SOSTIENI DONA SOTTOSCRIVI UN PIANO

NON SONO VACCINI MA TERAPIA GENICA – STEFANO MONTANARI

Secondo il nanopatologo Stefano Montanari, i vaccini anti covid, recentemente approvati in via d’emergenza e immessi in commercio, non possono essere definiti propriamente come vaccini, perché costituiscono una terapia genica. Il ricercatore modenese sostiene, contrariamente alla tesi ufficiale, che l’mRna contenuto nel farmaco sia in grado di arrivare al nucleo cellula dando istruzioni al DNA.

Sui vaccini anti covid c’è ancora molta incertezza. Secondo uno stimato ricercatore dell’Università del Maryland, Peter Doshi, mancano i dati grezzi per poter valutare la loro efficacia e affidabilità. Peter Doshi sostiene che l’efficacia dei vaccini Pfizer/Biontech e Moderna sia di gran lunga inferiore a quanto dichiarato dalle multinazionali farmaceutiche. Purtroppo i dati definitivi saranno disponibili solo nel 2022.

AIUTACI A COMPENSARE GLI ABBONAMENTI RUBATI DA YOUTUBE

€15.340 of €100.000 raised

Youtube ha rubato alla TV dei cittadini migliaia di abbonamenti e ci ha tolto la possibilità di fare pubblicità. Vogliono soffocarci perché siamo “dannosi”. Omettono di dire che in realtà siamo “dannosi” solo per loro e per la loro brutale bramosia di controllo. Siamo invece aria fresca e pura per i cittadini.

Stiamo lavorando da mesi alla conversione delle entrate di Byoblu e di DavveroTV a formule che il potere non può controllare, ma abbiamo bisogno di comprare ancora un po’ di tempo. Siamo sul ring e non abbiamo finito di combattere.

Solo tu puoi suonare quel gong e permetterci di fare un altro round, perché il potere, che nulla ammette se non se stesso, non deve averla vinta: la tv dei cittadini deve continuare ad esistere. Devono capire che tutti i loro soldi non sono niente di fronte alla determinazione dei cittadini che si organizzano per fare da soli.

Siamo centinaia di migliaia. Forse milioni… Diamo una risposta secca. In cambio avrete qualcosa che neanche loro possono comprare: la libertà! Vi daremo programmi ancora migliori e ancora più coraggiosi. Noi non abbiamo paura di essere “controversi”.

Comprateci solo un altro po’ di tempo!
Claudio Messora

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €10,00 One Time

PA

Paola Allegri

€25,00 26 Febbraio 2021

Grazie e andiamo avanti!

Utente anonimo

Anonimo

€25,00 26 Febbraio 2021
DF

Davide Frigerio

€5,00 26 Febbraio 2021

Grazie per il vostro servizio

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
VS

Valeria Scacchi

€50,00 26 Febbraio 2021
FC

Fabio Curetti

€25,00 26 Febbraio 2021

Coraggio e Grazie

Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
rc

riccardo cecchele

€50,00 26 Febbraio 2021

grazie per tutto quello che fate, avanti tutta!

GM

Giorgia Matteucci

€10,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Febbraio 2021
Utente anonimo

Anonimo

€10,00 26 Febbraio 2021
SB

STEFANO BALLO

€25,00 26 Febbraio 2021

Pro democrazia.
Grazie

Utente anonimo

Anonimo

€5,00 26 Febbraio 2021
PF

Paolo Ferrante

€25,00 26 Febbraio 2021

Tenete duro.

Utente anonimo

Anonimo

€100,00 26 Febbraio 2021
AT

Alessandro Talamonti

€35,00 26 Febbraio 2021
GP

Giuseppe Palomba

€10,00 26 Febbraio 2021
FF

Famiglia Franchini

€20,00 26 Febbraio 2021

Un piccolo dono in questo grande momento.
Grazie di cuore, uniti ce la faremo

RS

Raffaele Strazzera

€10,00 26 Febbraio 2021

Memento audere semper

L

Lucio

€5,00 26 Febbraio 2021

Condivido il pensiero....

58 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • È risaputo che le “decisioni”della cellula non partono dal nucleo come per anni si é creduto e la maggior parte della gente ancora crede sia così.
    Prima di obiettare il nulla bisognerebbe un poco informarsi. Parla uno che come me parlava senza prima informarsi e prendeva tutto per buono

  • Qualsiasi studente di genetica, e non parlo di professori docenti di genetica, può benissimo confutare quello che sta dicendo il dottor Montanari. L’RNA sintetico del vaccino entra nella cellula e viene utilizzato dalla macchina di traduzione per costruire proprio delle proteine Spike che vengono riconosciute dal nostro sistema immunitario e fanno sviluppare gli anticorpi. Proprio come farebbe un patogeno inattivato. non serve assolutamente che l’RNA venga incorporato nel DNA genomico. Il vaccino resiste poco all’interno del nostro organismo questo è vero ma le cellule che sviluppano gli anticorpi specifici possono durare per mesi se non per anni.

