ABBONATI SOSTIENI

LE COSE CHE NON DICONO SUL LOCKDOWN – James Corbett

Il giornalista d’inchiesta James Corbett in un lungo video pubblicato sul suo sito corbettreport.com analizza gli effetti devastanti del lockdown dal punto di vista economico, sociale e anche sanitario.
Noi di Byoblu abbiamo tradotto integralmente il suo discorso

JAMES CORBETT: Il mio nome è James Corbett, di corbettreport.com. Nel 2006, una quindicenne liceale di Albuquerque, New Mexico, ha vinto il terzo posto alla fiera della scienza e dell’ingegneria Intel per il suo progetto sul rallentamento della diffusione di un agente patogeno infettivo durante un’emergenza pandemica. Utilizzando una simulazione al computer che ha sviluppato con l’aiuto di suo padre, ha sostenuto che, per rallentare la diffusione della malattia, i governi avrebbero dovuto mettere in atto la chiusura delle scuole, tenere i bambini a casa e imporre il distanziamento sociale.

Incredibilmente, quel progetto classificatosi al terzo posto nella fiera delle scienze delle scuole superiori può essere legato direttamente alle politiche di lockdown che i governi di tutto il mondo stanno attuando oggi. Vedete, quel padre con cui ha sviluppato la sua simulazione al computer non era un padre ordinario, ma un ricercatore di alto livello dei Sandia National Laboratories che all’epoca lavorava ai piani di intervento in caso di pandemia per il Dipartimento di Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti. La sua proposta di implementare la chiusura della scuola e, se necessario, la chiusura del posto di lavoro in caso di emergenza pandemica è stata sviluppata, almeno in parte, in base al progetto del liceo della figlia.

Ora, i sostenitori del lockdown hanno visto la distruzione e la morte che queste politiche hanno portato a termine quest’anno e noi stiamo vivendo proprio in questo momento. Non solo le persone sono state private dei loro mezzi di sussistenza e costrette a vivere in condizioni di estrema povertà come conseguenza diretta di queste chiusure, ma ora l’innegabile verità è che se si sostiene il lockdown, si sostiene che una parte della popolazione venga consegnata alla morte.

Ciò non è più in discussione. Viene persino apertamente ammesso (anche se con mesi di ritardo) dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

DAVID NABARRO: Voglio dirlo ancora una volta: noi dell’Organizzazione mondiale della sanità non sosteniamo il lockdown come mezzo primario di controllo di questo virus. [. . . .] Esso potrebbe portare ad un raddoppio della povertà nel mondo entro l’inizio del prossimo anno. Potremmo altresì assistere ad un raddoppio della malnutrizione infantile, perché i bambini non ricevono i pasti a scuola e i loro genitori e le famiglie povere non possono permetterselo.

Questa è una terribile, spaventosa catastrofe globale, in realtà. E quindi facciamo davvero appello a tutti i leader mondiali: smettete di usare il lockdown come metodo di controllo primario. Sviluppate sistemi migliori. Lavorate insieme e imparate l’uno dall’altro. Ma ricordate, i lockdown comportano una conseguenza che non dovete mai e poi mai sminuire, e cioè essi rendono la gente povera ancora più povera.

JAMES CORBETT: Questo è il punto in cui, senza dubbio, ci si aspetterà che io produca i dati a sostegno dell’osservazione incontrovertibile che i lockdown uccidono, anche se tali dati non faranno proprio nulla per penetrare nella coscienza di coloro che hanno già deciso che essi possiedono la superiorità morale per sostenere l’idea di rinchiudere miliardi di persone in tutto il mondo come prigionieri nelle proprie case. Tuttavia, io persevererò.

Farò riferimento, ad esempio, alla lettera firmata da centinaia di medici che definiscono gli stessi lockdown come “stragi di massa” ed esortano i politici a porvi fine.

Farò riferimento alla ricerca che mostra che migliaia di persone moriranno a causa dei ritardi nelle operazioni di chirurgia oncologica a seguito delle chiusure ospedaliere.

Segnalerò la ricerca del Well-Being Trust in base alla quale si prevede che 75.000 americani moriranno di disperazione (compreso l’abuso di alcol e droghe e il suicidio) solo quest’anno a causa dei lockdown.

Farò riferimento alla ricerca del The Lancet che prevede che 265 milioni di persone saranno gettate in una situazione di grave insicurezza alimentare a causa di questi lockdown.

