ABBONATI SOSTIENI

GERMANIA, COSTITUZIONE A RISCHIO: COME NEL 1933! – Michael Mross

Si chiama “Terzo atto per la protezione della popolazione in caso di situazione epidemica di portata nazionale” questo il nome del disegno di legge dibattuto, lo scorso 6 novembre, dal Bundestag, il parlamento tedesco. Una legge delega che conferirebbe, se approvata, pieni poteri al governo restringendo tutte le liberà costituzionali in nome del virus.

I media generalisti non ne hanno parlato eccetto alcuni, è questo il caso del blog MMnews. Vi riportiamo le parole dell’editore, Michael Mross, che Byoblu ha tradotto per voi.

Secondo il giornalista: “La Costituzione non si è mai trovata così in pericolo come oggi” – e prosegue – “ciò che stiamo vivendo in Germania è davvero qualcosa di inconcepibile, qualcosa che ricorda la legge dei pieni poteri del 1933”.

DISEGNO DI LEGGE GERMANIA

In pericolo le libertà fondamentali dell’individuo

All’articolo 7 ad esempio del disegno di legge c’è scritto che verrebbero limitati i diritti fondamentali della libertà personale, della libertà di riunione, della libertà di circolazione e della inviolabilità del domicilio. Ma l’elenco è lungo: divieto o limitazione del funzionamento di istituti di cultura, tempo libero, divieto o limitazione di eventi culturali, ricreativi, di eventi sportivi, chiusura di istituzioni.

Solo il partito Alternative fur Deutscland avrebbe fatto resistenza a questo disegno di legge liberticida, spiega il giornalista, che irrimediabilmente porta indietro nel tempo, al 1933 quando fu approvata la legge delega del Reich tedesco con la quale il potere legislativo fu di fatto completamente trasferito ad Hitler.

Ma il Governo federale ha difeso la bozza di legge. In particolare il ministro federale della sanità Jens Spahn ha affermato che sarebbe stato fatto di tutto per proteggere i cittadini dal virus: “è necessaria una medicina amara sotto forma di restrizioni alle libertà civili” ha detto.

Ma non si limitano ad obbligare le persone a coprirsi il volto per legge, a far tenere chiuse le saracinesche a tutti i negozi, c’è di più. Si arriva a limitare anche l’acquisto di alcol: al punto 12 infatti si prevede un divieto di distribuzione di bevande alcoliche. “Vogliono una sorta di Stato regolato forse dalla Sharia?! Che cosa centra una misura simile con la limitazione del contagio da virus?” si domanda Michael Mross.

Nel caso in cui la legge passasse, il tutto verrà fatto rispettare da una commissione ad hoc di circa 100 membri.

Una legge che si chiama per la protezione del popolo, ma che in realtà fa di tutto per soffocarlo e opprimerlo. E tutto questo per quanto andrà avanti? Nella bozza si prevede che la legge in un dato momento entrerà in vigore, ma non si specifica per quanto tempo sarà vigente.


 VOTA ADESSO NELLA GRANDE CONSULTAZIONE POPOLARE PER SEGNALARE AL PARLAMENTO I NOMI CHE VORRESTI FOSSERO AUDITI, IN UNA NUOVA COMMISSIONE TECNICO SCIENTIFICA DI FIDUCIA DEI CITTADINI. Segui questo link: https://go.byoblu.com/GrandeConsultazionePopolare.
  
vota adesso la Grande Consultazione Popolare per un Comitato Tecnico Scientifico di fiducia dei cittadini in Parlamento

REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!

€72.985 of €100.000 raised

Fermati e rifletti: che tu sia giovane o che abbia alle spalle ormai diverse primavere, quante volte ti è capitato di vedere una televisione che nascesse per l’esclusiva volontà dei cittadini? Sta avvenendo oggi, e sta accadendo in Italia. Per la prima volta abbiamo la possibilità di finanziare non un giornale, non un semplice canale youtube, ma un’informazione diversa, al vertice della piramide dell’informazione, che possa raggiungere milioni di italiani e che sia davvero libera.

In questo video Claudio Messora e Virginia Camerieri vi raccontano la magia che sta avvenendo sotto ai vostri occhi, e vi chiedono di crederci. Non è mai bastato così poco per ottenere così tanto, perché Democrazia è Confronto, e già solo offrire un punto di vista diverso a milioni di cittadini, nell’era della censura social e del pensiero unico dominante, è un atto rivoluzionario.

Non è più il momento di essere nichilisti né quello di dividersi: sarà una televisione di tutti, e per averla ti chiediamo solo di partecipare con il tuo piccolo atto di fiducia mensile. Riusciresti a sopportare, quando un giorno ogni spazio dovesse chiudersi – come già avvenuto in passato – il rimorso o il rimpianto di non averci provato quando sarebbe bastato così poco per far accadere il miracolo?

Diventa un editore della nuova televisione. Fai una donazione mensile ricorrente, o sottoscrivi un piccolo abbonamento. Potrebbe essere l’ultimo spiraglio aperto, nel quale infilarsi prima che la pesante paratia stagna del controllo sociale si chiuda del tutto.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

ByoBlu - Il video blog di Claudio Messora

1.00
REALIZZIAMO INSIEME L’OTTAVA TELEVISIONE ITALIANA, CHE SIA FINALMENTE UNA TV DEI CITTADINI!
Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

FL

Felice La porta

€10,00 23 Novembre 2020
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Novembre 2020
M

Michele

€50,00 23 Novembre 2020

Grazie per l'ottimo lavoro

EV

Emanuele Valente

€10,00 23 Novembre 2020

Non può esserci vita senza libertà. Grazie per il vostro lavoro!