  • Sinceramente tutti i personaggi intorno allá industria farmacéutica dovrebbero essere rinchiusi nei lager e buttare le chiavi dei lucchetti.Questa gente non mancherà mancherà all’umanità

  • IL RISCHIO DI STERILIZZAZIONE DI MASSA FEMMINILE

    Questione molto grave e non è stata, tanto per cambiare, rilasciata dai media globalisti, chiamati anche ufficiali, e riguarda i vaccini.

    Oltre all’articolo di Doshi, ripportato da ByoBlu, del 26 novembre 2020 sul British Medical Journal (BMJ) – vedi: https://blogs.bmj.com/…/peter-doshi-pfizer-and…/); in cui Doshi avverte che in base ai dati a lui inviati da Moderna e Pfizer, l’efficacia di questi vaccini, rispettivamente, sono del 19% e del 29%, cioè ben al di sotto del minimo del 50% in grado di consentire un’autorizzazione all’uso emergenza, abbiamo un altro articolo, e questo è molto preoccupante.

    L’articolo è del dottor Michael Yeadon (ex vicepresidente del repparto respiratorio della Pfizer e consigliere scientifico capo) e del dottor Wolfgang Wodarg (specialista polmonare ed ex capo del dipartimento di sanità pubblica), pubblicato il 4 dicembre 2020 (vedi: https://dryburgh.com/mike-yeadon-coronavirus-vaccine-safety-concerns-petition/).

    Leggendo l’articolo, ora si capisce perché Pfizer insiste a non essere perseguita da chi abbia utilizzato il suo “vaccino” e perché raccomanda alle donne di non rimanere incinte dopo aver ricevuto la dose iniziale.

    I suddetti autori, firmatari di una petizione pubblica datata 1 dicembre 2020, hanno avvertito:

    “Non ci sono indicazioni se gli anticorpi contro le proteine ​​di picco del virus della SARS agiscano anche come anticorpi anti-Sincetin-1.

    Tuttavia, se così fosse, impedirebbe anche la formazione di una placenta, che porterebbe le donne vaccinate a diventare sostanzialmente sterili ”.

    DR. MED. WOLFGANG WODARG E DR. MICHAEL YEADON
    Petizione all’Agenzia europea per i medicinali ”.

    Il motivo dell’allerta, proveniente dal principale consulente scientifico della Pfizer (Michael Yeadon), si basa sulla constatazione, tra gli altri, che tutti i gatti utilizzati negli studi sul vaccino contro il coronavirus, dopo aver ricevuto il “vaccino”, sono morti tutti quando sono entrati in contatto posteriore con il virus naturale, chiamato selvaggio.

    Inoltre, hanno trovato il quanto segue:

    1. La formazione dei cosiddetti “anticorpi non neutralizzanti” può portare a una reazione immunitaria esagerata, soprattutto quando la persona sottoposta al test si confronta con il vero virus “selvaggio” dopo la vaccinazione. Questa cosiddetta amplificazione dipendente dagli anticorpi ADE è nota da molto tempo attraverso esperimenti con vaccini corona nei gatti, ad esempio. Nel corso di questi studi, tutti i gatti che inizialmente hanno tollerato bene la vaccinazione sono morti dopo aver contratto il virus selvaggio.

    2. Ci si aspetta che le vaccinazioni producano anticorpi contro le proteine ​​spike SARS-CoV. Tuttavia, le proteine ​​di picco contengono anche proteine ​​omologhe alla sincitina, che sono essenziali per la formazione della placenta nei mammiferi, come gli esseri umani. È assolutamente da escludere che un vaccino contro la SARS-CoV-2 possa innescare una reazione immunologica contro la sincitina-1, altrimenti, può provocare infertilità di durata indefinita nelle donne vaccinate.

    3. I vaccini a mRNA BioNTech / Pfizer contengono polietilenglicole (PEG), ed il 70% delle persone sviluppa anticorpi contro questa sostanza: ciò significa che molte persone possono sviluppare reazioni allergiche e potenzialmente fatali alla vaccinazione.

    4. La brevissima durata degli studi non consente una stima realistica degli effetti tardivi, come nei casi di narcolessia dopo la vaccinazione contro l’influenza suina, in che milioni di persone sane sarebbero esposte a un rischio inaccettabile se fosse concessa un’approvazione di emergenza e fosse seguita la possibilità di osservare gli effetti tardivi della vaccinazione. Tuttavia, BioNTech / Pfizer ha presentato una domanda per l’approvazione di emergenza il 1 ° dicembre 2020.

    Il dottor Wodarg e il dottor Yeadon, nella loro petizione indirizzata all’EMA, chiedono che gli studi siano bloccati per proteggere la vita e la salute dei volontari, fino a quando non sarà disponibile un altro progetto di studio adeguato e sarà crescenti preoccupazioni sulla sicurezza espresse da un numero crescente di rinomati scienziati sui vaccini e l’attuale disegno dello studio.

