ABBONATI SOSTIENI

IL TRACCIAMENTO IN BASE ALL’ETNIA. DALLA CINA L’ULTIMA FRONTIERA DEL CONTROLLO SOCIALE

IL TRACCIAMENTO IN BASE ALL’ETNIA. DALLA CINA L’ULTIMA FRONTIERA DEL CONTROLLO SOCIALE

“La Cina è vicina”, così intitolava un film il regista Marco Bellocchio nel 1967. Oggi la Cina non è solo vicina, è letteralmente tra noi. Gli occhi a mandorla sarebbero pronti a spiare e controllare, non lasciando nulla al caso, nemmeno l’etnia.

Il tracciamento etnico

Negli Stati Uniti ha fatto scalpore la notizia secondo la quale un’azienda cinese specializzata in AI (intelligenza artificiale) e sorveglianza, la Zhejiang Dahua Technology, avrebbe messo a punto un software in grado di riconoscere le persone appartenenti all’etnia uiguri, un gruppo etnico turcofono di religione islamica abitante la parte nord-occidentale della Cina.

Chi sono gli uiguri

Gli uiguri sono uno dei 57 gruppi etnici ufficialmente riconosciuti dal governo cinese e ammontano a circa 11 milioni di individui. Riconosciuti, ma non particolarmente tollerati. L’azienda cinese avrebbe quindi realizzato un codice in grado di riconoscere, accanto ad altre caratteristiche, anche l’etnia delle persone. Rappresentanti della Zhejiang Dahua Technology si sono affrettati a smentire la notizia, dichiarando che “l’azienda non vende prodotti che permettono il riconoscimento in base all’etnia”.

La commessa di Amazon da 10 milioni di dollari

Resta da capire però come sia stato possibile che il codice sia stato scritto e faccia parte di un software che interagirebbe con i sistemi di sorveglianza della ZDT. Negli Stati Uniti le autorità si sono allarmate ed infatti hanno messo al bando la società, cosa che però non ha scoraggiato il produttore di sistemi di sorveglianza cinese. Risulta infatti che la Zhejiang Dahua Technology avrebbe una commessa da Amazon per un valore di 10 milioni di dollari. Amazon avrebbe acquistato 1,500 videocamere per la rilevazione della temperatura corporea dei dipendenti; una misura per limitare la diffusione del Sars-Cov2 all’interno dell’azienda.

Il governo cinese e le minoranze etnico-religiose

La necessità di identificare gli appartenenti all’etnia non giunge a caso, soprattutto in un paese come la Cina dove potere economico e statale spesso coincidono. Il governo cinese tiene infatti sotto stretto controllo la minoranza islamica, non lesinando nemmeno misure di forza per limitare le libertà del popolo uiguro.

La Cina vede nella religione islamica un potenziale elemento di destabilizzazione interna e per questo la tiene sotto stretta osservanza. La produzione di questi sistemi di sorveglianza pone una questione etica fondamentale: cosa succederebbe se al posto dell’etnia uigura ci fossero altre etnie? Se questi strumenti fossero implementati a tal punto da riconoscere le persone in base al genere, alle idee politiche, alle scelte sanitarie o alle preferenze estetiche? Un passo in avanti verso un mondo dove le libertà personali contano sempre meno e dove migliaia di occhi invisibili sono pronti a spiare chiunque, ovunque.


 VOTA ADESSO NELLA GRANDE CONSULTAZIONE POPOLARE PER SEGNALARE AL PARLAMENTO I NOMI CHE VORRESTI FOSSERO AUDITI, IN UNA NUOVA COMMISSIONE TECNICO SCIENTIFICA DI FIDUCIA DEI CITTADINI. Segui questo link: https://go.byoblu.com/GrandeConsultazionePopolare.
  
vota adesso la Grande Consultazione Popolare per un Comitato Tecnico Scientifico di fiducia dei cittadini in Parlamento

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€78.239 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

ByoBlu - Il video blog di Claudio Messora

1.00
REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!
Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

pM

patrizio MASSERONI

€10,00 3 Dicembre 2020
A

Andrea

€10,00 3 Dicembre 2020

grazie

CA

Cristina Alessi

€50,00 3 Dicembre 2020
D

Davide

€5,00 3 Dicembre 2020

Per la Patria 🏴

DC

Daniele Alessandro Campana

€5,00 3 Dicembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 2 Dicembre 2020
GB

Giorgio Bertazzoni

€50,00 2 Dicembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 2 Dicembre 2020
gr

giancarlo rosati

€10,00 2 Dicembre 2020

Avanti così.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 2 Dicembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 2 Dicembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 2 Dicembre 2020
GS

Gregorio Sand

€10,00 2 Dicembre 2020

Siamo in tanti ora, sono già abbonato, vi sostengo anche così...

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 2 Dicembre 2020
mb

massimo bosi

€10,00 2 Dicembre 2020
MP

Mauro Pieretti

€5,00 2 Dicembre 2020
MP

Mauro Pieretti

€10,00 2 Dicembre 2020
RL

Riccardo Lipari

€25,00 2 Dicembre 2020

Buon lavoro

FP

Fabrizio PARENTE

€10,00 2 Dicembre 2020
MZ

Marco Zanardi

€5,00 2 Dicembre 2020

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Perché diffondete tutti notizie false dal South China Morning Post senza confermarle in modo indipendente? L’intero articolo è basato su una foto di una sezione di codice senza la verifica che non sia un’immagine falsa. Masha Borak l’autore dell’articolo è un collaboratore del World Economic Forum, un attore chiave nella guerra della NATO contro la Cina. La maggior parte dell’Europa occidentale è stata posta agli arresti domiciliari eppure le persone sono più preoccupate per alcune fake news sulle telecamere in Cina.

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via