SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

I MEDICI? NON HANNO PIU’ LIBERTÀ DI PARLARE – Franco D’Urso

Abbiamo incontrato Franco D’Urso, medico pediatra di Catania che negli ultimi mesi ha fortemente criticato la gestione della crisi sanitaria.

Ora che è stato annunciato il vaccino anticovid – vista la totale assenza di dati – il medico solleva diverse perplessità: “Che vaccino è? Ci hanno detto che è un RNA messaggero, ma questo cosa vuol dire? Io sono convinto che qualora venisse imposto obbligatoriamente al personale sanitario, almeno il 50% dei medici si rifiuterebbe di farlo, e non perché sono contro i vaccini, ma perché non sappiamo nulla su questo vaccino, non abbiamo alcun dato. Un vaccino ha bisogno di anni di sperimentazione prima di essere somministrato alla popolazione, invece qui ci sono voluti pochi mesi”.

Tra i fatti accaduti negli ultimi giorni, però, il dottor D’Urso trova però anche dei motivi di sollievo: primo tra tutti l’ordinanza del Consiglio di Stato, a firma Franco Frattini, che non solo ha riabilitato l’uso dell’idrossiclorochina contro il Covid19, ma anche ribadito, in mancanza di prove scientifiche certe riguardo a un farmaco, la libertà professionale da attribuire ai medici, i quali hanno il diritto di valutare, “in scienza e coscienza”, quali trattamenti siano indicati, e quali no, per i propri pazienti.

Oltre al pronunciamento del Consiglio di Stato, D’Urso accoglie positivamente la notizia che il tribunale del lavoro di Messina abbia accolto il ricorso di un’infermiera che si rifiutava di sottoporsi alla vaccinazione antinfluenzale, ribandendo così l’articolo 32 della Costituzione che vieta la somministrazione forzata di cure.

“Purtroppo ci sono molti medici che non vogliono parlare, sono sotto tiro. Molti colleghi hanno dimenticato qual è la nostra missione, sono diventati meri esecutori di norme imposte dall’alto” – conclude D’Urso.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€310.974 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€15,00 19 Aprile 2021
VD

Viviana De Santis

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 19 Aprile 2021
PS

Piero Saracino

€10,00 19 Aprile 2021

Vi sostengo perché siete l'unico canale non allineato al pensiero unico.

SE

Susy Empereur

€10,00 19 Aprile 2021

Grazie per il vostro coraggio e impegno

CZ

Chiara Zanisi

€2,00 19 Aprile 2021

Prima la verità, basata sulla libertà di informazione

sc

silvana cappelli

€10,00 19 Aprile 2021
SN

Serena Napoli

€10,00 19 Aprile 2021

Grazie .

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€50,00 19 Aprile 2021
EV

Elisa Viverit

€200,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 19 Aprile 2021
FB

Flavia Bocchino

€5,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 19 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 19 Aprile 2021
AG

Alessandro Gatto

€10,00 19 Aprile 2021

Non posso darvi che un piccolo aiuto, visto che io e mia moglie viviamo di un solo stipendio. La situazione della nostra democrazia è drammatica. Vi ho anche segnalato un guasto che è iniziato oggi pomeriggio, domenica 18 aprile (Roma). Spero sia… Leggi tutto

Non posso darvi che un piccolo aiuto, visto che io e mia moglie viviamo di un solo stipendio. La situazione della nostra democrazia è drammatica. Vi ho anche segnalato un guasto che è iniziato oggi pomeriggio, domenica 18 aprile (Roma). Spero sia solo temporaneo.

MM

Mauro Maschio

€10,00 18 Aprile 2021

Forza ragazzi

NI

Nicola Incerti

€100,00 18 Aprile 2021

Siete una nuova speranza, grazie di cuore di esistere.

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 18 Aprile 2021

 

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il Consiglio di Stato ha ricordato che I medici devono valutare secondo “scienza e coscienza”.
    Di quale “scienza” stiamo parlando?

  • Buongiorno! Per cortesia, ditemi come posso – se utile e gradito- partecipare attivamente alla difesa di noi tutti.
    Dott.Prof. Giuseppe La Torre, medico chirurgo e odontoiatra
    Pavia

Share via