    D’altro canto, i firmatari chiedono che, a causa della nota imprecisione del test PCR in uno studio serio, venga utilizzato il cosiddetto sequenziamento di Sanger.

    Senza questo, è impossibile fare affermazioni attendibili sull’efficacia di un vaccino contro Covid-19, poiché sulla base dei vari test CRP di qualità altamente variabile, non è possibile determinare né il rischio di malattia né il possibile beneficio del “vaccino”, che “vaccino” non è, con la necessaria certezza.

    Pertanto, questa dittatura globale che si è imposta, costringendoci a ricevere il vaccino, non è altro che testare il vaccino sugli esseri umani su una scala mai vista prima, come mezzo e modo di risparmiare migliardi di dollari, il che è estremamente immorale ‘di per sé’, da un lato e, dall’altro, forzata per imporre il più grande esperimento di sterilizzazione femminile di massa, su una scala tale che persino Adolf Hitler, consigliato da Mengele, al culmine della sua furia eugenetica e delirio, immaginò da avere nelle sue mani, quando ha idealizzato ed eseguito con Himmler, la “Soluzione Finale”.

  • Purtroppo questo signore non ha capito molto su come funziona un vaccino ad mRNA ed e’ decisamente confuso a riguardo di concetti di biologia molecolare che sono noti anche ad uno studente di Liceo. La scienza non e’ politica e ci sono delle realta’ oggettive. Ci sono certamente dibattiti, ma ci sono anche delle realta’ acquisite che non sono in disputa anche fra persone che hanno idee scientifiche incompatibili. E’ tutto molto triste, perche’ e’ chiaro che questo signore non e’ in mala fede, ma purtroppo per lui crede veramente in quello che dice.
    Anche se le mie idee politiche sono diverse dalle vostre, io difendero’ sempre il diritto di parola di chi la pensa differentemente da me pero’, nel momento in cui permettete ad una persona che e’ ovviamente molto confusa di spacciarsi per esperto ed esprimere delle opinioni che sono pericolose per qualcuno che non ha cultura scientifica e che puo’ credere che questo signore abbia una qualche credibilita’ scientifica perche’ gli offrite una piattaforma, voi vi sminuite e perdete ogni credibilita’ Se invece, come non spero, volete attrarre una audience di terrappiattisti, state facendo tutte le cose giuste.

    • Senta, noi facciamo un’intervista. Delle cose che dice Montanari (che peraltro in passato ha detto cose anche molto giust) non è che può ritenere responsabili noi, altrimenti chi ha le idee confuse è lei, perlomeno su cosa sia un’intervista. Non è l’intervistatore che deve essere esperto e confutare. Dovrebbe essere un eventuale co-intervistato. Tuttavia, ospiti idonei a fare un contraddittorio non si rendono disponibili. Perché lo fanno? A lei la risposta. Dunque non se la prenda con noi: se la prenda con coloro (gli esperti) che dovrebbero venire a confutare questa tesi, o a fare un contraddittorio, e non lo fanno.

  • Che pasticcio. Ma chi e’ quest’uomo? Se uno studente di liceo dicesse all’esame quello che e’ stato detto nel video non passerebbe l’esame di maturita’

  • Ahhahahahahahahhaha

    Avesse detto una cosa sensata, tra le tante boiate. Almeno una!

    Eppure, va riconosciuto a Montanari chei ha una capacità notevole nel dire bugie e inesattezze imbarazzanti,.
    Sarebbe perfetto come politico.

    In questo video in particolare c’è un abisso di ignoranza che viene riversato a piene mani!

    Tanto che non c’è una frase detta da Montanari che abbia senso o che si basi su una affermazione vera, o almeno dubbia.

    Viene da chiedersi se Montanari abbia mai capito le materie che ha studiato quando ha fatto l’università di Farmacia.

    Infatti, snocciola una serie di inesattezze talmente ampia che solo chi non hai mai studiato l’abc della biologia può considerare intelligenti o sensate.

    Ovviamente, chi gli crede ha l’attenuante dell’ignoranza della materia, ma lui no.

    (ed evidentemente, chi gli crede non si basa sul contenuto – che è assolutamente inesatto – ma solo sul suo tono di voce… Perché, altrimenti, non c’è altra spiegazione… ).

  • Professore ci spiega come fa m RNA ad entrare nel nucleo? In genere esce dal nucleo. Forse c e un meccanismo di retrotrascrizione? C e forse un enzima retrotraacriptase? Può condividere con noi come ha fatto a co figurare questo scenario in cui un mRNA informa il DNA? grazie

  • Caro Alberto, quella che tu chiami ‘macchina di traduzione’ altro non é che il DNA stesso, in quanto le proteine sono ‘mattoncini’ costruiti dagli aminoacidi i quali ricevono le informazioni per costruirle PROPRIO dal DNA…Per cui se l’ informazione dell’ mRNA non arriva al DNA non può essere sintetizzata la proteina ACE2 a cui si legano gli Spike del virus…quindi i casi sono 2: o sei in malafede (spero di no) o ignori del tutto i principi di funzionamento della Genetica, di cui il DNA é il fulcro!

