SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

IL TRACCIAMENTO IN BASE ALL’ETNIA. DALLA CINA L’ULTIMA FRONTIERA DEL CONTROLLO SOCIALE

IL TRACCIAMENTO IN BASE ALL’ETNIA. DALLA CINA L’ULTIMA FRONTIERA DEL CONTROLLO SOCIALE

“La Cina è vicina”, così intitolava un film il regista Marco Bellocchio nel 1967. Oggi la Cina non è solo vicina, è letteralmente tra noi. Gli occhi a mandorla sarebbero pronti a spiare e controllare, non lasciando nulla al caso, nemmeno l’etnia.

Il tracciamento etnico

Negli Stati Uniti ha fatto scalpore la notizia secondo la quale un’azienda cinese specializzata in AI (intelligenza artificiale) e sorveglianza, la Zhejiang Dahua Technology, avrebbe messo a punto un software in grado di riconoscere le persone appartenenti all’etnia uiguri, un gruppo etnico turcofono di religione islamica abitante la parte nord-occidentale della Cina.

Chi sono gli uiguri

Gli uiguri sono uno dei 57 gruppi etnici ufficialmente riconosciuti dal governo cinese e ammontano a circa 11 milioni di individui. Riconosciuti, ma non particolarmente tollerati. L’azienda cinese avrebbe quindi realizzato un codice in grado di riconoscere, accanto ad altre caratteristiche, anche l’etnia delle persone. Rappresentanti della Zhejiang Dahua Technology si sono affrettati a smentire la notizia, dichiarando che “l’azienda non vende prodotti che permettono il riconoscimento in base all’etnia”.

La commessa di Amazon da 10 milioni di dollari

Resta da capire però come sia stato possibile che il codice sia stato scritto e faccia parte di un software che interagirebbe con i sistemi di sorveglianza della ZDT. Negli Stati Uniti le autorità si sono allarmate ed infatti hanno messo al bando la società, cosa che però non ha scoraggiato il produttore di sistemi di sorveglianza cinese. Risulta infatti che la Zhejiang Dahua Technology avrebbe una commessa da Amazon per un valore di 10 milioni di dollari. Amazon avrebbe acquistato 1,500 videocamere per la rilevazione della temperatura corporea dei dipendenti; una misura per limitare la diffusione del Sars-Cov2 all’interno dell’azienda.

Il governo cinese e le minoranze etnico-religiose

La necessità di identificare gli appartenenti all’etnia non giunge a caso, soprattutto in un paese come la Cina dove potere economico e statale spesso coincidono. Il governo cinese tiene infatti sotto stretto controllo la minoranza islamica, non lesinando nemmeno misure di forza per limitare le libertà del popolo uiguro.

La Cina vede nella religione islamica un potenziale elemento di destabilizzazione interna e per questo la tiene sotto stretta osservanza. La produzione di questi sistemi di sorveglianza pone una questione etica fondamentale: cosa succederebbe se al posto dell’etnia uigura ci fossero altre etnie? Se questi strumenti fossero implementati a tal punto da riconoscere le persone in base al genere, alle idee politiche, alle scelte sanitarie o alle preferenze estetiche? Un passo in avanti verso un mondo dove le libertà personali contano sempre meno e dove migliaia di occhi invisibili sono pronti a spiare chiunque, ovunque.


 VOTA ADESSO NELLA GRANDE CONSULTAZIONE POPOLARE PER SEGNALARE AL PARLAMENTO I NOMI CHE VORRESTI FOSSERO AUDITI, IN UNA NUOVA COMMISSIONE TECNICO SCIENTIFICA DI FIDUCIA DEI CITTADINI. Segui questo link: https://go.byoblu.com/GrandeConsultazionePopolare.
  
vota adesso la Grande Consultazione Popolare per un Comitato Tecnico Scientifico di fiducia dei cittadini in Parlamento

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€310.377 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 18 Aprile 2021
as

antonello sterlicco

€50,00 18 Aprile 2021

Non siete soli.

Utente anonimo

Anonimo

€200,00 18 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 18 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 18 Aprile 2021
RB

Roberto Bruschi

€10,00 18 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 18 Aprile 2021
MT

Monica Tinghino

€10,00 18 Aprile 2021

Grazie del vostro prezioso contributo all'informazione!!!

MM

Marzio Morandi

€25,00 18 Aprile 2021

Cerchiamo di arginare il pensiero unico

AP

Alberto Poli

€10,00 18 Aprile 2021

Voglio essere libero di farmi la mia opinione!

LC

Leonello Coni

€10,00 18 Aprile 2021

In questo momento posso donare solo questo ...questi governi ci hanno portato via il lavoro e la dignità la nostra vita e quella dei nostri figli segui Claudio da quando ha fatto le prime trasmissioni e incredibile quello che fatto posso solo… Leggi tutto

In questo momento posso donare solo questo ...questi governi ci hanno portato via il lavoro e la dignità la nostra vita e quella dei nostri figli segui Claudio da quando ha fatto le prime trasmissioni e incredibile quello che fatto posso solo ringraziarlo Grazie non molliamo .P.S Grandi tutti i giornalisti di Byoblu .

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 18 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 18 Aprile 2021
GL

Gabriele Laurenti

€10,00 18 Aprile 2021

Grazie per tutto quello che fate !!!!!!! Non mollate mai !!!!!!

GG

Giuseppe Giuliani

€10,00 18 Aprile 2021

Sono disoccupato e posso donarvi solo questa piccola somma, pero' lo faccio volentieri

GC

Giuseppe Campolo

€100,00 18 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 18 Aprile 2021
pc

paola combe

€100,00 18 Aprile 2021

Avanti tutta !

FB

Fiorita Bressani

€10,00 18 Aprile 2021

Libertà

fa

fabio agnoletti

€10,00 18 Aprile 2021

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Perché diffondete tutti notizie false dal South China Morning Post senza confermarle in modo indipendente? L’intero articolo è basato su una foto di una sezione di codice senza la verifica che non sia un’immagine falsa. Masha Borak l’autore dell’articolo è un collaboratore del World Economic Forum, un attore chiave nella guerra della NATO contro la Cina. La maggior parte dell’Europa occidentale è stata posta agli arresti domiciliari eppure le persone sono più preoccupate per alcune fake news sulle telecamere in Cina.

Share via