avranno sempre meno bisogno di prestiti vincolati alle direttive dell’Unione europea.

L’attuale programma di acquisto dei titoli di Stato della BCE sta infatti mostrando l’inutilità di strumenti quali il MES e il Recovery Fund. Tant’è che persino Spagna e Portogallo stanno pensando di rinunciare alla parte di prestiti previsti per loro all’interno del Recovery Fund.

La BCE vuole interrompere l’acquisto dei titoli di Stato

Tutto questo però non è stato evidentemente digerito dagli europeisti più convinti, che avevano dipinto questi strumenti come un risultato epocale per il processo di unificazione europea. Tutto questo non è stato poi digerito nemmeno da quegli Stati che finora hanno dettato legge nell’UE, in particolare la Germania.

Ed è così che è arrivato un avvertimento, una sorta di ultimatum direttamente dalla BCE, che ha sì una Presidente di nazionalità francese, ma il cui board è fortemente condizionato dalla volontà tedesca.

La Banca centrale europea potrebbe offrire un sostegno meno generoso ai governi indebitati quando metterà insieme un ulteriore pacchetto di stimoli il mese prossimo, per spingerli a richiedere prestiti dell’Unione europea legati agli investimenti produttivi.

Così scrive l’agenzia di stampa Reuters.

Unione europea: una storia di ricatti e minacce contro gli Stati ex sovrani

Una missiva minacciosa che può significare una sola cosa. Voi Stati europei che finora non avete chiesto l’accesso al MES e che addirittura mettete in dubbio la vostra partecipazione al Recovery Fund, state attenti. Perché da un giorno all’altro i vostri titoli del tesoro potrebbero avere problemi di collocamento sui mercati, scatenando lo spread e l’ombra di un default.

Per uno strano scherzo del destino proprio oggi i titoli di Stato italiano hanno registrato un rendimento negativo, rendendo di fatto anche solo impensabile la possibilità di un ricorso al MES.

In un sistema realmente democratico tutto questo oscuro meccanismo sarebbe riconosciuto come ricatto e verrebbe denunciato a reti unificate.

Ci troviamo però all’interno di un sistema, l’Unione europea, che ha ormai abituato a questo genere di comportamenti: dallo spread usato contro Berlusconi nel 2011, fino alla chiusura degli sportelli bancari durante il Referendum in Grecia del 2015.

Una storia fatta di azioni di forza, minacce e ricatti per mantenere in vita un sistema di potere ormai smentito dalla storia?

AIUTACI A COMPENSARE GLI ABBONAMENTI RUBATI DA YOUTUBE

€43.517 of €100.000 raised

Youtube ha rubato alla TV dei cittadini migliaia di abbonamenti e ci ha tolto la possibilità di fare pubblicità. Vogliono soffocarci perché siamo “dannosi”. Omettono di dire che in realtà siamo “dannosi” solo per loro e per la loro brutale bramosia di controllo. Siamo invece aria fresca e pura per i cittadini.

Stiamo lavorando da mesi alla conversione delle entrate di Byoblu e di DavveroTV a formule che il potere non può controllare, ma abbiamo bisogno di comprare ancora un po’ di tempo. Siamo sul ring e non abbiamo finito di combattere.

Solo tu puoi suonare quel gong e permetterci di fare un altro round, perché il potere, che nulla ammette se non se stesso, non deve averla vinta: la tv dei cittadini deve continuare ad esistere. Devono capire che tutti i loro soldi non sono niente di fronte alla determinazione dei cittadini che si organizzano per fare da soli.

Siamo centinaia di migliaia. Forse milioni… Diamo una risposta secca. In cambio avrete qualcosa che neanche loro possono comprare: la libertà! Vi daremo programmi ancora migliori e ancora più coraggiosi. Noi non abbiamo paura di essere “controversi”.

Comprateci solo un altro po’ di tempo!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Cm

Corrado mosca

€25,00 7 Marzo 2021

grazie!!!!!

MP

Maria Pittau

€50,00 7 Marzo 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 7 Marzo 2021
AB

Alberto Bettini

€10,00 7 Marzo 2021

Ma cosa vi aspettate da YouTube? Loro hanno, stanno e continueranno a censurare, sono come i tg nn ti diranno qualcosa di diverso da quello imposto dallo status quo. Da li é positivo creare piattaforme fuori dal controllo sociale, questo vale anche… Leggi tutto

Ma cosa vi aspettate da YouTube? Loro hanno, stanno e continueranno a censurare, sono come i tg nn ti diranno qualcosa di diverso da quello imposto dallo status quo. Da li é positivo creare piattaforme fuori dal controllo sociale, questo vale anche per fakebook e il resto dei social per cancellare il propio conto da questi grandi fratelli

as

anna speroni

€50,00 7 Marzo 2021
L

Luca

€15,00 7 Marzo 2021

Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Si può procedere a sequestro soltanto per… Leggi tutto

Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria [cfr. art.111 c.1] nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.

In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell'autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all'autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo d'ogni effetto.

La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 7 Marzo 2021
AM

Anna Monti

€25,00 7 Marzo 2021

Grazie di esserci! 💪💪💪❤

fn

fabrizio napoleoni

€100,00 7 Marzo 2021

Vi saremo vicini fin quando possibile.

Fabrizio

p.s.
Create un profilo su Bitchute.com e su Minds.com

GC

GIANNI CARLO COLNAGO

€50,00 7 Marzo 2021

Tenete duro per cortesia

Utente anonimo

Anonimo

€3,00 7 Marzo 2021
MP

Mario Palombo

€5,00 7 Marzo 2021

Ho visto solamente il servizio che avete fatto con l'infettivologo Leopoldo Salmaso e questo mi é bastato per capire la vostra narrativa. Ovvero una narrativa dove state cercando di coscientizzare le persone che quello che sta succedendo é un… Leggi tutto

Ho visto solamente il servizio che avete fatto con l'infettivologo Leopoldo Salmaso e questo mi é bastato per capire la vostra narrativa. Ovvero una narrativa dove state cercando di coscientizzare le persone che quello che sta succedendo é un crimine contro l'umanità, é in tutto e per tutto una guerra batteriologica che stanno giocando questi grandissimi figli di puttana che stanno al potere e che si usano come cavie per i loro sporchi giochi di manipolazione.
Avete fatto una domanda al dottore nel finale dell'intervista e secondo me l'obbiettivo finale di tutto questo é arrivare allo sterminio della popolazione per tenersi il parco giochi (la terra) tutto per loro.
Basicamente é quello che é scritto nelle pietre dela Georgia.

GRAZIE veramente per il lavoro che fate. Attualmente non ho molto da donare ma avete il mio maggior appoggio e cercherò di divulgare questo video a molte più persone.
Sto intraprendendo la strada del successo finanziario e appena potrò sarei molto onorato di finanziarvi molto di più.

Grazie ancora per cercare di svegliare le menti addormentate e lobotomizzate di molte persone.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 7 Marzo 2021
RM

Rossella Michetti

€10,00 7 Marzo 2021

Grazie per il vostro impegno non mollate!

EV

Ettore Virgilio

€10,00 7 Marzo 2021

vorrei poter donare di più, perché la libertà non ha prezzo!

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 7 Marzo 2021
ig

inge gerlach

€20,00 7 Marzo 2021

avanti tutta

CG

Cristiano Giambrone

€3,00 7 Marzo 2021

Forza ragazzi !

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 7 Marzo 2021
FP

Francesco Perinotto

€50,00 7 Marzo 2021

Grazie mille per quello che fatte

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via