  • No Global illusion/moneyes/powepolitic
    Yes illuminate government /nationales/peace and Love UNION RELIGIONONES OF INFINITY Ya-WOrds🌈💟💙💛💥☮️🛐✝️☯️🌻🌻🌻🌈🌈😉😉😉😉💟🌻🌈🌻🌻🌻🌻🌻🌻🌻🌈🌈🌈🌈

  • Chiaramente i vaccini con la nuova tecnologia a mRNA portano solo alla sintesi della proteina spike S e non modificano il DNA ospite. I dubbi derivano dal fatto che lo fanno comunque con diverse sequenze di trascrizione e sintesi in cui si possono verificare errori e la fanno sintetizzare a TUTTE le cellule dell’organismo (comprese quelle eventualmente neoplastiche, se presenti), cosa che non hanno mai fatto i vaccini tradizionali e di cui non si conoscono le possibili conseguenze. Perché correre questi rischi aggiuntivi (rispetto al vaccino tradizionale) se non per l’imperdibile opportunità di studiarne le conseguenze su una popolazione immensa, senza responsabilità, per future applicazioni?
    Un altro dubbio deriva dal fatto che il vaccino induce la produzione dell’ intera proteina S, quando è stato dimostrato, negli studi sui vaccini per la MERS-Cov, che la tecnica di “immunofocusing and targeting”, ha dimostrato di ridurre il rischio di ADE (effetto paradosso che induce la produzione di anticorpi non neutralizzanti capaci di favorire l’ingresso del virus nelle cellule). https://www.tandfonline.com/doi/full/10.1080/21645515.2020.1796425.
    Mi piacerebbe sapere quali strategie sono state adottate per impedire tale effetto, ma non trovo nessun riferimento.
    P.s. Non se ne può più del termine “terrapiattismo”, soprattutto in relazione alla discussione sui nuovi vaccini. Dato l’elevato numero di personalità scientifiche che vi partecipano, perché nella logica del paragone dovrebbero esserci stimati scienziati aerospaziali che si pongono il dubbio di prendere un aereo transcontinentale per…paura di cadere nel vuoto!

  • Un dato fondamentale che Montanari trascura per il fatto che non lo sa: il Covid non è MAI stato isolato. Per cui, quali sarebbero le caratteristiche della proteina ‘spike’? Lo ‘spike’ di quale virus sono andati a scegliere in modo da rielaborare a ritroso il mRNA che poi la andrebbe a sintetizzare nell’ospite?

  • Chi non crede a ciò che dice Montanari, se lo faccia sto vaccino. Anzi vi prego proprio con il cuore FATEVELO!!! CHIEDETE ANCHE AI VOSTRI AMICI che la pensano come voi di farselo! Farete un grandissimo dono a quel piccolo resto dell’umanità che detesta questo vaccino!

  • Buongiorno, continuo a vedere ciclare su DAVVEROtv l’intervento del dottor STRAMEZZI, che tra le altre dichiara con molta convinzione l’utilità della museruola-mascherina, dice essere un salvavita, mentre Montanari ma non solo lui, parlano di micron e nanometri, penso che occorra un confronto serio, senza partigianerie, ma rendetevi conto che wui si giocano parecchie, anche la credibilità di uno o dell’altro, occorre farlo, fatelo per favore. grazie e non mollate.

  • Questo ricercatore mescola alcune cose vere e alcune fesserie enormi. Basta avere una laurea in chimica, biologia, medicina o CTF per far crollare le fesserie. Trovo deludente che questo canale dia spazio alla disinformazione di questo “ricercatore”.

    • possiamo dare spazio anche all'”informazione” di un luminare di tua conoscenza: chiedigli se vuole partecipare ad un talk sul tema.

  • Io stimo molto il prof. Montanari, lo seguo e mi ha insegnato a diffidare e informarmi. Ma è vero o no che nel 2020 abbiamo avuto complessivamente un eccesso di mortalità di circa 77.000 persone sugli anni precedenti che visti i numeri fanno un +13% circa, dati iss alla mano? Può darsi che tanti che erano già in gravi difficoltà abbiano anticipato la loro dipartita ma il dato è o non è corretto?

    • ci sarebbe anche da stabilire quanti sono morti perché non hanno ricevuto cure essenziali che prima erano garantite, essendo stati i reparti riorgnizzati. Ad esempio, mia mamma, che aveva subito un’operazione per un tumore al seno, non è riuscita ad avere più nessuna visita di controllo e nessun esame successivo. Non parliamo dei medici di base che non volevano più visitare nessuno e degli anziani abbandonati da soli. I morti ci sono stati, ma va quantificato quanti sono stati quelli indotti dalla politica gestionale.

