ABBONATI SOSTIENI

FUGA DI NOTIZIE DA PALAZZO CHIGI: RIAPRIAMO ALL’IMMACOLATA, POI SI RICHIUDE A GENNAIO

FUGA DI NOTIZIE DA PALAZZO CHIGI: RIAPRIAMO TUTTO ALL’IMMACOLATA, POI SI RICHIUDE A GENNAIO

“Il piano è riaprire tutto all’Immacolata per garantire gli acquisti, qualche sciata, un po’ di turismo, lo shopping. Le feste di Natale sono salve insomma, in famiglia e con rigide prescrizioni che però già si sa non saranno seguite. E poi, nella seconda metà di gennaio, il governa tornerà a chiudere tutto”.
C’è una gola profonda nei palazzi della politica romana che ha deciso di raccontare i retroscena di tutta la gestione del Covid-19. Lo ha fatto scrivendo un libro e svelando passaggi particolari. È un capo di gabinetto, uno di quelli che conosce alla perfezione il sistema di potere, come si arriva a certe decisioni, le pressioni che ci sono dietro.

Mantiene l’anonimato e spiega che ai primi di agosto era già tutto chiaro, il sistema di tracciamento non aveva alcuna efficacia e il governo lo sapeva bene, i focolai erano incontrollati. “Per molti il virus è un elisir di lunga vita politica”, spiega raccontando le nottate del Presidente del Consiglio: “I Dpcm vengono scritti interamente sotto sua dettatura – continua – il lockdown generalizzato è stato evitato per paura di una mancata tenuta psicologica dei cittadini”. E racconta la guerra con le Regioni: “I governatori durante le riunioni al ministero chiedono misure draconiane ma poi fanno fuoco e fiamme per contestare le chiusure. È il solito gioco di ruolo”.

Il Comitato Tecnico Scientifico? Tutte primedonne della sanità romana

Racconta poi del reale peso del CTS, il Comitato Tecnico Scientifico: “Tutta la gestione – spiega – è fondata sul segreto: sono segreti i nomi delle aziende che vincono la gara sui banchi scolastici, segreti i report sanitari, segrete le riunioni della task force”.
E ci sono volte in cui le relazioni del CTS pesano come pietre, altre in cui quelle stesse parole evaporano e non hanno quasi alcuna rilevanza. “La verità – spiega ancora l’anonimo capo di gabinetto – è che si tratta di un consesso di accademici e primedonne della sanità romana, certi giorni potrebbe essere una serie Tv di Netflix oppure un remake di Brancaleone alle Crociate”.


 VOTA ADESSO NELLA GRANDE CONSULTAZIONE POPOLARE PER SEGNALARE AL PARLAMENTO I NOMI CHE VORRESTI FOSSERO AUDITI, IN UNA NUOVA COMMISSIONE TECNICO SCIENTIFICA DI FIDUCIA DEI CITTADINI. Segui questo link: https://go.byoblu.com/GrandeConsultazionePopolare.
  
vota adesso la Grande Consultazione Popolare per un Comitato Tecnico Scientifico di fiducia dei cittadini in Parlamento

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€73.941 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

ByoBlu - Il video blog di Claudio Messora

1.00
REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!
Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

AM

Antonio Magnani

€5,00 24 Novembre 2020
MP

Massimo Pellizzari

€100,00 24 Novembre 2020

Difendiamo insieme l'Autonomia dell'Informazione, siamo Voce fuori dal Coro!

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 24 Novembre 2020
fz

fabio zotta

€5,00 24 Novembre 2020
RB

Rossella Barucci

€5,00 24 Novembre 2020
DR

David Ratta-Delfini

€10,00 24 Novembre 2020

Avanti Byoblu per una TV a tutela del popolo

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 24 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 24 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 24 Novembre 2020
JM

Judith Minoletti

€10,00 24 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 24 Novembre 2020
KF

Katia Fasan

€5,00 24 Novembre 2020

Forza byoblu! Viva la libertà!

RF

Raffaella Ferrero

€10,00 24 Novembre 2020
RC

Radu Contac

€10,00 24 Novembre 2020

Forza,forza BYOBLU ... portare la luce e la libertá svelando i grandi misteri del lato oscuro.

PG

Paulina GLUCH

€5,00 24 Novembre 2020

Grazie per tutto quello che fatte, avanti così anzi di più dobbiamo svegliare più persone possibile

GV

Graziella Vadalà

€10,00 24 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 24 Novembre 2020
ab

andrea bonifacio

€5,00 24 Novembre 2020
em

emiliano migliorati

€10,00 24 Novembre 2020

Grazie ragazzi siete i migliori professionisti dell'informazione, è una vera
fortuna avervi conosciuto.

FG

Federica Gilardoni

€10,00 24 Novembre 2020

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via