CG

Cristina Gallini

€10,00 23 Novembre 2020
gc

giovanni costanzo

€10,00 23 Novembre 2020
SB

Silvana Beggiato

€5,00 23 Novembre 2020
DF

Daniele Falasco

€5,00 23 Novembre 2020
AP

Alberto Pavone

€15,00 23 Novembre 2020

Grazie per il servizio alla verità e alla libertà di informazione che portate avanti.
Continuate così.

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 23 Novembre 2020
RV

Roberto Vimercati Sanseverino

€25,00 23 Novembre 2020

É bene che ci sia una „Voce indipendente“ in questo meraviglioso paese che é l‘Italia.

LC

Loris Calzoni

€10,00 23 Novembre 2020

Grazie per il grande lavoro svolto e il coraggio di esserci. Continuate così e presto saremo la maggioranza portata alla luce del mondo. Sinceri auguri

dP

dario Piffero

€25,00 23 Novembre 2020

x la liberta di informazione.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 23 Novembre 2020
GG

Graziana Giogoli

€10,00 23 Novembre 2020

Continuate in questa lotta, siamo in tanti a sperare e a lottare per la libertà, più di quanti si possa immaginare

DC

Dario Cinelli

€10,00 23 Novembre 2020

Vi ringrazio per quello che state facendo Grazie

Utente anonimo

Anonimo

€50,00 23 Novembre 2020
MZ

Marius Zagrean

€5,00 22 Novembre 2020
ML

Manuel Lima

€25,00 22 Novembre 2020

Grazie di cuore per il vostro lavoro!
Un saluto dal Portogallo

BZ

Beatrice Zaccaria

€10,00 22 Novembre 2020

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Eh si la storia si ripete sempre come già nel 1933 i germanico prendono esempio dall Italia dove le paventate (in Germania) leggi delinquenziali qui sono realtà

  • Dalla carta della ragione astratta alla vita della persona viva
    Novembre 12, 2020 / gpcentofanti

    Diversi filosofi hanno indicato lucidamente le drammatiche conseguenze del razionalismo ma in chiave fatalistica perché strutturati essi stessi secondo quella mentalità. Una gabbia interpretativa che rende velleitarie le proposte di chi pure vorrebbe combattere il dominio del sistema. Restare nelle spire dell’intellettualismo rende meri sogni queste piste.

    Ho indicato altrove possibili vie per uscire da tale esiziale stallo (si veda per esempio: https://gpcentofanti.altervista.org/un-salto-di-qualita-epocale-ai-primissimi-albori/ ). Formazione scolastica alla luce dell’identità liberamente ricercata e scambio con le altre. Stimolare dunque una cultura rinnovata da un vivo cammino personale e variamente interpersonale. In questa maturazione si potrà sempre vedere ogni cosa, anche la scienza, in modo più profondo e ricco. Sono lo svuotamento, la falsa oggettività, del tecnicismo, l’omologazione di una solidarietà anch’essa pragmatica, che appiattisce le identità, le cause profonde di questo crollare di ogni cosa nella società. Spogliati di tutto, spenti. La vita muore.

    Passare dalla ragione astratta all’uomo vivo, specifico, integrale, significa passare dalla cultura da tavolino al maturare delle coscienze. Non si tratta di riduttivi concetti, di erudizione da topi di biblioteca ma di vita sempre più profonda ed equilibrata. Non sono “cose” che basta trasmettere per iscritto. È necessario alimentare i contatti dal vivo. Non è un caso che per esempio Socrate e Gesù, radici di sviluppi fecondissimi, non abbiano scritto.

    I media che vogliono liberare l’informazione dall’artiglio mortale del pensiero unico, che spegne gli stessi lettori hanno bisogno di andare alle suddette cause profonde della crisi attuale. Non basta, anche se è un positivo seme innovativo, trasmettere notizie e letture alternative. Bisogna stimolare la ricerca di piste che orientino al salto di qualità, al profondo cambio di paradigmi. Indispensabile passare dalla mera carta della ragione astratta al rapporto vitale dell’uomo specifico. Tra i tanti stimoli che una testata può alimentare risulterebbe fondamentale cercare per quanto possibile di animare il dialogo dal vivo, entrare in contatto con le persone, le situazioni, vive. Specie in questo frangente di spegnimento totale, falsamente neutralista, scientista, della scuola e delle onnipervasive agenzie formative e informative dell’apparato.

    Il salto di qualità sta nell’uscire dal mero virtuale e andare alla gente, all’uomo concreto. Fare la rivoluzione restando nel virtuale dell’astratta ragione è di certo seme di cambiamento ma tale rinnovamento non può che comportare il superamento del mero virtuale se non si vuole confermarlo persino criticandolo.

  • Dove avete trovato l’originale avete il link in tedesco del video? potete darmi il link? grazie in anticipo BYOBLU

  • Nessuna parola su un divieto circa utilizzo di tabacchi che eventualmente con il virus potevano aver qualcosa a che fare

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via