  • Io non ho competenze per confutare o avallare cosa dice Montanari. Ma visto le cose interessanti che gli ho sentito dire in passato, e che per come spiegava capivo perfettamente, gli concedo credibilità per questa. Come dice Messora, nessuno si fa avanti per controbattere. Eppure, quale piattaforma migliore di questa per farsi sotto? Se invece si riduce ai soli commenti negativi dietro una tastiera e non ci metti la faccia, serve a niente. Montanari la faccia la mette.

  • Buonasera a tutti ,secondo me la domanda da porsi non è vaccino si o vaccino no, ma come mai abbiano scoraggiata e vietato delle cure rivelatasi efficaci,finchè non ci saranno date risposte è comprensibile che una persona abbia dei dubbi! Anzi solo uno stupido può non averne

  • La censura in Italia è diventata dittatura camuffata in ” proteggiamo le persone dalle Fake News” cioè tutto quello che va contro al pensiero ideologico di chi sta al vertice della piramide. Ricordiamoci sempre che le fondamenta della piramide siamo noi, se noi non la sorreggiamo più alla fine dovrà cadere. Buon anno a tutti

  • Byoblu grazie per dare spazio al Dott. Montanari.
    io non reputo voi direttamente responsabili per quello che lui dice, e non sono in grado di valutare i vari commenti scritti, in ogni caso visto la portata di questa testata giornalistica mi aspetteri da voi un setup che permetta un confronto diretto in modo che molte interrogativi vengano dissoluti immediatamente.

    Magari sarebbe possibile far pervenire al Dott. Montanari la serie di dubbi sollevati per avere le corrette delucidazioni.

    Un paio di cose hanno colto la mia attenzione.
    Lui spara a zero su tutti i vaccini. C’e’ qualche referenza a riguardo?
    Lui riporta le stime di mortalita’ Covid come simili a quelle influenzali ma io ho trovato numeri ben diversi. Anche qui c’e’ qualche referenza?

    Avere dei follow up con dettagli e dati sarebbe veramente utile.
    Grazie per il vostro lavoro.

  • fino ad ora Montanari le ha azzeccate quasi tutte..quando quasi nessuno si permetteva di obiettare sosteneva l’inutilità e la dannosità di guanti e mascherine..i primi sono stati tolti, e le seconde ancora utilizzate e obnligatorie non hanno fermato un bel niente…adesso arriva il vaccino genico: ancora ne sostiene l’inutilità e la dannosità..se permettete io gli do credito..mi pare veramente un grosso salto nel buio: cosa ne sappiamo di quella sequenza genica che ci viene iniettata? che cosa può succedere? per me che vada o non vada ad intaccare il dna risulta comunque un grosso rischio: per combattere un virus che nel 95 per cento dei casi ha nulli o pochi sintomi, andiamo a fare una vaccinazione di massa mettendoci a rischio di conseguenze non immaginabili…a me personalmente sembra una pazzia…auguri…

  • Perfettamente d’accordo con il commento di Alberto. L’m-RNA non entra nel nucleo, non viene incorporato nel DNA, e la memoria immunitaria sviluppata dal contatto con proteine estranee del patogeno rimane per anni seppur latente. E queste sono nozioni di biologia di base, non occorre aver effettuato studi universitari ad elevato livello. Quello che invece è purtroppo vero nel discorso del dr Montanari è la strumentalizzazione dei numeri, fornita non solo come numero assoluto e Non come
    Percentuale sulla popolazione, come
    Statistica di base insegnerebbe, ma soprattutto strumentalizzata nel senso che basta un tampone positivo per definire morto di covid un paziente che invece presentava tutt’altra patologia. Ricordo che un tampone positivo non significa assolutamente malattia sintomatica in atto

  • mi scusi prof. ma lei vorrebbe dirmi che chi ha progettato questo”vaccino” abbia, non solo prodotto l’mRNA che codifica per l’antigene della proteina “spike”, ma ha inserito anche l’enzima “DNA polimerasi RNA-dipendente”?

  • Il prof Montanari è stato poco preciso su alcuni passaggi…ma comunque mi sembra che abbia ragione sulla terapia genica…moderna e Pfizer come tante aziende farmaceutiche studiano da anni terapie geniche contro i tumori questo è il motivo per il quale hanno fatto in fretta a fare il vaccino…che sia efficace è tutto da dimostrare… inoltre lo stesso vaccino potrebbe anche essere la pratica applicazione della tecnica crispr e quindi aprire la strada all’editing genetico del futuro… vedremo

  • Gentile Sig. Messora, lei sostiene che il problema non sono le inesattezze (sono buono) nel video di questo signore, ma che nessun esperto accetta il confronto con lui. Se volete veramente un contraddittorio con uno scienziato che conosce quello che dice, dovete anche proporre qualcuno che e’ scientificamente presentabile dall’altra parte, non un uomo che non conosce neanche i rudimenti della biologia. Se voglio avere la speranza di avere un confronto con un astrofisico che sia rispettabile, non presento un video con uno che sostiene che stelle e pianeti non esistono; il video attrarra’ un certo pubblico, ma poi non posso lamentarmi se Rubbia ha cose migliori da fare che “confrontarsi” con questa persona.