Farò infine riferimento alla ricerca riportante la previsione in base a cui 125.000 bambini moriranno di malnutrizione a causa di questi lockdown.

Ma, come ho detto, nessuna di queste morti avrà importanza per coloro che hanno già deciso di avere ragione e di essere virtuosi nel sostenere la necessità di rinchiudere vaste fasce di popolazione umana all’interno delle proprie case a morire di fame, in nome del rallentamento della diffusione di una malattia, che perfino gli epidemiologi (che quest’anno si sono sbagliati su tutto) ci dicono ucciderà meno dell’uno per cento degli infetti.

Sì, rallentare la diffusione, non fermare la diffusione. Non si è mai parlato di fermare una pandemia. Nemmeno i sostenitori del lockdown l’hanno mai affermato. Ma in qualche modo questo è stato dimenticato e “15 giorni per appiattire la curva” si è trasformato in un’infinita carta bianca per lo stato di biosicurezza che permette implementare qualsiasi tipo di politica draconiana sulla sua popolazione, qualsiasi tipo di politica sulla checklist dell’aspirante dittatore. Non solo la reclusione delle persone nelle loro case, ma anche la costante sorveglianza della popolazione attraverso le applicazioni di tracciamento dei contatti che vengono sempre di più utilizzate in tutto il mondo, e, inevitabilmente, la proposta di rendere obbligatori i vaccini sperimentali che le autorità statali inietteranno con la forza nelle persone contro la loro volontà.

Questo non è accettabile.

Non possiamo permettere che ciò continui ad accadere.

Se rinunceremo a ciò, al nostro diritto più elementare, il diritto di mettere piede fuori dalle nostre case, allora rinunceremo alla nostra stessa umanità. Una parte importante di ciò che ci rende umani ci viene sottratta con il pretesto di arginare la diffusione del COVID-19.

Ma ho una buona notizia per coloro che sono riusciti a mantenere la loro sanità mentale nel tempo della follia. Non abbiamo bisogno di alcun piano complicato per sovvertire questa agenda. Non abbiamo bisogno di una deputazione speciale o di chiedere il permesso al governo. Non abbiamo bisogno di aderire a un particolare partito politico o a un particolare movimento di protesta.

Tutto quello che dobbiamo fare è disobbedire a questi “ordini” illegali.

CASSIE ZERVOS: I persistenti manifestanti anti-lockdown hanno detto che non dimenticheranno i severi provvedimenti adottati dalla città di Melbourne per 112 giorni, quando si sono diretti verso il Parlamento. Avevano cartelli con scritto “Non fidatevi del governo” e intonavano cori per chiedere alla polizia di unirsi a loro nel corteo.

IMPRENDITORE: Ho perso degli amici che si sono suicidati. Ho visto clienti morire perché hanno perso i loro mezzi di sussistenza.

ASHLEY DRIEMEYER: Può arrestarci tutti? Perché, da quanto ho capito, in questa zona ci stiamo tutti coalizzando e siamo tutti contro il nostro governatore.

JAMES CORBETT: Se siete riusciti a mantenere la vostra sanità mentale in questo periodo di follia diffusa, vi applaudo e voglio assicurarvi che non siete soli. Molte, molte persone in tutto il mondo stanno sfidando gli ordini. Protestano contro questi lockdown. Resistono. Disobbediscono.

Ma naturalmente la stampa controllata non vuole farvi sapere che la disobbedienza costituisce un’opzione sul tavolo e non farà articoli in merito. Ma la disobbedienza è un’opzione. Aprite la vostra attività. Uscite di casa. Non chiedete il permesso. Disobbedite.

A coloro che ancora supportano i lockdown: vi invito a farlo davanti a quei genitori che hanno perso i loro figli adolescenti per suicidio suicidio quale diretta conseguenza delle chiusure e a dirgli che la morte del loro figlio non ha importanza perché non è stata registrata come causata dal COVID-19. O farlo davanti alle decine di migliaia di altre persone che hanno già perso i loro cari come diretta conseguenza di queste chiusure o alle centinaia di migliaia di altri che moriranno finché questi lockdown dureranno.

Se siete a favore dei lockdown, siete anche complici della distruzione delle famiglie. Siete complici nell’infliggere sofferenze indicibili a milioni di persone in tutto il mondo. Siete complici nel gettare i più poveri e i più vulnerabili delle nostre società in una povertà ancor maggiore. Siete complici di omicidi.

