SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

L’invasione degli Ultra Vax!

Tenete a casa i bambini. Dopo i no-vax, stanno arrivando gli ultra-vax! Tutti se la prendono coi primi, poverini. Che avranno pure le loro colpe ma, diciamocelo: esse impallidiscono di fronte alla ottusità degli ultra-vax. Gli ultra-vax sono la versione quattro – ma che dico, cinque punto zero del concetto novecentesco di “utile idiota”. Essi tutto sanno e tutto fanno: dei veri vaxtotum. La furia cieca degli ultra-vax, purtroppo, è anche contagiosa. Proprio come il virus che questi zombie della siringa coatta vorrebbero debellare.

Gli ultra-vax non pensano: credono; non discutono: obbediscono; non chiedono: obbligano. Agli ultra-vax i vaccini non bastano mai: se sono quattro, devono diventare dieci, se sono facoltativi bisogna renderli obbligatori, se non ci sono ancora, vanno al più presto inventati. Gli ultra-vax sono in perenne astinenza vaccinale, in overdose di carenza immunitaria. Per loro, il vaccino non è un farmaco, ma l’equivalente di un’ostia sacra. Quindi, per definizione, non ha contro-indicazioni, ma solo effetti salvifici sul corpo mistico dei contagiati, degli a-sintomatici e pure dei maledetti negazionisti.

Ma perché l’invasione degli ultra-vax è probabilmente inarrestabile? Perché essi godono di buonissima stampa e, soprattutto, dell’appoggio incondizionato dei supremi decisori. Anzi – ad ascoltare gli annunci dei “comandanti” e a leggere i titoli dei giornaloni – sembra quasi che il blob gelatinoso dell’ultra-vaccinismo abbia attecchito proprio tra chi decide e tra chi informa.

Gli ultra-vax sono anche straordinari propalatori di vax news, la versione futurista delle ormai obsolete fake news. Una delle più strepitose è quella secondo cui i vaccini sarebbero gratuiti. Quindi, noi dovremmo inginocchiarci davanti all’icona della Von der Leyen, o di qualche altro mandarino europeo, per questa straordinaria conquista di civiltà. In realtà, è vero che i vaccini ve li inietteranno “a gratis”, ma dove pensate che l’Unione europea tirerà fuori le risorse per procacciarsi le dosi? E l’Italia da dove prenderà il miliardo per pagare duecentodue milioni di fiale? Dalle casse pubbliche, ovviamente! Quindi, dai contribuenti. Cioè, in ultima analisi, da noi. Alla faccia del “gratis”. E anche della gratitudine!

Ma non è finita qui. L’ipocrisia degli ultra-vax non si esprime solo nel veicolare notizie bugiarde, ma anche nel camuffarle come doverose scelte auto-lesioniste. Infatti, chi pagherà gli eventuali danni provocati dai vaccini? A Londra hanno già detto che ci sarà un piano “nazionale” di risarcimenti. Negli USA, in base al Prep Act, a farsi carico delle spese sarà lo Zio Sam. In Italia, l’unica legge sugli indennizzi per danni da vaccino (la 210/92) prevede – affinché lo Stato si sobbarchi gli effetti negativi – che quel vaccino sia obbligatorio. Ecco un’altra ragione per cui forse lo renderanno tale. Oltre, ovviamente, ad assicurare immunità assoluta alle aziende produttrici sul piano delle azioni risarcitorie.

L’aspetto comico di tutta la faccenda è che, da un lato, gli ultra-vax sono fanatici negazionisti: negano, cioè, che il vaccino possa procurare guai. Dall’altro, promuovono leggi e politiche con cui i guai (negati) vengono ristorati, di tasca sua, dal popolo che li subisce. Mica dalle multinazionali multimiliardarie che producono i vaccini e si arricchiscono sulla pelle dei malati! Ma state tranquilli: andrà tutto bene. Soprattutto per Big Pharma e… grazie agli ultra-vax.

UN CANALE TELEVISIVO UNICO NAZIONALE PER I CITTADINI. LA SFIDA, ENTRO IL 10 APRILE.

€307.204 of €150.000 raised

Youtube ha oscurato il canale di Byoblu. La giustificazione? Le riprese di una manifestazione di piazza di 7 mesi. Per i cittadini, niente diritto di cronaca! Oltre mezzo milione di iscritti costruiti in 14 anni di sacrifici andati in fumo. Duemila interviste a giudici della Corte Costituzionale, politici, economisti, magistrati, avvocati, giornalisti, intellettuali, duecento milioni di visualizzazioni video, tutti i vostri commenti, tutte le vostre condivisioni… tutto andato in fumo!
Abbiamo la possibilità di acquistare un canale nazionale sul digitale terrestre, in una buona numerazione, a un prezzo molto al di sotto del valore di mercato. Servono poco meno di 150 mila euro, e poi Byoblu e DavveroTV entreranno nelle case di tutti gli italiani, dalla Sicilia alla Valle d’Aosta. Bisogna raggiungere questa cifra entro il 10 aprile. Se ci state, se accettate la sfida, fate la vostra donazione ed entriamo, tutti insieme, nella storia, dalla porta principale.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 15 Aprile 2021
DC

Denis Casali

€25,00 14 Aprile 2021
A

Angel

€100,00 14 Aprile 2021

Perchè come dice Noam Chomsky nelle "10 leggi del potere", il potere lo detiene chi sta sotto, se è unito e non si lascia condizionare… Leggi tutto

Perchè come dice Noam Chomsky nelle "10 leggi del potere", il potere lo detiene chi sta sotto, se è unito e non si lascia condizionare dall'industria delle P.R.. Ascoltiamo con attenzione quello che esce dal nostro cuore e confrontiamolo con quello che ci propina la così detta "informazione sicura"...... succederà qualcosa di fantastico!!!
Un abbraccio

T

Tecla

€10,00 14 Aprile 2021
DS

Daniela Sandri

€10,00 14 Aprile 2021

Solo verità!

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
fa

fabrizio abbate

€10,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 14 Aprile 2021
LC

Luigi Chiaro

€25,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€25,00 14 Aprile 2021
mc

marco cerminara

€10,00 14 Aprile 2021

fanculo il vero fascismo nascente

I

Ion

€5,00 14 Aprile 2021
lt

lkjh ty

€10,00 14 Aprile 2021
lt

lkjh ty

€10,00 14 Aprile 2021
lt

lkjh ty

€10,00 14 Aprile 2021
lt

lkjh ty

€10,00 14 Aprile 2021
BC

Bruno Camerin

€50,00 14 Aprile 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 14 Aprile 2021
ri

riccardo iarocci

€25,00 14 Aprile 2021

....per il Vostro/Nostro grandioso progetto....

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 14 Aprile 2021

4 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via