  • Buongiorno carissimo Messora,
    La stimo immensamente e lo stesso vale per i suoi collaboratori.
    In questo caso devo dire che il dottor Montanari sbaglia in alcuni punti, soprattutto sul fatto che’ lmRna entri nel nucleo. Esce dal nucleo, semmai, e il DNA si trova nel nucleo. L’mRna va ai ribosomi, i quali lo traducono in proteine, unendo i vari amminoacidi. Si studia già alle scuole medie.
    Mi piacerebbe che poneste al dr Montanari queste riflessioni, in quanto lo stimo e gli lascio il beneficio del dubbio, mi piacerebbe una sua replica con approfondimento sulle proprie motivazioni.
    Io ho studiato chimica farmaceutica.
    Grazie per l’attenzione!

  • La mia domanda al professor Montanari, e’ , questo RNA ( Acido Ribonucleico) messaggero ha davvero la facolta’ di ” modificare ” il DNA delle nostre cellule , al punto di generare una reazione chimica incontrollata , e far si che a lungo termine dia anche luogo ad effetti indesiderati o addirittura a malattie ” autoimmuni”?

  • Caro Claudio Messora, buona sera e grazie per il suo/vostro impegno. Non possedendo alcun rudimento di genetica non mi rimane che limitarmi ad ascoltare e confrontare le diverse posizioni, purtroppo MAI in un confronto alla pari, visto che le televisioni ufficiali negano il contraddittorio all’eretico , mentre in quelle di trincea, come byoblu, coloro che l’eretico dovrebbero contraddire si negano. Un confronto diretto fra esperti, anche per chi non è ferrato in materia ma possiede occhi e orecchie per intendere, consentirebbe di stabilire, con buona approssimazione, chi dei due appare in difficoltà, chi arranca su una domanda dell’interlocutore, chi suda di più, chi esprime più impazienza, chi emana la calma della buona fede. Nel frattempo, la restante platea di esperti innescherebbe un dibattito finalmente di serio respiro scientifico. Al netto di queste considerazioni, anche se il virus fosse la panacea di tutti i mali, se promettesse l’elisir di lunga vita, se le donne più belle cadessero ai miei piedi perdutamente innamorate al mio passaggio, io un vaccino non sperimentato, con le paradossali e per nulla rassicuranti, quando non comiche FAQ dell’AIFA, e a breve sotto ricatto di imposizione, non lo farei MAI.

  • Gentile Roberta, grazie per il suo commento. Ha letto il commento di Emanuele, che spiega secondo la sua opinione il contributo del DNA? Cosa ne pensa?

  • A tutti quelli che hanno criticato Stefano Montanari, e persino Byoblu, più per pretesa che altro :
    Byoblu, come Stefano Montanari, stanno combattendo.
    E state a criticare che cosa? Le arme che usano?
    Se quello che ha detto Stefano Montanari non è esatto, che importa ?
    L’importante è che ci ha allertato : QUESTO NON E UN VACCINO !
    Stefano Montanari lo chiama terapia genica. Non è neanche quello. Perché quella porcheria viene iniettata a tutti. Una terapia serve a guarire. Non si fa una terapia a delle persone sane.
    Se volete più “esattezza”, vedete questo video (a partire del 36°minuto) : https://vimeo.com/501215783
    di cui un passaggio l’ha già trasmesso Byoblu nel TG del 18 Gennaio. E stato anche aggiunto poco fa una parte di questo video nella rubrica “scienza” del sito di Byoblu.
    Che cosa cambierà alla fine, quando avrete assorbito l’informazione “corretta” ?
    Lo scopo è toglierci questo vaccino di mezzo.
    Vi state preoccupando di farlo in modo corretto, con esattezza e pure con eleganza ?
    Ogni attacco contro questa ignominia è il benvenuto.
    Le firme farmaceutiche, loro, cercano forse di dichiarare sempre cose vere, esatte e corrette ?
    L’unica cosa che conta è di iniettare, e metterla anche ben profondo.
    E noi tutti dovremmo essere così cauti ? (Altrimenti, censurati, ovviamente…)
    Bravo Byoblu, bravo Stefano !

    Scusate per il mio italiano, per non essere “esatto”, non è la mia lingua materna 😉

  • Errata corrige. Scusate, mi sono appena accorto che al quintultimo rigo del mio intervento ho erroneamente scritto “virus” al posto di “vaccino”. Forse un retropensiero, magari lo penso davvero.