In questo momento si sta oltrepassando il limite. Da che parte della storia state? Prendete la vostra decisione ora e prendetela con saggezza, perché le vostre azioni in questi tempi non saranno dimenticate.

Siete stati avvisati.

James Corbett, da corbettreport.com

2021: AIUTACI A PORTARE BYOBLU SULLE TELEVISIONI DI TUTTA ITALIA

€87.753 of €100.000 raised

Hai guardato il video che racconta tutte le cose che abbiamo fatto, insieme, nel 2020? Bene: quest’anno dev’essere l’anno della svolta. Insieme, dobbiamo arrivare nelle case di tutti gli italiani.

Conosci il vecchio detto “l’unione fa la forza“? Oggi è più attuale che mai: è il solo modo che abbiamo di reagire a un mondo che sappiamo istintivamente essere sbagliato e che vogliamo cambiare, prima che lui cambi noi.

Spegniamo la televisione del dolore e della paura. Accendiamone una nuova, che smetta di trattarci come telespettatori o clienti di una televendita. Una televisione dei cittadini, per i cittadini. Nel 2020, con il vostro aiuto, l’abbiamo fatta nascere, e oggi ci sono App su tutti i dispositivi e ben tre regioni sul digitale terrestre, Lazio, Lombardia e Piemonte. Nel 2021 dobbiamo completare l’opera e coprire l’intero territorio nazionale. Dobbiamo! Non c’è alternativa, lo sai anche tu.

Non importa quanto sembri difficile: nessuno credeva che saremmo arrivati fin qui, senza i soldi delle multinazionali, delle banche, dei governi, dei grandi “filantropi”. E invece… Quindi, dimmi: adesso cosa ci impedisce di compiere anche il prossimo passo? L’unico limite è la nostra volontà. L’unico ostacolo è la nostra convinzione. Con li tuo aiuto possiamo farcela, possiamo arrivare ovunque. Perché tutti insieme siamo un’onda gigantesca. Un’onda che travolge tutto.

Coraggio: metti la tua goccia nel vaso, e facciamolo traboccare!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

SP

Stefania Pratelli

€10,00 27 Gennaio 2021

Grazie per il vostro lavoro.

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 27 Gennaio 2021
A

Alberto

€10,00 27 Gennaio 2021

Per un paese migliore, per un'informazione libera, per una boccata d'ossigeno alle nostre piccole e medie imprese, fatte di tanti… Leggi tutto

Per un paese migliore, per un'informazione libera, per una boccata d'ossigeno alle nostre piccole e medie imprese, fatte di tanti imprenditori e lavoratori onesti che tengono al bene dell'Italia! Evviva ByoBlu, evviva il made in Italy, evviva l'Italia.

ByoBlu, il nostro punto di riferimento oggi, il nostro miracolo domani!

Utente anonimo

Anonimo

€20,00 27 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Gennaio 2021
GL

Gabriele Luchetti

€25,00 27 Gennaio 2021
GP

Giorgio Pesce

€30,00 27 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Gennaio 2021
GG

Giordano Giorgi

€10,00 27 Gennaio 2021

Grazie per la libera e VERA informazione. Spero presto nelle TV di tutte le Regioni.

Utente anonimo

Anonimo

€2,00 27 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 27 Gennaio 2021
RF

Renzo Fagherazzi

€25,00 27 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€100,00 27 Gennaio 2021
GG

Graziana Giogoli

€25,00 27 Gennaio 2021

Avanti con coraggio, vi sosterrò sempre

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 27 Gennaio 2021
GS

Giorgio Sessa

€10,00 27 Gennaio 2021

X una informazione Vera

BG

Bruno Giordano

€50,00 27 Gennaio 2021

Bravi proseguite con l'informazione indipendente e libera da pressioni e condizionamenti esterni.
Bisogna dare una svolta decisiva al… Leggi tutto

Bravi proseguite con l'informazione indipendente e libera da pressioni e condizionamenti esterni.
Bisogna dare una svolta decisiva al destino del bel paese il nostro paese!

MV

MAURO VICARI

€25,00 27 Gennaio 2021

Un grazie infinito per quanto riuscite a colmare la mia "ignoranza"
su quanto accade oggi. Diversamente sarei il solito zombie.
Saluti.

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 27 Gennaio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 27 Gennaio 2021

5 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 ABBONATI CHE GIA’ ACCEDONO AI CONTENUTI RISERVATI DI BYOBLU

Sostieni l’Informazione Libera

Share via