  • Gentile Marco, in risposta al suo commento del 18 gennaio le scrivo di seguito un estratto del discorso di accettazione del Nobel per la Fisica del 1918 di uno dei padri della meccanica quantistica, Max Planck :
    “Avendo dedicato tutta la mia vita alla scienza più lucida, lo studio della materia, posso affermare questo sui risultati sulla mia ricerca sull’atomo: la materia in quanto tale non esiste”!
    Spiacente di deluderla. Come vede di persone “scientificamente impresentabili”, quelli presentabili li porta lei, il mondo e la storia è pieno, aggiungo io, per nostra fortuna. Diversamente, staremmo ancora trainando i carretti con la ruota quadrata.
    E’ inoltre un sollievo apprendere che Rubbia ha cose migliori da fare che apparire tutti i giorni in televisione. Questo mi fa sperare che sia un vero scienziato.

  • Credo che Marina Marchese (18 gennaio 17:19) abbia dei dubbi più che leciti e che meriterebbero una risposta. Ci provo io (per chi si fida, ovviamente), anche se l’argomento è piuttosto complicato, ma provo a farlo in maniera il più semplice possibile.
    L’mRNA è solo il “messaggero”, che trasporta le istruzioni necessarie a preparare con il giusto ordine la sequenza degli aminoacidi che costituiranno la proteina ( nel nostro caso la “spike” che consente al virus di penetrare nelle cellule). Queste istruzioni sono presenti nei “geni” che costituiscono il filamento del DNA che si trova nel nucleo della cellula). L’ mRNA copia il codice e lo porta dal nucleo ai ribosomi che sono le fabbriche dove si creano le proteine. Ma il nostro DNA, in realtà, non ha il codice della proteina “spike”, ed è il virus che inserisce il proprio messaggero per riprodurre sé stesso (e quindi anche la proteina spike). Nella vaccinazione vogliamo avere la “spike” senza il virus patogeno, in modo che si formino gli anticorpi contro di essa (e quindi contro il virus che la contiene). Questo si può fare o introducendo la proteina già fatta o un virus innocuo che la fa farà produrre. Nei nuovi vaccini a mRNA introduciamo il messaggero (avvolto in nanoparticelle) nella cellula in modo che i ribosomi formino la proteina. Questo, svolto il suo compito si (dovrebbe) dissolve.
    Veniamo alle risposte:
    – non modifica il DNA
    – Induce una risposta immunitaria che coinvolge sia gli anticorpi sia le cellule regolanti la risposta infiammatoria (T-CD8+, TH1, T-CD4+) ed in particolare con produzione di interferone gamma. Queste ultime hanno certo una funzione difensiva, ma sono anche responsabili della “tempesta infiammatoria” che causa i danni maggiori nel Covid19 nei soggetti con gravi patologie e/o con il sistema immunitario non ben regolato. Quindi non si può escludere che , negli stessi soggetti , lo possa fare anche con il “vaccino”. Questo punto non è stato chiarito bene nella sperimentazione (da qui le critiche di alcuni esperti) perché soggetti con queste possibili predisposizioni sembra non siano stati praticamente arruolati.
    – La trascrizione del codice portato dal messaggero, può condurre ad “errori” con formazioni di proteine lievemente diverse da quella che si vuole ottenere e che possono così “assomigliare” a proteine contenute in cellule umane, che potrebbero, a questo punto, essere aggredite dalla risposta anticorpale (malattia autoimmunitaria). Questa è una evenienza rara, sempre stata presente coi vaccini, ma chiaramente più i numeri sono grandi…(e aggiungerei, più sono i vaccini che ci si fa iniettare..)
    – Rimane anche da verificare se l’inserimento di “messaggeri” al di fuori della normale e collaudata interazione uomo/ambiente (di cui i virus fanno, ovviamente, parte) possa in qualche modo mettere “i bastoni tra le ruote” in altre faccende non ancora ben comprese. Dubbi simili mi sembra siano quelli espressi dalla genetista francese in altro video pubblicato su byoblu.

  • L’idea che questi vaccini possano creare mutazioni o inserirsi nel genoma delle persone è del tutto infondata, perché la molecola di mRNA è processata nel citoplasma, non nel nucleo cellulare (dove è presente il DNA), e successivamente viene degradata ed espulsa dall’organismo.

  • Il CMO di Moderna Tal Zack sul vaccino mRNA:
    “Stiamo di fatto hackerando il software della vita”.

    La maggioranza assoluta di chi legge i commenti è fatta da gente che, come me, non ha le conoscenze per dare la “verità”.
    Ma quando chi produce il vaccino in una conferenza stampa si esprime come sopra…
    è così semplice che anche un ragazzino delle scuole medie lo capisce.

  • Continuo a non capire come sia possibile che un organismo impari a difendersi da una proteina che esso stesso ha prodotto. Insomma, in questo benedetto mRNA ci sono le istruzioni “produci la proteina S ma riconoscila come ostile”? Non è che lo scopo sia proprio NON riconoscere la proteina S come ostile ed evitare che in caso di contatto con il virus selvaggio si scateni la tempesta citochinica?

  • In qualità di microbiologo clinico mi permetto di correggere il Dott. Montanari, di cui ho grande stima. L’mRNA, veicolato da nanoparticelle lipidiche, non interagisce, e non deve interagire, con il DNA. Una volta entrato nella cellula viene tradotto in proteine dai ribosomi presenti sul reticolo di Golgi, presente nel citoplasma. L’mRNA serve quindi per codificare la sequenza proteica relativa alla proteina S che, una volta esposta sulla membrana della cellula, servirà da antigene per indurre la risposta immunitaria. Quindi l’mRNA non entra nel nucleo per interagire con il DNA. Non si tratta quindi di terapia genica, ma di induzione di una risposta immunitaria mediata dalla presentazione di una molecola proteica non-self sulla membrana cellulare.

  • La faccio semplice, siccome non tutti sono esperti/scienziati:
    – Chi vuole farsi il vaccino sia libero di farlo.
    – Chi non vuole farlo sia libero di non farlo.
    Non si è liberi di scegliere? Ecco, quello è il problema.

  • Gli studenti di liceo e gli universitari sono ormai indottrinati secondo le teorie volute da quella stessa élite finanziaria maltusiana che ha sostenuto l’eugenetica negativa e che ha pagato gli scienziati nazisti e che dirige e controlla l’istruzione, come la sanità, le industrie farmaceutiche, l’economia, i governi, gli eserciti, i servizi segreti, l’alimentazione e produzione di cibo, le risorse, l’energia, l’informazione dei media ecc. Essi vogliono controllare, micro e nanochippare l’intera umanità, ma non solo: a detta loro vogliono ridurre la popolazione mondiale che consuma e inquina troppo e per questo grazie ai cosiddetti “vaccini” hanno in realtà sterilizzato milioni di donne e resi infertili anche uomini oltre a causare mille altri problemi e patologie indotte e financo la morte. Questi soloni che confutano le argomentazioni non solo del prof. Montanari che è nanopatologo ma anche di tantissimi medici ultraqualificati con esperienza pluridecennale sul campo come il dott. Amici forse non sanno che il nanopatologo Montanari esamina da decenni i cosiddetti vaccini e ne vede le conseguenze nefaste degli stessi causati su bambini ecc. secondo le testimonianze e le documentazioni dei genitori che vanno da lui … Adesso finisce che chi guarisce i malati di covid con valide cure visitando i pazienti a casa senza farli ricoverare in ospedale e senza farli morire con protocolli mostruosamente errati imposti negli ospedali dal Ministero della Non Salute come il bravissimo dott. Amici sia da colpevolizzare come viene colpevolizzato il nanopatologo Montanari che con la moglie prof.ssa Gatti è esperto in problemi causati dalle nanoparticelle e tutti e due Amici e Montanari sostengono le stesse cose riguardo a questo farmao di terapia genica spacciato per vaccino… Se si apre un libro di storia di scuola si trovano tanti luoghi comuni e falsità poiché la storia non viene spiegata a dovere altrimenti si comprenderebbe che guerre, terrorismo, colpi di stato, omicidi di leader, presidenti e dittatori sono dovuti ad interessi specifici dell’alta finanza, dei petrolieri ecc. e di coloro che gestiscono le banche centrali creando danaro dal nulla e facendo indebitare i popoli poiché controllano tutto e mistificano l’informazione… come sono errate le informazioni su quei libri lo sono quelle di libri spacciati per scientifici ed economici dove si sostengono le teorie del neoliberismo ossia del capitalismo selvaggio della legge della giungla dove trionfano il dio mercato e il dio danaro a danno dei popoli: ADDORMENTATI MENTALI: QUAND’E’ CHE VI SVEGLIATE ???

  • Gentilmente vorrei sapere se pubblicate il mio commento oppure no, e in caso negativo vorrei sapere il motivo. Grazie.

  • IL CERCHIO PERFETTO DEL PROFITTO Un virus che muta non lo fermi con un vaccino, chi pensa di eliminare questo virus con un vaccino sbaglia strada o semplicemente non ha capito che anche usando il vaccino più funzionale bisognerebbe vaccinare l’intero pianeta in pochi mesi in contemporanea, non basta vaccinare la parte più ricca del globo “quella iper infiammata” sennò rischiamo di creare un super virus, che metti fuori dalla porta e rientra dalla finestra MUTATO. Di cui cari signori non servono a niente le diatribe infruttuose, ci portano fuori dal vero problema, non capite che le MULTINAZIONALI prima vendono i loro cibi privi di nutrienti e pieni di INFIAMMATORI che deprimono il SISTEMA IMMUNITARIO e poi ci vendono LA CURA CHE NON CURA con la complicità dei MEDICI. Dalla pandemia non se ne esce demandando la propria salute ad altri. Buona salute a tutti in COSCIENZA E CONOSCENZA

Marcia Della Liberazione

UNISCITI AI 10.600 SOSTENITORI

Sostieni l’Informazione Libera

Share via